Dove vai EUROPA ? DOPO la MEGATAROZAS = MEGHATAROZASA l’Ora “KAIROS” della MEGALE DEUTERMINAZIONE dei Tempi sotto cieli azzurri o celesti?.

Consigliamo alla mano senza sbaragliare stando coi piedi in terra – allora di non uscire dal TEMA postato – perchè sono anni che abbiamo decifrato e spiegato evitando deviazioni sterili , proprio da senso che ha questo logos o VERBA, parola, glossa  DETERMINANTE e DEUTERMINANTE a così (do)minare la Profezia anche se per molti ha il sapore di VERBOTEN o del proibito che nessuno osa divulgare ovviamente salvo nessuno altro che l’Odisseo che si è imbarcato in questo viaggio o avventura temporale sulle acque infide del nostro mare “pontos “ del pianeta…in cerca della mappa  o delle stelle da studiare e che guidano da Luci veraci sino al porto sicuro della FENICE.

Molti hanno liquidato tale impavido e temerario avviso e sia grido da araldo come quello del lupo al lupo, ai cui la maggioranza ha fatto orecchie da mercante, o hanno semplicemente scordato e messo la testa sotto la sabbia come gli struzzi. Ma alla fine si cozza contro i muri mauritani perché la testa si spezza per chiunque che non sia corazzato dall’Elmo di Scipio.

I problemi non si possono deviare o eliminare solo a parole  anche se così è più facile girare la testa altrove e cercare di vivere sereni senza angosce e i sensi di colpa delle tante esistenziali quotidiane esigenze e crude preoccupazioni. Basta non certo restare rinchiusi nella propria Torre…da infingardi e ignavi a tal punto da turarsi gli orecchi quando ci sono allarmi manifesti sulla sorte del nostro pianeta. La Tromba(TRUMP) tanto discorde non impedisce di toccare il guasto visibile climatico . L’ora del Grande Guasto gaster Climatico qui come dalla pancia del mondo.

Un Problema ipocritamente gettato alle spalle, e così stupidamente scientificamente evidente anche disprezzando e calpestando il vaticinio di vecchia Datazione = Kelet -Kelet idem logos che in magyaro equivale a DATA e ORIENTE stanno le KELE = la Chela del Cancro e Scorpione da segnale sul mondo. 

Perchè proprio ad ORIENTE che sta il topos e la topica che da tempo abbiamo indicato e focalizzato il Black HOLE “ BABILONICO “ che ha le sue radici appunto nella regione dell’antica Babilonia esattamente come è scritto nella profezia : ΤΑ ΑΙΩΝΑ(in greco) 1-55 nelle Centurie = The Centurys = I Secoli = La JARCENTOJ in esperanto O anche ÅRLIGHETERNA in svedese. A cavallo lungo i secoli cosa dunque che sta a cavallo (FERSA cavalla FERS PHERS persiani)di un SECOLO dopo secolo SAECULA?.

L’avviso trascurato del tempo caotico di tanta abominazione e inquinamento settario planetare

Ma non basta uno dei cavalli dei quattro apocalittici  a far capire chi semina fame e rovina + distruzione in lungo e largo sul pianeta. E non certo basterà una pulzella o una ragazzina svedese a fare da girl leaders in televisione o nelle piazze per innalzare scudi .Quando semmai la Donna acquisti maggiore consapevolezza del suo ruolo sublime dignità futura – almeno su questo il Nostro e Sigismondo Fanti hanno già elencato in più quartine la versatilità e l’ecletticità da serenissimo “ veneziano-e ferrarese ingegnere o ferrao “ che conosceva bene l’Oriente(Bisanzio- Costantinopoli, Santa Sophia con specifiche quartine e vaticini in merito agli eventi sulla Turchia ) e sia lo stato di servilismo in cui questi popoli e la DONNA, matriarche, figlie, sorelle, etc....ancora vivono da allora – sino ai tempi nostri , sotto tale harem o clima misogino dei popoli della Mezza Luna Islamica. Ove la DONNA e MADRE mete a nudo i figli in fuga da guerre e tragedie e persecuzioni perchè sta sottomessa e schiavizzata …..da secoli – dai Torquemada o mullah di turno. Oltre poi al tutto infatti vige il sterile deserto dell’atmosfera di un Clima malato oggi del pianeta. Non è cosa relativa ai gradi degli arabi o regioni della remota Babele o Babilonia. Sotto questi cieli e continenti è di fatto un globale tempo di inquinamento- stragi, e come dice bene la quartina stessa. Tutto sommato da tempo come è stato dettagliato(Iraq-Iran, Arabia,Siria,Turchia etc…) secondo tante altre sestine, presagi cui sono tracciati gli scenari ….anche sino allo non creduto spostamento dell’Asse Terrestre( Poli della Terra). La cosa considerata impossibile dai soloni decadi fa, ma ora dopo Sumatra(2004 Tsunami)Sisma ha preso sopravvento ben altra ipotesi dei ritmi e mutazioni millenarie che vengono considerate negli AION- EONI-L’EONI a cui è soggetta la Terra.

Basta documentarsi e rileggere il Libro di Enoch slavo o etiopico per ritrovare persino la teoria della deriva dei continenti e sia il Cambio dell’Orizzonte di più volte da dove si Levava – il Sole. Segno questo nel Sole da non prendere sottogamba sia astro o altra metafora umana. Senza l’uomo del Sole(Shams in arabo e antico babilonese-sumero ed altra dizione scritta sin dal lontano 1972)che non c’è verità e sia possibile fare Luce alcuna sans cierge – senza LUME o LUMIERE o bussola – non si naviga in avanti – ma si finisce sugli scogli e i naufragi fanno fatali barbares funerei cordogli !

Invece noi abbiamo una grande LUCE nella Donna del Sole LA:GUNAION PERIBLEMENON HELIONTAS …

La DONNA(in greco GYNES-GUNAION)circondata, in giro così avvolta/vestita dal SOLAIRES-The SUN…il SOLE/HELIOS/HELIONTAS.

L’evidente LEONE solare ! Che primato ha dunque la Donna e il Leone nel libro della Rivelazione ?Cosa ancora da sviscerare in merito al Leone di Giuda ?Questo LOGOS nel testo pristineo è images fortissima ma perchè censurato,tagliato, evirato,ignorato. Ecco quindi la Donna che è MADRE partoriente come era la Grande Madre delle STELLE HATOR (Egizia) coronata o meglio circondata dalle Dodici Stelle, l’emblema azzurro dell’incoronata(the flag)Madonna della nostra rinascimentale tradizione artistica religiosa – da sommare all’insegna FIERA & FELINA, l’antica LIONZA-Leonessa. Idem come era l’emblema della Dea HATOR egizia, idem la Madre delle StelleGalattica”che nell’antropomorfismo di Vacca Sacra allatta le Stelle del firmamento(DENDERA mappa celeste)zodiacale.

Abbinata l’analogia stretta con la DEA TURRITA mesopotamica ASTER & ASTARTE degli Astri ?…o Arte delle stelle sul carro celeste trainato dai solari Leoni come citato nelle terzine dantesche. Da semaion-timbro- emblema astrologico dell’Italica terra come nella filatelia passata. Segni antichi senza tempo così dalla Divina Commedia nel Paradiso come del Sole-la Donna della Rivelazione Giovannea.

Ecco lo SCENARIO e tanto di SUSPENSE sulla Donna AZZURRA-circondata dalle 12 stelle , images celeste dell’incinta che sta per partorire ma che l’avversario Serpa(falce e serpente= biscione)contrario Le sta innanzi da Torquemada/Basaninos (in greco)che la mette a dura prova come GIUDICE torturandola nello stato interessante di OUDINOSA…nel suo Travaglioso = Parto !

E’ questo allora il Clima d’imbroglioso ambrogioso doglio o lo scoglioso- soglio – dogliosissimo Parto che si cerca di ostacolare, fagocitare, divorarne l’Infante. Che non è certo questo Gesù Cristo bambino come avvenne a Betlemme.  Questo scenario è lampante futuro sotto il naso di tutti. E sia un travaglio tanto drammatico o tragico scenario che è sempre ignorato sul piano allegorico o metaforico della crisi natale di questo nostro secolo.

Dunque chi sarà il NATO o “TOKONAUTA” l’Atteso nascituro – che deve Venus – Venire alla Luce del SOLE ?…o nella Terra madre del Sole …..?

Constatiamo che poiché nessuno studia, esamina, deutermina, interpreta il testo originale greco e così affoga di fatto nel caos di vecchie traduzioni e sia nel clima di una esegesi fallace e confusa o nel CLIMAT – The SCALE quale Escalation didascalica babilonica alimentata dai fanatismi e dai pulpiti e dagli oratori di tante promesse fasulle sospese sul filo del rasoio o del taglione da Rousseau a Robespierre ?.  C’è chi guarda (Warda)a Sinistra e chi (Warda)guarda a Destra – ma non si capisce l’ antitesi, semmai il DETTO insegna che bisogna cercare un Centro(in Medio stat VIRTUS)ovvero al Cuore o alla Base del Torana STAT CRUX DUM VOLVITUR ORBIS – la solare colonna a cui bene incatenare l’Ancora della Grande Nave in tempesta o Grande Discordia….politica e della cristiana fede.

Non dobbiamo assolutamente cadere nella Babilonia della Confusione delle lingue e delle promesse da marinaio dei vari piloti o timonieri in poppa alla Nave. Chi sarà il Vero PILOTA o RESCUE , essere il Soccorso provvidenziale, il salvagente per tanto fiasco ideale , morale, economico e il Black Hole dell’indebitamento nazionale ?

Il Futuro indica che dovrà salvo così si sveli chi sia Il PROVVEDITORE “ pro-widder” il Provveditore che prenderà del SOUVERAIN la CRESIMA !

L’avvento dei SOVRAINNESTI PAESI SOVRANISTI ?

Misteriosa liturgia urnale – che racchiude la Sentenza che urge ora meditare semmai siamo giunti allo scoccare del tempo dei tempi in cui finalmente dopo i rossi, neri, bianchi e gialli tempi e templi(Ideologie ed i tanti….ismi) cosa possa sovrastare tutti gettando in mare i profeti di sventura e accogliere Giona salvato dalle acque perchè sputato sulla riva uscendo dal Ventre del Mostro Marino o della Balena Bianca. Chi convertirà poi gli abitanti ottusi sino allora + increduli di NINIVE quanto quelli dei tempi contemporanei!  Siamo finale esempio rievocando di Matteo il presagio finale dell’evangelo in cui ancora ci saranno tempi come Sodoma e Gomorra o di Noè e quanto altro è vaticinato avvenire. Solo così al reale Colpo delle Sesceni (Sestine)o della Scena storica che si vedrà la svolta favorevole alla:

Grande GIOIA(EUFRA in greco : Eufrate?)per tutti i Grandi e comuni mortali !

Quando questo avverrà di certo (kertos)al Grande Evento oltre che tempo che seguirà dopo del : GRANDE(BAPTÊME)BATTESIMO  o il Varo navale porto la forza di costruire

(bâtir – in francese la Nef =la Nave)

Una Nuova Nave o navigazione, rotta politica o economia ? Ci sarà allora il Battesimo di una nuova Europa dopo il mal di mare dei naufragi di Karonte sofferto sino al limite della Grande Mare dalle rive dell’ Illiria come dell’Ellesponto (Anatolia- Turchia-Grecia)al Mare Nostrum.

Annunci

Leonardo da Vinci: Odranoel. Il Genio della metamorfosi che scriveva all’incontrario -Trattazione di Renucio Boscolo su Leonardo da Vinci…il Calembours dal suo nome da CULTURANATURA & LA STAMPA.

Così se leggiamo al rovescio Odranoel-Noël-Leonardo. Allora la mente corre subito alla lingua francese ed alla Francia dove il Maestro ha vissuto i suoi ultimi giorni. Quanto così celebriamo in Francia e l’Italia da allora, i 500 anni dalla sua scomparsa. Ieri le nostre nazioni erano così divise tra ducati e principati che si accaparrava i migliori maestri dell’arte, e il papato invece trascurò l’incompreso scienziato dei suoi tempi, fecondo ma spesso incostante nel portare a termine gli incarichi. Diremmo un Leone solitario, che trascriveva nei suoi taccuini (codicilli) tutte le sue intuizioni, ovvero i suoi lampi di genio di vena ingegneristica, fattore di congegni meccanici strabilianti, invenzioni e scoperte. Non voglio scrivere un panegirico, ma inseguire quel senso contrario di annotare dettagli, foglio su foglio, di ogni sua impressione, così crucciato nei suoi segreti in questo modo di scrittura da renderli indecifrabili ai profani. Ormai sono secoli che una schiera di studiosi si sono votati al culto di Leonardo da Vinci. Il suo nome il principio nel suo luogo natio Vinci, dal latino Vinco, il Vim, Vimine intrecciato con cui si fanno le ceste. Usava il suo pennello come un Vincastro da pastore, pittore osservatore della natura fiori, piante, cime, vallate, paesaggi, uomini, muscoli, sino ala volta celeste. Astronomia celebrato tante significazione nella Volta di una sala del Castello Sforzesco di Milano, con “les fitte lussureggianti ramaiges”chiamate dai latini VINCO da cui VINCI! Le intrecciate, propria della simbologia e dendrologia a Lui tanto cara eternata nelle volte del Castello Sforzesco e non solo ma anche al castello di VIGEVANO , che ho ammirato con i miei Occhi con accanto un altro intreccio enigmatiCODIpinto.

Lo comprovano i suoi Rebus e i paesaggi misteriosi, a cui ha dedicato i suoi studi Augusto Marinoni che con lui in passato ho avuto uno scambio di opinioni in merito alle tante opere incomplete o sconosciute di Leonardo, che ancora restano obliate ……diamanti lasciati come carboni – ma anche con Luca Garai bene da allora mi stimolò sulla strada di quel Odranole et Ranole che avevo scoperto nelle Centurie di Nostradamus.L’essere citato come  colui che  è stato l’Italo Ornamento del suo Tempo TEMPO e ORNAMENTO in greco COSMOCRONOS !E sia ornamento del Mento barbuto ! 

Qui giusto al 500 anni abbiamo le retourne ovvero ritornando al Noel o Leon…nardo detto anche Giglio o ardente passione felina ? Qui il foco sposa giusto il segno e logos arietino del Leonardo, ricordo che Luca lo studioso di Leonardo è passato al pragmatismo tecnicista perchè ha realizzato in pratica il famoso Leone meccanico, primo robot che percorreva il salone sino ad arrivare d’innanzi al Re di Francia per poi giunto al suo cospetto aprire il petto così esternando i Gigli LYS di Francia.

Lo riporta il vocabolario Rocci, il Giglio in francese si dice Lys, ma in greco Lys equivale a LYON- Leone.

Quindi è lecito domandarsi perché mai anche un richiamo al Giglio di Firenze o di altra stirpe o casata? I misteri vanno visti spesso al contrario o nei “revolu terme”, nelle letture capovolte, ovvero da destra a sinistra, al rovescio, alla Verseaux, come di norma nelle scritture in arabo ed in ebraico. Sia l’invito a rivedere le opere di Pico della Mirandola, altro genio poco considerato ormai ai nostri tempi,. Ossia mai trascurare le tante cabale o i calembours di moda tutta rinascimentale. Abbiamo con il Da Vinci , quel Leonardo, essere anticipatore della applicazione meccanica in ogni verso possibile . Una fabbrica o ferramenta e fabbri ferrai così all’opera quando ancora non si chiamava Tecnologia. Quella a noi oggi nota a tutti i livelli poliedrici della Scienza, che si ricava da ogni suo disegno che è ancora carico di sorprese e colpi di scena , di rivelazioni che troveranno o avranno il loro tempo e tutto sia quindi tenuto in grande considerazione.

L’uomo il genio e l’artista è celebrato per la sua naturalezza e il suo soffuso tratto , quello che lo distingue, grazie alla sua tecnica del colore in tempi in cui altrove Kranas Lucas il Vecchio (un altro Ranoleo Ranas ?) eccelle nell’Arte che è la Madre senza confini se la pittura ci giunge così ad Olio proprio dal Nord Europa e che così viene maestralmente assimilata anche in Italia.

L’impatto della pittura leonardesca si rivela come un’onda di colore e di forma che richiama la realtà, non più ieratica di tante altre rituali raffigurazioni, ma il percorso che portava l’artista a proiettare nella tela l’immagine sempre più perfetta e umana di Madonne, Neonati, Santi, come in uno Specchio. Le sue pitture immortalano, trasfigurano, fanno emergere la soggezione psicologica di stare davanti a delle persone reali, divine, al punto tale che alcuni andavano in Estasi di fronte alla maestria dell’Arte della folta fucina italiana. Una Galleria di volti e corpi in cui si colleziona la Donna, Trionfo dell’Eleonore, affine alla Musa dei poeti, degli artisti, e le altre Muse di cui arte Leonardo era affascinato e illuminato così mancino magistralmente dotato.

La Nomea e Rebus dendrologico(Flora e fauna ed alberi) si sposano perfettamente nelle sue figure di Donna, Gioconda, Madonna, Mater et Vergine, e l’Amante di Duca.

Oggi ammiriamo il Salvator Mundi e le varie copie, segno di tanta attenzione alla scuola Leonardesca o sia del Boltraffio e dei più intimi compagni del Team milanese, dei quali abbiamo elogiato le imprese in articoli che illustrano la Giocondo Nuda (in Germania). Ci struggiamo di amarezza invece quando altri capolavori usciti da Milano con la Caduta del Moro nel 1499 non sono mai rientrati a casa. Tra questi ben sette San Sebastian che sono stati tramutati in fiorini, man mano postati nelle Chiese o in case,dimore singolari di Abadesse coatte delle famiglie nobili, Grandi dame allora esiliate nei conventi, a cui non restava che la consolazione visiva dell’Effige del Santo Martire Ignudo Homo, da , martire trafitto. Lo stesso citato esistere anche nello studio del celebre Monsignore della Casa che ne aveva una di queste copie di Leonardo, già al tempo quale segretario del Cardinale Alessandro Farnese, il Capo della Curia Romana, fratello di Paolo III°(Farnese).

Non manca l’esatta composizione del corpo del santo trafitto. Anzi appare nel Codice Atlantico, ma specificatamente il modello o disegno ne fa parte della collezione Windsor di Elisabetta II.

Oggi dopo tanto clamore sull’ultimo giudizio dell’opera – il Salvator Mundi – che è finito così nella collezione di un Principe Saudita, sotto la Luna dell’Islam o regno “Mecca-no” che sposa semanticamente il Grande Meccanico ingegnere + geniale del Rinascimento, che non ha mancato di disseminare indizi dei suoi interessi sul Regno di Maometto e della Mezza Luna. Viene da commentare che una grande distanza separa l’arte orientale iconoclasta da quella occidentale. Anche se oggi sembra sempre più evidente che Leonardo oltre immaginare il Medio Oriente ci ha lasciato quanto incompiuto che lascia perplessi gli studiosi, semmai davvero quando era giovanissimo – si sia di fatto spinto in mare, ovvero a fare un viaggio sino all’Armenia alla cerca dell’Arca di Noè (testo trascurato ma slancio di un romanzo di avventura svanita ?)tanto da dettagliatamente evocare la Montagna dell’Ararat non senza fondere i ricordi biblici connessi al tempo del Diluvio. Testo che denota invece la vividezza della forza della natura e della sua travolgente potenza delle acque e delle onde che si rovesciano, straripano cosa che ripropone oggi l’era climatica di uno Tsunami.

Ecco il Genio che si barcamena tra le Acque o i Mari e le Onde o cavalloni che avanzano e ricalcano il tema delle sue tante ricerche ed esplorazioni che non sono solo geografiche o topologiche, anatomiche, geologiche ma girano tutto a tondo e inquadrano c come l’Uomo ideale del suo disegno immortale. Entro il CERCHIO e il QUADRATO allusione alla Quadratura del cerchio che con compassi ed a passi ed assi lenti – tutto così sta al centro di una proporzione divina STAT CRUX DUM VOLVITUR ORBIS- (Sfera – Cerchio)–come ogni cosa ha il suo centro e tutto bene ruota e proietta la LUX con le sue ombre e proporzioni ogni raffigurazione che mostra i vortici che si aggirano e si insinuano osservati nel raggio di luce e poi essere inconfutabili nelle sue carte e codici e anche scenari comporre gli Orizzonti , le sfumature nei capolavori scenografici così frontali come nella Vergine delle Rocce,(senza dimenticare la camera oscura bene sintetizzata nel Codice Atlantico)e quindi impariamo dalla sua opera memorabile di cui ne esistono due versioni.

Una è conservata al Louvre, l’altra, più tarda, conservata nella National Gallery di Londra. La prima versione, del Louvre, fu realizzata nel periodo milanese di Leonardo, su commissione della Confraternita della Immacolata Concezione, per la loro cappella nella chiesa di San Francesco Grande, con cui il pittore ebbe una lunga controversia. E’ è quindi ipotizzabile che la seconda versione sia stata realizzata per venire incontro alle diverse richieste dei committenti.  Sono questi i Due quadri quindi leggibili secondo una angolazione contrapposta. Molte le insinuazioni gravitano attorno a un’opera nata da una polemica di una Confraternita di Milano, che vede oggi altri a disputarsi tale “meraviglia” o “maraviglia”, come si diceva allora. Se si tratta di meraveille o meraviglia, resta comunque l’Arimma = la Dottrina (in arabo) dell’Arte e Clartè/Arte(in greco)la Teknica che il nostro Leonardo ha profuso magistralmente nei suoi trattati, e assimilata dai suoi prossimi scolari e sia insegnato (Trattato sulla Pittura del Da Vinci)e svelato e stampato solo dopo secoli dai suoi veneratori o discepoli. Un esempio di questo seguito è oggi visibile proprio nella Pinacoteca Civica del Castello Sforzesco di Vigevano in cui è esposta, sino 14 gennaio 2018, una versione ritrovata della “Vergine delle Rocce”, il dipinto realizzato probabilmente da Marco D’Oggiono. L’immagine rende più di mille parole. La visione diretta, racchiusa nella Mandorla di una Grande Visione, ed alla percezione di sapere savoir bene cogliere tale prodigio di estrema delicatessa e rara meraviglia e alla Luis Borge assistere alla maternità soffusa che ha la mater in ogni avvolti dalla presenza religiosa che ci induce alla disquisizione sulla Madonna e gli “infanti” i putti, i due bimbi ai suoi piedi. Ecco il Gesù ed il san Giovannino, caro a tante eresie che la libertà dell’arte, sa portare a nudo, svelare andando a ritroso nel tempo: da neonato “girino” o ranocchietto o ranocchio o dranoel – odranoel. Una metamorfosi possibile del logos che ha l’infante lionardo esso stesso anche evocare il clima amorevole della sua remota reminiscenza. La sia infanzia con la madre Katerina (?)che così delicatamente e magistralmente sovviene l’atmosfera rinata nel compiere genialmente mediante l’Arte delle Nove Muse , ci riporta al lampo di un tempo felice del suo tempo passato.

LEONARDO DA VINCI ” PROFEZIE” trascurate del genio iperfantastico

Da NOSTRADAMUS- la Chiave di Lettura degli Eventi Mondiali Passati,Presenti,Futuri (Musumeci 1984 Aosta)


 

E quanti al genio toscano bene si ispirano dopo 500 anni  la sua immortalità pari a quella della FENICE attende di spiccare il Volo del Grande Uccello …non solo nei cieli della terra…ma oltre i mondi prossimi venturi sulla Luna, Marte,le Lune  oltre l’INFINITO e la sfera di Giove !(Michelangelo Pistoletto .l’emblema dell’INFINITO )

 

PASQUA o PSQUALO o PAS QUALLEN o PASQUALION chi tiene il Computo alla Pasqua?

(Stauros in greco la CROCE…..et TAUROS o NOUVEAU -VEAU =  il TORELLO = TURIN……..CITE’ l’ignorata profezia nascosta )

Le citate parole sono un rosario con le spine e la rete che è anche un facile trappola o trabocchetto. Altro esempio che dalla Pasqua in Quaresima… oggi sino al Giorno della Risurrezione cosa bene sortirà dalla scatola cinese questo logos come qui bene si dimostra sconvolgere con la fase dalla QARESME(francese)QUA-ARES = ICI MARS – Marte sensazionalismo era – visto il vigere lo stato di guerra , quello alimentato proprio dai francesi che infingardi stanno dietro le culisse di Caronte, il traghettatore degli INFERI sulle onde del mare e da una sponda e l’altra del Mediterraneo(LIBIA,TRIPOLI).

De Vieux Charon on verra le Phoenix(Fiamme rogo arderà )da essere il PRIMO (le premier…primario <?> et dernier )….Reluire en France….(XI-28)SEICENTO E’ FIXING FISSATO SIX  italico lo metterà ……per iscritto (!)

Al popolo le grandi fiammanti emozioni non di certo poi a tempo debito così crucciatissime  giammai mancheranno – Dall’ARES LIBICO  in fiamme  o LION…ARDO Libix / leon che arde-brucia(?)nel feroce quadrante ed in ogni altro porto e scampo da colabrodo dei barconi e gommoni alla Caronte perchè così zeppi di azzardi e naufraghi come dei molti così colati a picco. Capito il mito di  Caronte è il traghettatore dei morti ! Lo predice la sestina e quartina ! Dio nessuno ha il vero senso morale di citare quella profezia del Malum PUNICUM che dal Nord Africa fa danno all’Italia – come bene previsto da Cinquecento anni …..che sempre puntigliosamente abbiamo rinverdito così nei testi da decenni. COINCIDENZA lampante o pistola fumante di tanto fuoco e fiamme Quindi Quelles esmotions battono alle porte ? Quale altre sesmotions  emozione sismica ? Ma preferiamo immaginare che le pargole possano non essere ancora sviscerate e restare chiuse salvo che la bocca del Black Hole  infernale resti sigillato. Forse tacere, ma al contrario ai presentimenti non si possono mettere la museruola . Ma purtroppo vanno di monda –  Gli Orecchi da coniglio o da mercante dei nostri tempi dimostrano come essi hanno la cera negli orecchi come quell’Ulisse incatenato all’Albero Maestro della Nave , perchè amò sentire il Canto delle Sirene !Li morti e i risorti ?A cosa dobbiamo allora credere… se troppi oggi preferiscono il Canto delle Cicale o dei Grilli o quello del Gallo (COQ francese)che calca perfettamente il detto millenario di chi si rivela traditore = Verräter nell’anno del verro, cinghiale o del porco o peggio da Basilisco ! (Sul WEB vedi mito del Basilisco).

Ma il grande popolo ama il canto delle sirene ed ha i suoi culinari editoriali che ai fatti manifesti ed alla gravità di tale crisi europea che fiammeggia con il rogo di Notredame e gli allarmi profetici di NOSTREDAME = NOSTRADAMUS da chi ancora osteggia e prevarica tanto dietro le quinte così spudorattamente topo di fogna – senza vergogna-  il pasto  avvelenato con il dare ai lettori mera sporca crusca invece di pura farina. Moda vecchia da tempo di fare Titoloni e aumentare da Mentecatti così autori di Patacche. OGGI le tante e sia quelle squallide quallen meduse e squallori e shark pescecani e squali del mare. Sono gli Iceberg che galleggiano ancora  sulle onde ad ogni sinistrale evento che è pubblicato da NEWS o SCOOP da opera infame di quanti hanno il vizio cronico di non documentarsi alla vera fonte taurinense. Sono coloro che amano solo la ganga e le scorie del pentolone o del melting pot così ricotto della loro insana culinaria. Malsana e la più sporca maiala infarinatura ,la farina del diavolo , piuttosto che aggiornarsi su quanto da tempo era scritto dopo il Rogo di Torino SINDONE, e quanto bene era già paventato l’accadere poi nell’avvenire da scenario inconfutabile gemello, binario, besson…..:

E così di fatto configurava profeticamente poi la Sindone di Torino( pagina 24 di Così parlò Nostradamus – 1988 Oscar Mondadori)….pagine in cui è illustrata la quartina del disastro al duomo con impressionanti dettagli e d oltre altro avvenire:

MAKTUB = Così era scritto :

Oltre tutto questo temiamo che ci sia un altro riferimento partendo dalla Primavera (ariete-Toro) al segno in cui esattamente Marte è transitato dal Cancro, Leone ala VERGINE è maturato l’evento indicato (nota odierna : allora aprile del 1997 !).

La terza riga possiede ancora una Minaccia celata dell’evento che riguarda ancora la CROC E, la Chiesa con il Sommo(Giù ) Pietro Solare,il Papa del Sole in declino, al tramonto, quando arderà per omofonia l’evento BINO-GEMELLO , binario di un altro grande FIRE(FUOCO) che colpirà(grandi incendi avvenire misteriosamente di altro ed dei molti luoghi della Terra) per cui ci sarà ancora un altro FUOCO nel TEMPIO, in senso alla Chiesa.

Un altro grande Fuoco sul Piano dell’Orizzonte come (nota attuale avvenne infatti nel 1997) in (S)INDONESIA !

Ma l’idea di Fuoco è il terribile interrogativo che incombe ancora al futuro.C’è posto quindi per altre congetture e per il lampo improvviso

SE giusto siamo così : Da Cinquecento anni poi chi il computo terrà – Poi ad un Colpo la Grande Chiarezza CLARTE’ donerà- porterà = Puis a un coup grand clarté…donra !…per quando verrà il tempo, alla pubblicazione, alla venuta in Luce delle Lettere, di queste Lettere a fine millennio(?)

BOIS et CITEZ Lettres(tresca)cachez au Cierge !

Traduzione :

BOSCO CITTA’-CITAZIONI (le Esegesi)e Lettere che per tresca celate-censurate alla Luce del Sole !

C’è forse qualche altro Bosco in circolazione che JADIS abbia svelato la lettura e le Lettere di Nostradamus qui così citato Le BOIS CITEZ nelle CENTURIE e varie quartine!

E c’è la prova inconfutabile che Tutto questo venne pubblicato sull’Almanacco di Nostradamus per il 1997,poi rivelatosi essere l’Anno dell’Incendio al Duomo a Torino.Il Vaticinio non è bastato- perchè ancora allora TUTTO è stato fatto passare sotto silenzio.Ora dopo quanto è accaduto al TEMPIO ,nella Chiesa della VERGINE- NOTREDAME !!!!!!

Tira aria di Canossa dal Bacia Mani alla Genuflessione(Genaudan-Inginocchiante)e… “ Al Bacia Piedi…papale.”

Non è passato molto tempo da quando abbiamo citato Canossa e l’inginocchiarsi al grande raduno delle Chiese Cristiane di Papa Francesco all’Ombra della Croce Elvetica. Nulla più ci sorprende da quando anche il bacia mano sia divenuto anche la fonte di batteri e di infezioni che il buon senso dice di evitare. Oltre agli strattoni e quante mani vorrebbero stringere la Mano del Santo Padre, ad ogni udienza o faccia a faccia con la folla o nelle occasioni improvvise ed fortuite che ormai sono elencabili.

L’ultima quella in cui papa Francesco si inchina o meglio si accascia a terra per baciare la scarpa dei Ministri del Sudan venuti a Roma per fare Pace, che tradotto nell’inglese the Pace- passo…step by step, Ovvero cosa Passo dopo Passo questo viene così a coincidere allora nell’anno dei Pesci(ICTUS) che sta nell’anatomia del segno appunto ai Piedi!. Che è appunto l’ultimo segno dello zodiaco, quello in fondo, che come i Pesci ama andare “ to sink “ underwater “ ( Suichū in giapp.) sotto acqua ….

Ma quel Bacio o Osculus (in latino)così batte alle porte da INCONFUTABILE  dimostrazione di una sottomissione o detta in arabo dell’evidenzia in questo atto dell’umiliarsi e mettersi ai piedi dei potenti o leaders mussulmani. Da Atto che avrà di certo un forte senso collegato anche al Vangelo di Matteo,in cui nessuno si deve chiamare etichettare o farsi MAESTRO… Questo è il Monito di grande umiltà cristiana che nel Papa diventa MONITO il + manifesto per tutti i Grandi della Terra , quello di dovere umiliarsi e cercare a tutti i costi la PACE e mai innalzarsi al di sopra delle genti, affamate di Giustizia.

Questo sopratutto là dove la religione professata è quella denominata islamica o islam la religione della PACE = SALAM !Ma allora basta con le sole pargole passiamo ai fatti cercai concreti e non solo promesse, visto cosa in Palestina le pargole e i patti e le propense hanno ancora sotto sotto covato solo stragi e  guerre detestabili foriere di altre trame…

Meglio allora che qui si evochi l’altro logo hawaiano ALOHA – PACE + foneticamente idoneo e sonoro logos allora Universale date le tante altre glosse e fonetiche planetarie. Ma benché ci siano uomini di buona volontà in ogni angolo del mondo, si prodigano a soccorre da buon samaritano ogni indigente senza differenze di fede e di colore e di lingua, oggi questo vale chiaramente a non diminuire il senso di umanità che è la spina dorsale del cristianesimo oltre a portare nuda e cruda la buona novella su tutte le acque e terre del pianeta.

Ma se questo in era così tecnologica dominatrice degli spiriti e delle menti e dei costumi è il sale della carità che non lascia chi bussa alla porta , illusi o sterili e pur vero che tale aiuto, The Rescue di tanti gruppi umanitari non deve perdere il doveroso compito di non esporsi nudi e crudi alla perfidia punica o alla prevaricazione che sfrutta la nostra bontà e carità di vedere in ogni uomo Cristo stesso…o INSAN – Khamil, il futuro ADAMO ovvero l’UOMO PERFETTO 

Ma i maestri dell’inganno che senza Dio o si ammantano di Dio quando rapinano e ingrossano i barconi e sfollamenti di le donne in fuga incinte, affamate , madri di bambini, e sia gli uomini che sfuggono alla guerra ed alle stragi….contando sulla nostra accoglienza fattasi avara e provata da tanti inganni e Baci di Giuda dei lupi solitari autori di massacri.

Contano davvero i gesti semplici e quelli sbandierati di altra Fede che dice esser per la Pace, ma cova sotto le ceneri trame e rancori di fanatici colonialismi e di risentimenti, poi anche a chi gli tende le mani e gli aiuti…generosi ! Ma ancora pesano i secoli di storia antica che soverchiano le menti dei popoli e fazioni avide di potere e di oro nero e sia avvelenate da propositi di vendetta e nemesi annibalica. Non restiamo ciechi alle minacce dei latter Khalifa Belqasim che pendono come Spada di Damocle sulle nostre teste !Perchè pagine delle Lettere di Nostradamus sono lampanti avvisi ulteriori dello scenario benne nominato ovvero maomettanico venturo.E a questo si aggiunga che tutto ciò che sarà perpetrato per petrus e la sua chiesa ha invece un tempo determinato e la Nemesi Divina in più pagine.

Solo gli ottusi possono essere abbagliati dai maestri che aprono le braccia e abbracciano “fratelli” come Caino e Abele ? A chi credere quando la recita ha così grande Arte ? Lo sappiamo dal tempo di Adamo che il serpente o dragone ha ingannato EVA, AJSHJA la prima Donna.Ma che dice la Genesi una Donna vincerà il SERPENTE che ingannato nell’EDEN biblico.Favola o mito che deve ancora insegnare se nella DONNA LA GUNAION ( questo è il logos greco del testo originale)deve partorire , dare alla luce ….e siamo in attesa di tale NASCITA!

Ma noi crediamo allora in Nostra Donna, leggi in francese(Paris) ….NOSTREDAME  nonostante ogni demoniaco inferno satanico perchè il logos  è della DONNA l’archetipo mistico della Rivelazione Profetica, l’unica grande profezia celeste che ha la NOSTRA DAMA la nostra DONNA MADONNA SOLARE, in Colei che schiaccerà la Testa del Serpente, del Dragone “CAPUT DRAKONIS  ” il nemico Ingannatore e sia di chi con le sue spire ancora prevarica ogni profezia nero su bianco che compone le pagine bianche ancora da ultimare del BIBLIARION,il Libriccino dei PRESAGI(Apocalisse).

Ma bene qui aggiungo quanto insegna il maestro da tropo tempo eclissato che citiamo : SIGISMONDO FANTI (1526).

La Fe di Christo hormai(Orma-Roma) la veggio a dare andare a puoco a puoco tra spie spietati cani- E pur se approva per diversi Imani mani(Leaders Arabi)

Che null’altra la si può già equiparare(eguagliare)

I N V E C E :

La FEDE- Il CREDO che non sia -fiat tra noi morta e se pur n’é restata alcuna parte solo

Unica-(MONOTEISTA)Solitaria o tra i cani sicché alli tuoi mali

Provvedi ben con altra VIA e con altra ARTE !

( 21-56 & 25-121 )

Allora non è mai tropo tardi ricordare le parole del Vangelo:

IO SONO LA VIA = JE SUIS<JESUS) LA VIE

La VERITA’& La VITA.

E non gettare le perle ai cani o ai pescecani !Ecco la Donna del Sole avvolta dalle dodici stelle , madre futura del TOKONAUTES ARRENON ,il Figlio maschio che con la sua progenie schiaccerà la testa del SERPENTE-DRAGONE !

19 aprile 2019 = intanto il Papa (UPDATES..)  Si commuove uno dei dodici detenuti della Casa circondariale di Velletri, in provincia di Roma, nel vedere il Papa inginocchiarsi, a fatica, per lavargli i piedi. Francesco compie il rito del Giovedì Santo che rammenta il clamoroso gesto di oltre duemila anni fa di Gesù ai discepoli. «Un gesto da schiavi, Lui che era il Signore», sottolinea Francesco. ..che bacia il piede ad uno dei 12 detenuti !

RILETTURA del file sulla LIBIA & TRIPOLI.

The LYBIEN = LIBIA. Per nulla LE BIEN anzi: il MALE/MALUM PUNICUM ….il triplice disastro!

Era il Presagio che da tempo SCRIVEMMO allora : Oggi sono altri che vogliono attingere ai Pozzi dell’OELUM , dato il conflitto in auge e le mire galliche…per quanto c’è sotto le sabbie dello scatolone quadro e quadrante Africano , come fu definita la Libia, Tripoli TARABLUS o c’è la Tripolitania con quanto da tempo fu scritto – in anteprima sulla fuga e caduta di GHEDDAPHI = il Rais in fuga da Koniglich(REY)könig – Konigli-Coniglio della Sirte in Casa Satanica(OXATAN) nella Casa di IBLIS(in arabo le DIABLE), il Deserto del Diavolo…. (l’inferno in casa satanica, l0’inferno Libico ! così scatenato…nell’anno del Coniglio cinese 2012)

Esattamente così anticipatamente bene scrivemmo, basta rileggere i files precedenti !

Oggi avvenuto il grande soqquadro (4×4 cent-quartina)in questa area quadrata, che più quadrata di un quadrato scatolone quattro per quattro = sedici si avvia al totale dissesto-Rovina araba finendo tutti con un pugno di sabbia – salvo essere degli asini che ragliano al cielo o affermano che gli Asini volano ! Cosa invece mitica secondo la leggenda araba che narra che Buraq * il destriero di Maometto, l’asino volante che lo ha trasportato per i Sette Cieli(Pianeti) (*Burraco- borrachon– burrascoso paese tanto del Burro , dell’Asino/ubriaco in portoghese e spagnolo, e ciuco e ubriaco – in italiano con il finire tanto in basso ed infimo in to Ass =Culo,Fesse in inglese e sia RUMPS-The ASS= Asino ASINUM (lat. Culo).”

Qui si dimostra come alla faccia degli ottusi, quanti non hanno memoria o di certo essa mnemosine così fa cilecca… ma non quella di Nemo. Molti ancora oggi restano sordi, dopo quanto abbiamo spiegato e scritto da cinquanta anni….Perché a ragione e così sia temendo ,poi quanto in futuro sarebbe maturata  all’Orizzonte africano siano al giorno che  si sarebbe dispiegato  questo temuto Scenario , quello che avrebbe messo l’Italia in grande affanno – inganno . Il peggio “Worse et Orse incluso dell’Est “  data la strategia del COQ, il FRANCESE…deleteria sua ingerenza che gli stessi francesi non si accorgono o non leggono Nostradamus ? Tutto in barba all’unità dell’Europa discorde leaders sino alla farsa tanto spudorata e tradita e malversata l’Italia abbandonata alla marea delle Onde africane. Tutto per colpa di chi trama per l’Oro Nero ai danni dell’Italia.

Fanno bene i Fratelli d’Italia a cantare l’inno di Mameli “ dell’Elmo di Scipio(l’africano) se cinta la Testa….” ma che si pari il didietro quando all’occorrenza suonerà la Diana , l’allarme per la guerra o per Marte.

 Lo abbiamo scritto ripetutamente.

Anzi ora ci aspettiamo una babele di esegeti mentre eccoci a constatare lo scenario devastante che scadenza le varie quartine sulla LIBIA e TARABLUS-TRIPOLI !

Poiché…Belqasim Khalifa Haftar ? questo bellico Casino ????? OGGI

Ma quanti file abbiamo finora postato ? Consigliamo di rileggerli tutti. E mai dimenticare quella serie del SEICENTO OTTO “ Il MARE in Fiamme (Mediterraneo)” Sequenze ignorate da milioni di persone, salvo svegliarci se gli eventi ci piovono o ci battono in testa e ci azzannano le chiappe ?! Dall’una all’altra cosa allora si ripeteranno le tragedie dei barconi e dei profughi. Sono eventi su cui c’è poco da sorridere ! Ogni conferma di tali eventi anticipatori obbligherà a stringere i ranghi sia per quanto in avanti diventerà inconfutabile ed avranno seguito le altre Sentenze. Altro che sballo e ballo della tarantola. Resta impossibile fingere di non capire quanto allora si delineerà a nostro danno : IL GRANDE MALE PUNICUM o male oscuro che ancora dilania la terra del Leone o leonessa Libica !