KEPLER THE HUNTER = IL CACCIATORE DI STELLE E PIANETI… secondo l’Arcano XVII° le Stelle del 2017.

UPDATES- Scoperti 219 nuovi possibili pianeti esterni al Sistema solare, 10 dei quali grandi quanto la Terra e posti nella fascia abitabile, cioè alla giusta distanza dalla propria stella per poter avere acqua liquida in superficie. Lo ha annunciato la Nasa presentando gli ultimi risultati del telescopio spaziale Kepler. Con questo ottavo catalogo della sua missione, il numero di potenziali mondi alieni sale a 4.034: di questi 2.335 sono stati verificati come pianeti, e più di 30 sono grandi quanto la Terra in fasciaabitabile.Grazie ai dati di Kepler, un secondo gruppo di ricerca è riuscito anche a misurare con precisione migliaia di pianeti, rivelando due tipologie principali tra quelli più piccoli: quelli rocciosi grandi quanto la Terra e quelli gassosi più piccoli di Nettuno. “Ci piace pensare a questo studio di classificazione dei pianeti come quello con cui i biologi identificano nuove specie animali”, spiega il coordinatore Benjamin Fulton, dell’Università delle Hawaii a Manoa. “Trovare due gruppi distinti di esopianeti è come scoprire che mammiferi e lucertole formano due rami distinti dell’albero evolutivo”.

Ovvero in cerca dell’albero, di un Nuovo Eden…di un altro immacolato paradiso ? Con Acque, alberi, rive, mari, laghi e la nuda madre natura ?

Qui si conferma come cifre e logo sono a dimostrazione della teoria dell’Omen Nomen ed ogni sua Enumerazione Numerical o alfanumerica composizione o computo ed elencazione che ha avuto analisi connessa con la cifra Diciassette(Dix SEPT), quella dell’Icona rinascimentale a maggior ragione ha vaticinato le STELLE der stelle e i luoghi celesti verso cui l’occhio umano ha mirato ed ammirato, fissato e focalizzato quanto prediceva Nostradamus:

Le parole sono cifre e note che come gradini e pioli

che permettono di salire la scala dei cieli.

(Discopri) Corpi sublimi senza termine- limiti (Infinito) all’Occhio visibili – Verranno contraddire per queste Ragioni(razionali teorie)Corpi, fronti compressi compresi, senza capo e invisibili. Allora DIMensioni -Diminuendo le Sacre Orazioni.

In Spagnolo-

(Discover) Cuerpos sublimes sin termine- límites (infinito) visible para el ojo – se contradicen estas razones (teorías racionales) Cuerpos, frentes comprimidos incluyendo, sin cabeza y invisible. Entonces DIM (dimensione) -Diminuendo los rezos sagrados.

La Traslazione in inglese per ulteriore comprensione del senso cosmico

(Discover) Sublime Bodies Without Limits (Infinite) in the Visual Eye – They Will Contradict These Reasons (Rational Theories) Bodies, Compressed Faces Included, Headless and Invisible. Then DIM (ension) -Dibbing the Sacraments.

E sia in latino per i sommi teorici che ignorano le lungimiranze del Nostradamus trascurato su questo tema che è invece notevole nelle sue quartine e Lettere:!

(Discover) non corpora sublimia termine- fines (infinitum) visibilis ad Oculum transmittitur – contradixerit de causis haec (ratio) refellamus corpora compressa frontes, comprehendo sine capite et invisibilia. Et PUTRIS (Ension) -Diminuendo sacris orationes.

Quanto di Putris o DIM oscura- dark tenebra materia o Pozzo Puteale o Buco Nero,the Black Hole si possa ipotizzare e teorizzare in questo contraddittorio astrofisico … che di fatto annichilisce ogni concezione dell’empireo cosmico biblico con il PARACHEVE , il Manifestarsi di un Firmamento Plurimillarum , costellato da tante luci e dall’Illuminazione (Parasceve)che sfugge alla nostra capacità di captare l’immensurabile reale e virtuale realtà che racchiude l’Antitesi nell’astrazione umana e divina come attestata il Nostradamus nelle sue Lettere anticipando, che sotto le Nuvole Galattiche ci sono INTELLIGENZE e il Popolo Universo !

Questa Generazione ricordi bene che il sommo Dante ha scritto che quando:

Il Secolo (Jargento= Century ) si rinnova , torna Giustizia (LIBRA)

e Primo Tempo ( ZEP TEPI > Umano e

La Progenie discende dal ciel Nova

( Purg. XXII,24, versi 70-72)“ .

L’interesse quindi per l’astronomia e degli astri le nomee infinite si sommano in questo nuovo secolo che ha spalancato i Cancelli del Cielo . Le castella spaziali e le rampe dei vettori per salire montare, elevarsi, ascendere al Paramount alla vetta, in Cima al mondo ed su altri mondi (Marte)manifesto l’intrepido magnifico impulso che ha posto il germe di una nuova fondazione e colonizzazione dei mondi anche oltre i prossimi al nostro sistema Solare (Alfa Centauri).

Questi altri mondi di certo alimenteranno l’ingegno umano a scoprire le leggi misteriose del cosmo per navigare nel grande oceano galattico….solo e quando avremo dominato la nuova forza o nutrizione al trizio delle future castella interstellari. Ma di questo scenario molto è racchiuso nel messaggio di Sigismondo Fanti che alcuni ostici ignorano o a priori senza aver mai letto una sua sentenza su Marte, Venere, Giove e quanto di astronomia ha scritto che neppure Galileo Galilei ha conosciuto. Fallacia del tempo passato a cui dedichiamo indagine accurata citando quartina dopo quartina o quadranti astronomici delle visioni iperfantastiche dell’avvenire umano che mira a salire alle stelle e ben fa ! Sentenzia il Fanti altrimenti che senso avrebbero queste lungimiranze ancor prima di Giordano Bruno .

Non esiste solo l’astronomia remota e di ieri, come quella denigrata e incompresa che oggi così acquista con Keplero e Kepler e Hubble l’occhio che mira…..e ha lampante affermazione che l’ispirazione divina ha fatto centro e ancor più altri scenari cosmici e mondi e intelligente creature viventi rientrano in questo anfiteatro cosmico.!

Da SUMMA PROPHETICA – 2006!