M A S I N O – Castro sotto l’AURIGA ASTRO (di Renucio Boscolo)

Dal paese del Castello  o  CASTRO sotto l’AURIGA ASTRO .

Dalla galleria dei motti nel castello di Masino: KNULLA & NULLA di nuovo sotto il Sole ????P1000530

Ogni epoca ha la sua generazione  di sognatori ispirati da antiche rovine o imponenti roccaforti, teatro di amori, battaglie, dinastie e sogni imperiali. Tutto si trasfonde  nel regno dell’immaginario grazie al calamo dei poeti e degli storici, che hanno eternato le vicissitudini qui come in ogni terra e stirpe con templi, naos o temenos(luoghi sacri) e le loro dimore, sotto le Stelle. Dalla Genesi del mondo, le mani umane ,hanno inciso e tracciato  i segni dei tempi sulle rocce e sulla pietra per fissare eventi, soprattutto le luci del moto dei cieli e ogni ritmo delle stagioni, tutt’uno con il corso della vita così dominata dai tanti fenomeni di Madre Natura, da cui tutto dipendeva secondo lo concezione primordiale  dei nostri antenati. Molti sono i Misteri celesti e terrestri remoti narrati per bocca dei sapienti o dei poeti, scribi e sacerdoti e filosofi, detentori di arcani miti, tramandati ripetutamente dalla notte dei tempi. Dai Cicli ricorrenti o le apparizioni notturne delle luci celesti, gli astri divenuti l’alfabeto del Libro sconfinato dei Cieli, segni e fonti della dottrina siderale o zodiacale, nota ovunque  come la grammatica dei primi segni, divinizzati e catalogati per evocare o serbare o cum siderare –  con le stelle come insegnavano i Latini –

  • “ Et conservare modum, rebus sublimata secundis
  • –Hominum fati sortisque futurae.       Dottrina Sideralis – (Virgilio – aen.10-501-2)

Ma non con le sole parole e i versi dei poemi e favole degli Antichi(Astronomico di Igino ), che ci sono state tramandate le tante memorie che fanno capo a celebri Opere d’insigni autori greci ed arabi, come chi poi nel Rinascimento come il Boccaccio ha riveduto e trattato(Genealogia degli DEI)ampliamente. Labirinto di ogni logo e simbolo, disegno, rebus, icona, raffigurazione classica di dei e stelle e pianeti, da esserci stato un primo testo, papiro, pergamena, rotolo e infine libro, tutto riferito ai Cieli,  da prima scienza e dottrina che ha man mano attinto alla luce o fonte, quella a perdita d’occhio, dell’anfiteatro cosmico , la grande volta –  galleria affollata grazie all’immaginazione  da antropomorfi esseri così irraggiungibili e fantastici ed divenuti esseri siderali. Questo lo dobbiamo agli Antichi, che hanno concepito la prima mappa dei cieli alimentata da tutti miti che ogni civiltà ha man mano fornito ed animato  l’immenso Odeon – Teatro delle Stelle. Ed ogni popolo, città, stirpe ha da allora scelto la sua stella ,la sua luce altissima ,che dall’alto doveva propiziare  il corso della vita e fortuna.  Questa è la lezione del PROGETTO POLARIS alle falde del castello di Masino…sorto  avanti alla più grande conca morenica e con la Pera Cunca (masso erratico con i suoi segni  preteriti) non senza dare lustro ai suoi stessi promotori , architetti e cooperatori qui in concilio d ogni anno sotto la buona stella dell’Auriga simboleggiata dalla Capretta nei cataloghi astronomici, araldica palese qui nello scudo dei Valperga Masino..

Ecco la FILOSOFIA intrinseca delle STELLE, che ha  mosso i passi per designare le grandezze ,gli onori, annunciare  i segni della regalità, della morte o della guerra. Teoria che ha affascinato e stregato ogni civiltà…non senza spiriti contrari che vedevano i cieli come una grande macchina in cui la terra era rP1000531inchiusa. Teorie e filosofie e teologie hanno fatto del cielo il loro pulpito da cui dogmi e dottrine sono state sostenute, alimentate, confutate e perseguitate. E la strada della ragione ha mosso i suoi passi con l’ago di una bussola che è andata man mano verso il giusto polo dei moti terrestri , solari e siderali. Ma il mito ,le leggende degli Antichi, sono trascese nel nostro inconscio, entrate nella dimensione  onirica a scatenare una battaglia HYPNEROTOMACHIA di  Francesco Colonna(1499 Venezia) quanto secondo l’Amore, Eros e Passione di una arcana velata(filo)Polia o Amata Filosofia sollecitata da due poli di ogni antitesi e contrapposta teoria e scienza che non conosce la MORTE TANATOS da abbinare così con l’Eros che incarnare secondo i poeti ed i vaticini sia la Fenice  o il carro del Sole (Helios)che come appare nello stesso Castello di Masino, trionfa unico su tutto(Unus cuncta mihi)perché come risorge l’astro sempre ciclicamente ogni giorno dalle sue stesse fiamme ardenti e dalle ceneri per ASCENDERE come nel mito egizio da Falco Horus  o Horapollo (Apollo = il Sole) quale UCCELLO o il CARRO di Fuoco, verso le Stelle !Ma tutto è impossibile se non c’i fosse l’Auriga del mito sotto questo arco celeste che è la lettura così da scoperta o rivelazione, merito di più studiosi del cielo. Da mito perso o mistificato o glorificato secondo ogni tradizione si muta da rompicapo o puzzle del Mosaico celeste quello disseminato nel grande labirinto siderale della storia del cosmo umano. Altro che Antenna o Filo di Arianna (Arinnail Sole che è femmina nella più accadica e sumera e poi araba reminiscenza) o Raggio di luce che fa da guida come lo fu per gli Antichi, che qui hanno lasciato le mappe ,le circonferenze, o i Crop Circle paradossalmente – ante litteram sulla Pera Cunca. Quei Cerchi sulla pietra o linee – raggi intersecanti le geometrie e gli orizzonti alle apparizioni cicliche, quali prime deduzioni astronomiche, visti quando gli Astri erano verticali o quasi sulle loro teste…o sopra i banchi (mono)lithos ….di pietra marcati dai  segni, incisioni o cerchi dal remoto Tempo che si CONTA- C U N C T A evidentemente da un orizzonte all’altro di ogni anno e rivoluzione e giorno e notte. L’eterno ciclo dell’esistenza che mette in conto così tanto l’essere più piccolo come l’essere più grande che ha il suo peso o Antitesi in questo polare Pluriuniverso…che di dice rinato dalle  sue stesse ceneri …come la FENICE ?lafenice_0001

Ora promettente finale Teoria astrofisica che  dal Principio dei tempi alla fine dei tempi, che pone fine, scopo, causa che chiude il cerchio o Anello dell’INFINITIO = EN SOF calcolato in 13 miliardi di anni luce da 13 miliardi di anni .Quanto ha infine posto nella mente dell’uomo primordiale un Dio(  con la sua dimora siderale, o sopra la vetta di un Olimpo (Mons Jovis) in lungo e largo di questo grande bacino aurifero dell’antichità che ci lascia perplessi se tradurre con AURIGA  quale pilota  del Carro o il trasportatore  dell’Oro : ” Aquilifero Auro”  che è l’astro HORUS carro del Sole in questo firmamento che come un Pastore porta sulle spalle il Capretto , fortissimo richiamo all’infanzia del sommo dio celeste che spodesterà il Padre Crono , a cui verrà dato da divorare come era suo uso , succube di un profezia , la pietra avvolta nei panni, invece del nuovo nato, Giove che appunto poi lo detronizzerà. Allora quel pargolo divino che si rivelerà maestro di metamorfosi animali – così scampato ed affidato alle cure ed all’allattamento della Capra Amalthea,

Enigma quanto quello della Sfinge che assume il ruolo di metafora ed allegorie e simbologie secondo le chiavi dei Miti classici, quello dell’Abbondanza, del Corno(Kern- Raggio Razzo) della Fortuna, che trabocca di Ori e Copia opulente ricchezza così sino ai nostri giorni ha la sua imitazione nel cornetto di corallo . Ma tanta fortuna come Ruota della Fortuna è abbinato al Carro che guida l’Auriga…nei sentieri celesti sa evocare nell’arco di questi cieli  i miti di divinità senza confini Agni, Varuna, Fetonte , il figlio del Sole che per avere guidato inesperto – l’ARMA = il Carro del Sole, finisce di precipitare allora nella foga e velocità ,proprio sulle sponde padane dell’Eridano.

QUI l’ICONA Il Toro e l’Acquario fiume  accanto al Fetonte ignudo precipitato sulle sponde accanto ai Pioppi ovvero le sue sorelle piangenti, le cui lacrime diverranno l’ambra ricercatissima.

Miti robusti che hanno sotto questi cieli e pianure quasi essere riflessi o allegorie ove dall’era dei Romani , in queste piazzeforti e pianure vi erano i maggiori allevamenti di Cavalli e bovini(taurini)e le corporazioni che costruivano i grandi carriaggi o REDA(Carro lat.)veicoli da trasporto  o di ogni gamma… sino alle pianure Ungheresi, celebri quanto quelle  che uscivano da Eporedia (Ivrea)la  città di Ippona , la Dea dei Cavalli. Carri e Cavalli e quindi l’ Auriga o meglio quanto sia associato bene ai piloti ,ruote, carriaggi e motori  che avranno la loro chance infatti riflessa nello specchio dei Tempi o corso del tempo, perché su questa pianura Taurina sorgeranno i stabilimenti della Fiat….. la prima grande industria automobilistica !

Ne ha corso del tempo e quanta strada routiere  sia stata macinata sotto le stelle con i grandi Tours Automobilistici da Caproni o Caprotti o Baracca con le ali d’acciaio alla Ferrari   E’ impossibile  spezzare  i fili del mito che tessono ancora trame che corrono  così ancora in alto nei cieli. Vi è una terza, perfetta  triangolazione o trigonometria virtuale che semmai serve a misurare la grandezza delle galassie o delle stelle, se aggiungiamo a questo conto o Cuncta (latino=) il Tutto che ci sovrastralmente inclusi nella  grande sfera, cosmo o ruota della fortuna, reminiscenza arcaica che ci affascina , semmai un giorno lunghe queste pianure  o conche orografiche , prenderanno dimora nuove farms- stabilimenti  tecnologici  che assembleranno  i carri dei cieli, ovvero i veicoli spaziali, le navicelle , che già si approntano per sbarcare su Marte che come nel passato è consacrato il Cavallo …domani quello motore che riuscirà a fare il grande balzo tra i pianeti e poi anche verso le Stelle….con l’avvento delle Nuove Castella stellari – siderali!.

uraniaspace_0001

Ma tutto è da sperimentare, mettere alla prova, dimostrare o già dimostrato secondo per ,la Base con il motto PROBASTI  che ha la Fenice che spicca il Volo e l0’altra Fenice che è posata atterrata! Anabasi e Katabasi in greco Ascesa e Discesa !  di tale arcano “PRO-BASTI ” così  tradotto in latino ! Spazio tecnologico futuro ?per qui fare test su test spaziali come per Marte (Alenia Spazio)onde ascendere –  arrivare alla Dimostrazione se si vuole salire in PARADISO –PARADEIZA (in greco)DIMOSTRAZIONE celeste ! Siderale ?. Ossia mettere le ali al progetto tale quale fece Leonardo da Vinci con il CIGNO o chi dal monte Cecero prenderà il Grande VOLO ! Incluso l’industria aereonautica toscana di Giovanni Battista Caproni pioniere dell’aviazione.

Dopo il fiasco di Fetonte, figlio del Sole  e la caduta del Re Sole (Luigi XIV) sconfitto dai piemontesi(SAVOIA ) in queste terre, di certo secondo la Cronosemantica, ci sono altri enunciati imprigionati nella parabola dello specchio del Tempo,come Giona nel ventre di una balena cosmica che possa mutarsi in profezia , deduzione che viene da lontano(Platone)perché questa filosofia così sposa ogni teoria che sia coraggiosa spinta siderale per mai arrestarsi innanzi ad alcun giudizio o muro di gomma ottuso eretto a priori. Quanto  di (K)Nulla si sapeva in passato sul Cosmo o Mondo(in greco) o Kosmoi Amartias (Marte – il mondo dell’errore, della colpa, del fallo primigenio ? in greco se tradotto così dai padri della Chiesa !) mentre ben altro Mondo, ci suggerisce dal Cosmo planetario a noi più vicino, che tra decenni sarà presto tema di una rivelazione già sospetta sulle Stelle o Mondi in Collisione o Teorie in Collisione ?Da non dimenticare l’autore che coraggiosamente ha illuminato questi antichi miti astrali.  Quindi  occhio a  chi –  qui – l’Auriga che sovrastralmente questo cielo, sotto cui si respira e ci si nutre bene d’Amalthea e del suo Latte, galattico e gastronomico – astronomico cibo, nozioni e  conoscenza, non nebulosa come i Nefelim biblici dei Tempi di Enoch con i suoi viaggi nei cieli. Sono realissimi oggi Veicoli e Auriga, gli Astronauti già   all’Opera nelle missioni d’Anabasi e Catabasi, Salita e Discesa  tanto incoraggiata dal Fanti, discepolo o spala del grande genio di cui altre  sono le vere idee ancora restate sepolte sino a quando , semmai presto con possa ispirato dal genio luciferino ( simbologia caprina che osa scalare le cime …)di concepire quanto salga sino alle stelle ovvero inventare  apparecchi –  veicoli celesti idonei per la Base (pro basti) Anabasi così da Ascender ai Cieli. Ecco la vera ruota della fortuna, che giammai frenerei, anzi ancor più veloce della Luce, come scrivevano gli antichi EGIZI-EGYPT ( Aegy  Aigition = Capretta in greco!) per milioni di Anni (AEONI-TEMPI)per Ascendere al cielo d’Orione(Viaggio Celeste dello spirito del Faraone ). Miti che ancora e richiamano la Morte della Fenice e la sua Risurrezione tra vampe fiamme, innalzandosi ai Cieli per ritornare alla dimora celeste o miraggi o Visioni ?  Tutte da dimostrare provare o PROBASTI- PRO BASTI della FENICE fiammeggiante  ha dimostrato (Probasti in Latino): Ambigue Chimere teologiche su Dei o HELOIM biblici che domani invece ribalteranno allegorie e metafore millenarie se assumeranno invece in chiave scientifica, ed onirica celeste o Voyager – viaggio nel RESTAU o il Volo verso SIRIO o ORIONE , la rotta astronomica dell’ascensione di veicoli negli abissi cosmici. La più grande Teoria celeste, che mai nessuno potrà smentire. L’Obiettivo Supremo  dell’intelligenza terrestre che assumerà con tale ruolo e metamorfosi da incarnare l’Uomo siderale AURIGA o CIBERNAUTA giù iscritto nel grande libro dei cieli che inutile  allora ignorare o semanticamente così Maktub, già scritto nelle stelle secondo gli Arabi.

Annunci

TURCHIA & CAVALLO di T R O I A nei nostri TEMPI.

ApocalixQuesta è come la Storia INFINITA che invece di Elena allo specchio , famosa per la sua bellezza , è metaforicamente  paragonata all’Europa, Madre o pure Euro-Matrigna di ferro , coronata dal Vessillo delle Dodici Stelle, circondata dal Sole così rivolta alla Porta Sublime, il paese della Mezzaluna , al Levante che ha la Mezza Luna suo vessillo e che la profezia  millenaria descrive così geograficamente posta sotto il nostro stivale o sotto il Calcagno mediterraneo  come nella raffigurazione iconografica dell’Arte, la Madonna  ha il  Tallone verso le nazioni sottostanti…oltre che essere lo scenario delle dolorose Doglie o  travaglio (Oudinosa  in greco ) del  Parto, nel mettere al mondo  o sgravare il Figlio Maschio <Tokos  Arsenon  & Arrennon > ,  che ha da regnare sopra la Terra. Ma non prima di aver schiacciato la Testa del Serpente (nemico-satanico) giunto dalla Mezzaluna , che la insidierà ,minaccerà, ferirà il Tallone della Donna e ci farà Guerra. Perché mai questa profezia è trascurata o neppure accennata tra le tante sbandierate veggenze e fanatiche apparizioni  della Madonna , che in questi tempi sono ormai attrazioni e pellegrinaggi, mentre di fatto il senso pieno di questo scenario Occidente – Oriente  ci porta sempre più a pesare le diversità e i fanatismi che in nome della Religione e della Donna ,comportano tante diversità contro la donna stessa oltre che hai femminicidi e tirannie su Ella,(Elen – Elend in tedesco tristezza, infelicità) la Donna, la Madre dolorosa che deve partorire il Figlio, il nuovo Nato della  progenie di questa terra del Sole(Italia) su cui pende tale Spada di Damocle o del fanatismo Islamico(la Foy Punique che viene dal levante a minacciare l’Italia, profezia proclamata  già da molti decenni) ).

Perché la progenie della Donna ovvero i suoi discendenti che hanno conservato la testimonianza (in greco testimone martus…marter  & martirio) dell’EUANGELO, la Buona Novella,(cristianità)che faranno la guerra e vinceranno il nemico , la Bestia, il Serpente Orientale strisciato dal grande crescente lunare. Dobbiamo fare un salto di millenni indietro per rivivere l’epica di Elena e di Paride e di una sfida o nemesi tra antichi popoli. Quasi una regia o storia remota ed arcaica che metaforicamente ha sempre la Donna , il polo o pomo della discordia. Quasi richiamando nello specchio del tempo, il mito che narra di Eva, Adamo e il Serpente con il Frutto Proibito. Ed ancora del tempo dei tempi, che nasce questo biblico vaticinio che una Donna verrà a così schiacciare il capo al Serpente , dice la sentenza biblica. Ma ormai dopo tanto tempo , abbiamo smarrito il conteggio dei secoli e dei millenni. Ma nonostante Tutto (Cuncta latino) siamo qui a contare e raccontare o immaginare  quale sarà lo scenario di questo  scenario apocalittico bene dipinto come non mai da guidarci su questo scacchiere escatologico , finale  da cui molti si sono ispirati, basta udire da quanti pulpiti e Radio Maria ci sollecitano a tale devozione e religiosa considerazione, trascurando invece una esegesi reale e  terrestre con i piedi in terra. Oltre che a considerare il richiamo celeste , ovvero che –  In cielo il Grande Segno della Donna, illuminata – vestita- baciata dal Sole e circondata-coronata  dalle Dodici stelle(Dodekasteron astronomia o astrofisica da cum siderare  con le stelle stesse <der stelle>  e loro sito e chiara collocazione nei cieli del nostro firmamento) e ta leontas–  o  del Leone che è l’astrale simbolo abbinato al Sole-Helios – Leone et l’Eone– Millennio, Milliades o Killiades (ILIADES  l’Ades INFERA?) di un grande anno !  Nessuno sinora ha cercato di tradurre queste posizioni astronomiche  secondo i vertici celesti e le antitesi di questa grande profezia ,che ha le sue radici al principio Genesi  leggendaria del testo più venerato del mondo.

Leone, Sole, Vergine, dodici stelle  in Alto(Zenith )

Elion  <in ebraico> Altissimo – Helios = Sole in greco  ed Lio = Leone !

Che la sua antitesi, la contrapposizione alla Testa Coronata della Vergine solare – felina con il suo corpo e sino al suo Piede – Calcagno-Tallone, che è appunto geograficamente sotto Essa, ha la Luna, la Mezza Luna e lo strisciante SERPENTE che verrà sino alle Rive, coste marine  per fargli :  Guerra ! .  E così palese questo scenario  nella sequenza fantapolitica della Rivelazione , ci sono incluse altre informazioni, già anticipate sul testo escatologico:   Nostradamus – PRESAGI – Terzo Millennio (1994).Ma dopo tanto scrivere, come una malattia incurabile , nessuno dice alcuna cosa al riguardo. E gli eventi incalzano minacciosi per la cristianità.

cleopatraDa decenni  è stato  intrapreso, il lento svelamento o confronto finale , che hanno così le Due  Grandi Figure di Donne con tutto il loro corollario e MESSINSCENA sul pianeta. Una l’Urania o Donna celeste, coronata dalle dodici stelle(Europa)…..che vincerà il serpente, e l’altra Grande Donna avvolta nei suoi costumi orientali da avere la nomea nel testo millenario, che coincide con la Donna Scarlatta : Kokkina – in antico così perfettamente all’intrigante Prostituta o Regina Cleopatra seduta sulla groppa del Dragone , con il Calice di tutte le fornicazioni ed ebbrezze, colmo del sangue dei suoi martiri(Kamikaze fanatici )che regna sui Dieci Rais- Re Emirati d’Oriente !!! Apocalisse sin troppo crudelmente accattivante che gioca come uso nelle parabole  e sofismi orientali con le Allegorie suggestive di tali scenari sconvolgenti il prossimo futuro? O Grandi Metafore o esatti rebus o come Paragone eloquentissimo che unisce segni inequivocabili , mediante l’arte e la fantapolitica in questo Quadrante Orientale , tipologia e dimora della  Dama assisa sul deserto ove  Troneggiano gli Emirati opulenti e tutti i loro alleati in campo, di fatto geomanticamente – geograficamente  magnificata con nomi di Bestemmia  allora opposta alla Vergine del Sole con il calcagno sula Mezza Luna.

Non è quindi assolutamente  “ Ponos…lavorio  della mente – elaborando  fatali distinzioni che mettono a nudo questo scenario. L’Occidente Cristiano con la Madonna avvolta nel Sole e le dodici stelle, corona assunto ad azzurro flag , bandiera, simbolo dell’Europa  Unita(con i primi Dodici)e tutto con quello che ne segue nel testo, per la tale Madre –Donna che deve partorire il Figlio , Leader Maschio che ha da regnare sul mondo. Disegno antico che traspare da tale scenario, costellato di tante altre tappe , prove, sfide, guerre. Prima che la Donna trionfi schiacciando la Testa Caput Drakonis o Testa della Persa  Serpa Orientale.

Troppe sono le indicazioni ed i tropos =  i modi e fogge –maniere con cui la profezia cela le sue anfibologiche indicazioni. Non siamo fondamentalisti fanatici che ad ogni costo vedono solo una fatale finale  Armagheddon. ..salvo non leggere i nomi di bestemmia sulla fronte della Donna il cui Misterion o Terion = Bestiale equivale a Babilonia ! Nessun dubbio che è quindi l’Oriente che ci ha dato del filo da torcere(Iraq) ed ancora altro chiuderà il Cerchio o il Nodo scorsoio in questa Grande Scacchiera. Inutile illudersi se oggi o nei nuovi decenni ci saranno altri giochi e macchinazioni ciniche per il ribaltamento o rovescio totale da gli USA finiscono sempre per precipitare e dopo cui dovremo alzare gli scudi per non soccombere sino al cuore dell’Europa, per vie o fiumi traversi. Tanto è grande e immenso e vasto questo scenario che chi la liquidato come una immaginazione virtuale ed escatologica e come chi al grido al lupo, al lupo, se ne frega ed invece il Lupo Bestia universale arriva come un ladro sino alla porta di Casa…quando la grande fiaccola (liberty) sarà spenta.  Intanto i decenni corrono mentre lo scenario della Donna (Gunaion-la gunaion Aion guna laguna)vede tutte le crisi e disagi che la donna ha a sgravare e sino a fuggire per non essere impedita nel suo parto, nascita del Figlio. In Nessuna fede o teologia una Madonna deve così soffrire per dare ala Luce il Bimbo futuro, l’Infante che deve regnare. Ostacolato dal Serpente, Serpa Persa o Rosso Dragone o Inquisitore , nominato nella profezia ,che nessuno ha mai badato e fatto attenzione !.

uraniacieli

Più voci sono da tempo originate dalle letture delle Centurie e per altri vati e veggenti, accomunati nel medesimo grido al lupo ,al lupo (Voce araba per Shiran…Sirian !)Ed impeccabilmente questo predetto -nero su bianco sin dal 1994, avendo letto in anticipo le quartine inerenti alla Siria di Assad(Leone): Al Lupo, al Lupo ed allo Sciacallo Siriano d’Oriente a cui nessuno presta Ascolto al pericolo per la Pace !(pagina 135 di Ultime Rivelazioni-1994) .  Mai abbastanza  ripeteremo quanto intuito, presagito anzitempo e così per altri scenari sempre anticipati e spesso dagli inetti critici ironizzati. Esemplare quello che sin dal servizio sul CHI sul futuro della Turchia, la complessa quartina del Fanti giù allora preannunciante con Saturno in Leone o Saturno (crono) turno =  tempo del Leone , non solo astrologico che ha in arabo LEONE = ASSAD !!!!Da quando Saturno è da tempo all’opera  con la sua SERPA-  SERPENTE – VERGINE – FALCE  secondo le comparazioni dei cicli astrologici per altri o astronomici – allora  predice l’eloquentissima iconografia rinascimentale  della Tredicesima Carta del Tarocco(Vedi file del sito) Qui non parliamo in arabo o per tali cose turche  cosa quindi possa coincidere con lo scenario paventato , già da allora ……. Semmai questa quartina sia Urania celeste o MUSA
astrofisica rivelatrice secondo le Dodici Stelle. Iniziando così questo scenario emerso ora alla luce del Levante.

Sel Sol SATURNO E Marte il Leone (co)stringe –  Havra il gran Turcho periglioso intoppo

E più fuggirà via che di galoppo – Se prima del suo fuggir morte nol (mal)spinge.

Ma prima ancora altra quartina del Fanti ci ha messo in allarme se questa fu manifestata sebbene per alcuno fu giudicata dall’anno 2007 alla imprecisa coincidenza astrologica(del 2007 con Saturno nel Leone, ma non c’era ancora Marte nell’estate di tale anno, ma in altro ciclo e transito avvenire coinciderà…) che ha fatto così dire ai soliti spacciatori di cicche e venditori di fumo e di nichilismo, essere un bufala profetica.  Ignoranti e cronici tutologi – sputa sentenze , dal loro solito pulpito che non ammette smentite, solo il loro prioritario giudizio assoluto matematico –scientifico. Già senza come il solito  capire un’acca dell’avviso e delle altre cose e scenari in moto (in greco = cinesis) da allora nel corso del tempo, vanno sempre anzitempo svelati, perché così è la Profezia, altrimenti tutto il sapere poi dopo ….blaterato ne sono piene le fosse. . Quanto prima così nel tempo covava sotto la cenere per Marte (guerra) e per il Leone (Assad-Siria)quanto a macchia d’olio lambisce e per l’Olivo (Zaitun) fatto sterpaglia infiamma i popoli per altre costrizione e alleanze forse medaglia e Nuove facce e leader negli Equilibri del  Grande Turco , in questo pericoloso(Katar in arabo)intoppo e galoppo senza freni per ove porterà  ! Quindi  cosa ci sarà in affinità all’anno del Cavallo – per chi fuggirà al galoppo !  Se prima ancora eventi mortali si sommeranno a portare a tale grande fuga che così volge e mal spinge gli eventi. Quale mutamento di assetti politici avverranno quindi dall’anno del Cavallo o della Cavalla(Phersa) ?   -Cavalli e Cavalieri, Fanti e Guerrieri, Generali e Comandanti o Rais, quale ripetizioni ciclica avverrà allo specchio dei tempi degli anni Cavallo:  1906,18,30,42,54,66,78,90,2002,14. Aion Grande Anno Equestre o dell’Equus – Equitate, Jus Juris Giustizia(Temis) sui Piatti della Libra o Bilancia del tempo e della Storia. Teoria per il prossimo panorama del 2014 anche rileggendo bene quanto già scritto secondo la Sybilla Troiana-72-1…15 su Amor….Roma non fedele al voto !. ***************************************************************************************************************************

EURO strozzati dall’Europea CORDA(= the Rope in inglese salvo gli Inglesi).

Euro strozzati  dall’Europea (the rope)Corda. Così presi tutti nel Cappio(the Gallow in inglese salvo gli Inglesi) dell’Euro !europa

Prima dell’avvento dell’Euro diverse sono state le dizioni per dare un nome alla moneta europea e chi era pro o contro secondo gli schieramenti economici e politici, sperando in benefici o chi già subito presagiva oscuri pericoli. C’era già il nome del Vento Euros (in greco)che prometteva di soffiare bene, una grande spinta sulle vele della Nave Europa. Dal greco euros,platos,fardos, è l’indice referente…di largo, vasto, ampio, spazioso  = platums largeur  ancho zabalera e così via secondo vari idiomi(vedi traduttore Google). L’idea del vasto e devasto poi rientra in tale fonetica con cui abbiamo dato il grande battesimo al tempo di Romano Prodi all’EURO. Qui non si richiede alcuna sofisticata conoscenza della filosofia Platonica platos o una vastità di informazioni onde sviscerare o intuire quanto questo evento – vento (Euros) abbia comportato per tutti, non senza anche analizzare le altre fonetiche ,allora subitamente passate in rassegna che evocarono subito il Male cupo e tenebroso di questo vento del sud est !                                                                                                              Bastava leggere in greco che Euros  ovvero  Oscuro, tenebroso  cupo, marcio ,sudiciume  ect. Era questa allora l’altra faccia dell’Euro moneta  restata purtroppo invisibile. Ma allora non ci siano risparmiati di dire e dichiarare questi presentimenti nefasti in alcune apparizioni televisive che ci hanno messo all’angolo e criticati anche per altre situazioni riferite a celebri, allora magistrati poi usciti di scena come avevamo bene interpretato dalle quartine uscite dal Sacco, pardon della Bisaccia politica italiana. Ma quello che conta nonostante  le dichiarazioni ,ora entrate nel canone dell’amnesia totale, carta canta se rileggiamo cosa fu scritto :  Hanc tibi, Jano bifrons,faciem dedit faciem Itala Tellus – Symbola depo scunt geminata numismatica nummi – Serpent unque genus Libye creata Amphibalenas –  Questo a te, Jano bifronte, faccia a faccia italiana Regionale- I simboli gemelli richiedono monete contanti-   La Sfida – Gara serpente(BISCIONE) mai creato Amphibalenas Libia !

Da Nostradamus-Presagi – Terzo Millennio- pag. 31 (1996) “ Non è difficile da capire  sotto tale mitica simbologia che se verrà tradotta in volgare non dovrebbe essere difficile a quale Serpente Nummi o serpente monetario Numismatica numismatico simbolo a due facce depo scunt deposito bancario e sconto gemino o doppio valore ? (Poi all’avvento dell’EURO)Infatti così le nostre monete valgono in banca? L’ultimo verso ripropone riferimenti biblici del serpente nemico che viene ad insidiare il Calcagno ,il tallone (pterna in greco) stivale  della Donna(Italia) che deve guardarsi dalla gente Libica(Gheddafi) Il mito della balena di Giona  cosa porterà sulle nostre Rive. Coste Mediterranee. Cosa causerà ancor più disastroso novello conflitto ? “ – Ora sono legittime le popolari preoccupazioni sul futuro dall’avvento della moneta per quanto di nuovo all’orizzonte sia riconducibile al profeta Giona o Giano – risputati fuori dalla pancia del mare o dalla Balena Libica !  Oggi davvero possiamo udire –  quanti dal loro pulpito pregano che Silvio ci liberi dall’Euro ! E brilla pure  Grillo  con le sue intenzioni di fare un Referendum sull’Euro…mentre l’Italia è così sul bordo-bordello- casino o fatale baratrom. Una Voce che da anni ci  riporta alla piaga come quelle dell’Egitto. Infatti,  oggi dovremmo orare o meglio pregare Cristo o Kristorazione se arriveremo presto alla fame, calo dei consumi con l’attuale cupo e durissimo tira cinghia preannunciato sin dall’anno della Cinghia o Cintura  della Vita(Pancia, stomaco) che Dio ci liberi dal male, dal malessere totale di questa crisi globale. Ma eccoci al solito andazzo dovuto alla smemoratezza …non avevamo scritto ancor prima della fine di OSAMA BEN LADEN che misteriosamente ogni volta che all’orazione del Padre Nostro  cosi termina bene la preghiera al :              LIBERA NOS A MALO ….LIBERACI(libera Nos) OSAMA MALE ! 

L’Incredibile fonetica dell’Orazione millenaria  pronunciata ad ogni ora e giorno e notte dai credenti e che ha avuto pieno effetto.   E in prima pagina di un quotidiano poi c’è stato chi ha ironizzato sul segreto del Padre Nostro . Una storia ormai , lasciata alle spalle , ma non è la sola cosa che il potere di tale Orazione ha messo in moto ? Per quanto poi ancora si sia concretizzato questo ripetersi(ripiters-ripetere)di un successivo  – LIBERA NOS A MALO PUNICUM… La Fine di Gheddafi !

Ma  analizzando il MALE ed ogni suo logo che abbiamo  letto quanto segue  dopo : Euros, oscuro, tenebroso, cupo, marcio, sudicio ! Eccoci alle Carie bancarie, al MARCIO e fallimento di banche e  vicissitudini (Monte dei Paschi)del denaro o dell’Euro. E anche a quel Marcio (Marcinkus) che doveva Cadere secondo la profezia di Fatima.  Mano al traduttore ed ecco la sorpresa che evoca Piazza pulita o far pulizia da ogni macchia oscura , lavaggio dei panni come del cervello ,appropriatamente quanto è maturato nell’anno della Vergine (2013)affinché  ogni Res Publica o Cosa ritorni Vergine, Candida e Candidati , e spazio all’Immacolata vera Fede e chi per ESSA ! Così Liberati dalle carie o sudiciume o SPQR ed ogni altro sporco o spiorchi pregiudizi (pregiudizio in greco)perché la voce Euros  secondo il traduttore(logos. it) mostra questa  sequela di idiomi  : laidement, dirtily,malproprement,male,kakos,Càn(in cinese)  Masama = Male  !  Poi semmai un giorno ci sarà CHI svelerà  l’HYPNEROTOMACHIA  di Francesco Colonna ,che amava ogni gamma di metafora e simbolografia con l’accoppiamento di Idiomi (latino, greco, ebraico, arabo, ect.)sino a evocare gli stessi Geroglifici di Horus Apollos(Helios –il Sole ) per salire sul carro del Sole  nelle vesti di Infanti o fanciulli a cui è aperto il Regno ei Cieli. Permane arduo restare fanciulli per stare sopra o meglio pilotare  il Carro, essere l’AURIGA di questo Moto- motore Onirico che ci fa viaggiare nel Sonno (HYPNOS) tra le braccia galattiche, cosmiche di Morfeo, o nel continuum spazio-tempo azionati dalla forza dell’EROS o meglio EROTOMOTORE azionato dalla Sfera dell’Armonia, da Venere  che infiamma l’ETOR ,EROTO-MOTORE del Cuore fonte di tutte le passioni, ricordi, o incessante ritmo Interiore  che aziona i miliardi di neuroni della Mente.  Tanto che possiamo ancora pregare ed orare che Dio insondabile presenza silenziosa ed per alcuni verità assordante o meglio Fiat Lux o Cupa antitesi  zoroastriana,  sia l’Ossimoro che batte alla nostra porta o ala nostra Anima, anche mettendo la pulce nell’Orecchio. Se davvero siamo stati fatti tali e quali a Dio a sua somiglianza, allora anche LUI ha gli Orecchi, per ascoltarci. Allora come tanti preghiamo che :  LIBERA NOS A MALO … LIBERACI dal MALOS  &  MALE…EUROS !

Dall’anno del Serpente monetario o del Biscione , che ha visto giorno dopo giorno dimezzare  i nostri averi e denari come i risparmi  in banca. Chi aveva Cento milioni per comprare una casa, il giorno dopo divenuti Cinquantamila Euro con cui nessuna casa ovviamente si poteva  più comprare, salvo un loculo al cimitero ! Beffati e cazziati dopo ad ogni settimana ogni prodotto che costava mille lire  invece di mezzo euro – al cambio divenne – un Euro !  E così la progressione della svalutazione  ha fatto il passo da gigante e non quello del gambero. E lo Stato fiscalista che non ha tutelato assolutamente nessuno. Tutti fregati ed alleggeriti nelle tasche e nei patrimoni, con tale furto da evocare piove governo ladro per tali precipitazioni, piogge, tornado e cadute di azioni in borsa…su scala legale e galattica. Poi eccoci alle piazze e movimenti di protesta a non finire… come voci nel deserto. La bella prospettiva dell’Euro si è tramutata in una bufala maya o quotidiano cupo e piatto amarissimo, come constatiamo per ogni nazione visto quello che è snaturato e maturato in Irlanda, Grecia, Portogallo, Spagna, Italia e Francia ! Siamo al 27° Stato entrato nell’Europa, poi  entrerà il 28° e il 29°. Quale musica suonerà all’Ora l’Orchestra , una marcia sinistrale peggio del “29 ? Allora non ci resta che pregare davvero che con il Padre Nostro:

DACCI IL NOSTRO PANE E LAVORO  QUOTIDIANO  

 per  l’Ora et Labora remoto ,quello  che la Chiesa in primis, oggi bene dovrebbe così francamente autoproclamare all’Orbe Intero. ******************************************************************************************************************