IL PARADOSSO o la Paradoxa del VUL…CANO o del Mastino e del Lupo

IL PARADOSSO o la Paradoxa del VUL ..CANO.

Siamo alla resa dei conti. Abbiamo quanto basta a zittire il sentito dire che tanti gossip orecchiabili più fanno presa sulla massa e poco contrassegna nella memoria i guasti remoti, poi obliati per non svegliare in tempo i cervelli. Oggi possiamo alzare il sipario su uno scenario inconfutabile che riguarda la Bella Napoli del Sole Mio !Canto a parte o suonate armoniose e deliziose che non devono essere Sirene o Maghe Circe per dormire ancora sopra  semmai il Grande SOMMA si SVEGLIA ! E sia sconfitta tanta cieca indifferenza ! 

Conferenze, libri,dettagli si sommano così al momento per renderci che solo muovendoci con i piedi piombo,misurando parola dopo parola , sia tempo di bene focalizzare le quartine del Sigismondo Fanti e di Nostradamus sullo Scenario della Vergine Partenopea. Soprattutto quanto scritto e sempre ripetutamente messo all’erta sin dal lontano 1976 nella pagina finale degli ANNI FUTURI(ed.MEB):Nessuna parola è atta scritta per semplice caso e pure la Cifra stessa:”79!

Siete tutti cittadini di Ercolano e Pompei

79 Dopo Cristo”.

Ebbene non è bastato allora l’avviso se dopo un solo anno dopo che si sia constatato il rovinoso sisma dell’Irpinia e come la datazione allora tanta ridicolizzata del 23 novembre 1980 sia accaduto esattamente Mercurio e Saturno in Sagittario En l’Arc !( 1980 novembre- 2-65).

Passato l’anno del 1979 …1980 data e cosa liquidata come semplice casualità e coincidenza, di quanti ignari credono di possedere cognizioni di Sub Rosa (in segreto in latino)ovvero cosa c’è di Secretorum para Taurorum -Tuarinorum !Sebbene del FUTURINON EST…..da L’Umanamente  determinata Tutta la VERITA’ ….ci restano indizi chiave che non vanno censurati – Ultimamente abbiamo svelato quanto appreso dal corpo delle Pronosticazioni di Nostradamus, lo specifico di una datazione specifica sul VESUVIO – Napoli. Circoscrivendo e svelando quanto sia – Indicato quindi da come siamo già entrati nell’anno 5779 dopo Cristo – Secondo il calendario biblico per cui eccoci dentro tale corso o il percorso temporale. Sia la possibile Cronologia questa di allerta – ora iniziata dal Rosh Hannah Ebraico- Capo d’anno ebraico (fine settembre-inizio ottobre del 2018)…lungo tutto il 2019 così sino a settembre-ottobre 2019=5779!

(che anche il 1439 del calendario Islamico)

Tale scorrimento temporale man mano scandito dalla massima attenzione e Luce che come un Led brilla non solo ma marca ogni fenomenologia sismica che riguardi l’area partenopea.Dato questo avviso a chi ha saputo intelligentemente cogliere,poi nero su bianco ogni imbeccata e considerazione che quando avverrà un quinto grado sismico, sia tempo allora della GRANDE EVACUAZIONE !- L’area ha già dato eloquenti segnali (PROCIDA- anch’essi a loro volta esposti nel sito REALMENGYNIUS)e quindi man mano- rivelandosi queste non virtuali astrazioni, ma documentazioni inconfutabili che correndo infatti sul piano della realtà concreta della terra napoletana, maggiormente suffragano la visione di Nostradamus sinora per ignara naturalezza messa all’angolo. Inutile fingere di cantare altrove, questo evento ci riguarda nudi e crudi. Note dolenti o note gloriose della storia questo è lo spartito .

Non di certo basta a convincere ormai l’opinione saggia degli scienziati e sismologi che ormai bene hanno palato e ponderatamente così ritengono che tale disastro (Dis Aster -del Sole segnali osservabili ?) semmai anche così si sommi il pericolo anche per altre  solari fenomenologie – deduttive in tanta fase  realisticamente associabile alla criticità E sia di stare in guardia e focalizzare senza deviazioni.

Non ignoro di alimentare la giostra di astrologi o astrofili che sanno tutto dopo che i fatti sono avvenuti, discepoli o indisciplinati che siano solo capaci ad appropriarsi delle altrui vaticinazioni sollevando solo fumo.

Ecco lo scenario della Città Nuova NEAPOLIS (in greco)che è di fatto la quartina prevaricata indefessamente. Non ignorare assolutamente il riferimento all’ENNOSIGEO – detto – ENNA o ETNA ? 

L’Ennosigeo-igneos = “fire”sotto la città nuova lambita dall’Ennosigeo dio del mare – la denominazione di Poseidone-Nettuno da parte dei grechi, quale scuotitore della madre terra e dei mari et tsunami…o undaquadraginta cifra che combacia  in questa ora – Che basterà lo SCUOTERE , iltremare della terra ? O Ci sono altri segnali inequivocabili ? Quindi così che scossa dopo scossa e che altro possiamo dedurre ? Semmai ancora ci sia quella sestina che in ultimo piede del verso così abbina la dicitura:

Al Fuoco e all’Acqua è soggetto il Trentanove

( 1939+39-1978/9+39= 2017/8 …..2019= 1439 arabo)

Quindi quale sia il rischioso Trentanove ? Bene ristudiare la storia se allora nel 1939 avessero bene afferrati “afferrato” il senso di quella sestina!

Tutto secondo i calendari trascorsi abbiamo valicato ben altro 39 (- latino UNDAQUADRAGINTA…..Hund = Cane anno ?).

Quindi così che il Tutto COUNCTA(in latino)va contato e riferito allo specifico RevoLUTERME della quartina che traccia le sequenza dei Cinque pontificati sino all’Eletto in pari Tempo ovvero al PARADOSSO nel medesimo tempo di Due Papi Viventi e il Papa Gesuita…con tanto di nome e simbologia Solare – Ostia. Testo inconfutabile agli scettici con questa nostra lungimiranza, bene esposta sull’Oscar Mondadori- L’Enigma Risolto e SUMMA PROPHETICA.

E’ lo Scenario che nessuno ha ancora onorato quale unica e mia Esegesi con le pagine poste sui piatti della Storia.

Svelare il futuro è un compito ingrato. Anzi ora che bisogna portare alla Luce del SOLE = NAP (in magyaro) ovvero leggi quindi – NAPoletano mi chiedo come sia possibile dopo tutti gli avvertimenti e facendo da sentinella così ad ogni afflizione – alla LUPEI, al Lupo(XII°=Zwölf-Wolf)a questo tempo di Cani Lupi o Pescecani Leaders mondiali o rischiare di rimanere impiccati a tale tribolazione o disastro deducibile con il rimanere indefessi…visti il collimare dei tempi.

Il Grosso Rosso Mastino Matin della città disastrata(Dis Aster-Star-Stella).

Sarà ingannato dalla Estrangere alleanza

Appresso nei campi(Campania) aver il Ircocervo cacciato

Quando il LUPO e l’ORSO si doneranno confidenza.

Ogni altro indice di significazioni lo lasciamo ai posteri che muovano le pale dei loro neuroni e fantapolitiche alle porte.  Poiché – tutto questo sia noto – nonostante che abbiamo già posto in evidenza i tempi in cui si manifesti man mano il senso di tale attimo storico (dall’Avvento e cronologia dell’anno del Cane 2018)o del grosso – grande rosso Mastino o MATIN ( in francese)in cui Mastino e Mattino di Napoli bene si abbinano…oltre ogni altra affinità CANIDE.

Quindi cosa ci vuole per la SVEGLIA ? Dopo che il VUL… CANO ha sbottato, boato e tremato ? Cosa abbiamo anticipato e indicato occhio ai segni PREMONITORI.

Ai PRODROMI SISMICI quali segnali inequivocabili.

Troppi sono i Vulcani e le Bocche da Fuoco sulla terra che tuonano o Ululano come LUPI !

Ecco il richiamo fortissimo quindi Jard INDE INDONESIA MONDO – appresso sino all’area della quartina in merito al :

Giardino del mondo apresso(aupréside)della città Nuova (Neapolis dopo il Presidente – Giorgio NAPOLITANO….)etc.

Non bastano le lezioni di cinque secoli di tanti eventi e scenari racchiusi nelle Centurie – che i gonzi ironizzano a spiegare o dire che sono chiari solo dopo che sono avvenuti.

Polemica sterile – qui è decisamente chiaro e lampante logo che a sua tempo sbatteremo sul grugno – di cosa parliamo e siamo certi che la realtà non è casuale se posta giusto sui Piatti della Bilancia che la VERGINE Partenopea impugna. Di fatto da Città eticale quanto illustre e grande metropoli che ha dato tanti giuristi, avvocati giudici, presidenti quali discepoli eccellenze della LOY – En DROIT – del DIRITTO. Ovvero la LEGGE o LIBRAE, ovvero la celeste Bilancia – universale Emblema della Giustizia.

La chiara riconografia lampante con i sensi che tale figura ha per chi bene la osserva e ammaestra come ammonisce i molti popoli.  Come così siamo abituati a ricavare dai simboli e figure antiche l’esatto l’insegnamento, sempre qui sviscerato alla portata di tutti. Non citiamo formule astruse o equazioni Teoriche Quantiche , ma VERBA et FACTA! Ma siamo i primi con procediamo con i Piedi di PIOMBO- Il Calcagno che la VERGINE porrà sul Capo della Testa del SERPENTE……( strana combinazione vuol che la Vergine sia  il Serpente dei Cinesi – laVergine  Semplice come Colomba ma astuta come un Serpente -dice il Vangelo…la dice lunga !) 

C’è pure così la Lezione della Dottrina Siderale si cela in questa Grande images o SEMAION !

Sopra la VERGINE vs sotto ecco i PESCI (PIEDI)e cosa sta sotto Under et Hund – i Piedi campani che passo dopo passo, steps by steps che allora rimbomberà la Campana o Campania – sarà l’avviso del tempo del Gambe in spalla ?(vedi in sanscrito Campana= Tremblement de terre)  Dov’è questo scenario? Bisogna essere tonti di non ricordare dove esso testo è da tempo esposto !E quale pericolo vaticina in casa nostra.

Della Grande Evacuazione ad opera della Protezione Civile ? Ma come sempre al gridare al Lupo al Lupo, non ci crede mai nessuno e così ognuno cade nella sua trappola o si impicca ( dodicesimo segno dei Pesci)da se stesso sordo ad ogni Ictus o Colpo che batte la Campana del Tempo.L’angelo annunciatore dove pone il PIEDE ????

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostradamus, oggi così si confermano gli scenari orientale quelli occidentali con datazioni e collimazioni sorprendenti,a cui i posteri dovranno rispondere come la lungimiranza umana abbia visto e anticipato singolari eventi documentati da files e sia da articoli su quotidiani inconfutabili che alcuni amano censurare per non contraddire le por teorie scientifiche,quanto dimostra che l'intelligenza umana possa davvero squarciare il velo del futuro, così come qui si è dimostrato e si persevera a metterà fuoco altri scenari delle decadi future della nostra civiltà quanto mai mirata ad allargarsi su altri mondi e stelle.. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in NOMEROLOCIPHER, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

28 risposte a IL PARADOSSO o la Paradoxa del VUL…CANO o del Mastino e del Lupo

  1. Giovanni Savarese ha detto:

    Egregio maestro da anni anticipa l’attuale scenario mondiale e tassello dopo tassello il mosaico si sta componendo in barba agli scettici o millantatori che verranno travolti dalle loro falsità,da tempo avverte ma molte orecchie sono chiuse..!!!

  2. Giano ha detto:

    E’ vero è compito ingrato quello di esporsi (exs-porci) tutto quello fin qui riportato nell’articolo appena letto,ma sono cose che sono state ripetute ai quattroventi,,e a quanto sembra mai prese in considerazione…..(ci sono gli scienziati famosi che vigilano!) Non resta che sperare….e stare in Campana /Campania.

  3. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, sconvolge la precisione numerica delle cifre del calendario e quant’altro da lei scritto e commentato. Era già da qualche giorno che volevo scriverla, ma ero certo di un suo file. L’anno scorso le parlai del Nettuno posto a Portanova in posizione maestosa e purtroppo a me non è passato inosservato il resto. Con gli anni penso di aver imparato un minimo di lettura simbolica da un Grande Maestro: Renucio Boscolo e senza presunzione. Stessa piazza, Flavio Gioia, La Rotonda, con le casucce disposte a semicerchio, forse un antico anfiteatro; un’altra azienda istalla le luci, ma il tema è lo stesso: il Dio delle Acque e dei Terremoti, l’ENNOSIGEO scuotitore delle terre, questa volta è in partenza!!, sta lasciando il Tempio sul Carro trainato dai Cavallucci di Mare, gli Ippocampo , come dice il mito, incredibile precisione (lo si veda in rete), lì vicino alla porta dove nasce il Sole ad est, per dirla con Boscolo, Portanova o portaNOVE, anno 2019, carta del Sole. Impossibile spiegare in breve cosa rappresenta il cavalluccio per Salerno, ma per capirci è come la Lupa per Roma, un pathos estremo. Spero di non aver trovato “il buon senso”, perché siamo vicini al cuore dell’Antica Salerno, dove forse (l’abbiamo scoperto da poco) in tempi antichissimi scorreva un torrente di nome SALE che oggi porta un nome completamente diverso. Presagio o segnali e segni che manifestano ciò che è da venire!? Buona Notte

    > WordPress.com

  4. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, veniamo al suo file che meriterebbe un commento per ogni rigo. Il mistero escatologico ed esegetico è legato sempre alla destinazione del numero 39, undaQUADRAginta, già commentato in precedenza. Il succulento idioma latino contiene già il presagio, il nomen-omen. L’ONDA diventa “quadra” e poi 40. “Siamo alla resa dei conti”, giusto il suo scritto; ancora meglio il “siamo nella m….” della sua conferenza”: farà la storia della semantica, anche se a cogliere bene quell’attimo teleVISIVO, c’è molto di non detto nella sua espressione. Ma l’ONDA quando diventa “quadra”? Impossibile non pensare alla quartina 2-39 e quindi ancora la stessa cifra, terribile il terzo rigo: cherralescollemaisONDErepubblique. Ci vuole un po’ di sofhia e non so quanto sale: l’anno del Porco inizia il 5 febbraio e fino al giorno prima saremo nell’anno del Cane-Hund, quello dell’Acquario Onde termina il 31 dicembre. L’1 gennaio saremo nell’anno dei Pesci e la Vergine Partenope starà con i piedi nell’acqua. In questo Arco di tempo si dovrebbe “sgretolare la scelta” e venire giù il colle repubblicano e l’altro COLLE-ONDA. Mercurio torna nell’Arciere il 14 c.m. per uscirne il 6 gennaio. Ma i “gilet gialli”, sono l’urlo forte dei francesi? Abbiamo già Galli e Catalani che urlano, tocca ai tedeschi? Chiudo con una semantica non so quanto fuori tema: Matteo fra poco esce dal partito, è inutile continuare la frase; lo ricorda il “Romain”.della 7-8 che tanto le ha fatto parlare del “Romano”? Metta la retromarcia alla N di Romain e la marcia in avanti alla I, diventa ROMANI: all’orizzonte si intravede l’alleanza tra i due senatori. Alla prossima

    > WordPress.com
    UPDATES- Bisogna essere Architettori per trovare la Quadra non senza il Filo a piombo = The Lead – Leader o con i piedi di Piombo(Saturno metallo)e il PD o ex PDS va con i piedi di piombo ?Ma nell’anno dei Pesci ci vuole l’ancora per navigare nel mare tempestoso di tale anfiteatro ROMANO già vaticinato dal bolide di fuoco sulla stessa metropoli(6-100)di cui siamo ormai spettatori senza scampo di più voltre QUATTRO!.Quattro Cattività- mali sociali ? SE non c’è abbastanza all’orizzonte che ci obbliga a stare in Guardia Cave Canem !

  5. MIRANDA ha detto:

    PROF. BOSCOLO, si è alzata forte e determinata la Sua allerta per tutto il 2019 per quanto sta per accadere in Campania, a causa del risvegliarsi del Vesuvio, ritenuto uno dei vulcani più pericolosi al mondo. E’ già da qualche anno che nel centro Italia le scosse di terremoto non sono mancate e quindi probabilmente anche il Vesuvio proprio tanto dormiente non sarà, nonostante i sismologi cercano di non allarmare i cittadini campani.
    Una cosa è certa che Lei Professore, ogni volta che con le perfette traduzioni delle quartine del Fanti e Nostradamus, ha dato un’avviso: le torri gemelle con attacchi dal cielo, l’Iran e la discordia tra l Grandi Potenze, la nomina del Papa Polacco, i due Papi viventi, il Papa argentino con radici piemontesi, puntualmente si è verificato e quindi si spera che nel caso che riguarderebbe il Vesuvio ai primi segnali, inizi subito l’evacuazione della popolazione, parliamo di milioni di persone, sarebbe un disastro immane.
    Come sempre Lei Professore, è come l’angelo annunciatore, ma deve restare sempre viva la speranza che chi deve ascoltare, ascolti e senza perdere tempo !!!

    UPDATES- Saggio quindi conoscere bene i piani dell’evacuazione senza scaramanzie o corni e stracorni sotto il cono e corno del capri – capricorno ?

  6. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, bella la storiella del LEAD. Il leader allora ha a che fare con il metallo plumbeo. Viene “quadrato a filo”. La Falce Saturnina si cela dietro il ferro del Capricorno. Il segno freddo che genera il taglio e Saturno transita ora nel suo quadrante. Sarebbe meglio non andare oltre, ma purtroppo, lei ha già detto dove siamo. Il taglio saturnino del leader ha valore solo con Mercurio nell’Arciere, altrimenti il tutto viene rinviato di un anno. “Grande calamità” per Esperia e Insubria, ma perché non citare l’Italia una volta sola? Sono due calamità? La prima riguarda il Giardino delle Esperidi e la seconda una regione che abbraccia un territorio oltre i confini. C’è una calamità sola per spiegare un linguaggio simile. Ma perché Nostradamus scrive “Arc”, inchiostro finito o messaggio semantico (si veda lo stemma dell’Insubria). Senza spaventare nessuno le calamità potrebbero essere più di due e non necessariamente naturali. “Arc” è una parola monca. Ci vorrebbe un astronomo per comprendere il movimento di Saturno intorno al Sole e forse nell’Arco di Saturno. Ma abbiamo ancora: “Le feu en nef”, il fuoco, ma quale fuoco!!!???, nef nave o nove, o entrambi. Ma con la peste ci vuole la quarantena. Brutti presagi e ci aggiorniamo

    > WordPress.com

  7. Giano ha detto:

    https://www.msn.com/it-it/notizie/mondo/gilet-gialli-fonte-eliseotentato-golpe/ar-BBQAZbc?ocid=spartanntp

    Il prof.Boscolo mi perdonerà per il fuori tema ma le notizie che arrivano da Parigi solo allarmanti !!!!

  8. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Giano complimenti per la tempestività, stavo già seguendo quelle notizie. Prof, non fa parte della mia etica gioire per i mali degli altri però alla grande!! da lei detto e stradetto, scritto e riscritto un numero sterminato di volte, ma intorno orecchi da mercante. Lo riscrivo io, dalla Campania!! come fu scritto circa 500 anni fa: “…Germains, Galois(!!), Espagnols pour le fort…”. Ne dico una tra le tantissime: scrisse Renucio Boscolo nell’almanacco del 1993 (25 anni fa!!) “…Germanici, Francesi e Spagnoli per il Versante Forte…” Chissà qual è questo versante!? Proprio ieri avevo commentato i “gilet gialli”. Nella e-mail precedente volevo scrivere “movimento di Mercurio” e non di Saturno. Ci aggiorniamo

    > WordPress.com

  9. Giano ha detto:

    Non sono bravo a fare le correlazioni ma come indicò il prof.Boscolo all’inizio dell’anno con il video:”SCACCO MATTO ” la situazione in Italia (Roma) ad un certo punto sfuggirà di mano e sarà in COMPARAZIONE (COM-PARIS) a quella Francese (PARIS) E quando si dice che le “disgrazie” arrivano una dietro l’altra ecco che, sia Napoli che Parigi nei prossimi giorni avranno un altra cosa in COMUNE….
    .P.S.
    https://www.ilmattino.it/napoli/citta/napoli_parigi_ncc_protesta_gilet_gialli-4155393.html

    UPDATES-OCCORRE così oggi rileggere la 1-50: Capi d’ARIES/AIRES/ARES/ARIEL) x Giove e Saturno- Per il Dio Eterno quale/quelle/qwelles-Welles=Onde di Mutazione – Poi a presso lungo il secolo-il suo maligno tempo ritourna (urna rito)Gallia e Italia Quali oi qwelle (onde)sesmotions (sismiche emozioni..).Non basta una pagina sull’Enigma Risolto per sviscerare lo scenario allo specchio di ogni secolo e farne appunto la COMPARAZIONE o ComPARISon …tra l’Italia e la Francia così entrate uni questo corso e percorso di grande mutazione Cambiamento dalla Testa ai Piedi!.

  10. Marcus ha detto:

    Per il Maestro: volevo sapere se le quartine che parlano del Vesuvio fanno cenno anche ai Campi Flegrei in quanto la loro posizione, in caso di eruzione, possono distruggere la Città di Napoli, rendendola inabitabile per lungo tempo. Inimmaginabili le ripercussioni sul Paese e sul patrimonio artistico/archeologico.

    UPDATES– Giammai si è scritto di eruzione Eruption- bensì di sprofondamento bevendo nella conca sulfurea...Quindi man mano che il segnale dimostrerà tale cedimento del livello terrestre…che ne conseguirà. Anzi tutto non prima di quello tremare della terra Ennosigeo della Città Nuova – quindi dopo tale eloquente segnale che avverrà il debito gambe in spalla. Poichè ben altro la quartina anticipa sulla falsa pace e i futuri sinistrali equilibri mondiali tra le due ROCCHE et ROCKETS-balistici a lunga gittata per il conflitto in campana sincronico.

  11. Giano ha detto:

    Scusa Marcus hai avuto una repentina folgorazione sulla via di Damasco per il Maestro Boscolo?

    • Marcus ha detto:

      NO, io non ho folgorazione. Sono sul sito prima di te e certe allusioni conservatele per te!
      UPDATES– Folgorazione Foudres o BARQ-BARAQ che in arabo ed ebraico sta per Folgorazione e BENEDIZIONE e BENEDETTO DETTO BENE !!
      Quindi benedetto chi viene nel nome SHEM o Zshem di EL-Signore ! All’opposto di quelli in antitesi che se maledetti – ovvero come il fico maledetto chi non porta Frutto e si rivela sterile così alle labbra del Maestro SVIESUS o JESUS ! – Qui c’è un mistero proprio sul nome o Bocca di Fuoco o sulle labbra di chi pronuncia la Parola, il Verbo…arcano , cosa svelata che promette una coincidenza rovente,brillante, infuocata, pirotecnica quanto il tempo delle bocche di fuoco(in guerra !Ma qui non c’è bisogno di fare la guerra e polemiche. Lo studio e i confronti che qui richiedono oculatezza e lungimiranze , ma sempre ben pesate a passo lenti ovvero con Passi di piombo! . Così da mettere a fuoco le lenti e gli occhi e non uscire dal fuoco finale di portare a galla la Verità …da molto tempo coloro che in questo si sono impegnati senza troppo clamore e prima e dopo dal lontano passato ancor prima dl sito stesso e così al presente come appunto si denomina dal latino il dio del tempo GIANO…o GIANO GALLICO come si firmava il discepolo del Nostro.

      • Marcus ha detto:

        GIANO GALLICO, GALLICO… si, cioè colui che venne sconfitto.

        UPDATES– Questa è la solita gratuita campata in aria di chi non conosce assolutamente il testo Giano Gallico…titolo dato dal discepolo curatore Chavigny – alle memorie e resoconti del Maestro!Mentre oggi c’è un altro Giano allo specchio del passato al Presente che da decenni tiene il conto – di tutto quanto il sottoscritto scrive, pubblica, le registrazioni audio delle conferenze,e cosa appare in Tv etc…a differenza di tanti sono solo fuochi di paglia che proferiscono ammirazione per il profeta o per quanto scrivo,ma poi si spengono o millantano o sognano di recitare un ruolo che nel tempo diventano scheletri nell’armadio , solo ombre obliate senza aver portato un contributo reale e concreto alla RESEARCH , alla CERCA che non ha mai semaforo rosso.

  12. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Ciao Marcus! Nostradamus ha scritto una quartina per i Campi Flegrei e una per il Vesuvio, purtroppo.

    Giano, condivido molto la tua riflessione. Il problema di fondo, che è la grande scoperta di Boscolo, è che il linguaggio veicola gli accadimenti futuri attraverso le parole; ogni termine contiene presagi, come se in ognuna di essa ci fosse un pezzo di storia. Un escatologia contenuta nel linguaggio, il cui disincanto si perde nella notte dei tempi. Nulla esiste senza la parola, essa disincanta il mondo. Il posto più antico è quello dove si è parlato per prima. Lo avevano già compreso i filosofi greci e della Magna Grecia quando sostenevano che il linguaggio “parla” e bisogna saperlo ascoltare, non solo riferito al livello di attenzione, ma sviscerando un ulteriore livello comunicativo e semantico. Sicuramente straordinaria la riflessione del prof sulla parola “comPARISion”.

    Prof, nelle mie precedenti avevo detto che il termine usato da Nostradamus “esmotions” presentava una S di troppo. Buona Serata

    > WordPress.com

  13. Giano ha detto:

    Gaeta,”La grande scoperta” che tutti hanno cercato di censurare! ….io credo ancora per poco.Siamo vicini all’appuntamento con il 500°anno (2019) e solo allora ci sarà il vero omaggio (così descrive la quartina).

    IL sincronismo semantico (la cronosemantica) che veicola:(fatti,persone,e luoghi) ha secondo me bisogno di una particolare predisposizione mentale e/o apertura mentale! se siamo consci di questo (solo in quel caso) senza farci prendere dalla paranoia possiamo sviluppare il concetto.

    Nel mio commento ho usato volutamente il maiuscolo:COMUNE per indicare 2 metropoli (Napoli e Parigi) investite in questo momento da TREMORI e DISORDINI di piazza.Oggi si aggiunge una terza citta:ANCONA, che coincidenza vuole è la AN – NA al contrario.

  14. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Giano, complimenti per il 2° comma. La straordinaria scoperta di Boscolo non deve essere considerata solo per la ovvia esegesi, cioè quando scoppia una guerra? o quando esplode un vulcano?, ma assume grande valore filosofico, teologico, teoretico e altro. Fin dove si spinge la libertà umana, gli scritti se necessitano di avverarsi, annullano la volontà degli uomini? Questi sono temi che meritano profonda riflessione. E allora Lutero forse non aveva sbagliato. Senza nessuna presunzione, ma con la forte coscienza che raziocinio ed umiltà sono elementi essenziali di confronto. Dall’antica terra del Giudizio, dalla Magna Grecia, Buona Immacolata.

    > WordPress.com

    • Italia Gallo ha detto:

      Prof, giusto una riflessione, la quartina recita al primo rigo: “En nosigee feu du centre de terre…”. Perché mai, per parlare di un terremoto, l’antico scrivente cita il CENTRO DELLA TERRA? Ci aggiorniamo gaeta6315

  15. Giano ha detto:

    (CENTRO DELLA TERRA?)
    Teoria nella storia: wikipedia
    siamo sicuri che si parli di un terremoto?

  16. Giano ha detto:

    Il sommo Poeta Dante Alighieri descriveva l’inferno al centro della terra, come un imbuto…forse un VULCANO?

    • Italia Gallo ha detto:

      Giano, il termine francese “en nosigee” significa terremoto, ovvio il riferimento all’Ennosigeo Nettuno, dio del tremamento di terra. Giustissima la tua osservazione sicuramente riferita “al Centro della Terra”, luogo a cui forse si riferisce Nostradamus volendo indicare il mitologico lago Averno, Porta degli Inferi. Si legga comunque Boscolo pag. 337-338 de “L’enigma risolto”. A conferma di tutto ciò è da menzionare l’ulteriore quartina sul Giardino del Mondo che conferma l’esistenza delle cavità!!! Ma al secondo rigo abbiamo:”…fera trembler autour de citè neuve…”, in italiano è “tremare” e “tre mari” (citazioni di Boscolo); come se il tremamento, che di solito avviene per movimento di faglie tettoniche, avvenisse per l’implosione causata dal vuoto e dal “camino di montagne cave!!!!” che precipitano nel fuoco, feu (traslato in altri idiomi incuriosisce); il disegno degli Inferi di Dante nel luogo che ha l’accesso ad essi. Straordinario Nostradamus e quanta fatica! per capire. Dal Giardino, Buona d’Omen Niike gaeta6315

  17. Giano ha detto:

    https://www.google.it/search?q=imbuto+dante+alighieri&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwiZvLO2j5PfAhWrNOwKHcWsAE8Q_AUIDigB&biw=1264&bih=942#imgrc=jx3esBph8dC7HM:

    Se sopra sono riuscito a caricare bene l’immagine che descrive la discesa all’INFERNO vista da Dante e Virgiio,si può notare che prima di arrivare al fondo dove il Poeta relega i Traditori,c’è un girone che viene chiamato BURRATO.Ora non sfido nessuno nel cercare di capire perchè Dante ha voluto scegliere proprio questo termine,Il quì presente che per l’ attività di lavoro lo usa giornalmente forse una mezza idea ora ce l’ha.

  18. Marcus ha detto:

    Per Giano.
    Non confondere ancora le Cose. Se il 2019 sarà l’anno del Vesuvio, non sarà invece l’anno della caduta della Francia, non ancora.

  19. Giano ha detto:

    “non sarà invece l’anno della caduta della Francia, non ancora.”

    sei generico!….cosa vuoi dire?

    • Marcus ha detto:

      sei generico!….cosa vuoi dire? Ragiona… è ovvio che la repubblica Francese non cadrà nel 2019. Macron dovrà ancora regnare. E’ stato appena eletto il suo destino lo porterà fino al 2022. Poi verrà il tempo della “Pulzella” di Francia Marine Le Pen. Ora ti è chiaro?

      UPDATES_ TOUT CLARTE’…tutto chiaro lo diverrà solo quando la profezia dei dal cinquecento anni e plus…del tenere il conto…collimerà con chi è stato l’Italo ornamento del suo Tempo.Perchè di COLPO all’improvviso- al Lampo, al fulmine a ciel sereno che avverrà la grande CHIAREZZA CLARTE’ l’ARTE !!!!
      Quindi siamo tutti in prima fila per vedere i fuochi di artificio o le scintille di un panorama che ci illumini e ci porti in questo secolo finalmente tanta Felicità ” Tres contents…tutti felicissimi !- Ma a tempo debito senza forzature,perchè prima ben altro di
      tragikos o capreis-kapros con le corna non sono quelle della Capra Amalthea o del tanto decantato Corno della Fortuna ….di cui molti amano esibire la scaramanzia!

  20. MIRANDA ha detto:

    PROF. BOSCOLO, secondo gli scienziati il rischio di un’eruzione è sempre maggiore e intanto si continua a vivere sotto il Vulcano, aspettando l’esplosione. Il percorso della grande area Flegrea di uno dei supervulcani con il più ampio diametro del mondo, con decine di bocche conosciute, ma il numero è incalcolabile, perchè metà della caldera è sepolta nel mare. Nella zona dei Campi Flegrei fumano i tombini, fuma la strada che scende ad Agnano, il paese costruito sopra un tappo vulcanico, esala zolfo Pozzuoli, dove la terra si alza di poco ogni mese, un odore che accompagna dalla Solfatara fino al porto. La Professoressa FRANCESCA BIANCO, fisica sismologa, direttrice dell’Osservatorio, è la donna che ascolta il Vesuvio, è responsabile oltre che della ricerca, del monitoraggio e della sorveglianza delle due aree vulcaniche napoletane, ma anche di Ischia e dello Stromboli per gli aspetti sismici, che dal giorno del terremoto dell’Irpinia, si è dedicata allo studio della terra. Il 4 settembre 2018, finalmente la Regione Campania ha messo mano ad un testo che si attendeva da sempre: la delibera sulle aree di incontro e dei cancelli di accesso alla viabilità principale per l’allontanamento della popolazione dalla zona rossa, ha indicato chiaramente i punti di fuga e i mezzi di trasporto per trasferire centinaia di migliaia di persone entro 72 ore in caso di eruzione di una delle bocche crateriche dei Campi Fregrei, perchè il cratere non è uno solo, come nel caso del Vesuvio, è possibile che la ripresa eruttiva avvenga di più bocche in contemporanea- Scritte le regole per la fuga, l’organizzazione mobiliterà tutta l’ Italia per accogliere gli sfollati. Le destinazioni sono diverse per ogni comune e gli abitanti verrebbero sparpagliati da nord a sud Italia: Lombardia, Veneto, Piemonte, Valle f’Aosta, Sardegna –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...