Il Linguaggio Immortale è quello Profetico del Fanti e Nostradamus.

infiniti-mondi

“ Da TEMPO Possiamo riaffermare chiaro che Nostradamus da profeta usa un Linguaggio Immortale. ( da Nostradamus Presagi Terzo Millennio pag.210 il Torchio Edizioni 1994) ……..:Senza limiti temporali poiché Lui scavalca tali barriere nel suo permanente grande excursus d’ogni era linguistica e vernacolare gergo possibile – in cui esplora e trascrive quanto ha visto con la sua Semantica dell’eterno presente, che è il campo di esplorazione della nuova scienza quasi vichiana ermeneutica, che oggi va sotto la denominazione di Cronosemantica( crono = il tempo e corona dei significati che compongono il cerchio, la sfera del divinare…semantica-antica).

  • Senza mai ignorare quello che dal calamo i due sapienti hanno scritto da tempo , cinque secoli , sulle pagine bianche del libro dei presagi.  (Ch’Io Giove Veggio)-Ch’io veggio in quell’angelica beltade(cosmica ) –sempre novi miracoli ed effetticosì vorrei aver concetti (teorie) detti-e Parole (verba) a tant’Opera appropriate-Si che fossero da me(Dame) scritte-e cantate fatte contate a mille alti intelletti-che udissero l’altre che verranno future-con quanta in(vi)dia lor si aggira altera….contro !
  • Secondo la (Sem)Mantica nel cerchio(Rota) del Tempo(Cronologia)più facilmente battezzata nel mio Key to the Future: La Chiave per il Futuro (1984 Abbot Press USA)per tradurre testi , come sia incluso per il Domani anche un messaggio antico giunto dalle stelle !Dal Passato(il Preterito) oggi noi leggiamo questo messaggio antico che si rivolge al tempo presente ed al domani che ci poi apparirà ad ogni Alba Millenaria prossima in cui sotto le Nuvole(galassie)bene saranno intese le Intelligenze(nelle Lettere)!.Il solo vero elemento che ci guida è il LOGOS, con cui è composto il Grande Mosaico, che traccia le linee e le trame del disegno della Storia, e che per capire Nostradamus bisogna essere le sentinella della Storia, che urge anticipare soltanto con la giusta bussola o tripode(triplice ode-verso) ateneo o metallico strumento che acceso “ come un led sensibilizza con lo svolgere dei quadranti e dei tempi della Visione, quella da Lui osservata sullo specchio Miroir Ardent…acceso, illuminato e pure “lattiginoso “ !!! Quanto chiarisce perfettamente la nostra realtà visiva televisiva . Quanto descritto dal Nostro, sia ben chiaro, una volta per sempre e per tutte le false Vox populi diffuse nei secoli invece di leggere scrupolosamente quello che Lui, il testimone inconfutabile, ha visto direttamente e con un unico reportage dimostrato dalle sue Scritture, Epistole, Lettere e il poco noto testo delle Pronosticazioni dice così inequivocabilmente con lo spirito poetico di cittadino del rinascimento ,competente nell’astrologia ed all’astronomia: discipline interdipendenti, decisamente ancora sposate tra loro ma che il Nostro invece differenziava e in diversi versi diversificava la vastità del Pluri- πολύ-polý…Universo: quello descritto da questi versi magnificanti il Cosmo-Kronos ,Tempo e Spazio.

    cropped-micheltime3211.jpg 

    E’ il modo drastico per portare a capire che deve essere allora, eliminata ogni incertezza nell’esaminare una quartina che si riferisce TOOROS (in greco = )CHIARO al cielo del Tauro. I versi qui riportati bene illustranti la visione poetica anticipatrice delle teorie moderne astrofisiche e non solo. E poi non solo riferimenti astronomici al cielo, ma coincidenze che devono essere bene sommate perchè allora sarà – Dato per scontato che in tale documento il Nostro non solo nomina le Jadi e come questo si riferisca a sua volta a detto interprete, quello o chi di detta Città è da interpretare come la sola vera fonte !Il documento esiste ed è un bel calcio sui denti per tutti i facili fuochi di paglia ovvero pseudo interpreti. La folle zavorra menzognera di questi nostri tempi. Ma il Fanti aggiunge una bell’altra considerazione rivolta all’ASCESA = ASCENSIONE- ANABASI= la Scalata celeste, il montare sulle rampe dei vettori per uscire dalla gravità della Rota terrestre ,obbligatoria per la conquista spaziale, che da questa città, qui posta esattamente astrofisicamente – sotto le stesse SETTE IADI del TAURO, sotto cui non ferve solo la tecnologia per approntare Shuttle o le Navicelle e quanto servirà per arrivare su Marte…ove  palpita la grande anticipazione sul futuro dell’umanità e della terra intera. Questa quartina, come abbiamo da tempo messo in rete, non solo per pura immaginazione ma quale messaggio per nulla fantascientifico, ma scritto del FANTI , che acuisce il grande traguardo e l’interesse che vedrà questa terra giusto bene agognare al Cielo del Tauro e l’arcano che designa il sito come luogo di der stelle e delle Stelle della Vita Stern des Lebens… Bios Lebens…bibens vivens !!!Dilemma sulle altre forme di vita nel cosmo. Cosa allora lassù possa essere asilo e rifugio non senza chi sarà l’astronauta o l’Auriga del Progetto POLARIS pilotato sotto questi cieli.(12-56)come un Re divino sul suo Carro della Gloria (Mercabah in ebraico)

    braincerveauBuono(Opere) per Te fabbrica fabbricar(Car)quanto che Ascende

    Tauro e che stiano le Bibenie stelle

    Mel meggio il ciel perché saranno quelle

    Refugio ad ogni Re che Gloria spende.

     

    Buonissimo sino lo IERI quello di essere la CittàFabbrica di The Cars…d’Auto ma nessuno immaginava di veicoli celesti la possibile culla feconda dell’industria spaziale? Bastano pochi sinettici logo per afferrare al Volo che questo significa ascendere, risalire la china, mirare quindi in alto, ai cieli stessi. Lasciare domani alle spalle ogni crisi e montare sul carro volante dell’Auriga, che una filosofia da tempo portata avanti dal Progetto POLARIS di Fortunato DAMICO e che ha il tempo a suo favore secondo lo stesso Fanti. Tecnica ed Arte sono i Cavalli e i Tori che fanno avanzare questo Veicolo terreno e celeste come dimostra l’icona del Fanti stesso. Cavalli motore e Tori possanza taurina che alimenta il balzo spaziale del futuro prossimo in moto che ha anche Marte stesso citato dalle quartine inclusa De Cisalpina Gallia e de Tagata (TATA indiana associata la ELENIA come da quartina 7-77, già esposta in sito- locus – der stelle) che le acque ritrova per tuo beneficio….sino a Marte !       L’esegesi della suddetta quartina anticipata da molto tempo in più occasioni.L'AURIGA

Questa non è la sola quartina dell’argomento , perché altre esistono e sono in relazione all’impresa spaziale ed interplanetaria e siderale che fa parte del prossimo SETTIMO CIELO(Libro).   Non c’è alcuna fretta di fare anticipazioni, c’è già l’occhio del telescopio spaziale Hubble in orbita terrestre bassa. Lanciato il 24 aprile 1990 con lo Space Shuttle Discovery come progetto comune della NASA e dell’Agenzia Spaziale che ogni giorno grazie alla nasa con il suo naso capta ed annusa e come ci sollecita con le sue scoperte planetarie dei sistemi con possibili altre terre gemelle.  Sono le Anticipazione che già il Fanti descrive con dovizia e maestria astrofisica quanto immenso scenario futuro che lo  sia per alcuni clamoroso, per altri l’uniformità visibile e disseminata e palpitante nel contiguo infinito firmamento. Lassù certamente Qualcuno ci veglia, lo dice il Fanti perché non cela l’esistenza di una Gerarchia o regno del Pantocratore – o Parmeshevar ..in cui molte sono le Dimore ma ci vogliono le chiavi del regno dei cieli per riaprire quella Porta o Janua Coeli… che quasi con metafora i credenti attendono che si apra sulla Terra più nelle menti per comprendere i versi antichi inerenti ai cieli, agli spazi, alle stelle !

  • Come chi mira fisso in ciel le stelle

    sempre qualcuna nova ve ne scorge(VENES )

    Che non più vista prima, frattant’astri sorge(2-41)

    Chiari lumi del mondo, flammestincielle

    Mirando fisso le Alte doti dire s’accorge

    L’Occhio mio, Nova che materia forge

    Onde di Lei Stella si scriva e si favelle

    Siccome non può gli Occhi del Cielo

    Tutti, che l’occhio veggia a raccontare

    In lingua mortale chiusa in umano Velo

    Io posso bene i vostri crono(tempi)rimirare

    Ma la più parte d’essi ascondo e celo

    perchè la Lingua a l’Opera non è pari

    Miracolo fuor d’amor mai non udito !

    Dolor che chi nol prova non lo crede!

    Lassù che il Sol vinca l’Infinito Rovo

    Che raro sfoga miracolo sparso di natura

    Ma non Novo né raro a qual s’Ignora.

    (Mi)Che’l(chela/braccia) mondo tutto va chiamando Amore

    Che il tutto ad opera fuori d’ogni misura.

    E’ mille volte più facile ignorare queste Prole di grande struggimento e istintiva reminiscenza che hanno un loro sacrale peso nela nostra umana curiosità ed attesa di innalzarci , mirando all’apogeo materiale come quello più reale e spaziale e sognare città e stazioni in orbita e sia da lassù grazie all’occhio cibernetico affilare le nostre antenne e con le sonde contando-con tanto di occhi oggi vedere cose nell’immense distanze , come argonauti o centauri giungere a fissare ogni sfera e direzione animati da tanta emozione spirituale che anela così prima di volare, così vedere oltre confini e dogmi materiali.

    Sono i linguaggi del passato che mai perdono il loro fascino se analizzati da esperti amanti di una paziente meditazione dell’opera che li vuole singolari decifratori, cogliere in queste righe nozioni che si dimostrano anticipazioni e non solo rime struggenti, ma sono silenziose risposte alle nostre domande sull’universo stesso. Sono Intuizioni sacre ? o tutto è sopra di noi o sotto e dentro di noi, perché c’è sempre stato- qualcosa di grande e meraviglioso. Forse per questo mai periranno e saranno eterne divinazioni forgiate dai poeti come le stelle, gli incalcolabili soli che forgiano la materia stessa, e quindi eccoci come i saggi cinesi sule rive dei corsi del tempo a contemplare quello che chi ha visto ama avvolgerli nel velo del silenzio e cela salvo qui considerare cum sidera, meditare sulla stesse Stelle.

    Mistero resta dove la loro Penna e Calamo sia stato intinto nell’anima cosmica che ha alimentato da millenni i pastori dei Veda o i sciamani dell’Asia o i monaci del Tibet, i maestri dell’impero celeste, i druidi ed i file o fey in Occidente ed quanti altri hanno nutrito lo spirito dai primordi.    Ma tutto dovuto all’Occhio mirante le stelle, le luci se dio era e fu concepito origine e luce, gloria celeste, sole, stella luminare…nello stesso Tempo dei Tempi con il suo scorrere di milioni di anni(teologia egizia)o più Mille di Mille Ere o ИЛЈАДИ… ИЛЈАДИ & ИЛЈАДИ = Millenni su Millenni chiamati “ Il JADI “ !

    Che possono essere coinvolte le Sette Stelle del TAURUS (le Jadi) dagli Occhi nella Testa del Toro! Celato è dunque il legane semantico cronosemantico con il Tempo stesso degli Anni e dei Millenni che il poeta profeta :         (Come)Io posso bene i vostri crono(tempi)rimirare- Ma la più parte d’essi ascondo e celo- perchè la Lingua a l’Opera non è pari( a nessuno altro)!   Qual’ è dunque il segreto che qui si cela nelle SETTE “ JADI” del Toro ? Quanto così si lega inconfutabilmente con il tempo stesso, chiamato Crono. C’è forse un indizio del tempo, del luogo, der stelle(in tedesco) o personae del Taurus intrinseco (inner- dedans) . Quanto ancora vale scoprire e capire di stelle Bibenie e Siderale spazio qui prepotentemente il Fanti stesso ci offre singolare, meraviglioso indizio , che ha per primo prepotentemente tale der stelle, ovvero Locis Tauro =- The place of the bull – tanto in alto- cielo come in basso-in terra !   Facile a dirsi perchè lo siamo di casa e chi altrimenti lo poteva fare ?.

  • +++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
  • .

Annunci

DRONI e CORVI – Gli Uccelli e popoli e Leader Corvi – quali sinistri presagi ? .

KORONIS

E’ scomparso il “Grande Corvo” Wes Raven(Corvo)in inglese per un tumore al cervello(agosto 2015 )uno dei più grandi registi horror di tutti i tempi, che è morto a 76 anni. Negli ultimi mesi stava lottando contro un tumore al cervello. È stato il padre di Freddy Krueger, colui che ha dato inizio dirigendo la saga di “Nightmare” il primo capitolo nel 1984 e lasciando per sempre il marchio nel movie questo tipo di Horror.” – L’ombra della morte e della tragedia si poi accompagnato con l’attualità a settembre nel Rally de la Coruña in cui un’auto sul pubblico è piombata uscita di strada nella folle corsa iberica travolgendo gli spettatori: ci sono sei vittime e decine di feriti. Ecco La cronaca : “ ancora la sferableutragedia colpisce il mondo dei rally. In Spagna, nel Rally de la Coruña, una vettura è uscita di strada in una curva, travolgendo molti spettatori e causando 6 morti più decine di feriti, secondo quanto riferisce la Guardia Civil. La competizione, che al momento dell’incidente era nel pieno terza tappa, è stata immediatamente sospesa. Diverse le ambulanze sul luogo dell’incidente per prestare i soccorsi unitamente a forze di polizia e della protezione civile.” Nomi e concatenazioni di eventi mortali che fa presumere che il Corvo secondo universali miti e tradizioni occidentali e orientali(Cina) ad eventi funesti.

Infatti sarà bene rinverdire che il dio Nordico Odino, aveva due Corvi, sulle spalle Huginn(Pensiero) e Muninn(Memoria) presenti nella mitologia norrena, associati al dio Odino, che volano lontano e viaggiano per il mondo raccogliendo notizie e come Mercurio alato ,al servizio di Giove, questo compagni tenebrosi uccelli recavano le nuove (news) e spiavano l’umanità. L’osservare nei cieli il loro volare insistente diventava di cattivo auspicio. A loro sono così associati cimiteri, carnai, ecatombi perchè i Corvi ed altri uccelli, si pasciavano dei corpi umani lasciati esposti alla decomposizione sia in Oriente o regioni ove le popolazioni indigene lasciavano i cadaveri. Coincide persino oggi la nomea del Coroner, dall’Inglese, il medico legale, che fa l’autopsia ai cadaveri dei defunti o di corpi d’incidenti sinistri ed uccisi. Osservazioni così coronate, memorizzazione di dati e ipotesi da suspense e giallo omicida, che conferisce l’alloro ai detective dell’infinita serie di telefilm polizieschi l’aura del macabro. Ma tutto ha origine dal logo greco per corvo e cornacchia – che inducono a riferire oltre che alla voce greca : Kórax, Koróne Koronis e Corneille in francese cosa possa coronare e alludere anche al tempo (Kronos)attorno a cui gira e ruotano gli eventi volanti di questi Corvi …..di cui abbiamo un esempio

Quando la Cornacchia(Corneille) sopra tutto in cima giunta(appollaiata)

Non farà che gridare durante sette ore(D’Urano Settimo l’Ora)

La Morte presaga, persino di sangue è la statua tinta

Il Tiranno (Iran) cotto-morto- allora agli Dei il Popolo(leprier)lepre- coniglio(fuggiasco)pregare.KALISSE

L’idea e l’immagine della Cornacchia posta in cima in bella vista che gracchia per ben sette ore ed altra Anfibologia che abbia nel cielo di Urano ,VII° pianeta che del mito greco è il dio castrato …che qui coincide anche con la Settima Ora che è presaga della Morte, oltre che accreditare il fenomeno remoto di veder persino le statue tinte di sangue. Ultimo esempio quello della Madonnina di Pantano. Tempo dopo cui sulla scena del mondo sono tramontati dei Tiranni dai Balcani all’Iran. Dopo cui il popolo “ lepre” fugge perché non gli resta che pregare gli Dei o Iddio secondo la propria fede….sotto la spinta di quell’Urano settimo(pianeta) che è fu scoperto prima della Rivoluzione Francese , e così accettato come indizio d’eventi geniali e rivoluzionari. L’idea che qui si associ allo scenario el Craven(vigliacco) e Raven del Corvo che anche l’Uccello di Minerva Pallade Atena, oltre la Civetta che vede al buio, come si lega alla Dea della Sapienza e Scienza inclusa la Tecnologia armata, dea della guerra (Minerva)Infatti il grande Raffaello Sanzio, la rappresenta nella Scuola di Atene…al lato destro del suo gruppo, mentre al centro campeggia il grande Platone-Leonardo-Aristotele , famosissima icona rinascimentale , che ha Minerva Cervello d’ogni Genialità quale Emblema di tutte le Università. E sia dell’indice puntato al cielo (Urano) simbolo del Lampo di Genio che accomuna tutti i Cinquanta illuminati personaggi del dipinto di Raffaello, eternati vivi e morti, ovvero immortalati. Dalla Dea di tanta sapienza e filosofia voliamo dietro la scia di questo Corvo che qui assume ilo presagio di malaugurio e di morte ? Ricordiamo che – il Corpo Umano è fonte di analogie anatomiche astrologiche di alcuni , ma nell’arte della Divina Proporzione (del Luca Pacioli) ecco imparare da Leonardo , se così ad oggi anatomicamente partiamo dall’alto, dal Caput Rosea, dalla Sutura cranica coronarica e sia le “ Coronarie “le arterie più note del cuore , quelle che sopportano l’infarto , miocardico , e che con l’ictus , portano spesso alla morte. Giochi di parole che inevitabilmente alludono alle teste coronate ?Detto fatto. Nata nel 1926 la sovrana che oggi celebra da testa “Coronata” da essere la più longeva regina d’Europa , ha superato ogni record di durata sul trono , 63 anni e 217 giorni più della regina Vittoria. The Queen è prossima al suo Novante- Novantesimo compleanno non senza trascurare la leggenda dei Corvi della Torre di Londra. Questi Uccelli da secoli sono – considerati il palladio magico esoterico scaramantici – contro le disgrazie che evocano tanti passati sinistri della corona inglese. Come quando il popolo aizzò la sua prima rivolta inglese contro la monarchia e poi decapitò Carlo I. Burrascoso regno anche per Carlo II° e ancor più incubo su chi volesse diventare il Terzo. Già dai tempi finali di guerre e bombardamenti che l’uccello secondo le quartine del Nostradamus , vaticinava la guerra – Allora uno solo sopravvisse e perciò che Sir Winston Churchill ripopolò la colonia dei volatili , sino ad oggi sono protetti con le ali tarpate per non volare via, e veglino così sull’impero della Corona perché altrimenti mai accada che la profezia – “ se i corvi della Torre di Londra moriranno o voleranno via, la Corona cadrà e con essa la Gran Bretagna” … altro che God Save the Queen Elisabeth II° “  Oggi entra in campo anche la NUMERO-NOMEROLOGIA…The Cypher o meglio da LUCYPHERO come colui che ci rechi luciferina luce riflettendo sulla Età della sovrana giunta all’anno che ogni cara signora vorrebbe obliare. …se aggiungiamo che la paura fa novanta. Tutto sta scoprire in quale idioma la PAURA è incredibilmente abbia la fonetica uguale a quella per dire CORVO e Kheree( la morte). Questo è la giostra dei questi inesplorati calembours del labirinto della semantica.

Quindi invece di ….Gatta ci cova, Corvo ci Cova !

Leggiamo che in italiano “Corvo” deriva direttamente dal latino corvus (cfr. anche l’accusativo singolare umbro curnaco, che richiama la cornacchia , in italiano , in francese La Corneille e sia pure la Cornelia , Madre dei Gracchi. I ricordi biblici dall’ebraico Erebo – Hereb haraban , chiamano i corvi ed il popolo degli haraban… gli Arabi. Logo che in turco e arabo equivale a rovina Harab  così micidiale. Così potremo capire appieno l’altra quartina che si riflette sui tempi contemporanei.

E poi chi non ha sentito nominare lo scrittore Edgar Allan POE , e il suo enigmatico romanzo sul Corvo e le sue poesie pubblicate dal 1845 The Raven. E poi ancora dal fumetto al Film RAVEN in cui l’attore Brandon giovanissimo protagonista ucciso nello stesso set del film. Clima di tragedia o fatalità che sempre si associa all’icona deleteria del Corbeau, il Corvo…o Corban/Gorban …Gorbaciov !!! che è il logo che ha origine biblica e sta per Offerta e OSTIA o Sacrificio o Immolazione. Tutti sono logo insospettabili che ci inducono a riflettere su tali irrazionali coincidenze che attivano pensieri e memoria, che così connessi al mito di Odino, sono messaggi inconsci e concreti che alimentano miti e tradizioni impossibili da censurare.

E qui inclusa l’ultima rivisitata quartina 1-34 sempre del Nostradamus , e siate certi che non manca neppure il Fanti con la sua sui “ Corvolponi “ – Ma rileggiamo la più vaticinatrice carica di eventi passati che si riflettono oggi quasi come quei DRONI micidiali o Corvi Volanti, antica definizione cinese per i primi tubi di bambù con la forma di strali, spinti da cariche piriche per colpire come razzi i nemici in guerra. Nulla di nuovo sotto il Sole d’Oriente di Occidente ! Ecco cosa anticipava nelle Centurie questa quartina.

L’Oyseau de proye à la fenestre

(S)Avant conflict fait aux François pareure

L’Un bon perdra, l’austre(AUSTRIA?) ambigue sinistre

La partie foible(foibe)tiendra par bonne(Bonn)Augure

************************************************

L’Uccello di Project-Lancio e preda alla Finestra che

Prima del conflitto realizzato ai Francesi (François)apparizione.

E che L’Uno prenderà per buono, l’altro quale sinistro ambiguo segno

che(chela)la Fazione-Patria-Partia(SCITI) debole Foiba considererà per Buona o per Bonn(Germania)d’Augurio-Vaticinio ! 

Nel secolo passato quell’Uccello Sinistrale (strale) visto apparire alla Finestra, all’Orizzonte, fu il segnale che si approntava il conflitto contro i Francesi (VI 1 e VI “ chiamate appunto ” Krähen “ dai tedeschi, i Corvi ! Ignari che tale denominazione CORVI VOLANTI era già usata dai cinesi per le frecce dotate di carica pirica contro i nemici in campo di battaglia ! Ognuno trasse gli auspici secondo i propri interessi nel passato . Ma oggi cosa intuiamo alla vista di questi uccelli volanti o “project “ alla finestra o alla persiana …lanciati in incursioni micidiali, sinistrali telecomandati.. Di fatto ambigui e sinistri , calamitosi, micidiali contro le Fazioni e Parti o Patria dei Parti (Sciti-Sunniti)tra loro in guerra tra più fazioni armate . Eccoci alle deduzioni e considerazioni dei fallaci e deboli per le altre foibe, fosse e stragi contro le popolazioni . Ma chi invece considera tutto ciò Buono come per Bonn(Germania)tale proficuo (profughi) vaticinio. Ma sarà proprio così ? Infatti ecco un altro scorcio lampante di quanto accade a causa dei Fuggitici, emigrati e profughi che come lepri e conigli in fuga ad oltranza.(3-7)

I Fuggitivi, il Fuoco dal cielo, Fusi sopra gli affusti

Il Conflitto prossimo dei Corvi che si scontrano(Sehatans) satanici

Dalla terra si invoca Aiuto e Soccorso celeste

Sino quando presso(serp-pers)confini giungeranno i combattenti.

Da esempio lampante di come la lettura non è assolutamente enigmatica, la grande fuga dei profughi o fuggitivi… kaçak in turco i Discacciati ! Tallonati dal fuoco dell’Operazioni aeree dei bombardamenti dal cielo- Ecco i Fusi, Arei e aguzzi Missili e Droni. Tempo inevitabile del conflitto che si approssima( prossimi i rossi, i russi ?) che con i Corvi ( in arabo ed ebraico = Hereb haraban –   allora si scontrano satanicamente ! E tale questo diabolico quadrante della Scacchiere della Terra, ove da tempo , si innalza il grido di AIUTO e la richieste di Rescue-Soccorso anche dal Cielo(aviazione, paracaduti)- E così di delinea il fronte Pressante = Carkante- schiacciante strategia che segue pres – serp – ….SERPENTE ?

                                       Serpa = LA Falce…Falcidia BELLICA

in questo confine. Dove crudamente così detti confini -frontiere di queste terra , si manifesta il fronte bellico (Iran Persia) e qui giungeranno i combattenti…-, Principio dello Scenario a cui poi man mano altre quartine dovranno essere collegate nel comporre il grande mosaico mesopotamico, intensissimo e dettagliato secondo le più Lettere del Nostradamus e le quartine del Sigismondo Fanti, paradosso in c ui il tempo futuro è narrato quadrante dopo quadrante in cinesis incessante che bisogna bene espletare…

( questo file è stato composto in cooperazione con Robby Martinero e Boscolo).

 

UPDATES – quando avvengono delle coincidenze, a ferro caldo o rovente quale potrà essere la spiegazione in questo universo in cui l’umanità è una sola infinitesimale particella ? E’ questo il Canto dei Corvi ?Dov’è  mai preannunciato questo scenario. Intanto ecco Jeremy Corbyn proiettato sulla scena, quale vincitore del nuovo Labor Party e anche canta ” Bandiera Rossa ” e la sinistra esulta…intanto altro Premier Orban magiaro(Gorban..) si associa alla fonetica dell’orizzonte temporale…incredibile per nulla se poi questo rosario abbia alte anelli o concatenazioni che sposano il logo sinistrale…sinistrale. Ragione per cui chi è bravo (b)Raven a scoprire altre analogie proprio con quei volatili che portavano ad Odino tutte le informazioni così perlustrando l’intero Orbe e Mondo.?

kataklysm

Link

avvventurieroUPDATES attualità! Scenario in progressione.

Dalla:5-73(5773= 2013 ebraico calendario)

Quando(nel tempo) che sarò perseguitata da Dio la Chiesa

(Per Persa Persia caduta “chute*” sarà da Dio la Chiesa)

E i santi templi saranno depredati spogliati

L’Infante e amara madre metterà nudo in cammino(fuga di popoli)

gli Arabi saranno sino a Polacchi giunti cagnara riuniti

***************************************************************************************

Non tutto era ipotizzato nel futuro perché acquistasse un senso realistico quanto descritto in queste Quattro righe della quartina. L’occhio era logicamente rivolto alla finestra persiana Orientale, incluso la Persia ovvero l’Iran passato dal dopo Scià alla teocrazia degli Imam o Ayatollah Sciti…opposti ai Sunniti in eterna discordia e conflittualità per avere la supremazia sui fedeli dell’Islam. Allo specchio della storia questi scismi o tagli ,divisioni tra la stessa religione per nulla dissimili dalle quelle vissute epoche e ancora attuali in Occidente tra Cristiani, Protestanti, Ortodossi. Qui almeno non si fanno più guerre di religione o crociate sterminatrici.

Tutto all’opposto in Medio Oriente questa piaga della storia che ha visto cristiani crociati contro l’Islam si è riaperta sotto il vento fanatico del Fondamentalismo, e i credenti in Cristo in queste paesi e regni, pagano in prima persona. E non solo ci sono persecuzioni in atto nei paesi più antichi di fede cristiana, ma l’atroce sterminio è portato avanti con decapitazioni, crocifissioni, eccidi (Slaugthers) che purtroppo non destano più meraviglia – cominciando da quella meraviglia atroce che anticipammo dall’anno 2000 ( nell’Almanacco di Nostradamus del 200O e 2001)allo scoccare della Milliades = Chilliades(Millennio)e sia così anche del Great Kill – Killiades –Strage Ades Infernale ! Traducendo il logo maraviglia e meraviglia…con NAGYSZERU (magiaro)la grandezza di tale Nagy = Grande Zero(Ground Zero!!!)Lezione spiegata dovuta alla fonetica del logo inglese Wonder –Wonderfully < meravigliosamente>e Wounder = il Feritore,the Assailant !Così come una sola” i “ o Jota infatti sempre possa mutare il significato di ogni verso, cosa a cui siamo attentissimi quando si tratta del futuro recondito nascosto così tra i versi. E’ la lezione semantica degli eventi che vanno sensibilizzati nonostante quanti non rileggono e considerano i sensi di tali deduzioni Cronosemantiche.

Qui dunque esaminando questa quartina quanta importanza abbia il logo Persecuzione (Persecution- Pərsəˈkyo͞oSHən ) passata al vaglio di vari idiomi. Appare in Inglese con il verbo To dragoon= Persecuzione!

Chi dunque perseguitata , Dio permettendo la Chiesa stessa: Canissa in arabo ! Διώξεις in greco Dió̱xeis. Questo logo ci obbliga a sempre osservare quanto sia connesso ed intrinseco alla stessa Persia e la persecuzione                          che dilagherà o si espanderà contro la Chiesa o quanto proseguirà nel mondo di questa area araba in cui i templi, le chiese i luoghi di culto saranno devastati e spogliati. Una vittimizzazione in grande scala che raggiungerà il suo colmo….dopo quanto sappiamo dai resoconti che mostrano le devastazioni di luoghi di culto o templi, siti archeologici ed affini, conventi e siti di antiche memorie cristiane.                                   Crescente immagine ci giunge della furia devastatrice annibalica o cannibalica, quella iniziata contro le statue del Budda, ad opera dell’annichilimento iconoclasta dell’Islam che monta ora nei territori di antiche metropoli e popoli .

nepalsisma

Sono all’opera i predatori di opere d’arte per fini lucrosi che alimentano le casse del Califfo Nero. Sono i i tempi lapidari “ dell’esodo biblico” che è senza confronto nella storia per i milioni di profughi e fughe(fuga in arabo….)e rifugiati che è la marea umana , che sfugge dalla Rovina “ Harabe” (in turco)Araba causata dalla guerra santa del Califfo di Babilonia.

  • La MADRE che mette a nudo , partorisce nel travaglio delle Doglie , il figlio in cammino…ora amaramente qui echeggiano così versi biblici di tale grande umma o hamma , madre nazione (Dams…Damasco Siria)e dei popoli che immigrano dilatando la presenza araba sino alla Polonia ? Questo finale verso qui fa da piede di porco per forzare come ladri la porta dell’Occidente …. con i passi di uno scenario ormai calcato dalle popolazioni in cerca di soccorso e sopravvivenza sotto l’incubo della guerra. Guerra che allo specchio della storia non ignora quanto nel passato gli arabi-turchi della Mezzaluna siano entrati in Europa per ben altra conquista, e respinti a quel tempo dal Re polacco di tale dinastia ( 1538) Tutto è come se la storia venisse di colpo dissepolta da sotto le braci per un altro Wladyslaw Jagiellone ? Sapremo solo allora come si formeranno i fronti tra Arabi e Polacchi se saranno così allineati o alleati o sullo stesso lato o fianco, secondo gli equilibri che verranno a conformarsi in questo scenario polacco-ungherese manifesto inconfutabilmente, prima era solo inconcepibile, ma egualmente suscettibile di indicare chi siano gli Alleati o Rialleati sino a sconfinare nel calembour Raliez – Izrael o Israel ? Logo che peserà in modo determinante allora nel contesto del quadrante di questa grande scacchiera cristiana (Polacca) e l’Anticristiana Araba.  Quindi tutte le quartine del Sigismondo Fanti su tale Anticristo che verrà da Babilonia, acquistano somma importanza per abbinare i quadranti di tutti gli altri scenari intrinsechi già apparsi sulla Summa Prophetica(edita nel 2006)
  • Poco varrebbero queste anticipazioni o rivelazioni temerarie che giammai sia che ci si comporti da stolti, ignorarle come le tre scimmiette, che non vedono, non parlano, non sentono!

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++