Le profezie di Leonardo….fonte di ispirazione siderale !

leoastronomy

Base di osservazione o lente di riflessione per corpi celesti ?.

Considerazione(dal latino  Cum Sidera…con) ovviamente così mediante le STELLE =  L’ASTRONOMIA che è quell’aspetto meno investigato del genio sconfinato del da Vinci. Nonostante l’esistenza dei suoi disegni  a proposito delle macchine per realizzare e lucidare le lenti secondo scopi ed obiettivi(progetto della macchina che esiste inconfutabilmente) per vedere così lontano  o meglio avere Lungimiranza innata in se stesso come insopprimibile talento che non si ferma davanti proprio al nulla ,  al NULLA Cosmico…infinito inconcepibile nel passato remoto oppure altro lontano nello spazio planetario …anche lungo la linea della ruota del Tempo, dei secoli ovvero dei  Millenni.

leovaticinio

In Considerazione…..ovvero Cum Sidera ben altro di tutto quanto ha scritto anche ha proposito delle stelle e come osservare il cielo. Chi ha mai portato alla luce scritti di pugno gli esperimenti ottici e strumenti impiegati per vedere lontano ?  Dopo cinque secoli bisogna colmare questo vuoto spaziale e temporale perché sino ad oggi Nessuno,  pardon ci imbattiamo – invece nella sorprendente testimonianza a cui troppi fanno orecchio da mercante o peggio hanno occhi per vedere e fingono di non vedere, leggere o capire. Ma tutto è descritto nelle quartine del Fanti ovviamente che qui tra poco vi riportiamo con la debita esegesi.

Tutto ha la sua origine ed inventiva tecnologica con la genesi allo specchio lustro e concavo del tempo di Leonardo, specchio o mastro in cui le immagini delle stelle si riflettono !E le immagini delle  osservazioni o schemi astronomici sono eloquentissimi ,non solo ma calza a pennello, quanto di pugno ha scritto Leonardo che il Sole non si Muove ! Ma su queste carte c’erano le sue idee segrete, le sue considerazioni Cum Sidera che sposavano quelle del Fanti e dei Pitagorici del Rinascimento contro l’idea tolemaica della terra centro del cosmo, con ben altre dizioni sulle osservazioni sulla Luna e il Sole dedicandogli persino un Inno, ma strana cosa che su tale tema ci sia un silenzio di piombo. E solo dopo che rilevate queste informazioni nei testi del 1526 e prima ancora di Leonardo , che questi dati obbligano a Cum siderare le cognizioni in merito all’astronomia, considerate eretiche all’ordine dei cieli o ottava sfera cristallina  da dogmatismo assoluto imposto dalla Madre Chiesa, per cui il silenzio era  d’obbligo se non si voleva finire come Galileo  Galilei o peggio, poi Giordano Bruno .

Essendoci descrizioni e disegni di questo telescopio ante litteram, che ne parleremo con grande evidenza proprio partendo dagli scomparsi  studi ottici e apparecchiature per fare lenti concave dello stesso Leonardo,  i soli sopravvissuti degli ultimi anni della sua residenza in Roma. Che la mano del solerte testimone o cooperatore così scriveva i merito alla visione ottica :

canocchiale

L’otici(ottici) e ben con l’occhio de mirare

sin dove te aggradai inclinato sia poi

Altrui furar et chi il sa i passi suoi

Tra  cielo e terra convien (de)terminare.

Segreti che ruotavano attorno alla fabbricane delle  Lenti o specchi come nei taccuini leonardeschi il problema era affrontato per realizzare lenti concave ed poi altro di maggior precisione sino allo stesso cannocchiale , cose che erano giù risapute nel mondo arabo(dettagli di tale tecnica nel prossimo Lavoro : Precursori dei Tempi) così  molto prima del caro Galileo Galilei. Ma sono cose mai approfondite o messe a fuoco ,diremmo a proposito se oltremodo queste stesse righe inerenti all’osservazione ottica non sono mai state studiate o tradotte. Gli Ottici o vetri o lenti che ben con l’Occhio servono a mirare !Benissimo …sino dove Te aggrada (distanze) e con l’inclinazione o grand’inclinazione necessaria che sia poi come a coloro che a forare furare  o rubare  le immagini per pura convenienza ed interesse dei sui passi, obiettivi, percorsi! Sino in cielo ove conviene bene determinare distanze e punti di osservazione. Qui già si delinea l’immenso spazio che prenderà poi il nome di astronoma grazie all’uso di questo strumento ottico, che avrebbe spaziato nei cieli  convenientemente secondo termini celesti – astronomici tutti da determinare ! Ma questa è l’altra cosa perché Leonardo già studiava a fondo bene come industrializzare la realizzazione meccanica delle lenti ottiche .Vedi  dispositivo per lenti  concave progettato dal grande toscano !.  Segreti che ruotavano attorno alla fabbricane delle  Lenti o specchi come nei taccuini leonardeschi il problema era affrontato per realizzare lenti concave ed poi altro di maggior precisione sino allo stesso cannocchiale , molto prima del caro Galileo Galilei. Ma sono cose mai approfondite o messe a fuoco ,diremmo a proposito se oltremodo queste  stesse righe inerenti all’osservazione ottica non sono mai state studiate o tradotte o meglio nessuno le ha capite .Ecco perché bisogna bene addentrarsi nel linguaggio rinascimentale molto affine al Trobar Cloz in merito alle cose celesti.  Gli Ottici o vetri (ballur in arabo che hanno una lunga storia con l’alchimia  leggendaria egizia ) o lenti -cristalli , che servono all’Occhio così a mirare  benissimo sino dove Te aggrada (distanze) e con l’inclinazione o grand’inclinazione necessaria che sia poi come a coloro che a forare furare  o rubare  le immagini per pura convenienza ed interesse dei sui passi, obiettivi, percorsi! Sino in cielo ove conviene bene determinare distanze e punti di osservazione.  La Macchina progettata da Leonardo per eseguire meccanicamente lenti concave.

enginilenti

The Kronoman – La CRONOSEMANTICA ( + puntate)

Immagine

K R O N O S E M A N T I C A –        K R O N O M E N  &   O M E N   –

cronosemantica-il file del destino

Vati e Profeti della Scienza del Futuro

tawr-torocelesteL’esempio biblico  è quello dei Tre Verba tracciati da una mano misteriosa sulla parete della sala ove erano  convenuti i potenti riuniti alla corte  di Babilonia. All’orizzonte del Regno stavano per avvenire eventi sconvolgenti e tale apparizione  acuì il clima di terrore sull’ incombente fatalità  Nessuno era in grado di leggere il messaggio salvo il giovane Daniele già messosi in luce ala Corte e che allora , diventa protagonista singolare, agli occhi del monarca giunto sull’ultima spiaggia , ode per bocca di  Daniele il senso pieno delle tre parole, che tutti gli altri sapienti di corte non riuscivano a decifrare.

cuneiforme

Qui nasce la leggenda di queste tre fatali parole scritte in sumero o nel noto cuneiforme ? Non lo sappiamo, ma il singolare interprete, di navigato esule ebreo, con il suo bagaglio linguistico coattamente trapiantato in tale esilio in Babilonia , assimilando le lingue dei molti popoli di questo impero,   famoso a registrare sulle tavole  d’argilla le scritte  cuneiformi, catalogando eventi militari, religiosi, astronomici, ricorrenze e celebrazioni di ogni sorta… diventando un tesauro di grande bagaglio di dati registrati sino all’era del Diluvio e dopo esso. Il Giovane Daniele aveva maturato una competenza e la fama, che senza sforzo riuscì  a svelare la soluzione dell’enigma sinistro, che di lì a poco sarebbe divenuto la Spada di Damocle per gli astanti  ed savi del re, attoniti ed impotenti perché non riuscivano a decifrare la triplice indecifrabile , oscura sentenza, tracciata da chi ? Dal DITO di Dio o da un angelo o un demone ?      MENEL    TEKEL    PHARES

Come doveva essere LETTA  la triplice Sentenza !  Prima di tutto mai solo leggere nella  direzione da destra a sinistra o  viceversa come si fa  con le lingue orientali.  Udito finissimo quindi per la componente fonetica  che è esempio della primordiale chiave insegnata dalla notte dei tempi biblici,  ed così enfatizzata per il volgo che prediceva il declino  inevitabile dei potenti astanti bene atterriti :

 MENEL : Ho ha fatto il Conto del tuo Regno e vi ha posto Fine.

comparazioniTEKEL : Tu sei stato pesato sulla Bilancia e sei stato trovato mancante

PHARES: Il tuo Regno è diviso tra  Medi e Persiani.

meneltekelphares

Il Profeta Daniele da il responso dell’iscrizione misteriosa.

Tutto sta a dimostrare che la professione di Targium o Interprete o dragomanno , è sempre stata tra gli scribi , importante agli occhi dei potenti. Ci voleva una memoria di ferro  per chi svolgeva tale compito. Questo ci insegna che il consultare e usare disparati idiomi contigui , era usuale tra popoli  in commistione per parlate o dialetti o stirpi, che avevano molte antiche comunanze , e sia lo stesso mito mesopotamico ci   ricorda che preesisteva una lingua comune, universale da cui sono promanate tutte le altre favelle.  Questo Principio ha sollecitato gli studiosi di varie epoche , con il risalire dal greco antico d’Omero ai Veda al Sanscrito per individuarne le più remote eguaglianze ed affinità. Un mito libero, sciolto e vagabondo, quasi ossimoro di un assordante silenzio o acceso frenetico gioco della memoria che mette tutto nel sacco o chiude in un cerchio perfetto con una sua chiave o meglio un  PI greco per tirare la retta del filo entro il  Cerchio , entro cui tutto si possa esaminare e restringere il campo della ricerca e della stessa branca o braccio o raggio della  Circonferenza reale o immaginaria  per evocare o tracciare  e disegnare il Rosario (tedesco : RosenKranz-Rosenkeuzer ) florilegio di similari echi e dei suoni fonetici,  che promanano così come Principio  e spazio della  palestra dell’ANPHIBOLOGIA , che apre il solco della circonferenza e della Strada che porta alla somma Arte e Tecnica dei suoni,  Armonia di una perfezione o circonferenza- matrice  in moto costante concentrico che contiene tutte le fonetiche uditive insite nella matematica della natura(suono)..

Fibonacci – illustrazionefibonacci

Armonie arboree- vegetali o linguaggio verde o dell’Homme du Bois (vedi Fulcanelli- Le Dimore Filosofali) Intrecci e calembour di questa Metamorfosi o branca o ramage  alla francese, propriamente allegoria dell’Albero dai  plus rameaux-caveaux-  meaning plurilinguistici, che madre natura bene insegna, secondo l’attento osservatore Leonardo Pisano, ovvero  Fibonacci ….che ci sono matematiche  diramazioni  polloni, e petali di questa corolla  espansi come sequenza  con  doppi significati sempre coerentemente lungo la linea e percorso del tempo. Ma questo non può essere compreso senza avere meditato e profondamento supputato parola dopo parola, foglia dopo foglia che Dio non voglia del messaggio o Verbo Divino  del frondoso fogliame dell’albero che fornisce ogni singola ramage o sentenza di cui è stilata ogni quartina, presagio o sestina del Nostro e del Fanti, così imparando che a guida della lettura in arabo,  da destra a sinistra come in ebraico ect, prendi ad esempio il logo qui :  NOSTRADAMUS  A LOGE  ICI =  ICI EGO LA  (ego sum = io sono ) LA  SUM (summa) D’ARTE (il) Suono (Son)! Il Tutto racchiuso e contato nelle Undici(ONZE) Lettere lette da destra  a sinistra  di questa Epigrafe o D.M. (in Torino dal 1556).Vedi il testo e foto dell’epigrafe nei vari files del sito.

NOSTRADAMUS ALOGE ICI

ICI EGO LA SUM

Ovvero :  LA SUM(M)A MUSA  D’ART(E)SON/NOS !

(Nous, Nos = Mente in greco).

ICI – Qui Io(Ego…Ergo sum) sono  la Musa Somma dell’Arte del Suono & Mente ! Tutto sta ad individuare chi sia tale Musa…..il cui indizio è nella stessa epigrafe  perché c’è infatti il nome di una delle Nove Muse !. Ovvero di CLIO, la Gloria ! La Somma Musa della Storia .

imagesnovemuse

Ma non fu questo che uno dei tanti sospetti che fu principio  maestro, che mi indusse a non  trascurare alcuna assonanza fonetica o possibile esame di altra paragonabile  ANPHIBOLOGIA (idem suono e logo ma avente altro significato ) che spesso nelle dizioni e traduzioni  classiche è optato .E tale applicazione, fu come aprire il Vaso di Pandora o meglio arrivare alla Fine ( Au Fin du Sac ) del Sacco …Saecule( in greco) o Secolo, the  Century, delle Centurie . Qui gli esempi si sprecano in tanta ricerca, nei lunghi decenni in questo procedere, nell’affrontare e verificare man mano lungo questi tempi vissuti , la dura realtà quotidiana, con riscontri e conferme. Non senza certosini approfondimenti e consultazioni costanti di testi antichi e informazioni aggiornate, e mai delle facili improvvisazioni, insufficienti errate, quando non sono scrupolosamente controllate.  Un esempio negli anni 1974 c’era in lizza un evento presidenziale riferito all’Atlantico Forte (USA) e l’interrogativo era  chi sarebbe stato eletto. Tra le due fazioni giornalistiche e televisive premeva saper quale era la previsione. Nonostante la dicitura di Atlantico Forte…. Si fu incline a  Gerald Ford , come eletto . Ford…Forte du un abbinamento così facile , d’ingenua faciloneria. Un errore che drasticamente richiamò a fare una analisi più drastica di quanto scritto e detto sull’Atlantico Forte. I giornali grechi che riportarono la previsione di Nostradamus , alla vittoria di Carter, confermarono che  il presagio era perfetto perché Carter  in greco = Forte !    La stessa cosa mi fu detta giorni prima da alcuni studenti greci in Torino. Inoltre  Atlantico Forte si dimostrò ancor più pertinente in riferimento al nuovo 39° presidente americano di  Atlanta Forte = Carter  ! Questa  lezione entrò così nel mio DNA o midollo ad attestare una volta per sempre che ogni logo, come un anello della sequela di volta in volta era come una chiave  che girava in tondo ed attingeva in tale cerchia o circonferenza , a tutte le  possibili memorie  delle Semantica e di ogni Tempo remoto, presente e futuro (neo0logismi)  che da allora divenne  di fatto la  Nostra Strada Maestra nel decifrare ogni suono, parola, logo, così  Milliah per Milliah in avanti ( in arabo ebraico Millah = Parola . E inseguendo la Milliade di Quartine  che componevano la mia palestra , diventa  grazie all’esercizio e lo studio , giorno e notte preso nel gorgo o girone del tempo avvenire individuando i messaggi e gli scenari che le quartine mi facevano emergere e partorire fantasticamente o al limite della fantapolitica, perché quanto così uno contro il parare di tutti, quanto preannunciavo o svelavo , sempre veniva giudicato impossibile a priori.  Esempio la minaccia della profezia in Usa su New York così bene iconograficamente messa sotto il naso degli americani che ancora nulla poteva supporre cosa fosse quel Centro del Mondo o World Centre!!! Ma ogni cosa suo tempo acquista una vividezza che penetra sino al midollo degli scettici.,

flagUSAE anche nel sonno  e riposo  non sono mancate ispirazioni oniriche a cui mai ho posto limite. Lezione dopo lezione applicata  e bene memorizzata quartina ed ogni sua riga profetica,  che ha messo in moto suggestioni sul filo tagliente della realtà storica, quella del mio tempo, che ho vissuto in prima persona e che  ha  confermato ed allargato la mia visione e lo scopo  e sia la Conoscenza secondo questo strumento cronosemantico. Quanto  in me è stata la giusta Chiave di Volta, l’ago della mia bussola  e segnale della Rosa dei Venti e degli eventi rabbiosi e violenti che più quartine legavano al fiorire della Rosa secondo topologie planetarie, tutte nominate e centrate ( una pagina con tutte le località sono appunto nel Key to the Future citate una ad una. Così inconfutabilmente da New York all’Afghanistan ! )ove poi avrebbero   spirato gli Eventi prossimi futuri . Ruota o Rosone o Rosa dei Venti o Cosa o Res (latina) che  mi fece Quadrare il Cerchio o meglio Kronis e Koronis e percorso virtuale o Coronamento, fine e principio sempre saldato come anello dopo anello, anno dopo anno e ciclo dopo ciclo come una tecnica o arte o figura ornamentale di interpretazioni di immagini e nomee dei  zodiaci o Cintura della vita(Zoe in greco)Zodiaco , secondo cicli di cui si perdono le origini remotissime e che sono stati concepiti come sentieri celesti(astronomici)  e terrestri  da tutte le civiltà con i loro glifi o geroglifici o  fiori o meglio come poeti o Vate  indovini compositori d’ogni verso o florilegio evocante sempre immagini reali o immaginarie, tali da diventare  miti simbolici che l’ARTE  ha cristallizzato, prefissato come Eidos- images-  ICONE – FIGURE  e Cose che evocano così nei linguaggi primordiali parole e fonetica , raffigurazioni  plastiche sino a farsi allegorie, derivazioni di altre cose e nomee ,nel lungo processo in cui il Verbo, il Nome ed il  Suono sposato all’udito , all’orecchio , è l’onda ,eco soave acustico capace di risvegliare con la percezione reazioni con l’intima memoria . Quella più inconscia che è capace di invisibili reazioni e  misteriosi processi cerebrali (Caput Rosae).     Quanto è fondamentale  sapere ascoltare la Parola da seme essenziale , se seminato in questa sfera fa intonare e vibrare la memoria dell’anima, che così risveglia o ricerca altre fonti e si esalta con novelle significazioni e ulteriori concatenazioni ed intuizioni  che muovono le ali da farfalla, la Psiche così interagisce entro questa sfera  come la musica in sintonia,  onda su onda ancora infonde e ridesta  memorie  assopite  quanto l’indescrivibile senso invisibile ma  reale del Profumo della Rosa ed ogni sua iconografia remota o appena fiorita sotto gli occhi di tutti. .

Eros-rose

(prosegue un terzo file)

(continua….)

Ieri,Oggi, VENERDI 17 domani & la leggenda continua.

annunciatoreearcobaleno

Ogni numero è sposato con un detto popolare, arcano ” SEGNO “! misteriosofico o meglio alla napoletana  Smorfia o Cabala che è alimentata dalla Vox populi  che evoca ogni buona o malefica sorte o coincidenza orchestrata dalla cieca e bendata dea Fortuna. Lettere e cifre negli alfabeti orientali valgono viceversa e sono motivo di considerazioni e grandi misteri insoluti. Tutta la tradizione ebraica ha con la Cabbala il vademecum affollato di cultori e studiosi che hanno concepito opere in ogni secolo. Bisogna andare indietro di molti secoli per riscoprire cosa sui piatti della Bilancia del Destino si associa o si sposa a questo Venerdì 17. E tutto ha inizio con le vicende del popolo ebraico. Quando nel venerdì 17 del 1242 ,al tempo della cristianità dominante ,ad opera della Chiesa Cattolica il Talmud ebraico fu solennemente così bruciato  nell’Europa occidentale e soprattutto incominciando da Parigi ove avvenne la prima grandiosa pira, nel Quartiere Latino e ventiquattro carrettate di manoscritti ebraici furono pubblicamente bruciati. Frenetica Auge dell’antagonismo religioso e di quel antisemitismo pandemico, che avrebbe avuto ben più lungo corso e una scia lungo i secoli ulteriori. Da incendio che divamperà virtuale o reale sino ai nostri ultimi tempi (nella seconda guerra mondiale con Hitler !). Fuoco e fiamme e cenere  che fu il primo rogo dell’OLOCAUSTO che ancora oggi si commemora  con una recita di un inno nelle sinagoghe per il 9 di Av.  Ma tanta memoria di questo Venerdì 17 …si è persa nel col tempo che altre dicerie si sono intrecciate da essere un paradosso pure confuso e chiamato il Giorno della Memoria = Olocausto ….ovvero l’antico rogo che riduce carte e libri e ogni altra cartacea moneta, o ricchezza quella del sapere gelosamente trasfuso dal calamo alla carta ,purtroppo tramutato in inutile cenere ! E che ricorda anche un celebre film di fantascienza ove la tirannia annienta le Lettere ed ogni pensiero trasmesso nel Libro. Universale Vizio millenario dei potenti di bruciare biblioteche e arrostire filosofi.  Così si sono sovrapposte strane contraddizioni  ed addizioni conculcate come sfortune sommate a questo ricorso fatale  del Venerdì 17.  Tanto che nessuno firmerà un contratto o darà inizio ad una impresa o Enterprise a fine settimana  a simile coincidenza dato ché troppi pensano o immaginano di fare fiasco o finire tutto quanto in Fumo !  Così lo  è per altre cifre come l’andare a carte quarantotto (motto nato dopo la  Rivoluzione del 1848 che si è allargata macchia d’Olio  nell’Europa Moti insurrezionali …. Carte Quarantotto, Carte Costituzionali abrogate dal ritorno di monarchie assolute).  La leggenda  ha la sua origini  dal mondo ebraico, fecondo ad esercitare quel fascino come la cupa  celebre leggenda, nata a Praga  del Golem , l’automa che con il nome divino impresso in fronte, si animava come un robot , sino al grande Paracelso, maestro di quadrati magici che con i suoi Carré composti da Lettere-Numeri realizzava i Quadrati magici e i Pentacoli astrali allo scopo di essere protettori  e che tuttora sono pedestremente  copiati da dalla grande pletora dei maghi e cartomanti dell’epoca odierna , spesso ignari del significato ebraico di ciascuna lettera e cifra , pettorali e amuleti o telesmi d’argento o d’oro  pagati a peso d’oro ma che a tal punto che vale sospettare quanto sia inculcata la credenza su un semplice pezzo di pergamena iscritto con inchiostro e figure di demoni o angeli. Svariati testi ottocenteschi di Scaramanzie danno per scontato che il telesma o talismano protettore sia come l’Ettore eroe  omerico o spirito fantasma o daimon invisibile da evocare grazie al  minuscolo ricettacolo quasi fosse una Lampada di Aladino, il genio  portafortuna forse imitante reliquia di un beato o santo di madre chiesa. La sfera dell’irrazionale non ha limiti ,anzi  non mancano formule rituali ripetuti secondo cadenze numeri magici come il SETTE (Ebdomeo)sempre  associate ai Sette pianeti o ai Sette Cieli , da sacrali formule o liturgie tanto segrete connesse ai Numeri sempre considerati  essere favorevoli,  mentre altri in antitesi sono invece  la serie dei nefasti. Una Teoria universale che deriva dagli Etruschi, latini, romani, celti, giapponesi , cinesi e sino ai Maya ect.

  • Quindi nessun popolo sfugge a simili tradizioni o considerate eredità di aberrazioni e teorie  nate dalla soggettiva e primitiva cultura, dalla ritualità pagana in cui alcuni giorni sono buoni ed altri nefasti . Il credo e che ci sono sempre due forze in campo sin dal tempo di Zoroastro, fondatore dell’antichissima religione persiana che ha in Ormud il dio della luce e del bene contrapposto ad Arhiman,il dio delle tenebre e del male.

Così ogni credo umano diffuso in ogni parte del pianeta , ha la sua dottrina del bene del male. E ogni lettera e numero o cifra  sono indici di forze che stanno alla destra o alla sinistra, ed ogni cosa che avvenga in tale geomantica posizione sulla terra e in cielo alla destra del Padre ( positiva) e tutto dipende da come luogo e nome e numero sono segnali di cose che sono alla vista dell’orizzonte umano che viene distinto in segno positivo, favorevole o fatalmente nefasto , ovvero cupamente negativo anche dal punto  e collocazione , parte ,ora, istante, che nel tempo così occupa o appare.  Ogni popolo antico ha la sua tradizione che lungo il percorso della storia vede sommare miti e dicerie sovrapponendosi poi con nuovi rituali e culti e finali scaramanzie che persistono ancora con  accoliti così sotto i cieli di questo sofisticato e tecnologico Terzo Millennio. Questo dimostra quanto sono inculcate nell’inconscio, nell’angolo della psiche più irrazionale dell’umanità queste reminiscenze  rimaste indelebili. E nessuna spiegazione logica serve per negarle. Sfuggono  e quasi con ironia riappaiono in scena ad ogni male augurato venerdì 17.

Ognuno nella vita può avere vissuto circostanze che contro la propria volontà hanno dovuto sorridere a questo carrefour sulla strada del proprio destino,  segnato da giorno e numero, contro cui non vale nessun scongiuro, e neppure toccare o grattare la gobba a qualche disgraziato come se fosse la lampada di Aladino. Ma vale anche il contrario se le cifre hanno Anche loro una antitesi 17- 71 come  numeri che rivelano  sempre una doppia faccia quella favorevole o inversa , come pensano  certi manager che invece tutto fila sempre liscio e sono pure miliardari. Nero o Bianco o ambigue pedine o facce con doppio senso fatale,  degli impiegabili percorsi esistenziali purtroppo razionalmente ciechi ed  insondabili , quasi come  chi getta la rete e pesca bene e chi getta la rete e fa fiasco o pure nel gioco mira un numero della roulette !  Mistero della WEB o RETE o ARETE di Meandri possibili come il Labirinto del Minotauro , enigma di percorsi e interrogativi filosofici che perdurano arcaici e come future farfalle o psiche bene  avvolgono nel bozzolo le vite umane. Ma c’è  sempre qualcuno che ha il filo di Arianna e ne esce libero e vincitore : ma nessuno conosce la mappa  di questa labirinto o la sua trama o disegno che potrebbe pure ubbidire, secondo madre natura ad una  Teoria affine a quella di Fibonacci o Leonardo Pisano. Sarebbe bello se tutto potesse essere ridotto a una pura operazione matematica o serie di logaritmi o numeri con cui vedere il filo dove ci porta e dimostrare il TUTTO secondo il grande matematico Laplace o Pascal, prima o poi si giungerebbe alla comprensione e soluzione delle leggi universali che come stringhe astrofisiche o chiamate Corde subatomiche o neurotiche vibrano, pulsano ed inviano informazioni, che entrano in risonanza, in sintonia quasi come nella teoria di Pitagora così esista una musica delle Sfere come entità viventi o coscienze, entro cui tutto piccolo e grande coesiste cosmicamente secondo una unità progressiva . Pure viceversa il tutto sia  Enumerale(ENAMERICOL ) o Alfanumerico(Cifra).  Grazie all’ultima Tecnologica softer  del computer in cui grazie ai Numeri e Logaritmi si riesce a comunicare ( linguaggi ) tutto secondo codici e chiavi segrete, arcane così Criptate…che agli hacker  riesce bene ad infrangere ogni codice salvo quella della Genesi.  Dobbiamo allora pensare che gli Antichi hanno fatto bene ad assegnare ai Numeri, il ruolo che sposa alla Rivelazione o quanto sia concepibile intuizione  che anche se sconfina è l’inizio di un calcolo che ha il suo reame nella dimensione magica o fantastica eterica o mentale da cui guizzano come sulle sfere dei grandi pianeti lampi di luce o genio di controverse teorie. Ieri come oggi , basta rileggere le attribuzioni millenarie che dalla Genesi Mesopotamica, gli dei sono Numeri, i 50 Annunaki, o i 50 compagni Argonauti(di Giasone) o il 600 = Sommo dio dei cieli. I Maya chiamano con Numeri gli dei o 13 divinità dei cieli. Oggi secondo la profezia in auge è il dio Bolon  = Nove che dopo i cicli di 52 anni (come sappiano del  2012 ) ripetersi tale ciclo o Pachakuti-Pachaqui degli Inca sotto il cielo amerinda che si dice annunci il ritorno  il Dio NOVE(Bolon). Simile alla Profezia sul Messia biblico …del Grande atteso che al bisogno all’alba tardi verrà…quando il grande fiume URNALE acquario Verseaux in francese  che verserà le sue Acque…in mare o un fiume di eversioni in  lungo e largo sull’intero pianeta(Diluvi o D’Ulivi ?).

vitruviomine

Nel linguaggio cuneiforme il nome JESU (Gesù) è ancora una volta il numero 605 ! Il Dio 605 ! Così i numeri e anche le ore di ogni giorno bene entrano in gioco a nostra insaputa come  la sorte o fortuna , che è cieca nello spargere con le sue Mani uno il Corno dell’abbondanza( dovuto al mito greco di Amalthea , la Capra che allattò il neonato Giove ) che ha appare simboleggiata nel Corno o cornetto di corallo, l’amuleto scaramantico, più voga della fortuna o dell’abbondanza . La Fortuna  che anch’essa ha la sua controparte , l’altra mano sinistra- purtroppo  sparge invece acuti chiodi  e non ferri da cavallo. Vi è quindi una lettura che evoca la cifra Diciassette, quel XVII  che con prepotenza ogni tanto fa capolino o suona da campana da morto a Wall Street ad ogni circostanza che manda in fumo titolo e capitali in un altro Venerdì 17 , spesso indice di perdite secche per vari titoli e lacrime per i risparmiatori. Il Venerdì 17(del 1929)ha collezionato una fama di coincidenze in campo borsistico(Wall Street ). E così ad ogni ripetersi di tale coincidenza cosa ci si aspetta ? Idem patate e papere e papate  ? Io posso anche sorridere ma sono stato toccato nel lontano venerdì 17  dicembre 1971  con un male  addominale mentre guidavo l’auto in città. Bloccato per tale attacco lancinante e soccorso e sia portato al Martini Nuovo (di Torino)l’ospedale piazzato proprio davanti a casa mia. Una vicenda già narrata, che per un mese fui curato da una intossicazione o avvelenamento, dovuto agli inchiostri o contatti epidermici su fogli ingialliti e secolari delle copertine e pagine sfogliate nelle mie consultazioni antiquarie e bibliofile nelle varie sedi della mia città. Inevitabile circostanza che ha mia insaputa mi ha esposto impreparato e ignaro di questo insito pericolo ,di un avvelenamento per cui ho rischiato di morire. Ma curato energicamente dai dotti maestri di Esculapio dell’ospedale, ne uscii risanato , dopo la faccia della medaglia sinistra potevo vedere l’altro lato ,quello positivo. Infatti ero pronto al mio battesimo editoriale che mi portò bene nel marzo del 1972 con l’uscita del mio libro Nostradamus – Centurie Presagi edito dalla MEB di Torino. Presi dunque nel gioco irrazionale della sorte che comporta esempi e lezioni che denominiamo bene o male,  lezioni dure ed ingrate della vita stessa. Da cui impariamo una lezione dura da scordare. Quindi una lezione che comporta o ha i suoi Numeri, o forse qui ci vorrebbe Cicerone per spiegare la fatalità o la divinazione a cui  si vorrebbe mai credere. Tutto dunque gira lungo i 365 giorni dell’anno che si sommano a diventano decenni e cifre sempre più estrose se sommiamo tutti giorni del nostra esistenza semmai ci chiedessimo in quale numero e o cifra siamo giunti della nostra Vita. Contiamo gli anni e perché mai i nostri giorni ?

ruotabis

I numeri non possono nulla di tutto questo ?Salvo intuire che d ogni cifra che aumenta lungo questo corso non ci siano invece da scoprire soggettive idee e intuizioni. Ma questo non dipenderebbe dalle stelle, ma solo dal puro conteggio o supputazione della nostra cifra dei Giorni.  Ma ogni nostra analisi varrà per noi stessi .Non servirà agli altri. E inutile  inchiodare dentro di noi che ci sono circostanze che ci perseguitano o analogie che come un ingranaggio ci mettono il piede sul collo. Nulla di tutto questo. Cosa avviene al 17 giorno della vita? al Suo 170, al suo 1700 al suo 17.000 Giorno ? Ect basta che ognuno faccia i debiti conti per scoprirlo ! Tutto da investigare con i piedi in terra. Dove attingere nozioni per fare questo ?Basta leggere ?  O meglio accuratamente catalogare le moltissime opinioni e differenze che esistono dei molti calendari che variano da popolo a popolo. Nei mie Almanacchi per anni ho messo in evidenza  quello ebraico, islamico, buddistico ect…e cristiano . La Numerologia è ormai una filosofia enciclopedica secondo le varie lingue ed i  maestri che da ogni  pulpito hanno pontificato  teorie e convinzioni,  epigrammi , pentagrammi, enneagrammi( qui di nuovo quel nove o volon-bolon da assimilare  semmai ancora gli  Esagrammi tutti sempre  abbinandoli alla  gamma di segni di natura Enumerale, che sono anche lettere e vedi in cinese ideogramma e fonetica e quindi Logo. Esempio millenario che si trascina con ogni genere di anarchica esegesi . Il più famoso e discusso e copiosamente analizzato da duemila anni , è appunto  il celebre 666. E chi non lo conosce o ha considerato questo nell’Apocalisse ?

Da Gioacchino da Fiore o forse ci manca una terzina di  Dante in merito a questo arcano ed apocalittico presagio o Numero della Bestia (Terion in greco) Misterion della grande Bestia  …che ha visto una pletora di studiosi , santi compresi a decifrare questo mostro –bestiale che impone su ogni nome d’uomo essere la cifra sulla mano (Firma) e sulla fronte (Foto) indelebile…senza la cui CIFRA non è possibile vendere o comprare ,nulla sulla faccia della terra. Ma troppi hanno spiegato questi versi profetici come il numero del Diavolo o Satana che è il despota, Mammona, dio del denaro mezzo con cui si compera e si vende, appunto solo chi ha questo numero fiscale !  Diversamente da tute le implicazioni sataniche che televisioni e giornali hanno  sciorinato dando i numeri con cui le sette sataniche i figli di satana hanno alimentato grazie ai mercanti e venditori di fumo.    Altra è la data della genuina spiegazione dagli inizi del 1980 su Presagi e Misteri(rivista sperimentale )Tesi che ha avuto fortuna poi in America, all’avvento della carta di credito e codice fiscale ha preso sopravvento bancario in tutto il pianeta e passata di bocca in bocca tra i predicatori delle sette evangeliste di nota televisione americana…abilissima a far proprio quello che altri da decenni hanno svelato . In campo abbiamo il ricordo del 17 Venerdì fatale danger  ad ogni misura ed  Economia. Ma si aggiunga per stretti vicini tempi anche il fatidico “ 13 “  che in casa nostra ha invece bussato alla porta e tasca di tanti singolari vincitori che hanno fatto Tredici al totocalcio. Ma nell’altra faccia del pianeta , questa cifra  si lega al mito del Tredicesimo ospite  o tredicesimo partecipante della tavola rotonda, un tredicesimo arcano cavaliere, il  tredicesimo apostolo proditore-traditore alla Cena che rema contro il maestro lungo le dodici ore o le ventiquattro d’ogni santo giorno.giorno-emera

Di fatto sotto i cieli americani questo numero è innominato e si preferisce dire Long Douze(Twelve –  Zwolf = 12 in tedesco evoca Wolf= Lupo e chi divora l’agnello senza pastore)che cifra e cappio o gallow per la vittima dell’ostracismo che soffoca , incravatta,  tanto che la nomea del cappio o della corda the rope (in inglese) sposa pure l’euROPA  e scompare sempre come numero  di camera o piano d’albergo oltre oceano. Cupa Leggenda o  Paura del Lupo o Paura fear o fifa che sia  della Morte Nera ? Perché allora basta riandare al grande gioco ,quello dalle magia immaginaria  divinatoria  degli Arcani Maggiori (Tarocchi)perché  la XIII Carta  contiene  l’allarmante iconografia  di Saturno che divora l’infante o i figli(mito greco di Crono)e impugna la Falce mortale e falciatrice. – Da cui la lettura telegrafica che è la Carta della Morte (The Dead) o quanto a questa cifra ancora incombe come grande Morte  Magna Morti in lungo e largo sul pianeta .Bene  alzati  gli Scudi a questo  Pronostico immancabile secondo le scaramanzie oltre oceano che al 13(2013)coincidano fatti futuri con una forte equivalenza micidiale con la Morte stessa e il campo e casa della Morte (Saturno in Scorpione , astrologicamente o quando lo sarà astronomicamente ????). Entro un Bienno per bene constatare e quindi verificare se traducendo The Dead in tutti gli idiomi possibili chi cadrà nel quadrante di questa rete ? Perché Saturno accompagnato alla Morte (falce) equivale al XIII° esagramma cinese che è la Compagnia d’Uomini, il Clan Maschio, la Congrega XIII …della Morte?  La compagnia della Morte, la compagnia della Misericordia e altre ancora citate in altri file benedetti o maledetti. Come quei teschi tedeschi o egiziani ed altro in più iconograficamente esposto.

Allora sarà meglio vigilare  quando Saturno  sarà in Compagnia con il segno della Morte . Ovvero chiaro e tondo l’Ottavo segno astrale, lo Scorpione (Aquilus dei latini)  o Casa (Domus Mortui) della Morte ! Sommate tutti questi sensi e ipotizzate l’evento si profila all’orizzonte del 2013(5773 ebraico- 1433 islamico). Ma è più imminente per le coincidenze numerologiche ancora il Seventeen  o Diciassette o Dixsept preme spiegare dopo le ripetute anticipazioni date sul numero QUINDICI ( qui indice o Quinze e qui Zena ….Genova ? ) valga ricordare di ieri tutto quanto detto in merito al  SEDICI spiegato dal latino XVI° Sedicesimo o Dix Sestus  sia coinciso con questo momento ormai palesato dissesto del Sedicesimo pope, e chi abbia questa cifra sulla gobba all’occhio ….per ogni altro possibile richiamo come quello storico  che come  toccò Luigi XVI° ( Rivoluzione francese) non voglia avere sinistrale parentela con la finale Sedicesima Legislatura( quanto scritto anzitempo, qui ha le sue riflessioni veraci)  che ha appropriatamente confermato quanto anticipato in merito ai rischi di una fine di questa Repubblica (Vedi 1-39 Centurie)vittima di altri colpi di piccone o meglio scosse e spinte o ripercussioni economiche e politiche. Innegabili spunti per le vicende attuali  o ormai Terza Repubblica.

Nessuno potrà confutare questa misteriosa coincidenza numerale.

Viviamo nell’Era quindi del grande Dix Sestus ,  il dissesto generale rovinoso collegato al fiasco dell’Euro, e quindi dell’Economia e politica !  Gli scettici Imperturbabili fanno orecchio da mercante di fronte a questa inconfutabile deduzione. Peggio ignorare che tale andare dal sedici è l’indice o Vox populi  di andare dal culo! Vedi i fallimenti e disastri in ogni settore lavoro, aziende, posti di impiego annichiliti  e il crollo caduta dell’economia e politi impotenti al guasto e dissesto dilagante. Vi è forse uno spiraglio per uscire da questa dissestante spirale suicida ? o assassina .  Appunto la troviamo specificatamente nella cifra della teoria della cifra 17 . Restando nel contesto Maya secondo il  Codice Borgia  il 17 glifo maya ( dei 20 che compongono i giorni di 18 mesi del calendario) è appunto il Movimento o meglio, il Terremoto( qui al lupo al lupo che nessuno ha ascoltato ).  Un senso che ci impone di considerare ogni altro elemento ed indizio che hanno i numeri con la profezia dedotta dal Codice di Dresda sulla fine ciclo ( 2012-2013)al Quinto Sole da cui ha inizio la Nuova Era dei prossimi 52 dominati da tale segno OLIM = Terremoto o non escluso che sia  anche leggibile ipotesi di :

Cinque grandi sismi planetari. O del grande Cinque (Quinto sisma ) soqquadro –sismico ?Che nessuno più mette in conto o tiene conto.   Ma bisogna scoprire ancora cosa di Penta(greco = 5) con altro idioma serba  il Presagio sotto i cieli degli antichi aztechi – maya – inca. Intanto quanto sta ai sismi abbiamo conferma o il riscontro geofisico nell’area amerinda da Haiti al Perù (Ande) in poi sino al cuore del continente americano scosso da inusuali sismi a cadenza inattesa nell’Era Obama. Ma questa teoria già manifestata(TV)venga delete dai soliti buon pensanti che poi ad ogni sisma giustificano quanto accade. E cosa in Italia si anticipa da quando madre natura …partorisce il grembo del pianeta stesso. Una Grande Mutazione ! Quella sismica-geologica – climatica cominciando dall’asse polare della sfera terrestre. Tempo di grande mutazione perché questa parola  MUTAZIONE  o CATASTROPHE( in greco) da ora acquista il suo senso totale ricavato dalla cifra 17…che ben altro che carte bruciate andate in fumo, seguirà e prosegue la catastrophe  proprio in merito al CATASTO, dopo le case colpite dal terremoto, ci sono le nostre tasche colpite dalle rendite catastali in corso di mutazione degli estimi.  Poi si nega che nelle parole ci sia l’Omen Nomen che tesse il destino. Non certo per merito di Fryda o della Merkel Dama  germanica o di altro futuro Friday 17  per l’Eurolandia al suo prossimo entrante Avventinove ( altro “29 p cifra di un debito affine a questa mld in cifre).

Intanto tra poco ci saranno i grandi giochi urnali-elettorali per battezzare la prossima sessione della  Diciassettesima Legislatura. Così da questo numero ricaviamo l’informazione di collegare con il  XVII, l’idea del Movimento – Moto ( in giapponese = Principio) e XVII segno maya che indica il Terremoto che prosegue sulla scena ad onde concentriche dopo Cavallo e Cavaliere (Mercalli o Ritter – Richter ?) che bene rafforza quanto ripetutamente detto e scritto in anticipo si è rivelato esatto .Vedi Nostradamus Ultime Rivelazioni (1994-pagina 6.) sul mondo intero e sino alle nostre rive padane !Pagine scritte inutilmente dopo quanto è avvenuto ?

Perché hanno importanza numeri e cifre e ideogrammi ed Esagrammi di uno dei testi più consultabili noto come Yi Ching, e senza scomodare sofisticate cabale piacenti a Madonna. Dopo la conferma del XXIX  esagramma (“29-2009) vale la pena di esaminare il XVII ° Esagramma dei Ching e il corrispettivo ideogramma cinese. Ecco la rivelazione che abbiamo constatato collimare con quanto abbiamo esposto e che ancora ripetiamo per la diciassettesima volta !. Ripetere Giova ! Quindi quanto secondo ci piove addosso perciò con l’esagramma XVII °  si profilerà sotto tale cifra e ogni altra affinità numerica (17×17= 289  o 17x17x17 = 4913 ) che prosegue(SUI) e mostrerà quanti costanti e corretti ed ubbidienti avranno successo eseguendo con ordine gli obiettivi nel conseguire i piani. Qui si impara che tutto è mutevole e quindi ogni cosa muterà nel tempo, nulla rimane inalterato.  Negli Ideogrammi cinesi ( il tratto verticale e la cifra sette ) si legge HUA , tradotto tanto come fiore (che è pure denominazione poetica della Cina)o fiorente cambio, mutazione, sviluppo (flore florenzi) via al progresso…come il fiore si apre  si dice che c’è crescita d’ogni arbore o germoglio sopra a terra.  Quindi chi muove il passo marciando come un militare (settimo esagramma) o quanto con l’uso della forza ed esercito-dice l’antico testo cinese-  si richieda verso l’obiettivo marziale. Ordini dall’alto a cui converrà Obbedire e Cambiare tutto  al suono o al canto della Diana !!Bian-hua ? – L’ideogramma del 17  unito all’ideogramma di donna  =  bian hua- trasformare, cambiare!  Infatti così che entrando in campo la Donna, le donne nella politica attuale !   Qui tutto ricalca il logo di mutazione  o grande cambiamento che richiama la quartina ora sotto la lente dei fatti attuali :  La città Solare sebbene(detto)convinta di Fede. Ci sarà Cambiamento (Giant = gigante)delle leggi (legislatura)in barbare e vane –inutili(barbare bare – feretri,funerali) –  Che Il Tuo male(essere )si approssima e più  sarai tributaria (Regime fiscale oppressivo). Sino a quando invece –

Il Grande d’Adria(Italia del Nord, Veneto)ricoprirà & richiuderà  le tue Vene(te) vanità !   Già perché questa quartina è un’erma p carrefour ,crocicchio cruciale sulla strada del grande cambiamento, o immane cambiamento riferito a leggi e legislazione, regole e quanto dipenderà da quello che il parlamento legifererà contro il malessere sociale “ barbaro “ straniero” dovuto agli stranieri. Di fatto questo momento di grande cambiamento è quindi prepotentemente alle porte se non già entrato in scena  cosa che ognuno potrà considerare (Cambiamento, Mutazione = 17 Esagramma e ideogramma)Tempo della XVII Legislatura quindi avviso a tutti per quanto questo numero così quanti calcano la scena o sulla nave come Maschere, attori e comici o clown  in vista di tutti(pubblicato 17 venerdì maggio 2013).

Anni “90 cosa si è IGNORATO colpa delle AMNESIE e poi riletto e ritrovato.

gioiaservizio90JADIS…tanto Ieri quotidiani o mensili e settimanali e topolino e tanti fumetti ,mai hanno mancato di raccontarci il mistero di quell’uomo singolare che dimostrava di sapere molte cose sul Futuro –  Oggi che i mezzi di comunicazione portano sulle nostre tavole e sui nostri schermi- internet la ressa o la folla di idolatri fanatici che propagandano imminenti apocalissi o recitano come fuochi di paglia  le loro improvvisazioni dilettantesche e così sparare bufale galattiche dal pulpito del WEB. C’è quindi bisogno ad un richiamo  a non stare dalla parte dei boccaloni, che amano queste frenesie escatologiche o di un prossimo DOOM DAY per ravvivare il clima già duramente austero di questa crisi mondiale. Nettuno nei Pesci secondo gli astrologi…o meglio se tale segno domina i Pesci, sarà bene andare con i passi di piombo  in questo procedere ed indagare tutto quanto risulti documentato e bene scritto anzitempo, mai nell’ultima ora per tutelarci e sormontare ogni trappola per stare sempre a galla, così  sopra le onde  e le avversità, che si delineano sul mare dell’esistenza. Risultano oggi troppo facili i giudizi senza controlli  e verifiche ad opera di quanti si sono scatenati a briglie sciolte come emuli profeti e catastrofisti, numerosissimi oltre oceano, che sognano un Medio Evo Prossimo Venturo senza ne capo o coda. CI sono troppi ignari delle Datazioni semmai avranno ragione ma così lontane al 3997 circa nelle Lettere del Nostro o dell’Apocalisse. Quindi sono come sempre frutti acerbi, tutte le bufale o sparate che vengono diffuse, dopo quanto avvenuto in Vaticano e che si scatenano con l’ultima profezia sul presunto Pietro Romano di Malachia , mentre nelle Centurie la storia del pontificati va ben oltre con altri scenari sino alle Tre Fedi monoteiste – si Fonderanno in una Sola e Santa Sofia ritornerà cristiana !

Per cui c’è ancora  moltissima legna a fuoco per il futuro dell’Umanità nella Visione o  Biscione dell’Ourobos-Serpente che si morde la coda nel cerchio eterno del ripetersi ciclico degli anni e delle Rivoluzioni astrali del GRANDE FUTURAMA del Nostro  osservatore ,innanzi al supremo occhio dell’Universo , una lunga strada e lungo i raggi della ruota del tempo dei tempi, ovvero  per noi umani  la somma cifra di molti secoli(un nulla considerando l’età della terra e del sole) ma da quando esiste l’umanità così sotto la MUSA della STORIA e della GLORIA (in greco)  ” CLIO “,(un pizzico di cultura non guasta !) inciti un nuovo HeraKLIOS o mitico Ercole o Alcide a conquistare l’Auro Pomo dell’albero leggendario, dopo avere sconfitto le tre Megere. Mentre altri raccolgono solo frutti nell’altrui prato verde del vicino ,modo di dire di chi a piene mani carpiscono le lungimiranze altrui scritte da tempo in noti Almanacchi di Nostradamus che odiano ed  amano solo per cercare il clamore e farsi pubblicità a sbaffo – solitamente e con il riempirsi la Bocca, delle dizioni altrui, da dilettanti  che neppure sanno quanto cose abbia descritto il Nostro o il Fanti  o il fanta-Leonardo, anticipatori, precursori inconfutabili che hanno ora cattivi allievi che imitano e pescano a caso  e pensano anche di farla franca  in faccia alla legge e al diritto d’autore…ect quanto basta riandare a rileggere quanto è stato  pubblicato  su EDICOLAWEB da decenni in merito, eclatante poi l’esempio avvenuto alla fine secolo e millennio(2000-2001) per la profezia  sul grande Re o Raid(scrivemmo con grande anticipo raid  incursione aerea) tradotta sia scandalosamente- Osama-mente e paurosamente e spaventosamente falsificata, bastava una sola lingua a tradurre Re del Terrore… per scoprire il vero NOME Orientale di CHI fosse questo Principe del Terrore della Mezza Luna  ! Ma tale chicca a suo tempo..  verrà alla luce del Sole !

FUTURAMA-FONDAZIONE AGNELLISarà bene sempre ricordare e riesaminare quante sono state le spudorate fantapolitiche millenariste invece sciolte come neve al sole.  E’ possibile mettere un freno da cavallo a tante rivelazioni che mescolano santi, madonne, apocalisse e ogni altro veggente  a cui si mettono in bocca paradossali escatologie, a cui tagliare la testa. Questa Babilonia di divinazioni così di fatto innalzano una cortina di fumo che toglie il respiro o meglio l’aria pura che ci è rimasta, salvo soffocare dalla nausea quanto come una pestifera epidemia ci minaccia velenosamente oscurando ogni intendimento e in tale bailam anche il Sole con queste cupe nubi altera le stagioni e il clima di fa sempre più scabroso e senza quella luce e utile discriminazione che deve  farci distinguere il vero dal falso. Questa è una guerra senza frontiere tra i Figli della Luce contro i Figli delle Tenebre. Forse questo riferimento ai rotoli del Mar Morto, restano al riparo dai sciacalli che pescano senza ritegno ogni profezia  da soppesare e analizzare e non dilettantescamente inalberare per fare scena o colpo. La Profezia ,quella remota e ritrovata parola , va studiata e non improvvisata, è genuina quando  ha molto tempo alle spalle, da essere nero su bianco e carta canta o Chante Clair come allude quel Gallo annunciatore quanto mai vistoso, simbolo di Ermes ovvero Mercurio, il Messo dei cieli dei miti greci…il cui simbolo annunciatore è appunto il COQ, il Gallo !(vedi illustrazione nel sito) –  Per questo nulla di più naturale d’essere precautissimi ad orecchiare profezie e quartine di Nostradamus o altre interpretazioni raffazzonate dai soliti mestatori che si mettono in mostra oggi. La profezia è vera quando è nota da molto tempo ,non come quella di Fatima che Ratzinger ha fatto passare per l’attentato a Giovanni Paolo II° di suor Lucia come Terzo Segreto di Fatima, che invece già circolava da decenni per opera di quella quartina di Nostradamus che preannunciava l’attentato a Roma da parte della Mezzaluna ! Dopo l’avvento di Francesco I° Papa Bergoglio, apriti cielo sulla Compagnia di Gesù e la profezia di Nostradamus che da decenni già si era resa manifesta e bene pubblicata in più testi. Che oggi tutti invece plagiano e si atteggiano a illuminati rivelatori del Futuro, copiato e simulato e millantato. Prove così eclatanti che nessuna profezia ha mai avuto anzitempo. Cosmo Kronos o Theos o Dio ci protegga da tuti questi millantatori che pasturano il messaggio ermetico del Nostro…che da quasi una Pentecoste ciclica  o  Cinquanta anni , abbiamo fatto da sentinella sinché avremo  vita  bios & bois saremo sempre in campo.

Letta,letto EpItalame Italia, Nozze. DiLETTAnti allo sbaraglio!

Eccoci puntuali come promesso elencando il secondo presagio-quartina in questione  temporale con gli eventi politici dell’Italia ancora addormentata o tra le braccia di Morfeo dio del Sonno e di Thanatos, la morte= XIII ) a cui ne seguirà dal primo sino ad terzo presagio così telegrafico dal Nostro, quello 39 esposto anzitempo con gli esiti elettorali. Tre parti, tre partiti che ognuno con Un terzo %  hanno diviso la torta elettorale. Succubi di questo incubo del Trinus unus est o  ogni altra enumerazione che evochi questo nostro 1- 3 o 13 da company-compagni e accompagnamenti o fagocitazioni del Biscione o della Serpa ,che si ingoia l’infante o neonato politico, vecchia profezia che è bene riflettere. Così da decadi tutto quello che riguardava tale EpITALAme (Ame in francese = Anima, spirito psiche)o Camera  (dei deputati o camera ardente per lamento, lamia ?) per Nuziale Canto di petto (the belly) bellico  ? Così frontale Dispetto  inconcepibile in passato, ora invece celebrato vincolo e sfida tra partiti ora sposati e coinvolti  nelle UNIONI o NOZZE tra partner (gay). Cosa inconcepibile decadi fa, ora vistose ormai le piazze per le  manifestazioni in ogni piazza e capitale europea. Ci sono sottili intendimenti che per altre quartine trattano l’argomento dell’Amore allegro “gay” da lontano insedierà il Seggio– così in chiave  futura quanto ora sta al Santo Seggio. Ci fermiamo e  rientriamo in campo politico per queste nozze decantate non senza camera e letto e canto nuziale(marriage)..

Dice il Presagio  L’epITALAmo convertito  con pianti loro (leurs- PLeurs – Eurs)  e lacrime (larmes)l’Arma/e D’oppressione (fiscale) la Grande Calamità-  Di notte(Night ) al Letto tassa assalito senza Armi (Quando ) Evento-vento caldo (chauda – rovente coda) il Consiglio/Coniglio  pianti e timidezza.

L’ultima riga del presagio 39 in precedenza sviscerato, infatti  preannunciava un grande conversione di campo con due logo Ogmius e Grande Nettuno, l’oceanica onda dal Tridentico o Tridentino. Anche  Emblema delle Tre Venezie e di tutto ciò che sia indice di alto mare e tempesta in cui si trova l’Italia in questo frangente, inclusa la Lega con i suoi piani futuri. L’Italia che deve quindi sapere barcamenarsi tra i marosi e flutti e lutti inattesi ? Chi sarà che farà da salvagente dietro questo allegorico Grande Nettuno , qui allegoria e simbologia di una figura di grande rilievo da non perderne il conto e la considerazione.

neptunoposeidonDa sponde marine all’archetipo del Dio Eracleo Mercurio celtico,, dio della Parola e della grande comunicazione. Ma non tutto è ancora svelato su tale conversione o cambiamento di rotta e di marittimo altro coinvolgimento. L’Anima o animazione sia di lamento per camera funebre Lamia o cosa altro questo logo ha nascosto forse cupa impensata significazioni per l’Itala Anima, spirito. Ora la Conversione di rotta è palese del PDL  dell’Epitalia talamo o camera o letto…al PD di Letta ?Uniti nelle Camere non senza lamenti e mugugni e pianti dovuti ai sostenitori o partigiani dell’EUROPA e dell’Euro pleurs fonte di lacrime e reazioni o pleure asfissia e sia costernazioni che coinvolgono le forze dell’ARMA. Già in precedenza questo logo riferito alla spedizione Babilonia  larmes sino sull’altare della Patria, ci ha fatto intuire per l’Arma dei carabinieri l’evento luttuoso del 2003  (Nassiriya dettagliatamente anticipato nell’Almanacco Nostradamus  del 2003). Ora altri eventi caldi avranno le Forze dell’Arma vittime di atti violenti temuti secondo altre quartine già esposte con auge d’un  conflitto ed  armi. L’elemento scatenante è questa oppressione fiscale  fonte di questa Grande Calamità, logo che analizzato in più lingue è fonte di grande impensata catastrophe a 360°?.   Poi ci sarà l’assalto accadrà in piena notte o a cavallo (Knight…Nightmare marina anfibologia ) della notte come un complotto all’ombra dello scorpione  turno (Saturno in Scorpione astrologicamente) avvengono i peggiori misfatti , mentre purtroppo  c’è chi dorme a letto , o all’ombra di Letta ? Un grande Incubo che toglie il sonno a tutti gli italiani sempre più impoveriti e dissanguati per altra manovra o  tassazione. Quella che potrà presumiamo peggiorare e quindi scatenare questa reazione o un tale Assalto attacco (napadanje in russo) ma  senza per armi,ma mani nude ?   La TASSA è quindi la causa di tale TASSALTO TASSO verso questo Clima rovente  dell’evento- vento (veneto?)caldo per quanto s’approssima come Colpo di Cauda ( Oura in greco) Coda nell’Ora che il presidente del Consiglio coniglio affronta nuovi amari rimpianti e timidezza Forse per colpa di Chi, sinistramente avrà mancanza di Audacia e Coraggio !  Stiamo con aplomb imperturbabile alla finestra a costatare gli sviluppi, sino a bene  esporre pure il Terzo Presagio con lo scenario dell’Epitalia Anima carica di determinazioni capovolgenti di chi sta in alto e qui allora cadrà in basso. Terzo Presagio durissimo che  con estrema cautela sebbene da tempo. pubblicato ci auguriamo che abbia invece altra possibile lettura politica e sociale..