Conferenza:Biennale 2015 -Italia – Cina Renucio Boscolo (I CHING)

boscolo-italia-cina

Annunci

Tarablus al Garb = TRIPOLI e la TRI – LIBIA nel Trichas della triplice tribolazione bellica .

treelions

Viviamo i tempi dell’anarchia tribale libica , quale allarmante situazione di una guerra sotterranea che avanza dirimpetto le nostre coste e rive degli antichi romani lidi. Da tempo è stato pubblicato lo scenario Libico di Muammar Gheddafi – il Sire(Koniglich- Coniglio – Konig – Re – Rais) della Sirte in casa satanica è il demonio del deserto in arabo è Iblis il sussurratore Iblis & Libis !.) Questa è la quartina che precorreva i tempi, che ormai è storia passata alle nostre spalle, ma altre sono le quartine e presagi riferiti ai travolgimenti e soqquadri del Nord Africa, Libia, Algeria Tunisia, Marocco, Egitto messi da tempo sotto la lente di ingrandimento. Prima ancora della Libia , è stato premonitore lo scenario dell’Egitto nell’occhio del ciclone collegandosi alla quartina riferita ai Due Benedetti (Benedetto XVI° e Mubarak) quale scenario messo a fuoco, sin dal lontano 1994. L’avviso è che l’Egitto sia destinato a scivolare fatalmente nell’onda dell’Aumento maomettano….oltre che di altri barconi…aqrab- barq – sbarchi e naufragi mortali…preannunciati da anni con l’era del vecchio Caronte” CHARON ” il grande macabro cupo  , il timoniere e mitico traghettatore dei morti !.Il cui numero è senza fine di tale ecatombe nel seno di Nettuno. Allora proprio nessuno ha anticipato tutto questo ? Quanta poca memoria constatiamo otturare la sensibilità di questa nostra civiltà che preferisce lasciare andare a picco i barconi , senza mai intervenire a tempo, là dove il grande Malum Punicum ha origine.

O invece ecco come era già stato sintetizzato dal Nostro nelle sue Pronosticazioni, che farebbero gola ad ogni centro di studi strategici che voglia vedere Al di là del naso. Ecco nero su bianco quanto ci induce a considerare e riflettere così su tutti gli altri scenari sulle rive del Mediterraneo.  Dalle Pronosticazioni di Nostradamus:3manverticale

(310)Les Thrasybules seront pour le susciter, mais la tyrannie et satrapie sera tellement accompagnée que toutes telle se societez et conventions redonderont ° l’augmentation des regnes ,tellement que la civilité de l’aristocratie et de la democratie seront en telles querelles et seditions populaire que bandes en sortiront dune lune partie et d’autre.

QUESTA È LA FOTO ESATTA DELLA SITUAZIONE –  COMMENTARIO :

Sia della Libia e di Tripoli THRASYBULIS o TARABULUS …..inclusa l’era prima e dopo la Tirannia di Gheddafi e le altre successive Satrapie, e le suscitate “SUS” – SCITE forze, Comandi e divisioni di potentati accompagnati e foraggiati dalle COMPAGNIE delle SOCIETA’ con le loro convenzioni economiche , che si espanderanno per favorire l’aumento = la crescita l’AUGE(=OCCHIO= AYN) dell’AUGMEMTATION del profitto di tali regni e nazioni arabe e i ranghi aristocratici(Emirati arabi) e quanto sta alla Democrazia per cui saranno in aperto conflitto querelle e inevitabile Sedizione, ovvero fazioni e la loro ribellione popolare, come quella alimentata dalle Bande Armate che emergeranno da ogni direzione, partito , da una parte, da ogni duna all’altra o della stessa Luna (Mezza Luna ).

C’è il sospetto che invece dietro le quinte dell’INTELLIGENCE , almeno qualcuno sappia affrontare questi scenari per nulla favorevoli all’Occidente, se tale macchinazione ha altri scenari di alto rischio, che da anni abbiamo messo in evidenza. Il cupo menefreghismo con cui si tratta la storia , la lezione della storia che avrà nuovamente in campo la Furia Annibalica contro l’Occidente, dovrebbe anzitempo farci presumere come si possa adottare una strategia difensiva, incluso imparare l’arabo dato quanto ogni mese aumenta l’afflusso interminabile “pacifico” sino ora….che avanza quasi come una transumanza biblica. Capire troppo tardi l’avviso di Nostradamus, ci costerà caro o peggio ignorare quanto scritto da cinquecento anni.

imagefantis

Ora l’aumento – augmentation  di atti terroristici di questo 2015 , ci obbligano a non prendere in sotto gamba lo scenario che comporta una sequenza ovvero una Datazione (Kelet in magiaro = DATA e sia ORIENTE) per cui bisogna approfondire ogni relazione con il calendario lunare Islamico dal tempo delle SEICENTO CINQUE,SEI,SETTE , vasta sequenza di eventi mediterranei che obbligano a considerare la storia passata così dall’anno SEICENTO VENTIDUE (622 d.C.) dall’Egira di Maometto. Quando semmai ci suggerisce l’ipotesi che possiamo vivere un’altra espansione islamica bellicosa, vaticinata da Nostradamus.  C’è persino l’indizio-il segnale- della Datazione futura nell’anno che corrisponderà al “607” in cui gli equilibri del Nord Africa sono dettagliati secondo lo scritto del Nostro che ci avvisa d’essere travolti dall’Estremismo e fanatismo e fascinazione della FOY PUNIQUE e dall’Araba comunicazione Punica contro l’Occidente e la Cristianità. Una guerra di religione o Guerra Santa molto bene specificata. Bene incluso quella vaticinata Nuova Lepanto di Don Bosco. Poiché ogni ipotesi è stata sviscerata ed esposta in precedenza, come abbiamo anticipato e documentato in più modi e reso pubblico a tal punto da spiegare che l’anno “ 605” con questa singolare dicitura sia collimato infatti ai tempi manifesti in cui quanto oggi collima al Malum Punicum ! La minaccia Araba della Mezzaluna FOY PUNIQUE !

Così il presagio evidenziato ha piena conferma nei fatti ed tensioni per quanto così cova il fanatismo che ha sede , dimora satanica ..satana = il nemico – l’ avversario – nelle regioni dell’antica fascia dei Punici, Cartago e Nord Africa. Quanto sinora pubblicato è decisamente “ troppo” ma ha avuto come uditorio quelle tre simpatiche scimmiette, non vedo, non sento, non parlo. I tre allegorici animali descritti così a Trio Trichas che sono importantissimi per ben altra profezia che ha Roma nell’occhio futuro del ciclone. Soprattutto allora computare secondo i cinesi , alla coincidenza ciclica dell’Anno della Scimmia. Ma giammai imitare le tre scimmie, sarebbe da stolti e non ignorare quel leone libico sull’altra sponda di cui l’iconografia da tempo è stata mostrata ed illustrata a proposito. Perché le immagini valgono più di ogni Parola ai Quattro Venti l .

l’Elisir della lunga Vita & dall’Italia alla Cina. E il libro di Luca Garai.

lottosigni

garaibookL’occasione è giunta con la Biennale Italia Cina con l’esposizione degli artisti italiani e cinesi nel MASCHIO della Cittadella( di Pietro Micca), Il Maschio ex museo dell’Artiglieria che per la pianta pentagonale stellata è anche il simbolo, l’icona famosissima di “ Torino Città Magica “. Ovvero di quella Quintessenza che spicca vitalissima elisir e linfa del mondo dell’Arte e della Comunicazione mediante icone, immagini, sculture, plastici, quadranti, tapes, ed incontri programmati di questa Biennale. Così mi è parso la perfetta amalgama quanto è nel grande poster all’entrata del Maschio, che illustra ai visitatori …” 仙丹Xiāndān “ === Elisir di lunga vita  

“LA QUINTESSENZA DELL’ARTE”

come alimentarsi con l’arte e vivere meglio ed a lungo”… La ricerca da parte dell’uomo di una panacea universale non ha confini né territoriali né temporali ed accomuna, pur considerando vari aspetti, culture diverse. Fin dall’antichità, dalla civiltà greca a quella romana, dal medioevo all’età moderna, dall’Europa all’Asia la ricerca dell’elisir di lunga vita ha interessato i più grandi intellettuali del tempo e lo studio, sfociato nell’alchimia, si è avvalso della medicina per dare concretezza alle più svariate disquisizioni che hanno coinvolto sia la sfera etica morale che il pensiero più prettamente filosofico.

L’elisir di lunga vita, espresso attraverso la ricerca di una essenza perfetta, la pietra filosofale, che guariva qualsiasi malattia, doveva conferire l’immortalità. Ma l’influsso non era limitato alla sperimentazione sulle proprietà terapeutiche dei vari elementi, diventava il simbolo della trasformazione psicologica dell’individuo, in senso spirituale. Per Paracelsus l’elisir di lunga vita “è una conoscenza che libera la nostra coscienza dai limiti, dalle illusioni create dalla materia”. Gustav Jung vedeva nella pietra filosofale la metafora dello sviluppo psichico di ogni essere umano, la forza che lo spinge verso la propria identità attraverso una sempre maggiore differenziazione. Anche nella storia del mito troviamo testimonianze di intrugli o sostanze atte a conservare l’eternità: Medea preparava composti di erbe per ritardare la vecchiaia e far ringiovanire Giasone; molti condottieri, tra cui Alessandro Magno, furono impegnati nella ricerca della “sorgente di giovinezza”, una fonte d’acqua capace di risanare e far ringiovanire chiunque si bagnasse.

arconatura

Per i cinesi l’elisir di lunga vita è identificato con la “cura della longevità” oppure la “quintessenza della vita”. Il primo imperatore della Cina, Qin Shi Huang, ossessionato nella vecchiaia dall’idea di conquistare l’immortalità, ha ordinato la creazione dell’esercito di terracotta, convinto così di potersi assicurare l’eternità. Anche la medicina cinese già nel 200 a.C., con l’opera Shen-sien (metodi e ricette per acquistare l’immortalità), sosteneva di avere risolto tutte le difficoltà legate all’invecchiamento ed alla lunga vita. Lasciare traccia della propria idea, della propria saggezza, della propria abilità costituisce per l’essere umano, per eccellenza, la via dell’immortalità. Ogni arte espressa, come la pittura, la scultura, la musica sono vere e proprie espressioni di immortalità.

Quanti artisti si sono impegnati a produrre qualcosa, un’opera, una statua, una musica, un testo che li potesse rendere unici, famosi e immortali? Pensiamo ad un carme di Virgilio, ad una poesia di Neruda, attraverso la lettura dei loro versi noi li rendiamo immortali. Pensiamo poi a Michelangelo o a Leonardo. Parole ed opere che resistono in modo inequivocabile al tempo e che conferendo eternità all’autore, possono essere considerate un vero e proprio elisir di lunga vita. Secondo il filosofo greco Ermete l’arte della visualizzazione deriva dal processo dell’alchimia spirituale. Trattenendo nella mente un’immagine specifica, l’alchimista conosce gli effetti prodotti dall’energia specifica di quell’immagine e trova che gli effetti di quell’immagine non solo trasformano il sé ma si spingono oltre e trasformano il mondo intorno al sé.

C’è uno spirito universale o meglio una filosofia remotissima invece globale che porta alla stessa tavola rotonda come quella del GRAAL i suoi pensatori antesignani del pensiero umano , perciò senza confini di mente e di linguaggi, esaminando il testo di Luca Garai di questo ultimo testo sull’Alchimia occidentale , che ci ripropone in egual tempo questo suo elaborato studio, eseguito con la certosina analisi che già in passato l’ho portato a capacitarci del genio Leonardesco, con i suoi studi e la realizzazione del famoso robot meccanico del LEONE RAMPANTE , quello che camminava avanti e giunto al punto esatto, allora apriva il suo ventre con le insegne del re di Francia, giunto bene alla presenza del sovrano d’oltre Alpi, arrivato a Milano e festeggiare , dopo la caduta del Moro. Questo al tempo che Leonardo da Vinci in questo fastoso modo, così accolse con il suo spettacolo tecnico il re di Francia e che poi ancora legherà , anni dopo il suo destino scegliendo la sua ultima dimora , sotto la Protezione del re di Francia, Francesco I°. Non tutti hanno una vita lunga, per cui rimanere sulla scena del mondo, dipende anche dalla sanità del corpo ,cosa molto cara per ogni essere vivente, ieri come oggi , cullando il sogno della Longevità.

E così trattando di LONGEVITA’ – di Lun(g)a E così trattando di LONGEVITA’ – di Lunga-Vita…ovvero dell’ELISIR dell’immortalità caro a tantissimi alchimisti dell’Occidente come del Celeste Impero. Testi in merito non mancano e questo ultimo curato da Luca Garai appunto ci introduce con CYLANI , autore di tale testo così raccolto , in cui si narrano le sue peripezie e scoperte e man mano quei metodi per giungere all’ambito traguardo. Parallelismi costanti che Luca Garai guida il lettore pagina dopo pagina dentro il labirinto con il suo FILO delle CORRISPONDENZE dei termini attuali della tecnica e della applicazione e metodologia e nominazione delle sostanze come oggi le conosciamo dei processi della chimica e della Bios (Vita)Biologia. Un trattato consigliato soprattutto a quanti vogliono approfondire o arricchire cognizioni derivate dal linguaggio metaforico, da sempre legato al singolare logos alchemico, decisamente concepito per degli iniziati, ma non tanto diverso dalle equazioni o riservatezza e segreta prevenzione quanto avviene ancora oggi nel ristretto ai templi dei laboratori asettici, tutto bianco, che sta all’opposto dei neri ,grigi e fumosi crogioli e storte del passato , ma egualmente der stelle – locus ove ancora oggi si masticano ferrei segreti sulla genetica e clonazione, che il Nostro ed il Fanti non hanno mancato di descrivere nelle loro quartine, che contemplano di certo, sfiorano i segreti dell’Alchimia o il Grande Segreto della Longevità sino ad anticipare anche il potere dei metalli con l’Iberno ghiaccio o congelamento (tecnica del super freddo –super conduttività)e anche l’Ibernazione.

( Tempo Libro Srl- Via L. Palazzi, 15 – 20124 Milano info@lavitafelice.it – info@editriceilponte.it – info@otto-novecento.it – info@booktime.it)

 

lucagaribook

 

Alla Faccia del Ventinove : XXIX o Undaquadraginta !

ying-yang

Alla Faccia del  29° numero e 29° Esagramma.

Dopo la missiva Complimenti di Luciano Ancilotti  commented on N O U M ER O L O G Y & DECIFRAZIONE del DESTINO ….Approfitto dell’occasione per ricordare che al Tour 2015 il corridore svizzero Fabien Cancellara è stato vittima di una disastrosa caduta che l’ha costretto al ritiro nel giorno in cui stava indossando l’insegna del primato per la 29° volta. Vorrei invitare il Prof. Renucio Boscolo a spiegare il significato davvero negativo, se non addirittura nefasto, di questo numero, il 29, che è riecheggiato sia nelle cronache sportive che economiche ( se non ricordo male). Tanti saluti allo staff ed a Renucio Boscolo.

Riprendiamo quindi alla faccia del 29 i contenuti allarmanti di questa magia dei numeri e le loro coincidenze insospettabili negli eventi generali e singoli di ogni individuo, a volte vengono colti e confrontati o sono motivo di considerazioni ,tutte mentali e soggettive, ma egualmente affascinanti. Questa è la giostra appunto dei numeri che  ha ognuno in sella al cavallo della giostra, che sebbene sia un puro gioco e divertimento , questo ci trascina a fare congetture, che sconfina nell’irrazionalità, ma ci sorprendono perché trainano dietro appunto varie coincidenze. Bene lo insegna il matematico astronomo poeta Sigismondo Fanti che con il suo famoso Gioco dei Numeri passato inosservato che enuncia tutte le provabilità matematiche già da cinque  secoli, così ha anticipato la teoria con degli scenari sia per i singoli o protagonisti e sia dei popoli della nostra non solo Italia e dell’ Europa. Quando ci sono numeri che si affacciamo prepotentemente, non possiamo che spiare le cabbale antiche ed interrogarci del perché di queste coincidenze. E sinché non sarà trovata una spiegazione logica o meglio ordinata le ipotesi vanno esaminare  e lasciato aperto il poter dell’immaginazione, se siamo capaci di davvero dare i numeri, ma quelli giusti  per far centro  nella Ruota della Fortuna. Poiché sono milioni le persone che non demandano al caso o ala probabilità  egualmente tentare di essere baciati dalla fortuna,  per cui spesso abbiamo in testa dei numeri preferiti. E ognuno si ingegna a ricavarli o computarli secondo e delle sue esperienze e vicissitudini avvenute agli altri. Antica memoria o superstizione facilmente così liquidata , ma che non spiega un bel nulla dei rituali per giorni o numeri  fausti e nefasti, presente in ogni angolo del pianeta.

Il Papa – Paolo III° Farnese era nato il 29 febbraio 1468, Canino. Nato Alessandro Farnese, fu il 220º papa della Chiesa cattolica dal 1534 alla sua morte. Convocò il Concilio di Trento nel 1545. Illustre pontefice a cui sono legato per origini della nonna materna, e sia per il Capo della Curia Vaticana di allora l’altro Cardinale Alessandro Farnese, Nunzio apostolico di Francia, che era in stretto contatto epistolare con il Nostradamus, di cui sovente cito appunto la Lettera in cui sono descritti gli eventi del 1605 (l’anno dei tre papi)ed altri eventi concernenti l’inizio del Terzo Millennio e quando Chi lo traduce come suo Nunzio ect.

Questo numero  ha avuto una sua importanza singolare da quando ho imparato che il 29 Esagramma cinese, era indicio- rivelazione (in latino) dell’Abisso, acque contro acque, il baratro a cui non c’è scampo alcuno. Nell’astrologia cinese la comparazione del destino con gli Esagrammi  secondo una chiave derivata dalla filosofia orientale, indica che quando questo esagramma corrisponde ad un mese o anno, nel destino avvengono eventi tragici, caduta, abisso, precipitazione. Di fatto la precipitazione dell’acqua  dall’alto al basso, è invece l’impeto di una forza  che velocissima può azionare una turbina e diventare la fonte di grande energia dinamica. La forza dell’acqua o delle acque stesse è elemento indissolubile per ogni forza di vita come nella combinazione idrogeno-ossigeno.

Ma in questo caso l’acqua che circola, la circolazione delle acque è  motivo di  rischio, ovvero precipitazione ,pioggia ( che in cinese – YU- Giù  quel Giù- Down in inglese)la cui caduta torrenziale della Pioggia come allegoria dell’Acqua e della  liquidità dell’Argento, dell’Economia mondiale in tempesta o nell’occhio del ciclone , quando il Dinero (soldo)e  il Di nero, il giorno nero del  capitale, che precipita in Borsa , crolla nella PRECIPITAZIONE  delle AZIONI che s’abissano e si polverizzano. E non c’è Prece o Preghiera orazione,supplica che tenga.

Questa Lezione l’ho imparata dalla storia, e ne ho fatto tesoro nel mio tesauro e in tanti Almanacchi di Nostradamus  nei suoi ciclici riferimenti ai numeri e negli anni analoghi agli Esagrammi cinesi per cui ho spiegato che nel 1929, rivelatosi tale ciclo enumerale secondo questa dimostrata decennale osservazione  dell’IPERNUMEROLOGYS, non senza dimenticare la millenaria filosofia cinese che tutto ciò ha già preconizzato.

Tutto avvenne nell’ottobre 1929 , in italiano Giù ed in inglese =  Down …la peggiore Caduta (To Fall in inglese è anche l’autunno-Ottobre!) come è scandito il tempo del 29° Esagramma che analizzato comporta altre significazioni di soqquadro planetare.   Questo l’Indicio preziosissimo che ho fatalmente sempre considerato ogni volta che queste cifre hanno fatto parlare di se. E così la storia sconfina nel campo sportivo allo scudetto del “29 della “ Juventus  “ del passato secolo , ma da allora avevo  sentenziato con grande anticipo al suo 29 ° scudetto  quando intervistato da Italia Uno dagli addetti ai lavori, cosa che avevo già scritto come premonizione su EDICOLA WEB. Poi ancora più esplicitamente sull’avvento di tale nefasto numero – dell’AVVENTINOVE e il suo retrorso o contrario( 92-29) nel 1991 sui Destini d’Italia ect. Per l’ingrato compito di dirlo anche in TV nazionale che ci sarebbe stata la svalutazione della Lira (1992) e inclusi dei bene pubblici …anche l’evento della fine di Craxi , a cui avevo dedicato più pagine, che anche il Male (genovese)il giornale satirico aveva ripreso in primis ! Tutto ancora si addensava su quel ripetersi del 29 ed il suo opposto 92, ed ancora oltre anche quel 2009…ed poi  nel 2029….così anticipato, ha avuto la conferma amarissima per le nostre tasche con la crisi globale.  Così pubblicato e spiegato in precedenza quanto a tale cifra si contrapponga al positivo andamento di quel grafico o curva che se va giù … precipita ai minimi  ben nota come The Bull(Toro- Oro) di Wall Street, ed in ogni piazza affari mondiale. Cosicché  anche i numeri contano davvero quanto facciamo i conti in tasca ad ognuno che vale davvero avere libri contabili come ha insegnato il Pacioli, amico di Leonardo da Vinci, le partite di entrata e di uscita. Guadagno o spesa e perdite ect. Dalla notte dei tempi i numeri pesano assai sulle nostre tasche e su tutte le Borse. E certe cifre da capogiro o del rebourse rovescio hanno marcato i tempi della povertà e della ricchezza planetare. Con i numeri elenchiamo bene ogni cosa, forse non siano ancora in sintonia con il loro effettivo senso e portata innumerevole. Occhio quindi ai NUMERI soprattutto quando ………si profilano sotto i nostri occhi o ci coinvolgono.

libersorteLeggiamo bene il Libro dei NUMERI – ogni volta che tale cifra o Cypher Numbers  decifrabile a tempo si manifesta ha questa coincidenza, quindi altro che Avventinove o Avventino possa  includere , se anche all’orizzonte dell’Europa già si nomina chi possa essere il XXIX °  (29) paese entrante nella comunità europea. Chi sarà il prossimo paese ? Occhio alla Jactura che dietro esso trascinerà sull’intero occidente…stretto allora da questo esagramma acqua contro acqua( EAUX-  EAUX , quali significazioni nei logo si possono celare? Acqua in greco = NERA …abissi neri ?) Tale è l’avviso dell’aperto abisso o della inevitabile caduta  o precipitazione all’infero.-  Altri predicono nel 2029 Apopis, il dragone malefico degli abissi nel mito egizio, il meteorite infero abissale si approssimerà alla nostra terra, sarà solo la minaccia di esser sfiorati o finirà nelle acque dell’Oceani (les EAUX !) Ogni teoria è possibile, fatti gli scongiuri contrapponendo allora l’esagramma opposto che sfati tale significazione. Ma tale maestria non è alla portata di tutti. I segni positivi o segni nefasti hanno da sempre accompagnato la storia Umana.  Celebre è l’imperatore Costantino con il suo In Hoc signo vinces – Ed ogni labaro ha la sua magica icona, tipo quella che abbiamo da tempo svelato ai tempi della battaglia di Lepanto, il cui labaro trionfante con la SINDONE al centro  abbiamo pubblicato nel sito.

signo vinceOgni fede o credenza sceglie o predilige  il suo nume, numero, Omen Nomen , labaro o stemma, simbolografia mediante cui si trasmette come icona e immagine la significazione imperitura. Dal latino abbiamo indicato come il 29 si denomina con tale logos di ” UNDATRIGINTA ” invece il XXX= 30 = si scrive quindi UNDANS…. UNDAQUADRAGINTA, il 49 invece UNDAQUINQUAGINTA ect. UNDER equivale a sotto sub, giù o beneath  e quanto altro nei miei precedenti articoli sugli Almanacchi decennali di Nostradamus  su cui sempre abbiamo esposto le significazioni dei  numeri dopo numeri.  Vedi come abbiamo spiegato altrettanto chiaro e famoso quanto era  riferito in anteprima sul XVI° Esagramma o il Dix Sestus o chi avrebbe o sarebbe stato designato come SEDICESIMO Pope, e Luigi XVI° Sono lezioni del passato, che non vanno scordate.

Interrogarci oggi sui numeri, che sono la chiave di ogni ispirazione quantica o delle più complesse teorie matematiche o infinite equazioni che le menti eccelse come Einstein hanno partorito incluso lo stuolo di scienziati e astrofici che mediante il NUMERO ,il calcolo affrontano la struttura o meglio l’architettura del Cosmo. Che Laplace ha concepito raffigurare come una unica equazione, ma ancora non sono giunto a tanto a confermare negli asettici candidi tempi o Laboratori del Bosone di Dio.  A ragione quindi sospettare che dietro le Forze dei Numeri così simboleggiate equazioni ,  ci siano sensi binari di contrapposizioni tipo il 16 = Dissesto, chi tocca il fondo , invece  l’antitesi di questo linguaggio per il 61 = la Sicurezza, la sincerità, la certezza di uno scopo. Tale lettura binaria è stata da  alcuni scienziati così anticipata scientificamente che si sposa con le illuminazioni filosofiche che abbiamo insegnato in questi decenni, Nel Numero o CYPHER o SEPHIRE di altre tradizioni, ci sono reconditi indici per approfondire e andare sotto, giù per scoprire cosa si cela submarine, sotto le acque la Perla di grande prezzo racchiusa nelle valve  scabrose e repellenti dei gusci o delle conchiglie. Perciò che bisogna tuffarsi in questa totale full immersion inner water(acque) per scendere e introdursi nella dimensione onirica del cosmo  pensante ? .Bisogna essere un submarine o palombaro o l’ Orinator  in latino! Quindi dobbiamo entrare nell’abisso per cogliere i segreti sotto le Acque del mondo. Sollecitiamo che  è utile rileggere bene le significazioni che ogni linea dopo linea, come è nel testo dei Mutamenti sessagesimali si rivela  essere la fonte di un codice binario Yang e JING Luna e sole, positivo e negativo ect che guida con tale polarità ogni Sfera  e NOUS(greco)la Mente, lo Spirto o PSICHE che vola o nuota… verso il Segreto da tradurre considerando la numerologia dei CHING, quindi il 29 è il più azzardoso e abissale, che non tutti sanno scendere così a fondo, quindi  non è facile sondare le profondità della mente umana o del mare cosmico entro cui tutti noi infinitamente piccoli viviamo ed esistiamo. Lo ha insegnato san Paolo. Ritornando a quanto è più vicino ai nostri tempi, in cui i NUMERI o  il Numero della Bestia, il marchio sulla mano e sula fronte-faccia, designa chi è marchiato e non potrà vendere o compare…… viene spiegato da molte fonti con il codice fiscale ,il numero che muta il  nome-numero d’Uomo !E tutti siamo cosi egregiamente computerizzato e fiscalizzati, sistema a cui nessuno sfugge più

Bene tale sistema NUMEROLOGICO  doppiamente secondo  l’Esagramma 29°  è racchiuso nel SEICENTOSESSANTASEI .

29esa

Quindi solo chi sia pratico  negli Esagrammi legge verticalmente come l’esagramma

SEI su SEI su SEI (666)che comporta un Doppio 29-29 !

 Le immagini delle linee orizzonti che si sommano a formare questo codice o chiave di lettura che  rendono perciò come in una fotografia mentale bene il messaggio DANGER= ABISSALE del 29°, ma questo comporta sempre osservare che la sequenza di cifre come 266   si tramuta negli Esagrammi e questi 26- 66 formulano ancora (6/6) appunto il 29° che l’abissale rischio di precipitazione ! Tutto sta a capire e scoprire questo riferimento a chi conduca . Tempo al Tempo di certo l’abisso si contrappone alla somma o sommo vertice, quindi occhio a tempo quando tale ventinovesimo esagramma si rivelerà in tuta la sua infernale significazione di chi dl ala notte dei Tempi appunto è per antonomasia precipitato sulla Terra, Lucifero. ecco queste strane mitologie che non ignorano i numeri , a costo di dare i numeri. ma quelli giusti , gli errori si pagano cari come chi ha errato ,ovvero il Saitan , il Maligno, the Devil o Iblis degli arabi,  che non cessa mai di rompere le scatole,  virtuali e reali proprio in questo 2015, come abbiamo spiegato essere-il numero – Qui indice  del Quindici, l’indicio e rivelazione della  figura del Diavolo , del Demonio, il nemico di ogni Luce del giorno che è nemica dell’abisso, oscuro, lo spazio di Apopis. I Figli della Luce contro i Figli della Tenebra dell’Abisso, come è scritto nella profezia di QUN RAM (rotoli del mar Morto) . Tutto sta a approntare le difese ad ogni abissale danger-pericolo di un “29 “ che non ci trascini nell’abisso , baratro ad opera d’uomo numero o sistema, leader,  movimento, nazione, dottrina, sura, legge, tabù che bisogna combattere , perché nessuno deve portare il Numero della Bestia. Bisogna rifiutare tale Marchio. Questo lo sanno i cristiani che l’Apocalisse lo predice? E che bisogna allora combattere la Bestia dissanguatrice, chiaramente fiscale , la Sangsue , la blatta che dissangua la gente e va ricacciata nell’ Abisso . E chi non lo sa, è perché troppo digiuno dei Numeri e loro significazioni che insegna la Profezia.

Ma qui sta la Sapienza(SOPHIA) quando l’uomo sa calcolare il NUMERO della BESTIA  e saprà cacciarla nell’abisso o meglio nell’INFERNO del VENTINOVE “29” o dell’UNDAQUADRAGINTA delle ACQUE (EAUX) !

*************************************************************************************************************************