La Sfida all’ORIZZONTE del FIORE ROSSO come la ROSA PORPUREA. = O la Margherita Bellis Perennis o la GERBERA ROSSA gemella.

Quest’anno il balcone posto a NORD-EST al Levante – si è arricchito di una curata e a long… lussureggiante distesa di piante e fiori. Una pandora in particolare è spiccata per il suo fiammante fiorire dell’avvampante colore cremisi, rosso fuoco. Una fioritura dopo fioritura sinché in ultimo ecco la meraviglia e sorpresa una singolare gerbera rossa a due teste (gemella)su un unico stelo. La Famiglia delle (nome scientifico, Leuco, dal greco Bianco)è Leucanthemum – <LEEW…CANTHE……THEMUN ?>

L’origine e denominazione profana è della notoria  Margherita , ome il fiore molto diffuso e semplice ma che poi non è notorio a tutti della Margherita o Margot Queen ben altro sinistro significato ..che ci riporta alla Grecia e suoi miti leggendari di Bellide, una delle barbare e crudeli figlie di Dànao, re di Argo, oppure al logo latino Bellona (dea della guerra) e Bellum (= guerra), dato che guarisce le FERITE  dei guerrieri o caduti talismano benedetto contro ogni classes i ferita la  Vulnus – Wounder …o chiamata Aster Bellis… unendo il senso delle ferite eclisses-classes belliche con il Fiore con cui si curavano ed al latino Bellis- Bello ! La Bella Cura per ogni ferita bellica.  La Margherita Bianca…viene spiegata negli ENCHIRIDION degli antichi manuali essere al fiore della Purezza e della Verità..nemico di ogni contaminazione e pullulazione inquinante altro fiore letale di della fiction bellica.E così che sorge spontaneo che il Rosso fuoco…sta al sangue come sta all’Amore ed alla Rabbia feroce (hrosaq in armeno- Rosa violenza in sanscrito)!Nulla di più semplice, perciò al rosso sangue che ribolle quando si infiammano le genuine, naturali istintive passioni romantiche dei sensi(SENSO in giapponese GUERRA)e sia della collera,rancori e rabbia e vendicazione.

Quindi dire fuoco The Fire, RED FIRE..equivale appunto alla Guerra ed al sangue che si sparge, come inondazione di sangue umano.Quindi abbiamo la inconfutabile dizione aes sonansuma assonância -aes tono, nota sonora del Gong,ed ogni altro strumento umano ,primo la VOCE, la Parola ! ICI quindi quanto sia evidente, palese, manifesta sia questa anfibologia assonante denominazione della Margherita = BELLIS PERENNIS con la Guerra e la Sanguinaria Violenza – già esposta ed investigata da decenni per tale gemella lettura e significazioni.  Ma gli ottusi hanno la cera negli orecchi se non vogliono onorare quanto ha iscritto nella epigrafe “D. M.” di Nostradamus a Torino – dico TORINO ICHI….

I C I   E G O     L A    S U M A   D’A R T  SON

(NOSTRADAMUS ALOGE ICI- QUI IO EGO sono la somma dell’arte del suono ! FONOSEMANTICA!!!!)

(lettura da destra del rigo superiore )

Lezione magistrale esposta da cinquantanni !Oltre che petalo dopo petalo inclusa quella della TRIANTAPHULLA (la ROSA= Warda in arabo-ebraico)oltre cui abbiamo rodosha(in giapponese)lavoratore. Elaborato et UERGANS lavorante nel snocciolare, sviscerare ogni possibile significazione o OMENTO (il sacco viscerale da cui si ricavano gli auspici) quindi non  solo dal ventre o vent..e vent…tre au fin du sac …del Sacco  a fondo pescare così l’OMENTO in cui sta fermé – chiusa la Profezia ( scrive il Nostradamus nelle Lettere) Ma qui chi osservando e cogliendo da fiore a fiore come evoca il detto rosacruciano dell‘Ape che va di fiore in fiore a cogliere il Nettare... sino all’Alveare e bene farne(s) trasmutazione in MIELE (der Honig Hund der Koenig) o MELI MELLON(Futuro in greco).  Eccoci quindi a questo “Belliscalembours o Didaskalion” ovvero la Scuola (in greco) che da ogni Petalo della Margherita, questo anche bene ricorda il gioco dell’infanzia, di distaccare dalla bianca corolla ogni petalo dopo petalo con la domanda che stava a cuore—su….

                                       Chi M’Ama o non M’AMA !

Erano questi allora i nostri giochi…che sebbene tanto ingenui del passato erano di fatto ,i tempi della nostra immacolata fanciullezza , di chi  passava il suo tempo giocoso come il gioco che era saltellante sui quadrati tracciati con il gesso ,noto e denominato : Paradiso,Inferno e Purgatorio…petalo dopo petalo si o non nel lo spiccare di tale gesto popolare…del tempo remoto, ma che oggi quasi più nessuno ricorderà perchè il tempo porta via tutto , sopratutto dei tempi ingenui dell’infanzia lungo gli anni cinquanta.Oggi viviamo un bell’altro gioco.

Il Grande Gioco – JUEGOS (LILA =sanscrito) della VITA che non si fa con i semplici petali di un Fiore per farsi domande , o chi possa disporre di ben altra madeira o costoso Florilegio per altro Gioco, come quello feroce della vita, ovvero la Guerra…sopratutto se ci evoca righe e FLORA(Dalia in greco Talia…Italia  alla prossima fioritura elettorale ?)

Ricordiamo come in passato a Roma altri erano invece i giochi nell’anfiteatro con i gladiatori e celebrazioni o feste all’ordine del giorno e del pasto. Non tutto si è dileguato , c’è ancora altro che fa ribollire il sangue alla testa. L’effusione del sangue e la violenza sono ancora attualità di tale angoscia – che il tutto mi obbliga appunto a insistere e perseverare contro ogni negazione di un Omen Nomen antico che scorre come sangue vivo in ogni Linguaggio e con aggiornamento.

Quello che ho appreso lettera dopo lettera , epigrafe dopo epigrafe , calembours di tale trobar clos…provenzale dell’antico francese che ha nutrito la mia infanzia GRAZIE a Eugene Canseliet il curatore di FULCANELLI delle DIMORE FILOSOFALI.E assimilato e messo in pratica come ape laboriosa libro su libro…sino alla TEORIA più plausibile che è del Dubois,(QUI dal Nostro nella Lettera Farnese) esposta nel suo Fulcanelli, svelato l’enigma del più famoso alchimista, del XX secolo, a cui mi sono aggiunto svelando il der stelle – qui – ICI a TORINO ICHI (THE COCK FAIR !) dell’Epigrafe del più grande veggente che ha fatto GRAVER sulla lapide con la Sentenza che ancora grava come.STOCCO. L’ECLAST DU BOISpada di NOSTRADAMOCLES sui i tanti detrattori ! E giammai dimenticare il Cenacolo del CLYPEUS …e quanto venne profeticamente scritto allora con la firma di FULCANELLI e NOSTRADAMUS!

Ormai siamo giunti alle Porte di una eclatante rivelazione o prossimamente ….

PVIS A’ UN COUP GRANDE CLARTE’ RANODONRA “

Perché memori di quanto ferrea sia la l’ottusa farisaica mancanza di memoria ..di una generazione che ha fatto Orecchio da Mercante a tanti occultismi ed esoterismi che hanno offuscato le molte profezie svelate ipocritamente contestate ed al qui et cui Compimento, molti non hanno mai fatto Canossa et Canissa ! (CANISSA= The CHURCH in arabo)

Cominciando da un petalo così dal La Blanche lanche o candida purezza immacolata di una Margherita sia semmai l’infanzia , quella che fu oltraggiata o sporcata da tante polemiche passate, intrusioni,con grande fatica da cane a impedire prevaricazioni editoriali ai miei danni.

Ma oggi il fiorire di una Gerbera Rossa GEMELLA sul mio orizzonte in cima al Colle Taurino bene sotto la volta celeste in cui dimorano le SETTE IADIS costellation siderale – esattamente in verticale sulla mia testa come sul tetto della mia domus….. da taurino da oltre più che mezzo secolo giunto all’Età ed AUGE(OCCHIO in Tedesco) e sia l’Auge che solo l’Occhio del TAURO CORNUTO qui focalizza e così sentinella sul Colle osserva .

Bene così voglio cogliere secondo madre natura e secondo gli antichi auguri ancora il Segno legato al fiore rougeCome quel Rosso fuoco o Kerusso -rosso (in greco significa così)l’Annunciatore. Il Messo ,The Herald “HERAUT “: l’Araldo. Chi sia come messo o Nuncio (NUNCTIUS)possa soggettivamente non solo valere da anticipazione o da segnale temporale per il prossimo tempo per chi sia a tempo a Cano…conoscenza dell’idioma, da esempio in turco Papatya cosa alluderà di rosso e doppio che ha invece nell’armeno per Margherita.… poter alludere fonetico che denota e porta la nota donra del fiore equivalente a “паричка- Pariska(Parigi ?)margherita. La Floreale Liberty o Ville Lumiere da Perla di Grande Prezzo !-Ma La Perla che come dice il Vangelo vale la pena di vendere tutto per acquistarla solo per se stessi e nessun altro e forse alcuni compiono atti incredibili per farne bottino …impariamo dalla storia questa lotta per la conquista e il dominio del mondo.

Da secolare o millenaria et singolare allegoria che pesa bene in circostanze virtuali come in quelle reali,il significato semantico così comporta avere coscienza a così raggiungere, condividere nel prendere la totale coscienza di tale ARTE o SOMMA d’ARTE del SUONO o aes sonans assonante eco fonetico nota dopo nota, colpo dopo colpo ben marcato da decenni , ma che è stata dimostrazione vilipesa ed ignorata…da coloro che sebbene avendo Quintessenza o Pentagramma scienza musicale. Gli Otorini Orecchi uditivi alle tante note ai suoni, ai canti ,ai poemi – purtroppo non hanno udito e capito knulla !

PLUYS QUE RIEN – NIENTE – nihil nihilo !

Qui a dimostrare quanto MAKTUB …è stato scritto alla pagina 58 di : NOSTRADAMUS (SUMA D’ART-SON)

Ultime Rivelazioni ( 1994. Il Torchio Edizioni MI).

Qui si rito-ritorna a ripetere che i Presagi devono essere sempre letti in ogni luogo e nazione planetaria per cogliervi nello stesso  crono-tempo storico cosa sia indicato nella  serie di eventi che coinvolgono indistintamente tutti i popoli nella dimensione profetica,l’unica che rivela

(essere fonte et Rivelation………).

Questo considerare le parole portanti a galla il Mistero di un linguaggio che oltrepassa tutte le lingue e diventa leggibile in ogni lingua, svelando come la profezia sia appunto il Verbo Arcano che decifrato si rivela come

il Dono Escatologico delle Lingue.

Un divino talento biblico appunto quale Segno che vi è Illuminazione genuina,tanto singolare che come lingua , ò sia messaggio che appartiene solo ai reali Profeti. Eccoci quindi a vivere tutti questa fatalità(fatalitale & facilitale.)

Così sfogliando allegoricamente la stessa Margherita fare (kanei) la SUMA ovvero la somma della fonetica come l’armena quanto qui si propone l’anfibologia gemella,binaria all’intuizione umana.   Marqarid= Pearl, Margarita…..ovvero …magnificandone altri affini logo:

Marqadas’aghig – daisy(in inglese)-Marqare- Prophet, foreteller !  ( Maruko ..Marcus ?MAR …ARCUS )  Marqizuhi – marchioness(? FGA ?) ed ancora : Marqrid – Margherita !

Quante sono le associazioni assonanti di queste semantiche o parole ?

Sono tutte sotto il vostro naso e i vostri sensi capaci di attivare i miliardi di neuroni quanto le stesse stelle che stanno in cielo , sono quanti che dimorano nel Caput Rosae o il Cranio, il Cerebro(Argento in russo) capace, idoneo adatto (IKAN in greco) delle moltissime “silver quick”= velox argentum mercuriale per le lampanti connessioni ancora tanto profane per la Gente e solo per chi abbia considerato e riletto le lezioni sulla Semantica et Mantica e Cronosemantica ( in questo SITO dopo avere bene WELL attinto al Pozzo (the WELL) e così riletto quanto è nel sito ICI- QUI HERE – Der stelle – allora potete avete il potere YOU KAN a davvero Marqare, segnare, memorizzare prevedere essere profeti delle fatalità occorse e le venture – senza mai dimenticare anche quelle ormai dietro le spalle(epoules…shoulders ) da anni e decenni.

Imparate quindi a sfogliare i petali della Margherita…come pagine di un libro o tronco dell’Albero della Vita, Cerchio dopo cerchio nel cuore della Dendrologia Ombrosa boscoliana-foscoliana o boschiva suma (bosco foresta in slavo, croato etc.). Ora questo Fior fiore di color rosso sangue o strana oggi da essere qui icona gemella o doppia testa comporterà di certo altro significato ?

Senza risvegliare esoterismi o occultismi , ma solo quanto sia doppio indice che così il fior fiore gemello stesso allora se letto come Gemein(la Rivoluzione in cinese  49°- IXL ° Esagramma dei CHING ) sia poi clima di gemebonda storia in corso che comportano sensi e significazioni che ognuno in natura con la dovuta mente e considerazione – è libero di interpretare,competere duellare, proporre invece di tacere e stare a guardare  così da temerariamente sfidare ogni scetticismo ottuso , perché non solo a parole ma anche con la Lingua come una spada in campo….bellicosamente da incarnare ….sino ad BELLUM ed arrivare a bella posta così a Marqare in piena coscienza il vento degli eventi sotto il tempo del SEVENTY – Tutto semmai sarà capace anche di cogliere del Fiore l’Invisibile fumo o profumo….che dimostra quanto ancora di arcano ci resta da fissare di ineffabile che ogni parola cela come SHEM Nome …DIVINO la grande lotta della ASTER BELLIS o

Bellis Perennis.

Mai allora dimenticare il detto evangelico di:

Non gettare le Perle Margarite..ai cani ed ai porci

Necta margherita antes porcos !

O ai spiorkis…(in greco)gli spergiuri e traditori che come giuda ci sono in ognuna compagnia per la pseudo amicizia o inimicizia che sarà messa sul filo del rasoio nell’anno del Cane o dall’Amico fedele ed infedele dell’Uomo!..

C A V E C A N E M

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostradamus, oggi così si confermano gli scenari orientale quelli occidentali con datazioni e collimazioni sorprendenti,a cui i posteri dovranno rispondere come la lungimiranza umana abbia visto e anticipato singolari eventi documentati da files e sia da articoli su quotidiani inconfutabili che alcuni amano censurare per non contraddire le por teorie scientifiche,quanto dimostra che l'intelligenza umana possa davvero squarciare il velo del futuro, così come qui si è dimostrato e si persevera a metterà fuoco altri scenari delle decadi future della nostra civiltà quanto mai mirata ad allargarsi su altri mondi e stelle.. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in NOMEROLOCIPHER, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a La Sfida all’ORIZZONTE del FIORE ROSSO come la ROSA PORPUREA. = O la Margherita Bellis Perennis o la GERBERA ROSSA gemella.

  1. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, affascinante, ma estremamente enigmatico ed ermetico. Mi sembra un vulcano o un fiume in piena. Innanzitutto volevo dirle che ne ha azzeccata un’altra: nuvole grigie su palazzo Koch e su Flora che “ordina” un’operazione alla Cola di Rienzo. È iniziata la fase finale della sua BELLIS PERENNIS. Straordinaria la pagina da lei citata, sembra scritta oggi, però anche quella è tendenziosa. Le ricordo per adesso che abbiamo un transito molto veloce di Mercurio nello Scorpione e che dal 6 Novembre e fino all’11 gennaio il pianeta transiterà nel Sagittario e nell’Arciere; avremo di nuovo le “banche” e le “capre” e quant’altro, di nuovo “la grANDE calamità” ed anche “la grANDE bruma”. Lei cita la “scuola” (DIDASCALION) e qua vorremmo veramente sentirla andare molto oltre il primo petalo. Mi fermo per ora, ma veggio sempre più fosco ed anche nebbioso, ma molto tosco e FLORA e 8-18. A prestissimo

    >

    • Roberto ha detto:

      Il Prof, fa bene ,essere ermetico ed enigmatico
      Poichè in passato è stato tradito da tanti,lui scrive e riscrive, per farci capire tra le righe.
      E perchè giustappunto non può dare le perle ai porci…
      In passato ci ha provato, e gli sono girati tutti contro.
      A me piace questa forma e rivelazione di Boscolo, in modo che solo alcuni, molto pochi per ora capiscano, è un fatto di coscienza di maturità interiore..
      comunque i tempi stanno maturando e il Notaio di Nostradamus potrà togliersi i sassolini o i sassi dalle scarpe….
      Vero quello che ha scritto in questo articolo se uno legge e rilegge , studia e ristudia
      porta a visioni molto importanti.

  2. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, un ulteriore commento alla pagina da lei citata. Il primo punto è il richiamo al mese di ottobre, mese corrente, all’inciampo dell’economia italiana sull’orlo del fallimento (ribadisco che sembra scritta oggi, anche se all’epoca i tempi erano già TRISTI-Trieste-per l’erario) ed alla cifra 47 numero del “morto” per la cabala. Attenzione al precipitare delle azioni ed al fixing borsistico. Cerco di sciogliere gli enigmi e gli ermetismi, Prof, alla campana, ci metto del coraggio e passo al “secondo canto del Gallo” citato nella pagina o seconda chanches del leader che salirà sulla scena presidenziale (sua citazione). Ovviamente il riferimento successivo a Craxi è d’obbligo per quel momento. Continuare è difficile perché il popolo è sempre frodato, altro che rottamatore, la tecnica è sempre la stessa e si cerca di insabbiare il malloppo della Banca sotto cui campa la capra mettendo un altro pupazzo. Ma il Gallo senese e quello fiorentino corrono a singolar tenzone come nella leggenda del Chianti oppure si spartiscono il bottino? E questa pagina da lei scritta nel lontano 1994 lascia pensare. Sciolga l’arcano di uno scritto anticipato in modo incredibile tanto tempo prima. La saluto

    >
    Updates- Tagliamo la testa al Toro, non si mescolano interpretazioni remote con il corso degli eventi del presente. Perché si è scritto linguaggio aggiornamento ? Alla pratica bisogna battere il ferro rovente come il fabbro che modella nuovi strumenti come la lingua a due tagli.. DA Falce russa di ottobre.

  3. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, il “taglio” del paese, dalia, i-talia insieme alla scuola sono i due punti che mi hanno all’epoca incuriosito di più ne “I destini d’Italia”. Di eventi ne potranno accadere fino al turno elettorale, però cosa potrebbe poi generare una divisione? Lungo quel fiume nascerà la discordia ed il risultato referendario potrebbe dare il primo scossone, ma cosa può accelerare il passo in un arco di tempo così breve? Le ERINNI da lei prospettate e quindi il venire alle mani. Ma la discordia nasce entro il PO, IL POLO ed il POPOLO e la sincronia e la cronologia degli eventi deve essere sviscerata con ponderazione, anche se i fatti ruotano intorno alla BELLIS PERENNIS di FLORA, il fiore che viene reciso. Ma a primavera, dopo la fioritura e quindi dopo le ONDE elettorali. Bisogna per forza citare la 7-8, che mette di fronte Flora ed il Romano e dove è citato un altro taglio o comunque il “SANG ESPANDU”, lei dice idem Spagna, pagina 169 “Centurie e presagi”. Ci aggiorniamo

    >UPDATES- troppa carne al fuoco….con il rischio di fare solo fumata indecifrabile quella degli indiani. Quindi mettiamo i freni e constatiamo a tempo debito solo agli esiti elettorali popolari ovvero democratici o dei DEM anch’essi il Popolare partito nella Grande discordia! – Osservare e solo dopo vedremo quale sarà con il XXXIX° (= UNDAQUADRAGINTA solo esattamente calcolando i mesi nell’anno che poi sarà l’esatta cifra termine del calendario ed enumerazioni riferite)-
    Così meticolosamente constatare- il precipitare…delle binarie significazioni per non offrire ai critici altra arma per mordere o farci divorare dai spyorki o porci ! Il cavallo vola, ma c’è bisogno ananké la necessità delle briglie e del fantino leggero! Capito l’antifona. Intanto come non ancora scoperto cosa e come si dice Crollo e caduta e precipitazione in russo o Slavo ??? Perché – E’ la ciliegina che manca parte alla torta bistorta grande nostra storia padana. Chi legge non ci raccapezza nulla…se non ha seguito il Filo della Parca CLOTOS e tutti nodi appresso. Quindi limitiamoci a dire cose chiare e lasciatemi sciolto senza catena o senza museruola altrimenti è la censura di non osare, sfidare la indolenza solita di non afferrare ferreamente verso quale futuro andiamo a scontrarci…invece di fare-kanei ed applicare imparando dai latini Cave Canem obbligo assoluto nell’approssimanteia Anno CANE !
    Ma ecco una perla o un petalo della margherita – che ora kairos a tempo consiglio questo file del 2013 quindi prima ancora di quei scenari che poi sarebbero maturati ed ora di mature censunto! IL DUEMILATREDICI con tutte le FACCE OPS (in greco.) delle Opzioni del T R E D I C I “XIII”. Oltre che indicare la fine del Germano Reale …e qui che crepano i detrattori date le date di tale lungimiranza e cosa altro c’è da togliere la pagliuzza o la trave sugli OCCHI o il VEL..VELO e il Vetro opaco sugli occhi dei lettori distratti.

  4. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, cerco sempre di non perdere mai il filo, assolutamente quello logico, però sul termine slavo da lei richiesto proprio non ci siamo riusciti per un impedimento strutturale, ma non lo abbiamo messo da parte. Siamo sempre pronti a seguirla, ma nei limiti del possibile. Ci insospettisce però un suono che richiama la città di Padova nella misura in cui ricorda la quartina del Fanti: “…la vicina di Antenore il luogo…”. Altrimenti è notte fonda. A prestissimo

    La Fiaccola del dadokeo-leo serve appunto a far LUCE -perché invece è assolutamente chiarissimo PADANJE = la Padana abitata dai veneti-eneti…slavirussi (Insegna la storia)Basta rikeggere il file già sopraindicato con quanto dal dicembre del 2012 anticipava,basta et avanza per chi sa leggere a fondo come dice il sacer rito !NULLA più vi stupisce ?O dovrebbe farvi rif…lettere e lettere su lettere concatenare la profezia di ogni OMEN NOMEM.
    >

  5. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, purtroppo questa devo dirla per forza. Precipitazione in slavo si dice anche “padavine” e l’assonanza con patavino (abitante di Padova) è forte. Sorprende di più la radice di derivanza “pat” di Padova, da “patera”, il piatto della bilancia da lei spesso citato in merito al presagio 22, “…Floram patere…” Ovvia è la derivanza da “Padus”, antico nome del Po. Ci troviamo di nuovo lungo il fiume, la nebbia padana. Ma potrebbe sorprendere ancor di più ORAM PATERE, il discorso, ABLA, tutte terminologie da lei sviscerate. Bisogna capire chi parla e chi ascolta. Tornando alla celebre pagina 58 condivido in pieno l’updates in merito all’aggiornamento di quanto scritto in passato, però il tema portante della pagina è il precipitare delle azioni borsistiche e se lei ha rispolverato ciò lo avrà fatto sicuramente con logica. Quindi la PRECIPITAZIONE centra molto, tanto da farle chiedere la comparazione in altri idiomi. Oltre al Po quindi, ritroviamo ciò che cade giù, “cherra”, ciò che crolla e va in rovina. La torre viene “abbasso” perché colpita anche dal fulmine a ciel sereno. La quartina del Fanti su Padova non è confortante sulle casse dello stato: “…so molto ad ditte abbia pur cura il stato”. Citata nello scritto anche Verona? Ma può venire giù tutto in sincronia? “Escolle” ha anche una dinamica ed un tempo di durata per l’accadimento o nello stesso momento visto il tempo breve che si separa dalle ONDE? Preferisco limitare per non farci divorare dai porci, ma ci aggiorniamo.

    >UPDATES- Non dimenticare i Proci come GRILLO di Ulisse la compagnia trasformati in porci dalla maga Circe.Troppa carne al fuoco come sempre…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...