MERCURIO : IL dio della Lingua e della Parola il Messaggero del Canto del Gallo ! Se Basta una parola per Salvare il Mondo.

Ogni qualvolta viene fatta una citazione tratta dalla mitologia greca o da altra fonte antica, questa serve a ricordare dalla notte dei tempi con tanto d’iconografia, simbolografia e la stessa semantica ,i molti logos da portare galla(Agallasis vedi greco del Rocci).

Ovvero alla gloria della magnificenza dell’arte o del pantheon delle divinità che hanno trasmesso questa grande – Memoria dei Concetti- delle Idee e delle Teorie( psicologiche poi moderne)che altrimenti senza le note raffigurazioni antiche dalla geroglifica, plastica, dei rilievi e disegni di chiare immagini, sono i più potenti SEGNI =SEMAION per la nostra Memoria*.

(*MNOSINE & Erinnerungsvermögen-Non Oblio = A-Letheja. Aletheja = la Verità).

Esistono poi le astrazioni più sofisticate e complesse dei linguaggi, idiomi fonetici. Il patrimonio millenario degli ideogrammi cinesi nati da raffigurazioni naturali delle cose, sintetizzate con raffigurazioni e disegni singolari dei soggetti incisi su ossa, vasi, ed ogni materia possibile e durevoli nel tempo da rivelarsi capaci di evocare molte delle umane funzioni.

Nel bisogno di elencare le cose e sia il fare ogni cosa e conservarne la memoria Questo è il potere dell’immagine e dei segni che è stato l’elain -slancio al progr
essivo sviluppo della parola poi rappresentata iscritta ed abbinata alla fonetica, al suono…alla Voce Umana…al Verbo. Storia delle lingue ….che in esperide l’ occidente etrusco – greco -latino-celtico-gaelico-norreno con origini che vanno dal WOTHAN o il dio ODINO (delle Rune) o più magnificato Dio della Parola o della Lingua come LOGMIUS o MERCURIO – ERMETE(HERMES) e degli Egizi il dio PATH ( simboli IBLIS e la Scimmia) denominato nella tarda storia con l’ERMETE TRIMEGISTO. Il Maestro della Scrittura e degli Scribi.

Abbiamo proposto la simbologia di Mercurio e dell’animale ad esso intrinseco ,il Gallo quale funzione di annunciatore all’Alba del Sorgere del Sole all’Orizzonte del mondo.Ma questo include che è anche il Canto del Gallo o del Cantore dato che il latino CANERE, include il profetizzare mediante il VERBO, la potenza della musica vocale che ha nella PAROLA .

La comunicazione di ogni Quantum eco che sia il Segno scritto e trasmesso all’uditorio…all’umano anfiteatro – all’orecchio degli ascoltatori attenti otorini…..

Dunque il Gallo in molteplici civiltà e culture all’Est ed all’Ovest indica mitologicamente la Diana, la Sveglia, l’uscire dall’Ipnerotomachia del SONNO di tanta umanità nella sua sordida incosciente sonnolenza presa così all’amo nell’oceano del grande Inconscio ONIRICO.Il Grande Sonno Sommeil da cui deve uscire un Grande Leader ..predice una quartina futura di Nostradamus ! Ma non tutti i messaggi e proclami sono stati sempre considerati ovvero assimilati, compresi, ricordati e metabolizzati. Sono scritti e le Parole disperse ai quattro Venti…(“XX ?) 

Mille e più Mille Miller Mulini a vento sono gli struggimenti artificiosi e romanzeschi quelli tanto amati e auto divorati dagli occhi nelle ultime visioni dei movie-films o altri più alla mano, testi o book facili ad poi francamente e dementemente affascinare tutti , anche dall’infanzia e testi fiabeschi in primis e poi dai libri di natura leggendari , motori e riflesso e specchi di tanti onirici giochi scenici , scritti istruttivamente ad  arte e che bene trastullano, appassionano, mezzo mondo.

Un Mondo d’evasione virtuale – in cui tutti ci si è tuffati perché chi giammai non ama giusto evadere ? Fantasticare ?.Sognare ?

(Ultima udienza generale del Papa-ha detto : Non avere paura di sognare, sogna ..! Che Perfetta coincidenza !)

La NATURA stessa ci ha dato il potere di sognare a piacimento ! Ma a tal punto da scambiare i mondi irreali e tuffarsi nel filone dei maghi della scrittura che compongono libri su libri per i loro infatuati ammiratori. Saghe su saghe con nomi altisonanti che vendono milioni di copie. Codici di nera e codici di enigmi intrisi di terrori. Il Trionfo è ben questo in cui l’ARTE della Parola e della narrazione o meglio del regno della Fiaba ( the realm of fairy tales ) supera qualsiasi Biblos o Biblioteca di Babele !O Paese delle Meraviglie( FarYTALES…ITALES). A tündérmesék = le Fiabe come sapevano raccontare dal tempo delle nonne!

Prima del cine o di altra magia spettacolare , erano le parole dei narratori ad accendere i…. Fuochi di artificio da Fulmini a ciel sereno, Thunderbolt al mese , Flash o lampi sfolgoranti concepiti e narrati quando poi usciti dalle mani prodigiose di gioviali scrivani o descrittori quali maghi incantatori, che oggi sfornano mondi su mondi irreali, sapientemente descritti. Gli invitanti reami, meglio di Alice nel paese delle meraviglie abilmente ricamati con fiumi di parole. Composti dalle tante incredibili figure quanto mai magiche come nei vecchi poetici incantesimi , che sicuramente allora catturano ed affascinano il lettore, lo siedono in gabbia dorata o sulla confortevole poltrona o su un trono privé . Catturati e solitari assorti più che man mano non avranno sfogliato l’ultima pagina. Clima di soggettivo struggente coinvolgimento interiore ,che pompa l’anima e così feconda la propria ipnerotomachia immaginaria iperfantasticazione.

Ma poi se chiuso il Libro , finite le pagine,tutto si dissolve nella disintegrazione virtuale del tutto.Montagne di libri che invecchiano o vanno al macero o finiscono come carta riciclata….salvo rari collezionisti che amano riporre e collezionare titolo dopo titolo nella loro insana mania bibliofila.

Vale la pena di sognare …tragedie oniriche o fiction storiche, di nera o di gialli o archeosofie ed archeologie archeografie fiction …e quanto altro la mente umana possa con il vento in poppa mettere in campo, in cielo, in terra, in mare, nei cieli, nei cuori e nello spazio tempo.

Vulcani umani dell’Immaginazioni che si accendono come si spengono come strumenti o led con i lettori – testimoni ipnotizzati dall’abile bacchetta di un geniale direttore di orchestra di sogni e giochi scenici senza frontiere.

Questo è il potere del LIBRO – LIVRE – the BOOK sia piccolo o grande, le cui pagine bianche così intinte,non più immacolate dai milioni di caratteri impressi che da secoli bene narrano una Storia Infinita e Futura .  Quella Vera e quella solo frutto della pura immaginazione che ha solo le ali di Pindaro perchè mai metterà piedi sulla Terra. Realtà ed Irrealtà,(Irre = matta follia in tedesco) ecco le due sconfinate linee astratte che sono la nostra latitudine e sia i meridiani della nostra sfera e coscienza umana…in bilico tra il Vero ed il Falso.Ci sono troppi Maestri di Illusioni che così prevaricano il vero senso della realtà naturale dell’andamento di tutte le cose.

Facile innalzare il Velo che offusca altera, maschera distorce la visione Right,Giusta ,quella corretta della Vita stessa. Il mondo ha bisogno di esempi concreti istruttivi i cui semi e idee diventino i muscoli nella mente di un etica pura e perfetta. Ci sono troppi eroi di cartapesta o Superman astratti che distolgono dalla dura realtà , quella a cui nessuno potrà mai sfuggire.

C’è chi ama un Mastro Libro che racconti il Vero, che rifletta la realtà non le fantasie addolcite da seducenti racconti. Quanti sono i milioni di lettori ormai drogati a cui poco importa la tosta realtà o chi segue chi insegna che il mondo è scaturito improvvisamente dal BIG BEN quel (k)nulla, in cui sai scivola come in un Luna Park come in un Sogno – The dreams per navigare nei reami dei sogni-dreams. O dei reves(sogni in francese)da cui mai uscire o risvegliarsi ! Mentre all’alba inevitabilmente occorrerà guardare in faccia la realtà e così fare i conti con la routine della spietata realtà…non è possibile stare incatenati alle braccia di Morfeo e sempre sognare ad occhi aperti.IL Libro della Vita è composto da pagine bianche che attendono che l’ognuna penna si intinga nel quotidiano travaglio e nero sudore esistenziale, affinché il giorno dopo giorno, ciascuna pagina sarà la fotografia nero su bianco con il nostro diario destino.

L’Immacolato Lino o Lenzuolo bianco in cui sarà impressa la nostra orma e impronta. Segni e caratteri chiave ,spesso scritti con il sangue. Questa è la storia antica e quella che si compie – Ma questo capita solo ai grandi. Noi possiamo solo intingere nel calamo dell’inchiostro con la destra o la mancina che sia, allora voler scrivere se amiamo dare Memoria.Chi non lo ha fatto…si accontenti allora solo di impalpabili reminiscenze, quelle che svaniscono dopo tempo lungo la ruota del tempo dissociate e sconnesse , cortometraggi del remoto ieri di cui a volte rammentiamo e ci imbattiamo, prigionieri di misteriosi arcani che vengono a galla nel nostro inconscio oscuro che svelano quanto ben poco di noi stessi sappiamo.

Sfogliamo libri appunto per scoprire in altro der stele o sito o lucus sacro , cosa si cela tra le branche nervose del nostro cerebro di questa foresta incantata, le tante memorie e intuizioni che solitarie e improvvise emergono come scintille illuminatrici. Peschiamo nell’immaginazione altrui e facciano di tutto una Grande Souplesse.Latino JUS JURIS Giudizio e Cibo tanto all’anima che per il Corpo. Poi anche mancante ogni filtro e distinzione tra il Vero ed il Falso…piatto della Bilancia su cui pesare la Nutrizione del Pane (Lem)o dell’Ostia. Così ci nutriamo di cose sante come di mosto xantos ci inebriamo come di cose dolcissime alle labbra…ed altre anche poi amarissime come il Fiele per il nostro ventre.

Siamo cosa mangiamo.Siamo cosa ascoltiamo-Siamo cosa diciamo.

Quanto sta alla lingua e alle parole che pesano davvero sul nostro destino e come ci esprimiamo, e comunichiamo. Parole solo Parole, che molto contano come quelle che rien- knulla – nulla contano. Le tante parole che metabolizziamo quando così je bois, io bevo come tutti beviamo perchè entrano in noi come quelle che escono da noi.

Impari o dispari che siano le nostre tendenze a destra o sinistra,credenti o atei qual sarà la nostra personne, maschera che portiamo quotidianamente questa avrà un Nome, la Parola, Logos ovvero lo SHEM, il NOME che ognuno porta e cosa comporta secondo l’OMEN NOMEN di tanta nominata dottrina, oggi disseminata e dispersa in tante pagine di libri tosti o leggendari, segreti o fantastici, teologici o siderali, macabri o santificanti. Il Tutto consta e si conta come dipende dalle opere di ogni nostra azione e parola avrà effetto sulla pagina dell’inevitabile REALTA’ di ogni risvegliato-ridestato e Veglia Alma l’Anima e l’animazione umana di REALMENGYNIUS.

Se bastassero le Fiabe = die Marchen (in tedesco)  a salvare il Mondo?

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostradamus, oggi così si confermano gli scenari orientale quelli occidentali con datazioni e collimazioni sorprendenti,a cui i posteri dovranno rispondere come la lungimiranza umana abbia visto e anticipato singolari eventi documentati da files e sia da articoli su quotidiani inconfutabili che alcuni amano censurare per non contraddire le por teorie scientifiche,quanto dimostra che l'intelligenza umana possa davvero squarciare il velo del futuro, così come qui si è dimostrato e si persevera a metterà fuoco altri scenari delle decadi future della nostra civiltà quanto mai mirata ad allargarsi su altri mondi e stelle.. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in NOMEROLOCIPHER, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a MERCURIO : IL dio della Lingua e della Parola il Messaggero del Canto del Gallo ! Se Basta una parola per Salvare il Mondo.

  1. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, ho l’impressione che il Gallo possa annunciare un NUOVO SOLE all’Oriente Estremo, la cui musica potrebbe essere assordante. Ma è bene guardare anche il rovescio positivo e comunicativo del Verbo di Mercurio che si esplica e si esalta al meglio nella Vergine, sperare nel dialogo costruttivo. Buona giornata

    P.S. Sbalordisce la precisione degli accadimenti in prospettiva, non ci posso credere: in queste ore la folla spagnola, catalana URLA davanti alla sede del governo “indipendenza” e “vergogna”. Si avviano le urla di protesta da lei predette e ben individuate: “…Espagnols poUR LE fort…”. La 2-39 inizia a spaventare (2×39=78, inizio anno islamico 1478 il 2 ottobre).

    >

  2. Robby Martinero ha detto:

    salve ,
    “l’espagnol , Urle Fort “contiene le Sang ..espandu , e le Mort , ma anche..L’ Eur..ope la Buona
    ( Bonne , Bonn, un ricordo della Germania , e di Bona , la dea dell’Abbondanza Latina , attualmente moribonda anche lei )
    Corda , Rope ai cui siamo legati per il collo , ormai tutti stanno cercando di liberarsene ( Spagna Grecia , Francia , Inghilterra , si spera anche l’Italia dopo le elezioni …in realtà dopo la Spagna , tutta l’Eu…rope )), nessuno crede più alle fiabe della tedesca Alemanna Merkel ,( pensiamo agli Alemanni, tedeschi Lhemann, Brothers e al problema che hanno causato ) ” die Marchen “sono fiabe sul Marche , mercato , …mercato ..”.to Die” , Morto .
    Nel Caso , ” Der Traum ” in tedesco , il sogno , se lo leggiamo in Italiano diventa Traum …Trauma , un risveglio traumatico , da una Fiaba ..Europa , che era una Vacca cavalcata da Giove nel Mito , infatti non da più latte , oramai è sterile .
    Il prof . semina informazioni che producono altre considerazioni , come un seminatore seminatore !

    UPDATES- Ecco il campo in cui si pastura, germogli o fili d’erba (ERB) che sono cibo, parola dopo parola da rumunginare metabolizzare….anche se l’erba voglio o del trifoglio —del vicino è più verde – che la verdad-verità è quella che nutre se si ascolta con attenzione la PAROLA che HERMES messaggero ermetico da decifrare così man mano che si svela per chi sa leggere i versi con matura maturazione,occorre meditare a tempo e più tempo, perché questo è il solo modo che inter anima e mente il seme semantico mette i germi li di novelle ispirazioni.Tipo l’urlo degli spagnoli catalani Katulon Katuli in latino Cani et CHINOs- ovviamente alle porte dell’anno cane per cui vale il Cave Canem da focalizzare scenario cinofilo e cane pazzo o matto all’orizzonte oltre ai cani sciolti e cani di infedeli e quanto altro si saprà nominare e decifrare(al 18°)

    • Robby Martinero ha detto:

      Oh Caspita
      , cane pazzo o Mad Dog è il soprannome del Generale Americano a Quattro Stelle che ora agisce come ministro della Difesa negli Stati Uniti d’America, penso che sentiremo parlare diffusamente di lui e delle sue imprese ! Cave Canem , Command Head Quarters , probabilmente nel Cavo di una Montagna
      da Robby Martinero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...