Noël & Natale ed i suoi rami e le sue Ali lungo la Storia e la Profezia.

Ognuno conti quanti sono i suoi natali alle spalle…o le sue croci perchè così gira la ruota anche liturgica secondo la Fede cristiana

dell’HOLY XMAS .

Nostalgie, ricordi bellissimi degli anni passati o forse i migliori della nostra ADOLESCENTIA..soltanto se abbiamo fatto tesoro davvero di ogni dono che i misteriosi Re Magi che hanno portato alla nostra culla. Ma contiamo pure quanti non hanno mai ricevuto nulla, proprio niente dal destino e il cielo è rimasto sordo e nessuna stella è passata sopra il tetto di casa propria ad illuminare il sentiero dei visitatori sconosciuti o inattesi o barboni o derelitti che non hanno alcuna casa o dove stare. Dura realtà di sempre anzi, a causa The WAR WORSE il peggio per coloro così esposti alle intemperie del clima di ogni nuda stagione come animali poi senza neppure una tana….un buco entro cui raggomitolarsi come un gatto o un cane.

Tempi funesti ,piatti amatissimi agli occhi di Dio ., Pure la Chiesa Canissa Cattolica – Ortodossa cristiana non è la perseguitata di tanti fedeli e di Fedi antiche Abbiamo in mente le images e le masse dei profughi e delle madri e figli messi a nudo . I nati partoriti in questi tempi di Aleppo et Aleppo tra i popoli orientali, anatolici, curdi siriani cacciati dalle loro terre natie. IL NATALE ha quindi una altra faccia o gli occhi strabici che divergono da un lato contrapposto, per cui è difficile vedere bene la realtà in cui vive una certa umanità.

Noël- Lonë- LEON di Giuda ?

Solo la misericordia di una santo come Francesco ha visto o avuto la visione della culla di Betlemme del Putto , il Bambinello e ha concepito sacralmente l’adorazione con la raffigurazione che è poi l’invenzione del Santo Natale. Nulla di nuovo sotto il fratello Sole e sorella Luna – questo in Terra Etrusca o Umbra in cui un altro Bimbo era già issue – uscito da una Grotta chiamato TAGETE, che to went – fu giunto e visto ammaestrare le genti di quella remotissima stirpe italica.

A questo remotissimo mito non si può tacere la profezia della SIBILLA che previde l’Avvento del Bimbo nato da una Vergine che avrebbe dato principio all’Età del rinnovamento e Rinascita dell’ETA AUREA della Pace e di Giustizia per l’intero Orbe. Detto bene alla francese Où l’on est né(nay). La Fête qui commémore la naissance du Christ et qui est célébrée le 25 décembre. O meglio anno dopo anni dopo secoli e due millenni ecco che qui si celebra nascita- naissance e rinascita dimentichi che il giorno natalis era di tutta altra natura.

Dice il grande studioso da cui bene ho appreso preziosissime nozioni semantiche Tagliavini- che nella Roma pagana si celebrava il dies natalis urbis- cioè la ricorrenza dell’anniversario della leggendaria fondazione dela città, i dies natalis di vari templi dedicati a divers e divinità, nonché il dies natalis dell’Imperatore in carica.

Ma con l’introduzione dei culti orientali, si celebrò a Roma anche il dies natalis SOLIS INVICTI in onore di MITRA.Ma natalis e natalicium –

era considerata una ricorrenza d’anniversario tanto della nascita quanto della morte.Così più spesso questo secondo significato da ossimoro contrapposto divenne specificatamente cristiana.

MORS DIES NATALIS… quod nomen sic frequentat Ecclesiam id est Natales ( La festa ad ogni santo ricorre così in coincidenza del giorno della sua morte).

Perciò così era la celebrazione fastosa di questo evento pagano di + fedi religiose sino a catturare la solennità di un Dio + a modello affine alla (Venuto -To WENT) Avvento – Venuta del Messia e quale Segno annunciatore del CHRISTI Natale del Bimbo divino preannunciato dalla Sibilla. ECCOCI ALLA TESI o conferma profetica che quel SOLI DEO INVICTO, era il Sole di Giustizia sormontando il Mitra orientale con il CHRISTO di tanta promessa messianica, ormai confermato per bene fare della festività un coincidere così la Nascita di un DIO – nel tempo più accattivante del tempo che chiamava le folle a tale liturgia…alla luce delle stelle e degli Dei…sino al Bimbo Divino.

Poiché la storia è ben diversa se da tradizione ebraica giudaica cristiana. Il 7 di Nisan (aprile era la data ricordata di tale nascita)nello stesso mese in cui di fatto poi avvenne anche la Pasqua e la Morte dei Gesù.Persino il Ceppo stesso dela Croce viene rammentato se così per il NATALE odierno sia bene il Natale del Redentore che in toscana ha la denominazione di Pasqua di Ceppo. Uso popolare del Chyppos /cippus, dal grosso ceppo di legno,il palo, al cippo del carrefours (altra affinità con la CROCE a quattro braccia) Estensione di un significato che abbraccia la festa ebraica e la terminologia cristiana a designare la festa determinata. Da Pascuas de Navidad…(Paskalion dopo cui avviene la Risurrezione – la Rinascita renaissance del Risorto)Incrocio semantico che cade così nel mese di Aprile (NISAN in ebraico).Ma le esigenze storiche hanno determinato in Roma la singolare SOL…lennità più eclatante di allora.

Tanto del paganesimo pullulavano le apostasie oltre le varie leggende cristiane sommate a quelle cronologiche et liturgie varie delle comunità ecclesiali – Tempo e mesi a cavallo di celebrazioni con un pugno di giorni ovvero venivano far cadere queste memori + festività ricorrenti. Così da allora convenientemente si sono sposate per Madre Chiesa e le tante Madri Chiese …sino ai nostri giorni in cui dal Ceppo dell’Albero /Croce) all’albero nordico dei miti, è giunto il frutto della salvazione ECCO il Salvator Mundi che come croce universale ramifica liturgicamente e consumisticamente all’ombra del grande ramaiges – branches dell’albero . Meglio dire dagli Albori o dall’Albero d’Adamo come così sin dal Principio sia il polo da cui diparte il cippo,il tronco il lombo umano da cui stirpi e nascite bene sommiamo coi cerchi cronologici d’ogni Arbore vitae incluso quello del Sommo Sole della Fede o SOLI DEO INVICTO !

Non senza sviscerare le affinità di vita e tanatos (atropo)in Faccia(in alb. FYTYR) viso a viso al tempo venturo = futuro come al Sole dei Nostri Tempi. Dopo Morti i Vetero Vecchi Dei, ecco sorgere il NOUVEAU NOUVELLE UANGELLE il nuovo con la Sorpresa è c’è UNO SOLO : TRINUS UNUS* EST = L’UNUS…SOLI DEO INVICTOR VIITOR (FUTURO in rumeno).

(nel blasone di Nostradamus cosa cela questo regale enigma ?

Di certo un RE se i Re magi gli anni portato Oro, Argento e Mirra !).

<SUNUS in lituano FIGLIO…il Figlio dell’UOMO ?)

^^^^^^^^^

Perchè questa sia una celebre più scordata profezia di uno scenario affrontato così da decenni. Già come abbiamo esposto e sempre man mano grazie al verbo e ai verba scoperti e consultati poi in ogni lingua , come e solo possa l’ umana mente e computers ala mano e note e memorie poi come iceberg portare alla luce onde si possa favellare. Dire quanto osiamo svelare dopo appreso + altre significazioni sul quando, sui  cicli delle dodici stele che sono poste far over sul Capo-testa coronata della DONNA (LAGUNAION- AION grande ANNO o ciclo degli anni + affine all’ AETOS in greco ΑΕΤΌΣ ΈΤΟΣ…nell’Anno dell’Aquila ? ΈΤΟΣ = Anno in greco)celi pure il Tempo Umano ? Sia SEmaion segnale  chiaro all’intelligenza umana. Ma così ….solo dopo che la Donna partorirà, di fatto DOLO ROSA MENTE nelle Doglie del Grande Parto – così ci darà alla luce, il Figlio Maschio- Sarà questo il NATALE sotto ben altra stella e cielo il più Enigmatico nella nostra Storia a cui mancano date e riferimenti per capire lo scenario Venturo Mosaico immaginifico della Rivelazione Giovannea.

Uno strano Natale che nessuno contempla – eppure sarà la chiave di volta del nostro futuro . Allora la Donna sfuggire ala Bocca del Dragone.- Serpente che vorrà divorarle il NEONATO, Figlio Maschio …perchè sarà rapito, volato o elevato al Cielo !

Natalanalogie da tempo sviscerate.

Qui non c’è riparo shelter o rifugio bellico o la grotta o capanna di Betlemme,ma una fuga propizia e neppure un angelo come che apparve a Giuseppe per sfuggire in Egitto.

Quel Bimbo o Figlio dell’UOMO che ha in ebraico una singolare dizione e nomea.

Viene poi denominato e considerato l’EUNICHEM VITTORIOSO – quale Re dei Re , colui che con la sua verga ferrea piegherà tute le nazioni del Mondo !

Glorioso Strano scenario che esalta o vorticosamente mostra che la Donna schiaccerà il Capo al Drago o al Serpente della Mezzaluna . Deduzioni libere che ogni credente potrà concepire , considerando che la PROGENIE della DONNA Impone i suoi piedi, calca (Kalchi ?) con il suo calcagno,il suo tallone o stivale ….(allusione ad) Missioni o Corpo di Legionari o Cavalleria Volante o Fanti vestiti di azzurro e di vermeil !

Ecco questo di fatto profilarsi da Panorama Mediterraneo o Nord BLEED….sul bordo Africano – tutto estrosamente così ci porta ad immaginare scenari da vecchio stile imperiale secondo poi la lettura di alcune quartine del Nostradamus…dentro il secolo avvenire, che ancora riservano grandiosi eventi. Chi vince e chi perde dei fronti in guerra – secondo l’adeguato esaustivo compimento del VERBO DIVINO e quindi + ancora STORIA e STORIA per tante altre migliaia di pagine del LIBRO BIANCO (vergine) del FUTURO per chi deve ancora scrivere o meglio narrare in anteprima.Quando basta per mettere in moto o cinesis i vostri 90 miliardi di neuroni al volo con i calcagni o piedi di un vulcanico Hemris o Hermes – Mercurio Logeicon LOGMION che ha la Faccia ed Occhi sul FUTURO !.