Kaleidoscopio: Kaleidoboscopios sino alla PUBBLICITA’ di GRANDE VOGUE- MODA’ : secondo Sigismondo Fanti

La luce fa straordinari scherzi ed effetti se avevate lo strumento , ovvero un giocattolo del passato. L’Occhio che mirava dentro questo tubo di cristalli multicolori , ove et far over questi componevano ed assumevano fantastici riflessi geometrici. Le Images ornamentali ed incredibili da anticipare i frattali realizzati al computer. Magia ed incantesimo dei tempi passati oggi decisamente superato dal grande memoria dei computers che realizzano visioni cosmiche semmai così si possono denominare.Questo mi richiama il rebus spiegato da Nostradamus sui Geroglifici di Horapollo dall’ultima pagina ( che in oriente si legge da destra a sinistra sicché la prima per leggere ogni libro è per noi l’ULTIMA = The Latter!)…sino al The END ovvio in finale !

Ed è una antica storia ripetuta che gli Ultimi saranno i Primi – infondendo quell’umiltà idiota di stare sempre indietro ai prepotenti che hanno da sempre padroneggiato, arraffato quanto era possibile a copiare , rubare a discapito degli altri.Cosicché anche nelle idee si è defraudati palesemente grazie anche agli avvocati del diavolo o matematici atei che calpestano le simbologie a loro amare sino a che smascherati dopo decenni , restano sul carrozzone. Ignari che a Parigi  il carro del taglione andava verso la gogna. Attenzione ai presunti vincitori soloni e detti docenti sapientoni, fallare è umano , diabolico e fingersi  orbi e peggio ignari che il Tempo. Il gioco del  Tempo come una goccia così gutta scava lapidem sino a che sgretola la superbia e svela l’umana meschinità che prima o poi verrà pagata con l’ignominia storico alla Bellarmino senza limiti, di autorità – perchè il TEMPO è implacabile SOLE di GIUSTIZIA del Figlio dell’UOMO.

Abbiamo imparato proprio dai simboli temporali e gli stessi detti d’ogni quadrante o enigmatico diagramma da bene lettera  dopo lettera da bene misurare sia che sia del cosmo in alto, lo stellare o astrale o astrologico sapere + soggettivo di ogni mente sapiente. E’ la Cosa la Matrice, il DELPHOS o eterno Modulo che comporta tale secolare iconografia,itale  nella natura ambigua e doppia raffigurazione, sino all’ideogramma virtuale. Siamo andati a scuola grazie a maestri esperti il cui Semaion – Segno è nella nostra memoria così inciso , scalfito,stampato intimamente nello Spirito.

Per questo solo osservando nel modo e la moda elementare che il Principio è stato il SEGNO…e semmai dopo è stato il VERBO !  Così ho vissuto senza maestri alcuni il mio precoce il Gioco degli Enigmi del primario apprendimento del Linguaggio, perchè allora – che la mente incrociava naif a memoria dall’italiano, al francese + il patois della Vallée con ogni fonetica appresa multipla ad’Aoste. Cosa che varrà un suo motivo solo dopo alcuni anni !(con Nostradamus) Quelli dunque furono …la Fonte che fosse …the STILL o istillazione da Goccia dopo goccia che ha alimentato il mio cerebro in tenera età.

Poi tutto oltre con ogni altra avvenuta memoria e molta lettura e varia formulazione di calembours . Da punto che sebbene infante per quale mistero non so spiegare attratto .- già avevo comprato perchè calamitato da un misterioso impulso e inspiegabile curiosità, una usata grammatica di sanscrito. …affascinato da quella arcana scrittura di quel mondo lontano e favoloso orientale indiano e non solo. Sebbene altro filone era quello che avidamente sollecitava la mia testolina – Non di certo erano i fumetti o l’Intrepido a farmi sognare avventure o capire che il mondo andava oltre over far & far over – dal mio punto di vista, così ancora acerbo ma che aveva una dimensione over – che solo nella notte e negli strati onirici pulsava + incredibilmente e per cui potevo superare, grazie alle Pale del mio soggettivo Mulino della fantasia le cui pale …giravano follemente senza che io lo volessi. Ma così capivo che c’era una DIMENSIONE in cui nulla mi imprigionava e che solo nella Notte tra le coltri e cuscini godevo del mio cinema senza pagare alcun ticket!.

Ma questi sogni interagivano con altre presenze, quelle che ancor oggi ricordo e che mi suggerivano cose e nozioni che non ho appreso in nessun altro libro, scuola, collegio o studio impartito da maestri , anzi costoro erano singolari input che da sempre considero incancellabili e perenni. Quelli che hanno dato la dirittura alla mia mente su cosa cercare e scovare ed imparare. Ragione per cui ogni biblioteca era la mia tana solitaria di meditazione e cibo gratuito pagine dopo pagine su pagine ingiallite di vecchi tomi,di cui poi pagai anche le conseguenze di un avvelenamento !.

Maniaco forse di parole astruse dei Linguaggi non più in uso e accumulando o memorizzando termini antiquati – per cui a volte venivo criticato a scuola. Solo così sviluppando una memoria quasi fotografica che mi è servita egregiamente per le mie ricerche a tempo e oltre il tempo. E dunque così ogni simbolo e iconografia si è rivelato trasmettere sensi e indicazioni che hanno fatto scuola tutta personale ,grazie alle letture in cui ho constatato secondo quei maestri (Fulcanelli – Le Dimore Filosofali)che mi hanno messo sulla STRADA e poi Chi altra Strada francamente ha soffiato sulla mia Vela e Vena immaginifica.

Così ho appreso che il Triangolo che appare in varie raffigurazioni dalla notte dei Tempi, ed in moltissimi mandala orientali e notissimo quello Biblico del Padre eterno nel cui KER COEUR Cuore -Centro è iscritto il fatidico innominabile Nome SHEM della Divinità.

Si pone quindi fare un excursus dal passato, l’arte del passato onde recuperare per i moderni lettori secondo l’Occhio del Passato (anch’esso simbolismo iconografico di grande ermetismo e segreto sofisticato) entrare nell’intimità del linguaggio delle immagini, dei segni che permettevano a tutti di cogliere sebbene con gradi diversi, di leggere come queste forme antiche semplicissime e scalfite su pietre o dipinte su pareti sacrali dei tempi,e anche secondo i colori tanto nelle chiese come sulle facciate dei palazzi, in rilievo mostri o draghi , vari emblemi, labari, stendardi etc…

Ecco la grande efficace mostra di una Lingua muta di cui non si ha più eco ? Oggi sommersi dal mondo della babelica comunicazione,sepolti gli antichi regimi, con i loro messi o araldi sulle piazze o banditori di novelle o bandi di pace o di guerra.

Dall’avvento delle democrazie , l’antica iconografia e gli orpelli magnificenti di città, casate, nobiluomini,principi e la gamma di sottotitolati marchesi, conti, e signorie e cavalieri mercadanti secondo l’Araldica . Esisteva ieri questo enciclopedico fantastico, mitologico, ALFABETO di animali, mostri , oggetti, armi,giochi o rebus (calembours) che designavano la chiave di lettura e decifrazione per capire la storia e i significati dei QUADRI, sculture, pitture,cappelle, dimore e volte affrescate da grandi del passato (Napoli,Assisi, Padova Scrovegni, Giotto ed altri..).

E chi meglio delle chiese si conservano questi segnali e quadranti murari e poi per l’Arte stessa feconda grazie ai maestri succedutesi dai secoli dal Rinascimento in poi, che l’ARTE ha avuto la sua nuova GENESI o RENASSAINCE con tale Linguaggio pitagorico o velato ancora del Segreto mystico delle proporzioni anatomiche (Leonardo) Una visione che ha otticamente svelato la prospettiva in lungo ed largo con la sua totalità o scienza o religione della PERFEZIONE che ha in Primis ieri come oggi : VENERE archetipo dell’ARMONIA e dell’EROS ovvero et over dell’AMORE, Passione,bellezza forma, fisionomia ,viso sorriso (Gioconda)light et leggerezza, tratto, sfondo, ombre ed luce ! Grazie al suo folto Clero di apprendisti e grandi maestri e sacerdoti pittori, architetti,disegnatori, scultori, dipintori,allievi e pestelli e colori estratti da ogni elemento di madre natura.

Ma il linguaggio umano ha altre forme e cardini come in ogni stemma il disegno in rilievo di ogni casata, animale favoloso Vespertilione o pipistrello che sia Olifante o Drago, aquila o leone re della foresta con l’Unicorno o la Spada e Scudo, Cimiero o la Coppa o Corona…(vedi stemma di Nostradamus).

IERi era questa dall’analfabeta essere – la lingua capita da ogni uomo e bene dallo storico di fronte all’Arte della figura e del corpo e delle gesta ed imprese – spesso accompagnate da un motto.

Bene lo ricorda Jacob Boschius nella sua grande enciclopedica SYMBOLOGIA (1600.. possediamo l’anastatica)magnifica gamma di pagine con motti e emblemi et più di milliade. Sono gli Stemmi ovvio anche di Nostradamus e sia il SEAL, da Sigillo personale che studiato dal punto della memoria – è l’eredità della sfera Araldica . Patente o meglio il biglietto da visita antico, messo sotto il naso di ogni occhio.

La grafica antica si è sbizzarrita all’inverosimile…che ha i suoi stivali delle Sette Leghe nei successori in questo mondo crociato che gambe in spalla ora vola e cammina in ogni direzione o Rosa dei Venti…o strada che ignei Asino calpesti…

Molto quindi soffia sulle vele di questa chiave che non conclava svela quanti siano i palesi simboli sebbene dissueti o anche corrosi o deturpati o ridipinti da nostalgie nobiliari dei sangue blu.

Chi mai rinuncerebbe a scoprire i propri antenati ?Il Calderone della storia bolle e ribolle danzante guitto o Simbolo SYMBALLEIN (in greco) da Consiglio ispiratore pure virtuale astrazione .

Che pur sta indelebile abbastanza da essere quel SHEM- sia la Parola, Lettere)e sia il SEMAION- Signis o Sigismundo globale significazione così moderna che ha Lettere e marchi, bene campeggiare in ogni parte mutevole ed rinascente o immortale linguaggio telegrafico.

Oggi divenuto patrimonio mnemonico così usi ed abituati a leggere al volo volendo appunto tutto SINTETIZZARE onde dialogare, to spoke e lavorare, citare, abbreviare, digitare, codificare quanto avviso dato dal Sigismondo Fanti (eufantos – dal greco apparire manifestare)che on è un pesce fuor d’acqua e neppure muto come un pesce, perchè così ha scritto e anticipato l’oggi sotto il naso e l’occhio di tutti.

LXX- XXII°

(Ecco LA GUISA, FOGGIA, Maniera)

IL Modo-Moda (VOGUE)se ricerca in Verità

Volendo LETTERE FAR OVER FIGURE (IMAGES)

Che poste in alto(altezza) con le loro misure

PAResIn (PARIS appare sino) di una certa(sicura) quantità.

**

Non è la sola quartina che tratta di questi modelli di manifesti e figure e della grande Moda VOGUE con cui si ricerca di mostrare la Verità, l’aspetto naturale delle cose, immagini veritiere(?)

Domina la dirittura di Volere bene mostrare, esporre e qui l’anglicismo d’oltreoceano precorre i Tempi della Pubblicità o the ADVERTISING . Del Réclame Annuncio pubblicitario …….inconfutabile qui svelato l’impiego e la moda VOGUE sin dal 1526!.

A MODO -STRUTTURA DI CHIARE LETTERE CAPITALI ….oltre che QUI- traslare …..ALL FAR OVER ………..L’Espressione che va bene oltre i nostri tempi che si dimostra come per altri logos pure arabi usati dal nostro maestro architetto ingegnere Sigismondo Fanti quanto sia incredibile questa glossa o inserimento anzi tempo o prova schiacciante del suo altro conoscere crono semantico.

Dettagli degli eventi qui bene pronosticati…sino alle figure stesse, l’impiego di grandi immagini vere realistiche !.

Le Gigantografie poste a grandi altezze e formati date le specifiche misure che verranno impiegate per tali realizzazioni o Reklames !  Proprio quelle che per prime furono le images bellissime come sono oggi ancora ed hanno fatto apparizioni nella Ville Lumiere FAROVER…fari, lampade luce elettriche con vere Figure (SPOTS CLIPS REALI con Fotografie)!

Così è avvenuto proprio a Paris la Vile Lumiere…con una certa non trascurabile quantità, diffusione , disseminazione ala vista sule strade e sule facciate dei palazzi o quanto altro secondo la Vogue, la MODALITA’ artistica e la Moda che si è dato RESEARCH E Campo.

Ecco una delle tante quartine a cui daremo seguito per altre straordinarie descrizioni da mozza fiato !

E chi mai potrà smentire…..dopo quanto Carta Canta !

LE STRADE E LE AUTO ovvero Le A U T O S T R A D E secondo il DE-SIGISMONDO FANTI…Archichettoreinzegnero (1526)!Le sue lungimiranze tecnologiche.

Oggi sappiano bene quanto siano importanti le nostre autostrade , sottopassaggi, cavalcavia, ponti, caselli, grill per chi viaggia non solo nelle grandi uscite e festività e grandi ponti, ma sopratutto quotidianamente sull’asfalto transitano e corrono le ruote di camion, vagons dei grandi trasporti merci dal Sud al Nord e viceversa.

Immaginate le colonie delle formiche operaie per alimentare il loro alveare , il formicaio , quanto così in natura ci suggerisce le squadre di dinamiche squadre con ognuna un compito specifico. Noi umani che viviamo oggi in questo immenso casino o meglio giostraio o incredibile andirivieni o formicaio. Lungo e largo per le nostre quotidiane vie, viottoli, piste fuori strada o carreggiate . Utili asfalti o meschini sgarrupati sentieri per liberamente scorrazzare o meglio muoverci speditamente su e giù + in basso ed in alto sino alle cime di alta montagna.

E tutto questo grazie all’Auto, al mezzo motore the engineering o apparecchio dalle più varianti applicazioni che sfreccia subitaneo – l’AUTO (Car)Tre volte veloceCar lestrois lys feront pause-suspense…”sul dritto sentiero e non solo sono le macchine vaticinate 

Abbiamo quindi a differenza di Nostradamus con le sue molte quartine dettagli sull’avvento dei mezzi di volo, strade, sottomarini,missili, flotte, les Avions che routontisseront dans l’airProduire beaucoup de bruit..- e cosa altro in cielo in guerra ed in pace avverrà, ma il Fanti , piedi in terra così vaticina ogni fotogramma della sua immensa carellata che abbiamo solamente sfiorato di straordinari apparecchi o veicoli celesti!.

Il Testo similare – già edito nella Summa Prophetica (2006)pag.203

Vole(to Fly- volando)ndo misurare qualunque cosa

Dove andare non si può senza l’A(i)UTO

De Uno instrumento che sian avuto(realizzato)

Non vogliano lasci la Scienza (TECNICA) così sia ascosa*

(*Ascona modello/Nascosta).

D’Omeni (d’Uomini)mentre che (ci si)reche(reca)l’AUTON

segue il suo Corso

(che) Usa buon alimento(cibo) ed esercizio puoco (moto)

Spregiando ancho lo affaticato gioco(delle corse-sports)

Che alor (l’ora in)infermità tardo é il Soccorso(Zephar XII-XCIII).Qui si celebra come per altre visioni da cinque secoli incomprensibilissime ai lettori del passato al contrario per l’intelletto d’oggi cosa ci va volare volendo quantificare e misurare ogni COSA= RES REBIS ! .

La Corsa dell’AUTO cosa AUTOS – SE STESSA da esser la Cosa qui focalizzata , senza cui non è possibile dove andare, viaggiare senza ESSA !Ecco quindi lo strumento, la macchina che non si abbia così avuto ! Da esser al realizzazione cardine del progresso industriale, il Veicolo, l’Automobile del boom economico , alimentatore, di tale Usa o uso quotidiano (come in USA America).

Ma è anche causa di quel poco moto a cui ci si adagia e del non fare il sano training, ma lo stare comodamente confortevolmente seduti, senza fare alcun moto fisico. Ironicamente quasi ad ironizzare le stesse maratone ed il gioco sportivo ..incluso quello delle Corse automobilistiche (Grand PRIX).

Il non fare esercizio fisico, l’affaticarsi salubre disprezzato ! Quanto oggi il sano sport è il modo di combattere la malattia e l’obesità ed altre sintomatologie della INFERMITA’ di milioni di persone a cui si corre ai ripari solo purtroppo tardi …che si ricorre al Pronto Soccorso…medico…sopratutto chi  sia accidentato o peggio !.

La Macchina umana è come l’Auto…che per stare in forma deve Correre !L’immobilità è nemica dei processi biologici – Vale quindi il detto la Tigre nel Motore ! Il Motore che va quindi bene alimentato cibi sani & corpo e mens sana ….come la macchina con i giusti ottani o benzine.

Ora di parole qui si sono corse per favorire ala mente umana questa visione.Ma di fatto i nostri occhi osservatori constatano bene cosa sfila ala nostra vista quando corriamo su una normale strada di città o di fuori città, provinciali o autostradale corsie . Cosa vediamo allora in tondo viso sosta stanno? Davanti alla nostra faccia ?

(Molte Scritte) Assai/assi a parole in tondo viso sostano-stanno et in grande(zza) e longo(lunghezza)

Vi è grosso(cross)rosso intelletto (cervello)

Il Pericol per il colpo poi ( collisione)alla lingua,il cor,il petto(frontale scontro)

Malizioso ha sempre (che ha)fa l’altrui danno (causa)

CXXIV-

XVII

In ogni rotonda o indicazione stradale o ad ogni incrocio o carrefour di percoso o attraversamento , ci sono i grandi cartelli stradali, circolari e bene in vista in faccia avviso all’Occhio alla Vista – A Viso (Fytyra in alb) sono così postati e sia fissati o da sosta posta in laterale.

Tutto lungo i molti assi stradali o cartelli (assi)come poi in tondo ci sono le scritte (avvisi)per la direzione d’entrata e secondo la dirittura da optare o l’uscita direzionale di ogni zona e topografia.

Non poteva mancare – il Rosso Cross = all’Incrocio o The Red Light- l’abituale SEMAFORO

anche sincronizzato da un computer o cervello.

Qui c’è il massimo pericolo del colpo, impatto, scontro, collisione che diventa il sinistro Ictus (colpo)per chi guida, al suo cuore, per lo spavento, Del petto d’essere tale frontale impatto. E sia pure per la lingua, per lo shock che subito ammutolisce chi subisce sino oltre alla reazione rabbiosa che molti lanciano invettive, parolacce, battibecchi. Ragione e torto che sfida ogni malizia ed inganno o la truffa per il guasto subito ad opera dell’altrui colpa ! Il danno e la Beffa se non si è assicurati con una delle maggiori company che sono nel mercato assicurativo.

Compreso il Telegrafico finale dell’incidente d’auto ormai cosa frequentissima statistica , perchè così così consta e costerà poi sule nostre finanze –  quanto sia per l’altrui danno…si dovrà pagare..salvo chi sia giusto assicurato. Ma come già detto varie sono le quartine la cui tecnologia e apparecchio e così bene nominato secondo i più strani usi sino ai veicoli celesti dell’industria !

Ma inevitabili sono le ripercussioni sulla vita umana della tecnologia stessa.Ma non basta l’orizzonte da esplorare e che man mano svisceriamo hanno anche altre quartine sula stessa conduzione per la sanità umana.Benessere e Malattia ( Krankheit in tedesco) sono quindi capisaldi da investigare, così srotolando quadrante dopo quadrante con ogni indicazione siderale e images o fumetto che induce a riflettere parole e lettere lettere di chi silenziosamente (sigeis -sageis in greco)saggiamente ha a passi lenti silenti così vaticinato sul nostro mondo (Sigismondo)che abbiamo bene sotto il nostro occhio..e caleidoscopio da vene osservare e anche viaggiare con un’altra time machine per chi sappia immaginare.

Il Presagio sulla Company e la Stella …per dove andrà la Navicella Italia ?

Oggi post il Sondaggio o meglio il sub- sotto UNDER (S)ONDAGGIO del Termometro Politico, per il 72,2 per cento i Cinque Stelle non sono in grado di governare….(ultime NES ) così cum sidera(latino) volga bene così a  considerare la SIDEREA STELLA dei PENTASTELLATI –  dopo il precedente impostato presagio del Fanti bene riferito al MoVimento (VIM lat. FORZA Vis-VIS VIM ed Viso a Viso – Faccia a Faccia competizione per Forza= “ VIM ” a causa di scelte deliberazioni e regionali situazioni opposte competitors) Bene prima avevamo lasciato in ombra , questo campo (della) stella che ora inevitabilmente così posto sotto l’analisi dei significati semplici e inevitabili senza ambiguità . Tutto grazie a queste quattro righe della quartina possono essere qui chiaro 😦 * il 72 nella Giostra dei Numeri di questo BLOG = LXXII= la Perdita !

Lezione così da essere –

 Lampante numerologia e sensazione degli umori del popolo sovrano. A cui si aggiunga la sentenza che ha “drio”- arriere-indietro – go back tenuto il computo così Cinque Secoli-  Dunque – CHIAR Qui DIMOSTRA...(o ha mostrato…) con analoga dizione primaria di altre quartine chiave della miscellanea della Summa Prophetica(2006)

                        ( quadrante XCIV-XX )


(CHI)Chiar qui dimostra(stral)la malva malvagia Stella

Per la non conveniente x niente Compagnia

(nella )Fortuna tempestosa iniqua e ria(riottosa ribellione)

A più puoter urtar tua navicella.

Abbiamo atteso tempo al tempo per non illudere nessuno, ora dopo quanto è avvenuto e ogni voltafaccia ai vertici sino ad oggi con i pesci sardine in faccia…quanto qui dim )oscuro) si dimostra essere un gioco maligno e malvagio da sposare il senso nefasto che ha il logo dis(graziato)astro. Ora l’accomunarsi alla Compagnia dei ex Compagni ?

E qui che si scorna la libertà di pensiero di metter a nudo una esegesi che ad alcuni parrà avversa alla loroQuesta non è una perla o margaritas (in latino) o meglio il fiore ha più eunomia con Bellis Perennis ( in latino)di uno eternale scontro e guerra tra fazioni e partiti e movimenti autunnali – nonostante i petali o petaloso fiore Florem da interrogare se Mi ami o non mi ami ? Giochi di innamorati fiatal senza logica e programmazione,solo per un gioco un flirt ? Invece la realtà richiede ben altre interrogazioni e lungimiranze.

Cosa sia allora conveniente per la Company Politica ?Della collana la perla così infilata non appare affatto conveniente.Soffia o meglio tira aria di troppa fortuna o fortunale evidente vento avverso marino della tempestosa iniquità, maltempo e malessere, alluvioni ed acqua alta iniqua sulla Ria Riva e sulle sponde del mare Adriatico( LEGA)al Ligure.

Fortuna o non fortuna questa è grande tempo di tempesta climatico o climaterico umano – che di fatto sta per urtare o cozzare a più potere- forza contro la NAVICELLA…di questa nostra Italia ? Tutto come ha predetto Dante :

la Navicella di Noè o il barcone di Mosè ?

La Nave in grande Tempesta “ o PROCES PROCESSI e PROCELLA …e così via per chi habbia buona memoria di quanto ha appreso sotto la stella di questa repubblica…allo noir  sbando, senza il pilota o il Nauta o TOKONAUTES che non ha paura di nessuna Undaquadraginta o Tsunami sinistrale.

E per non essere ingannati rammentiamo quanto dice il Fanti: sempre sul filo del suo panorama o la sua visione d’iperfantasticamondo….futuro

Opera di Andrea Felice. ..vedi precedente file su ARTISSIMA a Torino

Sel tempo in l’ingannar consumi sempre

Al fine(scopo) conviene che tu ingannato resti – Che l’erratice(ceste)stelle ancho i celesti-lesti-(Azzurri – Veneziani in lat.)Segni,

Per questo ti da (dare-portare)Se &

(FEN) FE non ti tempre.

(FEN = FEnice-Venice )

Lezione straordinaria che solo il Tempo stesso volge così a consumare chi ha il Potere, ma chi ha il Potere non ha la Verità, e chi ha la Verità non ha il Potere !

Alla fine di questo scopo quale sarà la convenienza ?Quali vantaggi di essere ingannati sotto queste erranti, fallaci stelle ? Dopo tutte le promesse blaterate al popolo ?Ognuno possa peccare è umano –  E sia che  possano deviare o ingannare i medesimi CELESTI ! Chi più in alto dei cieli dimora o chi di fatto sta al colore di citato da altra quartina per Venezia( latino Veneziano)Azzurro o anche altra analogia con Forza Italia ? Ci sono quindi segni molto lesti o veloci improvvisi segnali che per Sé stessi come per la FEde così non temperi, allora Animo e lo spirito ? Quanto così libero sia l’uomo di fare le sue scelte nonostante der stelle astrale o le Stelle buone o maligne o malvagie soffio del FEN = Vento o XX ( antica deduzione astrologica VEN XX Venti o altra semantica del VEN ICE) dei Cieli o tra il garrire delle stelle issate per simbologia umana, da labaro e movimento. Cosa dunque ci prova e ci tempera? Sinché poi ci eleviamo fuori da questo inferno per Vedere le Stelle (Dante) .

( Meglio In Salvo invece chi finirebbe d’annegare per i giochi e gorghi delle onde o forse ancora sperando in tal popolo di grandi navigatori e barcamenarsi in ogni crisi perchè ….alla fine ci sarà meraviglia il  salvagente in mezzo a questo mare in tempesta ? )

Dalla Piazza di San Marco delle Due Colonne di Porfido. Il Leone lagunare galleggiante. La celebre profezia di Nostradamus censurata. VENUS-VENYS-VENEZIA sotto le marine acque o chi in ombra?

Sono passati alcuni anni dal quel giorno in cui fui ospite alla Biennale di Venezia , all’Arsenale per presenziare con le autorità di allora alle opere di famosi artisti di cui stilati dei testi. Ero di fatto in casa mia, e una quartina tutta veneziana del celebre matematico  e astronomo oltre che ingegnere della Serenissima ed Architetto e anche anticipatore da sfidare ogni moderno Cosmologo(astrofilo) ci risulta essere per nozioni astronomiche di varie quartine il dotto  Sigismondo Fanti, il ferrarese autore dello plus – illustratissimo e celebre testo enciclopedico di astri, eclissi  solari e lunari,costellazioni e animali fantastici che ornano la sua singolare ultra milliade con più di 1626 Quadranti e singolari Rispettivi Scenari di eventi futuri . Sono quadranti tutti arricchiti ad ogni quartina di uno specifico disegno o fumetto, che bene comprova anzitutto l’invenzione della stampa mobile, essendo (il Manuzio)da allora Venezia la capitale della precoce Presse imitatissima rinascimentale che da autore dal suo der stelle navale e da orizzonte veneziano-italico scritto il tutto -che Raffaello  nelle stanze Vaticane – lo pone  alla sua spalla come grande Zoroastro astronomo e che la storia confonde con altro veneziano cardinale Bembo – che mai ha scritto sulle stelle.!TUTTO bene secondo la leggiadria lingua d’Adria(Il Trionfo di Fortuna del nominato testo allora edito-stampato a Vinegia nel 1526) che ha così composto oltre che incredibilmente ci sono persino nomee che portano dritto ai personaggi della storia. Poi Venezia primeggia  a tal punto che non potevano  fingere o scordare le sue lungimiranze a proposito. Perchè è stato un vento del passato che ha acceso grande coincidenza lagunare dall’ARSENALE a 360° la visione del mondo come fossi un Galileo con uno strumento rivoluzionario a passi lenti o silenti così è stato !!!.Da allora maggiormente ho sommato lungimiranza e profezia – perchè abbiamo quindi dato spazio all’evento sotto la bandiera dell’Arte o Teknica detto alla greca..iconografi. precursori sotto l’ombra di Sam Marco il Leone è diventato il mio MISTERION o enigma da svelare !

In quanto è davvero sofisticato e sapiente  tuffarci tra le onde concentriche del mare o del caleidoscopio galileliano antelitteram in cui tutto e di più viene a galla con la lettura del Fanti . che ha lasciato ai posteri , purtroppo amareggiato – che si tarda a riconoscere per colpa di quanti hanno fatto rivivere l’Inquisizione – Bandito il suo rivoluzionario pensiero che invece occorre collocare giustamente secondo la sua epoca e la sua lungimiranza storica senza pendere dalle antitesi o ossimori che molti amano stare alla catena schiavi a priori…da imbelli e ignavi.

Quanto e tanto come si è fatto con Leonardo da Vinci, eclettico sapiente che ha i suoi estremi maravigliosi e disegni, macchine, anatomie, quadri e panorami tanto fecondi et lampante genialità che ci affascinano…

Ma non è il solo di quel tempo, se ancora si ignora la sua prossimità con Sigismondo Fanti,il Ferrao,il ferrarese meccano o fabbro o ingegnere di sue varie citazioni e compagnie volanti progetti ben oltre Simon Mago.

Detto questo per quanti ancora sono astemi senza colpa di tanto SOUPE rinascimentale che abbiamo portato alla Luce e ricondotto al Sole quale centro del nostro sistema Copernicano di cui il Fanti è stato il suo maestro pitagorico all’Università di Ferrara !

 

Brutto scherzo hanno fatto i topi da biblioteca o professori di matematica impertinenti a liquidare il testo del Fanti come una invenzione su cui hanno sbattuto il Naso !Vedi il Proemio del Tesauro degli Scrittori che lo celebra senza ambiguità, basta sapere leggere l’italiano del rinascimento.

Ordunque dopo ani ecco che la quartina su Venezia VENUS. VENYS. VENIGIA o altra denominazione si voglia dare alla Serenissima Regina del Mare Adriatico !

Predice così la quartina: XVII-LXXIX

Venere in Leone (a causa)per la Chiuse porte(Paratie) veggio che già d’alti regni(vertici)

il signal (al)danno fuori (esternano)

Con l’andare in longa(ritardo lungaggini)

il Dono per darti (arti- engin)affanni

Pur nella fine l’havrai del certo

(Sicurezzattuata) creggio – reggio.

Ogni commento è superfluo, quanto dire che tutti hanno scordato , quanto scrissi subito dopo tornato dall’ARSENALE (ARSENON ..) di Venezia, in merito al MOSE ed allo scandalo ad esso svelato e che ha ritardato alla longa…questo ritardo del progetto.

Ma se a questo si aggiunga altra quartina che parla chiaro senza peli sulla lingua come dice benissimo il Fanti.

(ORA ) Dissonnati Venethia a nON DO*rmire

Donando fine ai tuoi commessi(commissari)Errori

Fortificando Te dentro e a fuori

Chi (JOVE-CHIOGGIO)IOVeggio

Una grande macchi(n)a discoprire !

Il MOSE per GIOVE e CHIOGGIA !!!!

XII-LXXXII: Ondo- Le onde marea Lagunare !

Nulla di più naturale per chi così scopra il Fanti cosa che è una grande macchia da levare dopo l’incuranza che sinora si è lasciata ammorbare e che richiede davvero che VENEZIA lo riscopra e lo ONORI !

Cosa invece doverosamente compiuta contro ogni silenzio e indifferenza  da Chi ò nato su tale riva della Laguna “Lagunaion del Leone”Leontas di San Marco o VENETHIA che allora qui diventa lampante quanto è così Vaticinato. E chi oserebbe smentire tanta chiarezza lampante o inficiare quanto il Sigismondo Fanti ha a noi lasciato- Dopo passati i secoli e che mia nonna novelli farnese amava recitare l’enigma che ha dall’ infanzia soffiato da vento anemos veneto le mie vele – prima con Nostradamus e poi molto tardi del Fanti da essere Una sola cosa per Chi è nel Giorno di San Marco nato sotto Leo Ombres e nella giornata notturna...che di certo non dormo- invece da molte albe(ri cerchie) opero per destare il popolo d’Adria sotto l’egida di San Marco! Dunque basta credere o meglio avere Fede, quella FE (R)Rara che lega il Fanti a Venezia e Ferrara per leggere il Libro dei Destini !

Una Voglia Matta di sempre apparire,ma non quella di Gorbaciov esempio che insegna.

Sarà un segno dalla nascita di chi ha aveva sulla sua testa una voglia di vino o macchia di sangue, tanto da essere nominato da Nostradamus nelle sue Centurie esplicitamente.

A volte leggendo libri sull’Asia e le filosofie orientali, vengono attribuiti ala fisiognomica poi nota anche in Occidente alcune caratteristiche dal viso e non solo,anche dalle mani o dai piedi stessi, quelle impronte che su tali parti anatomiche potevano far presagire il destino di un neonato. Ho udito dalla viva voce del professore di cinese Giovanni Savant che in Cina questa arte era grandemente considerata e quindi testi in merito hanno fatto scuola. Idem altri testi sula s fisiognomica sono stati pubblicati nel cinquecento anche in Italia, crogiolo di ogni influsso orientale greco arabo e persone o indiano che da allora poteva lambire l’Occidente che era allora una spugna alle curiosità e fantasie non solo ma mischiate a conoscenze verosimili che giungevano dall’Impero Celeste. Già allora ho quindi fatto scorta di testi originali cinesi antichi, passati nelle mani di anziani cinesi che per primi avevano al tempo di Mao Zetung , fuggiti dalla Cina comunista, da primi emigrati in Italia. Tempi oggi molto lontani in cui fui invogliato a tuffarmi nella cultura cinese e raccolta di testi e dizionari e tavole simboliche dei tanti singolari ideogrammi oltre a quanto da allora che hanno fatto ormai le pile nella mia biblioteca inclusi due grandi Cani Turchesi a guardia della Domus Morozzo L’Escripture (la lapide del Nostro)e aurei vasi aurei che troneggiano nel mio salone.

Già perchè per me i segni o ideogrammi hanno una lunga storia che è iniziato nella mia infanzia da quando mi fu regalato un uovo misterioso con entro inciso con lettere runiche molto affine al greco antico il logos di KHIRON …da cui inizia da allora anche indotto da allora amico Gianni Settimo fondatore del CLYPEUS ad indagare o meglio ad approfondire il misterion sulle antiche Rune…(Futark)) che poi redassi un testo per la Mondadori.

Dunque i segni grafici sin dalle più lontane origini sino agli alfabeti di altri popoli orientali runico, etrusco,e ogni altro segno incluso o tattoo i marchi sulla pelle che venivano con ferri roventi fatti sulla pelle degli schiavi o peggio sui rei colpevoli di reati.Tutto è di più riandando alle letture anche bibliche o apocalittiche di quel marchio della Bestia o MisTERION (TERION= Bestia in greco) che bisogna opporsi ed anche a chi invece viene nominato = EUNICHEN = Il VINCITORE sula grande BESTIA e Grande Prostituta dOriente che porta sui sui LOIMBRI inciso, il Nome di RE dei RE ! Il Bianco Cavaliere il Vincitore della finale ARMAGHEDDON (T)ORIENTALE.

Ma qualcuno dice che per ORIENTE – Levante vada inteso quel Punto del Giorno p Lato der stelle – che è posto a Sinistra LEFT..o LEV – Così essere levogiro e sia Oriente e sia Cuore (in ebraico) sino a LEW Leone !. Ma non sa che per Oriente vengono coniugato logo davvero sorprendenti : KELET in magiaro ha doppio senso= tanto ORIENTE e DATAZIONE(il Tempo – Calendario Supputazione).

Di certo non ci manca una datazione orientale o grande una grande lungimiranza che ha un marchio lampante dxi colui che agli occhi del mondo aveva la Voglia Matta in Fronte Ma allora nessuno aveva creduto ala quartina di Nostradamus figuriamoci poi dare ascolto a quella d filosofia che dice che certi esseri sono nati con un segno…( così è diffusa la chiromanzia)segnati o marchiati dal destino come appunto vedi in Oriente nei Templi le statue del Gotama Budda mostrano pure la pianta dei piedi marchiati ! Ma restando bene con i piedi piantati in terra la lettura della quartina prediceva quella voglia in testa ed i tempi e sia i nomi dei mesi- tempi esatti ,tanto da lasciare interviste sul mese stesso : Parola di Nostradamus!

Ovvero la clamorosa Defenestrazione di Gorbaciov (su Vanity Fair)preannunciata persino con una apparizione all’inizio del Festival di San Remo (Rete RAI con Arbore-Boscolo)ma milioni di persone hanno la memoria corta ! E nella stessa Cover di Nostradamus. La Chiave e la Spada del Profeta , il dopo Gorbaciov !

Michail Gorbaciov nel mirino della profezia (pag. 41)

Colui che di sangue reperso (Re- Perso)

le Visage(Fisionomia Facciale)

Della vittima sarà il prossimo sacrificato

(GORBAN in ebraico Offerta sacrificale)

In Leo tuonante(farà) da pronostico per Presagio(anticipazione felina)

D’essere messo a morte dall’Ora in là sua partnership sarà.

Non resta che leggere le pagine di tale lungimiranza che echeggiava così dall’Italia a Mosca da me visitata anni precedenti in cui avevo esposto e narrato di tale futuro dopo le altre profezie sull’avvento della Grandissima Falce

(vedi in ingl. SCYTHE- La FALCE simbolo del marxismo . Quindi Falce = Scythe‬ !e la Scytia Sarmatia = la Russia ! E sia il Tempo del Fiorire della Rosa in Pugno (Socialisti francesi) in Occidente dopo cui la fama del profeta Nostradamus era nota ai giornali russi per le sue veggenze storiche.

Mai e poi mai nessuno ha riunito tutto quanto è stato pubblicato sin dal 1979 – sul primo oscar Mondadori- Nostradamus Centurie e Presagi.

Testo in cui appare la quartina che preannuncia tanto la CADUTA del MURO di Berlino e sia la Riunificazione della Germania ! Il popolo dai fronti-confini sgarrati !

Cera persino la datazione di Settanta anni passati dal primo olocausto bellico….. Che avrebbe visto la Fine dell’Impero Anticristiano di Attila e di SERV/BAS (Servi Jugoslavi + Slavi -Russi !

Perchè se quindi esiste questa singolare quartina, che ha dato spazio a tale lungimiranza dimostrata e sia tema anche di apparizioni in RAI3(Ancona)dunque anticipatamente come già esposta e spiegata anche se….fa un baffo a quanti stanno sull’altra sponda dei detrattori che rifiutano come di tante altre quartine lampanti scenari storici, che …..Giammai tanta chiarezza TOOROS (in greco  Taurina et lampo + lampante sia Esempio di esegesi senza peli sula lingua –

SCRITTO – MAKTUB – Che non ha pari in nessun altro testo di dilettanti interpreti che pullulavano allora come fuochi di paglia, simulatori e plagiatori.

Così chiaro detto ed esposto da indicare in GORBACIEV—Gorbaciov baciato dal bacio del Giuda proditore Verräter Russo.

Questa rilettura dopo le celebrazioni su Berlino e The WALL ….ecco le pagine di tanta esposizione che fa da lezione magistrale per i posteri. Ed essere anche un scalcio et calcio alle ossa o sui denti a quanti rifiutano la dimostrazione inconfutabile che vi farà dare del Matto ..cosa da pazzi – ovvero COSA ROBA da matti – che oggi è di grande moda data la semantica e l’Omen Nomen dei vari Matti e Mattei . O romanzeschi testi alla Mattia Pascal o dei presunti sapienti che che vogliono dirottare le Nave Italia ad affondare invece di raggiungere il porto sicuro . Che richiede capitani allora con provata esperienza e non avventurieri che non sanno cavare la castagne dal fuoco del forno o crogiolo siderurgico o sidereo stellare in cui siamo finiti sena altre voglie matte che sconfinino con il sangue semmai ancora facciamo tesoro dela storia passata che ha strane analogie con le nomee di alcuni personaggi romani contromano nel teatro e corsa della supremazia politica dominata da tante kromatie o colori dell’arcobaleno che ora per nulla è indice   dell’Iris, fiore della pace, ma di ben altra deflorante sterile aridità dell’Eris ovvero la detta Erinni della Discordia per le fazioni che aprono la porta alla rovina in vesti di grandi Buffoni! .

GLI ANTENATI ovvero i Vecchi & Vetero rami nobili ed ignoti della razza umana- Il DNA!La Doppia Elica

Nessuno ha mai trascurato di immaginare da quale antica stirpe o famiglia sia nato . Anzi più romanzesco sia stato l’immaginare a ritroso che un vostro antenato sia stato famoso o sia da annoverare tra gli illustri protagonisti di qual he rocambolesca storia o appartenuto sia ad una illustre nobiltà remota con chi sappia a retrorso nel tempo calcolare o individuatene la fonte..

Basta leggere la Bibbia per confermare questa usanza di citare antenati, bisnonni e nonne e così via per dare lustro al casato.Ma molti le cui origini si perdono nella note delle nebbie, non resta che fantasticare di essere dei semplici discendenti di una razza umana di neolitici come ci hanno insegnato a scuola.

Ma nessuno sfugge a questa ricerca araldica per chi crede di essere portatore di una nomea secolare o millenaria, tanto fascinosa se alcuni arrivano persino a credere di discendere dai fuggiaschi di Troia o dagli stessi Dei dell’Olimpo.

Neppure Cristo è sfuggito a questa rievocazione se nei vangeli , bene si attesta la sua discendenza dalla famiglia reale di Davide, il Re d’Israele. Perchè la profezia assolutamente doveva concordare.

Ma è passato il tempo di tali “diritti e tradizione” di cui i potenti signori del passato si ammantavano di pretese di essere i Pastori e Episcopi alla guida dei Popoli. Le rivoluzione hanno tagliato la testa di tanta superbia umana e l’idea dell’uguaglianza si è fatta meno proibitiva. Libertà e schiavitù nonostante i Giubilei canonici e le celebrazioni di ritorno all’origine dell’Uomo libero e non con i ceppi ai piedi di tante norme e ingiunzioni artificiose di chi metteva i piedi sul collo dei popoli.

Millenni i secoli alle spalle che ogni razza o popolo ha patito e i cui segni sono memorizzati nel midollo stesso della spina dorsale di ogni ceppo,comunità,chiesa,congregazione sotto i cieli dell’Occidente, come lo fu secoli passati in Inghilterra sino ai nuovi cieli e nuova terra, quella delle Americhe. Ovunque senza interruzione il ricordo dell’origine ha i suo invisibile libro in cui scorrono i nomi dei propri antenati. Chi ha un resoconto molto lungo e chi effimero. Ma tutti hanno una grande venerazione della propria origine, stirpe e sangue. L’Ebreo errante è un esempio come di tanti altri popoli peregrino in lungo e largo su questo pianeta.

Ma oggi la scienza dopo l’avvento , quello che il Sigismondo Fanti aveva già esposto con un ‘ombra di ironia nel suo Trionfo di Fortuna appunto sul DNA….c’è una memoria biologica di tutte le razze, stirpi antiche (gli ANTICHI)che hanno popolato millenni di storia e forse nulla esclude che prima o poi anche quella dei “ Giganti – Dei- Veglianti o angeli ?”.O a dirla come scrisse uno scrittore russo : BESTIE, UOMINI, DEI ! Leggiamo quindi dal PROEMIO del FANTI :

Et per quanto come è detto di sopra, nel Genesi – si legge che Dio fece l’huomo della humile terra, & spirollo di spirollo di vita & Ordinollo che fosse GENEratore di tutta l’humana natura – Onde il Propheta dice Omnia subiecisti sub pedibus eius….”

( seguono dizioni sulle qualità intellettive umane per dominare la natura del mondo tutto- ma come sempre chi mai studia queste anticipazioni del nostro precursore scientifico in svariatissimi campi ?)

Molto è stato esposto in merito a tale SPIROLLO il logo che usa lo stesso Leonardo nei suoi scritti. Cos’è questa elica o spirale …allora cosa incomprensibile ai quei tempi, che ala lettura di tanta anticipazione e dettaglio avvolgente resta solo oggi chiaramente comprensibile , sopratutto semanticamente e iconograficamente quello della doppia ELICA, dovuta agli scopritori moderni e non di certo cognizione biologica nell’allora 1526! La Cronologia dovrebbe spezzare i denti a tanti sputa sentenze che continuiamo a proporre per far riflettere sull’eredità del Sigismondo Fanti…che ci fa un panorama di tanti discendenti e protagonisti bene raffigurati da Altan ottimo disegnatore…mete le vesti ai nostri antenati o forse sino ad oggi con altre vesti ed ambizioni sulla scena o teatro stage del tempo attualissimo.

Ma per quanto il tema sia stato affrontato in passato e abbia avuto risonanza su vari quotidiani sulla RECLONIG Clonazione ingegneria genetica …Logo presente nelle Centurie….si aggiunga questa ancor più esplicita che ha persino appassionato lo scrittore francese Victor Hugo in secoli passati.

Dalle pagine di NOSTRDAMUS- PRESAGI – TERZO MILLENNIO:

Eccoci come passate impostazioni possano ancora illuminare le nostre stazioni di questa via Crucis o Carrefour umano con i quadri del Fnati e sia di Nostradamus che si sommanoi con somma logica a proiettare come in un film le scene già del copione che  viviamo e vivremo man mano che la ruota del tempo e la nostra intelligenza dal tempo della Genesai come dice il Fnati..sia sale nela nostra coda a stimolarci als also ++++ costantemente.

L’UOMO FELIX del FANTA & FANTI MONDO SIGISMONDO ?

FELICE ANDREA…

l’ A N D R O S =

L’UOMO FELIX del Fanta Mondo !

Sono esperto in letture di quadranti che si spalancano nel futuro ovvero quelli singolarissimi di Sigismondo Fanti, genio rinascimentale. Architetto, poeta, matematico ed astronomo. Anche come Luca Pacioli oltre essere l’ideatore di caratteri da stampa nel tempo dell’era e precocità della divulgazione del Libro (Aldo Manuzio in Venezia ….) quanto di una sua opera – che è il testo rarissimo quanto la sua Fede Rara di Ferrara , da essere fondamentale, in cui ogni tappa e raffigurazione, incisione ordinata enciclopedica sequenza composta da la gamma di frames, quadranti,pictures . Fecondi quadri di artista che anticipa come vignette per esaustivamente trasmettere mediante la sua OMNIA Soggettiva Iconografia . CHIO VEGGIO ( scrive cose future) dettando ogni scenario, la Visione tanto anzitempo + immaginifica e fantastica .

C’è un parallelo che vince e vincola e scandisce l’Arte del Pittore e Scenografo remoto esempio Leonardo da Vinci con le sue maravigliose messe in stage- in scema di spettacoli alla corte del Moro.Andrea Felice da Roma a Torino ed ogni altra linea geomantica e temporale è una Rosa dei Venti, quadranti che sono per tutti i suoi quadri in cui siamo calamitati così di fatto entrando dedans inner nel suo fair miroir magico – che annulla alla longa le temporali distanze e uscita di ognuno l’innata fantasia creatrice umana della dimensione o fantasilandia soggettiva del nostro mulino o cerebro artistico .

I nostri occhi – innanzi alla visione pittorica o meglio tuffandoci nella panoramica spesso a 360° che allora si dilata in un cerchio volume del tempo sino alle soglie datate biblicamente dall’origine del mito.

Quello biblico di Adamo e di Eva la madre dell’umanità o quello nordico Yggdrasill il più antico tronco cosmico o il Grande Albero del Mondo , che dalle sue branches discenderà la stirpe umana.

Ovvero il mito del Nostro Adamo o di AJSHJA , GUNAION OUDINOUSA, la mater incinta, la puerpera o MAIA(in greco dea dell’Olimpo)mediante lo scorre delle ere millenarie. Dunque L’origine sta l’ALBERO, il più grande mito longevo della storia da cui la Dendrologia , la scienza di calcolare cerchio dopo cerchio, anno, dopo anno, rivoluzione dopo rivoluzione solare secoli, e milioni di anni ?.Questo è il metro con cui si inquadra la storia e le sue meraviglie.

Qui la stirpe umana innalza pinnacoli al cielo, la superba Mole. Lascia o serba in rovina le vestigia. Erige Torri palatine, marchio di antica millenaria storia…che è il seme di quei quadranti romani su cui nasceranno le grande metropoli …Non è sogno o profezia l’arte di chi sa racchiudere il fascino dela storia condensando il senso naif degli eroi immaginari con i paperini, anatroccoli di molte fiabe , ovvero maschere delle nostre avventure precoci che ancora accendono onirici tuffi oltrepassando ogni barriera, confine temporali.

Qui quo, qua …senza inculcate remore o inibizioni, ecco l’Arte che illumina lo scenario di quanta fecondità settemplice diventa come Nemo ,il viaggiatore del tempo e del cosmo o degli oceani sotto e sopra e forse allegoria degli abissi celesti avvenire.

Ma ci vogliono le ali, il sogno del Grande Volo, i draghi volanti allo specchio dei nuovi apparecchi e navicelle di latta che come pinnacoli si elevano alti nei cieli e oltre l’Orizzonte. Perchè queste navi celle ermetiche per preservare i viventi nello spazio così si spingeranno o voleranno tanto lontano. Passate le Ere fantastiche dei draghi, ben altri voli pindarici si muteranno in realtà, tutto anticipato o così dall’ARTE (TECINA TECNE in greco)da Precursore felice che l’Uomo compone in questa Visione tutta Taurinense. E così che leggendo le anticipazioni nel quadro del Fanti bene coincide la sua rima :

CHI CHIARO (*TOOROS in gr.) HA MOSTRATO(Mostra- dimostra) la SUPERBA MOLE…(*Taurinense = T O R I NO !!!!)

Che (qui)in terra pose la sua Faccia(VOLTO)Altiera (SINDONE)

Allorché Albhor che nacque il nostro Sommo Sole

Che la FE nostra è Immacolata e vera.

(LXIX-XI)

(La quartina edita già dal 2004..in là Quantum ancora possa essere fonte di visione, faccia e volto da grande ispirazione nell’Arte e Manteia Profetica ?

Per cui senza fare corto circuito tra il dire e il fare(Cano Kaneis in gr.) che ha secoli di mezzo, una cronologia silente a passi lenti, poi tanto tacita quanto eloquentissima di questi verso e quadrante illustrato da Andrea Felice.

Promessa di una Donna o Nostra Donna che incinta nella sua fecondità a dare vita , la nascita. Il natale,il giorno celebrato della natività del Sommo Sole SOLIS DEO INVICTUS ( culto romano) all’Ombra del GRANDE ALBHOR l’ALBERO !

Sarà questa in Coincidenza dell’ARTE o della TEKNE preterita, del passato che si riflette nel moderno, ultimo miroir nello Specchio dei Nostri Tempi.

Ogni quadrante ai nostri occhi comporta poi una massa di images che condensano l’evento della narrazione. L’opera felice che si rivela nel Quadro , allora et ALBHOR dirama le sue ramificazioni e pennellate e sfumature in cui l’Orizzonte racchiude memorie di images condensate ed evocate nella nostra mente, visione ed immaginazione che ci trasportano oltre il Tempo. Merito del potere della FANTAsia che si accende nel nostro cosmico quantum della nostra coscienza che condivide l’ARTE, ed ogni tecnica che all’occhio dello spirito che immagina la storia ancora futura.L’Orizzonte degli Eventi in cui la metropoli che oltrepasserà i secoli e i millenni —felicemente da chiudere il cerchio dell’albero del Tempo millenario di una futura epoca Taurea o AUREA i cui semi virtuali Fanti e Felice Andrea hanno non solo con i colori già in questo disegno cromatico prefissato !