Il Contagioso Magna divora Libri da topi di Biblioteca per cosa si legge ovvero MAKTUB = JADI SCRITTO sull’INFLUENZA FATALE ?.

Crono caleidoscopio
La Visione dell’Input divino

CI sono altre mutaforme in circolazione fatali ? – Intanto Bisogna proprio rileggere i libri antichi e remoti per ricordare le lezioni del Passato ? Altro che clima da fantascienza data la nota crisi del campo editoriale ora lamentata. Poiché mentre l’ipotesi era invece narrata anticipazione nei libri della celebre fiammante…Fahrenheit movie della fiction di ieri, e chi lo ricorda appena ? Che …immaginava di eliminare i Libri. Quasi come nel Rinascimento era rischioso il possesso d’un Libro messo all’Indice, che equivaleva se scoperto , finire in galera o all’imprigionamento coatto e poi sotto torture ad opera della Inquisizione o dell Torquemada con un processo per eresia e quindi dritti sul Rogo.Quindi niente altro che cenere !

Perchè così che si elimina il contagio dell’eresia riducendo tutto in cenere come a carnevale…

Oggi altri sono i mondi per eliminare virus micidiali nemmeno componendo una corona da funerale per questo Coronavirus che anagrammato diventa carnivoro super come in greco chiamasi il sepolcro o sarcofago ovvero il mangiatore di carne. Poi c’è il Patologo o Coroner (in ingl) che esamina i cadaveri le carcasse ( destinate agli inceneritori per annientare  la propagazione del virus mutante) ed accertarne le cause della morte cosa ormai divenuto di prassi per distinguere una polmonite fatale dal morbo contagioso dilagato in lungo e largo: “ΜΑΚΡΙΆ ΚΑΙ ΕΥΡΕΊΑ” !(in greco)

Per Ercole presagio quando si è ormai dritti alla disperazione su cosa potrà ancora avvenire- detto alla greca “ Herkomenos !!! Eccoci al punto cruciale in cui la paura non ha scudo alcuno .psicosi e panico  secondo la psicologia che mette in moto i mulini a vento a cui siamo tutti esposti. Altro che Via col Vento o i Mulini a Vento di don CHISCIOTTE !

Qui si rivela la tempera nostra popolare di sbragare a fiatare e  parlare a vanvera sin quando questo Male anche se non ci toccherà da vicino cino  & cino !. Ma questo Incubo o (K)Nightmare apocalittico – ha fatto passi da gigante più del Gatto delle SETTE LEGHE, che corre e avanza e così attorciglia o torce le budella o peggio da Nodo gordiano il cui Filo strozza e man mano che avverranno eventi che dimostreranno di che tempra è fatta la nostra nazione, compresi gli imbelli,ignavi o coraggiosi.

Addio – The Farewell al Mondo migliore tanto decantato dai nostri giullari ? Le cantiche moderne poco hanno a che abbinarsi a quelle antiche lasciate alle ortiche e che oggi rilette mostrano nudamente e crudamente tutta la generale indifferenza agli avvisi composti dai saggi del nostro lontano passato. Qui si misura l’ottusità di decenni che hanno sempre obliato le ispirazioni di questo unici solitari, già detestati nel loro tempo.Erano uomini che al loro dire c’era sempre il bastian countrari che li voleva dritti inceneriti e liquidati sul rogo.Oggi siamo invece noi sulla Graticola. Sul Grill a fuoco lento ed a passi lenti ormai quel silenzio che mette in quarantena paesi e metropoli in lungo e largo !Sono alcuni solo abili a mistificare i profeti, e a celare questi messaggi di allerta con grave pregiudizio – a priori liquidati come impossibili.Decadi di storia e scenari racchiusi nelle quartine e sestine, non sono mai strati presi ad esempio e impostato il giusto topos- posto e modo per assimilare il contenuto tramandato secondo i canoni ermetici che tali scritti hanno sempre comportato, leggibili solo dagli esperti in questo campo, come lo sono altri nei settori sofisticati delle scienze o asettici templi della conoscenza di ogni branca dello scibile umano.

Ad ognuno i suoi successi e le sue fallacie. Abbiamo da tempo esposto che la tecnica da noi usata ovvero la CRONOSEMATICA (Abbot PRESS. San Francisco –California 1984 è stata debitamente brevettata e registrata in USA) e sia lecito quindi conformarsi a tale lezione che da decenni costantemente abbiamo svelato e mostrato la sua Architettura dell’Architettore come dice il Sigismondo Fanti. L’Imitare o tentare di plagiare o fare la ruota di scorta – senza stare ai dettami , ai passi rigorosamente determinati ad ogni ferreo sidereo stilato files dopo file, equivale e significa uscire dai binari retti o RIGHT! di tale Teknica- ARTE cos’ traslata in logo moderno.

ALOGEICI – AI LOGOS QUI come per altre traslate glosse ed enumerazione-numeri – Rakam (in arabo) da ricamare sulla Tela del Tempo ,tracciando l’alfabeto del futuro con i Segni et Verba della Dynamis spazio temporale di ogni Favella. Perchè la profezia ed i suoi versi sono oltre il tempo stesso e valgono in ogni dimensione storica e nel Tempo dei Tempi. Questa è l’Arte Semantica e Tematica concepibile soltanto da chi sia introdotto in tale metodologia.Che nulla ha da spartire con le suggestioni dei misticismi visionari dei mitomani madonnari che pendono dalle presunte visioni a la cinco de la tarde!.

La Storia è già incisa con i suoi solchi tragici e trionfali del bene e del male che l’uomo stesso ha partorito e continuerà a partorire e fagocitare. Per quanto nessuno proprio Nessuno possa essere il lettore che ha masticato precocemente le quartine come fossero letture scolastiche o terzine di una Commedia Umana, con il suo Paradiso,Inferno e Purgatorio. Ma questo è ignorato dai più se poi tutto è iniziato sotto i cieli del Patois Valdostano. Ma invece quel minuscolo libriccino dei presagi vene sfogliato e divorato dolcissimo e poi anche amarissimo alle viscere da assimilare come una pietra sullo stomaco un calcolo da lisciare o rieleggere sino a recitare da allora a costo di sputare sangue.

Molto è il sangue e il male che cova nel ventre umano e c’è sempre la speranza che la profezia annunci invece un grande evento che porti la Grande Gioia ai Grandi come ai Comuni mortali.…Molti sono i vaticinatori che da secoli hanno fondato sette per dare il via all’Era dell’Aquarius, ma invece di acque sono passate sotto i ponti, e mus ponticus …purtroppo come inondazioni esondazioni al Der store ONDE (in svedese) .

Ogni epoca ha il suo Grande Male. Noi fortunati oggi di non avere vissuto la tribolazione bellica dei nostri Padri. Ma dietro all’angolo c’era già il segnale di un Grande Male.

Lo straletto e ripetuto  MALUM PUNICUM Orientale !!!! Sarà anche questo ?  Allora realisticamente come san Tommaso , tocchiamo con il Dito …la piaga & plauge laugh + ancora aperta doloroso scenario di eventi .

Tutto come quanto nero su bianco sia ai nostri occhi ed ala mente analitica – La somma di un esempio, la quartina da modulo iscritto da tempo e componente un grande mosaico, the frames & tableau & quadrante di situazioni planetarie . Situazioni ormai secolari – che man mano si accedono sullo schermo virtuale secondo la nostra ideazione tecnologica , sulla lavagna , lo schermo – che solo la mente umana con l’occhio dello spirito può concepire e rappresentare, individuare, spiare, anticipare, schematizzare senza mai uscire da tale ordinamento e rango.

Questo dunque possa essere lo sviscerare,collegare,decifrare e così anche a tempo paragonare test by test al suo combaciare di images e protagonisti e fatti e situazioni nella REALTA’ effettiva. OSSEWRVAZIONE questa che nulla a da spartire con ogni presunta denominazione di divinazione o scaramanzia – cabala!

Quindi eccoci allora sfogliare il Testo che si concatena con gli altri miei testi :

PRESAGI Terzo Millennio NOSTRADAMUS

(1994 il Torchio MI)

Rilegger quanto scrivemmo per adeguarci a vedere lontano come al presente dopo quanto esposto tempo addietro, oggi possiamo debitamente riconsiderare ogni scenario che Nostradamus ci mette così sotto il Naso. Altrimenti saremmo solo sciocchi a non pesare la gravità dell’avviso. Bene memorizzando  il passato e  il fronte dell’avvenire così “Focalizzando”  come qui facciamo delle varie sestine e quartine nominate. Rientriamo quindi in quel Grande Ordine e ordinamento e rango, classe,settore,classificazione di scenari che tanto hanno calamitato da decenni la nostra attenzione. Oggi quindi diventati testimoni di fatto della crisi e tribolazione in faccia la Grande Male, in lungo e largo,sfidando le facce di bronzo che ancora cercano di negare la profezia.Poi giammai dimenticando Micca Pazza ( 2000)che oltre ala quartina ha lo scenario tracciato dallo stesso Nostradamus nella Lettera Farnese. Ma questo testo è mia competenza salvo che si voglia leggere diversamente Nemo Propheta in Patria !.Ieri come oggi sappiamo riflettere???

L’ONDA =  il Male pestifero ? ovvero Det STORE ONDE !!!!!

(UPDATES : POST la fine del faraone Egizio MUBARACK -in arabo BENEDETTO cosa altro della profezia potrà scandire nel tempo foriero e fatale su i DUEX BENOIT ? )

49 pensieri su “Il Contagioso Magna divora Libri da topi di Biblioteca per cosa si legge ovvero MAKTUB = JADI SCRITTO sull’INFLUENZA FATALE ?.

  1. PROF. BOSCOLO, è Lei il grande Profeta di Nostradamus, è Lei il predestinato, è Lei in possesso dei libri e le lettere Farnese, che già da giovanissimo ha avuto tra le mani sotto i cieli del Valdostano, li ha studiati e tradotto le quartine e le sestine scritte da Nostradamus 500 anni fa, e lì tutto è scritto: passato, presente e futuro. Chi la segue da anni, tanti anni, ha trovavo sempre veridicità di quanto da Lei scritto, e naturalmente nei giusti tempi. Come Lei oggi pubblica la profezia: MALUM PUNICUM ORIENTALE, che appena qualche giorno fa, nessuno al mondo avrebbe neppure potuto immaginare. Un’epidemia di tali proporzioni a livello globale, con paesi e metropoli in quarantena, blindati da non poter neppure comunicare.
    L’epidemia ad altro rischio trascina con se ad alto rischio, la crisi economica del Nord messa in quarantena:” sequestrata”che drasticamente limita la libertà di movimento e di impresa, il governo deve da subito sostenere nel concreto, i danni che sta subendo il sistema produttivo. Quanto tempo può resistere il nord a scartamento ridotto senza adeguati sostegni, incentivi o esenzioni fiscali ? se non si provvederà subito, ci sarà una pandemia di licenziamenti: che farà ben più vittime di quella virale. Invece di intercettare i telefonini, il governo si preoccupi di intercettare il grave bisogno delle aziende. Nelle grandi città del nostro Paese chiuse per virus, è elevata la probabilità di entrare in recessione già nella prima parte dell’anno. Per l’emergenza coronavirus sta avendo pesantissime ripercussioni sulle imprese di commercio e ristorazioni, quello dei trasporti, nel turismo la situazione è gravissima con la paralisi dei viaggi di affari, la cancellazione delle gite scolastiche, le disdette in alberghi e agenzie di viaggio. Senza dimenticare il comparto culturale con la chiusura dei musei, dei cinema e teatri. Bisogna evitare di far sprofondare il sistema imprenditoriale in una fase di paralisi dalla quale poi è difficile uscire.
    Bisogna fare molto, molto presto e bene, altrimenti l’economia italiana rischia davvero di essere messa in ginocchio con costi sociali difficili da gestire e contenere…e chi mai pagherà questo danno arrecato all’Italia ?

  2. PROF. BOSCOLO, ieri 25 febbraio il faraone egizio Hosni MUBARAC è morto dopo aver subito un’intervento chirurgico, aveva 91 anni – Per 30 anni il Rais è stato garante della pace con Israele, grazie agli USA. Trent’anni di potere assoluto interrotto bruscamente da una rivolta popolare senza precedenti in Egitto –
    Mubarak in arabo – Benedetto in italia –
    In Italia abbiamo il Papa Emerito che si chiama Benedetto, che purtroppo le sue condizioni di salute sono precipitate nelle ultime settimane e dunque mons. Gaenswein, non solo segretario personale ma anche il suo “custode” primo responsabile di tutto quello che serve a Joseph Ratzinger, non più autosufficiente da diversi mesi, è chiamato a stare vicino, in modo permanente all’emerito –

  3. Prof, attenzione alla parola Codogno, paese del lodigiano la cui etimologia essere derivante da MELA!! COTOGNA. Ma melo deriva dal latino “malus”, il cui frutto, la mela, essere “malum”!!, la nomea in altri idiomi deriva dall’antico pomo, le cui derivazioni sono ignote, ma da confrontare con “malva”!!!! Qui andiamo all’antica “malus cydonia” e quindi a Creta. Assolutamente da considerare, oltre al già citato stemma dell’antico Ducato di Lodi, quello di Codogno: LUPA CAPITOLINA LEGATA ALL’ALBERO DEL MALUM CON CATENA D’ORO e Buona Giornata.

    >

  4. Prof, dopodomani è Marzo, meno male che c’è il bisesto, abbiamo un giorno in più perché l’Erdogan MAIS turcograno sta scaldando i TOPS e bocche di fuoco arietine dei cannoni ed ha aperto le frontiere per far passare il MALUM PUNICUM e nessuno vuole intendere, arrivano le “mele cotogne”!

    >

  5. PROF. BOSCOLO, è giusto informare, ma in modo corretto e responsabile. E’ arrivata da parte delle autorità l’allentamento di molti provvedimenti restrittivi ma non so se basterà a rimediare ai danni che sono già stati fatti nei giorni precedenti, cioè a calmare il panico che aveva colpito una buona fetta delle popolazioni del Nord, a convincere l’opinione pubblica internazionale che non siamo noi italiani i grandi untori del virus e sopratutto a contenere le perdite inflitte all’economia.
    Le colpe sono dei politici, a tutti i livelli, che prima hanno esagerato con le contromisure, usando un numero altissimo di tamponi (per cui gli infetti di casa nostra sono risultati più numerosi che in altri Paesi) e di conseguenza hanno chiuso scuole, locali pubblici, attività sportive, aziende ed altro; poi resisi conto dopo liti, polemiche e scaricabarile a non finire, che avevano esagerato cadendo perfino nel ridicolo. Che senso aveva tenere aperti i locali fino alle 18 e poi chiuderli, come se il virus si svegliasse solo al tramonto ? Da oggi hanno deciso per una marcia indietro. Ma anche tutti i canali tv con le notizie sul coronavirus sono corresponsabili, inducendo il povero spettatore a temere il peggio. Il problema sarà ora fermare la reazione a catena che ci stava portando diritti in recessione. Le prime stime dei danni già subiti, sopratutto dai settori come il turismo, il settore alberghiero e l’industria dipendente dalle esportazioni, fanno paura. Siamo ad un passaggio cruciale, diamoci tutti insieme una mossa –

    • Colpe dei politici e non solo…..riporto questo articolo….. :
      Dichiarazione di Vincenzo D’Anna, presidente ordine dei biologi italiani, raccolta da Dagospia
      “Ecco allora un nuovo colpo di scena destinato a rendere ridicoli sia il panico che il caos sociale ed economico provocato dal nuovo Coronavirus: l’equipe del laboratorio dell’Ospedale Sacco di Milano ha isolato un nuovo ceppo del Covid-19 detto “italiano. Ebbene, sembra che tale virus sia domestico e non abbia cioè alcunché da spartire con quello cinese proveniente dai pipistrelli. Un virus padano, per dirla tutta, esistente negli animali allevati nelle terre ultra concimate con fanghi industriali del Nord!!
      Ecco spiegato perché nelle altre regioni il virus latita, come già noto in letteratura (vedi Wu et al. Cell Host & Microbe doi:10.2016 j.chom.2020.02.001,2020). Insomma i contagi sarebbero due: uno pandemico a diffusione lenta attraverso i viaggi degli infettati, e l’altro locale. Quest’ultimo poco più che un virus para-influenzale, di nessuna nocività mortale se non per la solita parte “a rischio” della popolazione.
      La stessa OMS ridimensiona il tiro e declassa il virus a poco più che un influenza, batte in ritirata anche Burioni che si scusa. In altri stati europei il virus non lo si trovava perché, semplicemente, si riteneva inutile cercarlo. Ma non è’ finita: si aggiunge la specificità territoriale del Coronavirus italiano che rende ancora più specifica la beffa nordista. Ci troviamo innanzi ad una delle più grandi cantonate che la politica italiana ha preso, nel solco di quella approssimazione che la caratterizza tutti i giorni. Ne escono male le istituzioni sanitarie statali troppo asservite al conformismo, il silenzio di migliaia di scienziati, ricercatori ed accademici.”

  6. (Lodigiano) Si potrebbe giocare con un anagramma,o con il Lodi-Giano (Lodi a Giano) ma questa zona del nostro territorio è stata baciata sia dalla fortuna che dalla sfortuna.(209 milioni di euro) al super fortunato,poi il tragico deragliamento del freccia rossa,e ora il focolaio di epidemia….Bacio fortunato e Bacio mortale.!

  7. Prof, il traduttore alla voce italiana “cotogno” dice che in cinese suona “po” suono che ritradotto dice “rotto”, ma in latino essere “malum cotonium”. Particolare la voce portoghese: MARMELO e particolarissimo la traduzione in molti idiomi, QUINCE, QUINDICI!! Frutto veramente a tratti semanticamente malefico, che fa parte delle “rosacee”.

    >

  8. IL MALUM PUNICUM Orientale che oggi lo identifichiamo con il VIRUS che sta mettendo in difficoltà il governo Conte, il paese, l’Europa e il Mondo Intero, non è il solo MALUM PUNICUM che in queste ore arriva dall’Oriente. La crisi in Siria tra la Turchia e la Russia rischia di accendere il FUOCO della guerra nel Mediterraneo Orientale con forti ripercussioni sul quadrante Occidentale, Italia compresa.

    • Riflessione opportuna dato che la sestina oggi sotto esame + nei versi successivi post il Medico cino del Grande Male dice che la Pace ( ed ogni nomea legata alla Pace Jerusalem)il Ramo d’OLIVO andare in fiamme ! Ovvero la Pace invece l’ossimoro inequivocabile opposto la Bellica Discordia che già è in atto in questa nostra italica Saturnia Tellus.

  9. Il “malum punicum” si è detto venire da Oriente e che essere Anadolu, dove nasce il Sole, acCOMPAGNato dalla flotta libica. Capire se “malum punicum (cartaginese)” e “cuore punico (idem)” sono la stessa cosa; “malum” vedere l’etimo e “cuore” essere “cor-cordis”!! Le due cose potrebbero anche coincidere. Ma capire quanto di non detto Boscolo ha letto nelle sestine, complicate da interpretare, lo scenario potrebbe riguardare non solo il virus, ma quanto di bellico possa esserci: FUOCO ALLA BRANCA D’OLIVO, pace mondiale in bilico?!, leggere attentamente il file “The well+risposte ai commenti”, molti punti da ben interpretare, compresa un’altra eventuale Pasqua in quARESima. Riflettori puntati sulla parola QUIRIS, sulla Stella della Repubblica TOP-ASTRO e sul CONVIVIO di Francesco, ma anche su quanto possa accadere a Santa Marta a RATzinger e Buona Notte.

    >

  10. se è Punicum, è Punicum, non Turco.
    punicum può essere al più “Nordafricano” in generale.
    La situazione italiana sembra condannata ai tempi lunghi… ossia,finalizzati alla difesa quadrata di un regime reazionario, immobilista e conservatore.
    La situazione Turchia-Russia-Siria appare molto poiù dinamica, pericolosa, e temporalmente vicina. ma ignorata nella essenziale nobiltà del valore siriano di liberare la patria da cannibali jihadisti e stranieri Takkini e caniAmari che per mire imperiali sono incuranti di sofferenze immense che sono sulla loro coscienza e di chi li ha sostenuti.

  11. Ciao Ubalda, le tue riflessioni sono giuste. Ma la quartina 1-9 dice che “Dall’Oriente verrà il cuore punico…”, vanno fatte almeno due considerazioni rispetto a “gli eredi di Romolo”, una di tipo storico-geografico, capire cioè quale era l’Oriente per l’antica Roma e l’altra di ordine semantico. Oriente si è capito che essere Anatolia e quindi tutto quanto di turco, ma anche siriano perché la terminologia Oriente-Anatolia trova una referenza fluttuante nel corso dei secoli, cioè nel tempo non ha trovato un confine territoriale ben definito, capire il veggente cosa intendeva dire. Il problema continua con lo scorrere delle righe (parere mio personale), perché se dico “cuore punico” e quindi cartaginese, non posso poi affermare “accompagnato dalla flotta libica”, inutile ripetizione, che invece spinge a profonda riflessione allargando l’orizzonte semantico e geografico ad un’area comunque ben definita e prevista da Boscolo da parecchi decenni; fui avvisato da un mio amico di uno studioso che parlava della 4^ guerra punica, era il 1981, allora sembrava demenziale, oggi sta per avverarsi!

    >

  12. PROF. BOSCOLO, se non deve contare il colore della pelle, perchè mai dovrebbe essere importante l’età ? Cos’è il nuovo razzismo ? I primi morti italiani del Coronavirus, nei commenti ufficiali è quello dell’età l’argomento principale per scacciare la paura di essere coinvolti nell’epidemia. In guerra come nella vita sono i più deboli i primi a cadere. In Cina l’età media dei contagiati si attesta attorno ai 54 anni. Ma mettiamo pure che l’azione più virulenta del virus resti confinata nella terza età, che per la statistica inizia, chissà perchè, a 65 anni. Quando si parla degli ultra ottantenni, non tutti ovviamente in ottima salute: “E’ MORTO, ERA ANZIANO” In Italia gli ottantenni sono 4 milioni, e se l’epidemia dovesse fare strage in questa fascia di popolazione darebbe certo una mano ai traballanti conti dell’ Inps. Non è che la vita di un’anziano con la salute “così così” vale meno di un’altra, semmai va più protetta proprio perchè più fragile. E proteggerla non è soltanto compito delle autorità, ma direi sopratutto di chi anziano non è e che con i suoi comportamenti (tanto io sono forte, sano e la faccio franca) può seminare il virus là dove attecchirà con più violenza. Allora teniamo alta l’allerta sul razzismo contro gli anziani. Due giorni fa sono morti di coronavirus due ottantenni, ma due persone esattamente come chiunque di noi. –

  13. PROF. BOSCOLO, si dice, anno bisesto anno funesto, centrato in pieno per questo 2020-
    La drammaticità di questo tempo è impossibile da sopportare, in negativo di tutto e di più: crisi economica, coronavirus, e adesso dalla Turchia potrebbero arrivare 1 milione di profughi africani che Erdogan teneva segregati nei campi profughi in cambio di una montagna di soldi 6 miliardi
    che l’Europa gli aveva dato per bloccare il corridorio balcanico dell’immigrazione via terra.
    Ci risiamo, tra poco una marea umana arriverà sulle nostre frontiere e allora sarà un putiferio perchè insieme al milione di sfollati in fuga, ci saranno anche migliaia di jihadisti.
    Nè il virus, nè la crisi economica, nè l’immigrazione hanno colore politico e tanto meno confini, tanto è vero che tutte e tre le emergenze stanno infettando tutta l’Europa.
    Aspettiamo pazientemente e vedremo come si evolverà tutta questa situazione drammatica ed imprevedibile –

    • Ripenso alla righe della quartina che dice che le sole saranno svuotata e…quale sarà la causa di questa grande fute ? Popolazioni in fuga…se prenderanno la rotta mediterranea (Malta)oltre la Grecia sommando così altro RISCHIO alle nostre Porte che si lega ad Aleppo(Siria)devastata da tanta cronaca bellica e l’ abominazione caina che il mondo non sa come annichilire e che nessuno sa capacitarsi come porre termine in questa era globale in cui Europa e Grandi potenze non osano fare Salomone e spegnere questi incendi.!

  14. Prof, giusto per la cronaca: Papa Francesco è stato indisposto per qualche giorno, ma nonostante tutto domani parte per il Convivio ad Ariccia, fino a venerdì, esercizi spirituali condotti da Padre Pietro Bovati. Tema dell’incontro è “Il roveto ardeva per il fuoco”, San Matteo è il tema portante. Due meditazioni al giorno, 10 in totale. Appuntamenti fissi ogni giorno, riflettori puntati sui VESPRI alle 18, l’etimo della parola conduce a sera e tramonto, ma anche a VESPISTRELLO, il pipistrello, da “vesper” sera. Difficile capire, ma molte volte lei ha parlato in passato della “fine dei tempi”, ma anche della “fine del giorno”. I tre momenti di preghiera della giornata (giorno e sera) sono LODI!!, VESPRI, COMPIETA. La Compieta è l’ultima preghiera! imposta dai canoni prima della notte, la sua semantica conduce a “compimento” una sorta di “parachevè”. Aggiungo per la cronaca, locale e non ed in tema al file precedente che l’arcivescovo di Salerno ha dichiarato il 2020 ANNO MATTEANO e qui la semantica in “m” minuscolo porta a molti “mattei”. Questa essere solo piccola considerazione sul Convivio e null’altro e Buona Notte.

    >

  15. Prof, Buona Domenica da Largo Campo. Incredibile la vicenda di Papa Francesco, continua la sua indisponibilità fisica, non va ad Ariccia; da notare le smorfie del viso ed altro che indicano chiara sofferenza. Assolutamente da ricordare la riga del Fanti “…se ad un convivio anderai de trista sorte…”, non voglio mutare le parole di quest’uomo straordinario, ma cosa vuole dire, che se va al convivio andrà incontro a brutto destino o che al convivio non andrà proprio sempre per infausta fortuna. “Sorte” in greco essere “moira”, la riga successiva è nota. Qui ci vuole solo un Boscolo perché non ricordo a mia memoria un papa indisposto con queste modalità, cosa che può comunque accadere. Mettiamo questa riga apparentemente semplice, ma estremamente complessa nella sua escatologia, sotto una lente d’ingrandimento: il termine “anderai” essere sicuramente voce italiana arcaica, che però ricorda un po’ le Ande, la Cordigliera e quindi il cordoglio, ma “sorte” al di là di tutte le sue significazioni semantiche, in latino essere SORS, ricorda un po’ “sorso” e “trista” essere “amaro”, speriamo non medicale!

    >

    • CORDOGLIO e Nodo di Atropo del filo o Corda o Cima somma che sposa così BERGOGLIO, e PREGIUDIZIO di questa semantica inconfutabile che alla fine marca il deragliamento dalla Via, la Vita e la Verità , quella fonte tanto cercata che pone nous mortali a sfidare ogni mente per sollevare il Velo dell’evento descritto da cinque secoli,o cosa quel dito divino o calamo ha tracciato sul Muro del Tempo..o Specchio Miroir= sullo Schermo su cui intravvediamo le sagome dell’evento così straordinario che ha anche un eco precursore inconfutabile.

  16. Prof, Buona Sera, troppe le risposte sospese sul filo del rasoio che lei ha dato: il file “The well” essere proprio un pozzo semantico. Qui abbiamo il viaggio rotto che lei ricorda nelle risposte, la “gamba” del VATicinio XX di Gioacchino da Fiore con la “B” e la falce di Saturno, difficile dire. Ma la sestina che lei mette in grassetto è complessa: quale fuoco corre dall’una all’altra costa, oltre quello bellico che incendia il ramo d’Ulivo, il fuoco del GRAN MAL che farà finire la saLIVE a FRANC? Ma “gran mal” suggerisce “grAN MAL” o “malan”, “malanno” che in latino essere “morbum-malum”, in galiziano “enfermidade”, in lituano “liga”, ma l’anno è proprio lui in malgascio dicesi “aretina”, in yoruba essere “aisan” (asian), influenza!!

    >

    • La palestra vi vede all’opera senza mascherine o museruole al Cane
      o altre censure alcune..sinché il vento anemos soffia Sophia ove vuole e nessuno potrà domani far arretrare chi bene proseguirà la grande Opera che si PRACHE-PARACHEVERA’ PARACHEVE (Time)…sui GrandI ROVINA OVINA…!(Gregge).

  17. Prof, sicuramente più chiaro, da capire meglio il “paracheve”, di cui lei ha parlato in passato, ma che è difficile individuare. Ma il Mulino suggerisce qualcosa di drammatico. L’etimologia di “Ande”, l’alta cresta, ciò che sta in alto, conduce alla parola spagnola “andén”, la piattaforma, il terrazzamento. AUGE essere il TOP, ciò che sta alla cima, in alto; “andén” in latino essere “pulpitum”, in maori dicesi “paepae”, ma in yoruba si chiama “pepe”, purtroppo in italiano, il pepe yoruba è ALTARE!!!!, IL LUOGO CHE STA IN ALTO, IN AUGE, è lì che bisogna fare attenzione all’OCCHIO!! Ciao Andrea, ma “non hanno” o come altri “non fanno”!

    >

  18. 20° carta del tarocco = IL GIUDIZIO,così noi riportammo….. e che ora è la “massima” che usano tutti i medici che stanno cercando di arrestare il focolaio del coronavirus:(giudizio comportamentale)
    2020 – XX-XX – STOP agli (E-20)

  19. Caro Andrea, difficile capire, qua le Pale girano vorticosamente a 360°, non sappiamo più quale Grano mettere nelle Macine, il CAMPUS GRANI c’era un tempo. In questo momento il Mulino pensa a “saliva” come “SALire” per andare in AUGE sull’ALTARE, si SALe molto anche per arrivare alla sommità dell’ Antico Borgo di questa città. La cosa conduce all'”incendiare” del veggente, che porta ad INCENSUS, momento della liturgia, quando il sacerdote ritorna sull’ALTare. L’incenso è usato nella cura del raffreddore e della depressione, AUGE in francese. Riflettori ora, potentissimi, con estrema comparazione di tutto e su tutto quanto di Marzo, marziale e marziano possa esserci, giorno per giorno ed anche attenzione a 5 di aprile, da a-PERIRE, Domenica delle Palme, la Branca d’Olivo!

    >

  20. Prof, piccola riflessione su quanto battono le agenzie d’informazione: super filtri e controlli al monastero Mater Ecclesiae (ecclesiastico!!) residenza di Benedetto XVI sulla sommità del Colle Vaticano, Auge, troppi visitatori e pericolo contagio da quanti cercano di salutarlo.

    >

    • C’è sempre una Last Supper per ogni mortale, nulla di straordinario quindi sotto i cieli. L’Ultima Cena ha visto i dodici attorno al Maestro e la presenza del traditore…la storia si ripete sempre come un disco rotto ! Ma primna decvono cadere le mascherine o il burka delle facce di bronzo CARNEvalesche semmai questo verso sia premonitore PAR CAR NERSAF…A RUINE e DISCORDE …. che recitano sul palcoscenico del Grande Mercuriale ,ovvio sono sestine e quartine di ben altra scenografia che va presa con le pinze senza deragliare assolutamente !

  21. Rispondo al sempre gentilissimo e civile gaeta6315@libero.it in febbraio 29, 2020 alle 3:29 pm.:
    Degne di attenzione le sue riflessioni di risposta al mio post… mi permetto di aggiungere:
    1. Potrebbe essere che quel che per punicum e oriente intendesse il veggente del XVI sec. rileva di più di quello che intendevano i Romani;
    2. la visione di s. Giovanni Bosco mi è sempre sembrata un pò illogica…
    a. dalla battaglia di Lepanto non esiste più una marina militare mussulmana degna di nota nel Mediterraneo;
    b. solo Algeria e Turchia possono vantare marine di rilievo, ma l’Algeria è considerata universalmente e da sempre un paese “serio” rimasto, pur nella modernizzazione, informato secondo i principi socialisti della decolonizzazione degli anni “60.
    Quale flotta cristiana dovrebbe opporsi a quella mussulmana (forse takkina)?
    Quella che esisterebbe… ma ne esistono solo due capaci di sostenere un tale scontro: quella NATO o quella Russa.
    Ma che la NATO si metta contro quell’oriente del losco individuo …che sostiene la NATO non la vedo.

  22. Prof, Buona Sera, innanzitutto un ringraziamento per la “paracheve”, altrimenti avremmo girato a vuoto, anche perché non ricordiamo il punto del già scritto. Ma ho l’impressione che il suo chiarimento diventi un’aggravante, perché il giorno dello Spirito Santo, la Pentecoste quest’anno cade il 31 maggio e l’agenda papale segna un appuntamento ormai ufficiale di un giorno: visita a Malta!! per Francesco. Giusto una riflessione personale: incuriosisce ed insospettisce che un papa in un giorno così importante debba stare fuori sede. Con Malta non è lunga da dire, ma lunghissima. Giusto qualche accenno: il luogo è citato nella terribile quartina 1-9 e con questo potrei aver già detto tutto. Il logo della visita sono delle mani indirizzate verso la Croce provenienti da una nave in balìa delle onde, ricorda un po’ Don Bosco. La bandiera riporta la Croce di Re Giorgio, da ben capire. Mi dispiace dirlo ma i vari etimi sono pessimi: il nome deriva da MALit, montagna!!, ma l’ebraico è ancora peggio, “malet” che significa asilo (6-100). Aggiungo infine l’aspetto peggiore riguardante la visione di Don Bosco: il luogo è legato ai racconti di scrittori e filosofi che hanno cercato di collocare Malta e Gozo (luogo che visiterà Francesco) rapportandola alle Colonne d’Ercole (Don Bosco di nuovo). Ho cercato di stringere, perché è da capire anche l’evoluzione dello stato di salute del Pontefice o dei Pontefici, perché i papi sono due ed i destini e le due croci si intersecano!!

    >

    • Ottimo il focalizzare che le due CROCI si intersechino quale carrefour (vedi in turco)della Via e Vita e dei Destini che da sentinelle costantemente teniamo a fuoco, ma nulla c’è in merito a tale cemento o malta o rocca colma di tanta storia.

  23. Prof, un altro eVENTO di questo VENTI-VENTI, 2020 è lo Spirito Santo che semanticamente deriva da SOFFIO-ARIA-VENTO!!-RESPIRO, potremmo dire anno dello Spirito. Assolutamente da capire, senza complicare il linguaggio e dirla in modo difficile, se si legge in una certa direzione il passo biblico, a parer mio, si intuisce CHIARAMENTE la teoria boscoliana della semantica: lo Spirito appare agli Apostoli e Maria in lingue di fuoco su ognuno, gli Apostoli poterono predicare allora il Vangelo in lingue che non conoscevano!! Qui si ha l’impressione che il VERBUM viene sparso in ogni idioma! Lo Spirito diventa visibile durante la Pentecoste (cinquantesimo giorno dopo Pasqua, dizione da capire) e si riceve da un vescovo con la Cresima, Crisma altro etimo, il Papa è un vescovo e anche questo è da capire. Programma di Francesco non ancora pubblicato nei dettagli e Buona Notte.

    >

  24. Prof, OK incrocio e matassa semantica complicatissima proprio perché “più di uno”. Allora sulla base di quanto lei scrive mettiamo altro Grano dell’Antico Campo e osserviamo l’agenda papale pasquale, nel momento in cui scrivo non vi sono appuntamenti di rilievo fino a fine marzo. Allora sguardo alla cena per eccellenza: l’Ultima Cena che è la traduzione che alcuni idiomi danno per convivio, detta anche “Messa nella Cena del Signore” o “Messa in Cena Domini”. Ma torniamo a Fanti: “…Le Opere ti veggio certo aprir le Porte, A quel grande Pietro in punto di morte…”. Già commentato un probabile riferimento a Leonardo ed alla su somma opera “L’Ultima Cena”, “LE Opere”, ma abbiamo anche “ti veggio”, al contrario leonardesco fa “VEgGIO” “Giove “, “giovedì”, “gIOVEdì santo”, IOVE, IO VEggio. Il termine “aprile” deriva da “aprire”, “aprir le Porte”; “grande Pietro”, oltre alla figura papale, probabile riferimento a alla Grande Pietra o San Pietro” e Buona Giornata.

    >

  25. Prof, Buon Pomeriggio da Largo Campo. Molti dubbi hanno suscitato i suoi post di questo file, tutti, in particolar modo l’ultimo. Lei è come quel vecchio Maestro giapponese, non fa mai complimenti, ma stavolta le è sfuggito. C’è qualcosa che non convince nelle sue parole, capire anche cosa ha inteso e cosa ha letto nell’antico libro del 1526. Ma andiamo nei particolari di quanto i ragazzi volevano comunicarle con i “segnali di fumo”, ma Borges ha fatto capire loro che da Salerno a Torino, oltre che impossibili da vedere sarebbe stato solo fumo, troppo ristretta la semantica degli Indiani rispetto alla complessa esegesi boscoliana. Le comunico subito che è bruttissimo il pensiero di Borges, purTROPpo proprio assai, da capire solo, senza freno alla favella, quanto di marcio lei ha visto nell’INCROCIO tra le due CROCI. Anticamente le geometrie di questo luogo, mutate nel tempo, facevano confluire le lingue provenienti da ogni luogo in questo posto, anche dal mare, purtroppo anche la Porta di Mare, un’altra Porta!!! Ma il Mulino rifiuta di INCROCIARE le Pale, sono sovrapposte, ma prima del “Gran Rifiuto” ha sentenziato: VEDERE IL TURCO DI BOSCOLO. Ma Boscolo non è turco, è nato “sotto il mare”, a Sottomarina, vicino Venezia. Allora Borges deve aprire il MAISdizionario, sperando che quello visitato da lei sia non sia assente anche da tutte le bancarelle napoletane. Ma bisogna trovare il giusto termine turco che traduca “carrefour”: un termine salta subito all’auge, kausak o forse KAUSAk o kauSAK. Questa parola è un intrigo, speriamo non internazionale, kaUSAk; abbiamo “kau”, esca” ed inutile dire il famoso “sacco”. Molto tempo addietro commentai che mai ci possono essere due re nella stessa terra; in passato i monarchi abdicavano ai figli o ai parenti, altrimenti uno dei due in esilio! Forse l’ho pensata troppo mal: e allora con tutti le quartine avanti, appese nel Mulino, cercando di comparare anche l’impossibile con gli sguardi che incrociano i respiri di questo 20 e 20 leggiamo quelle due righe terribili ed indecifrabili, capisce che da questa piazza oltre non posso “annegar il pensier mio” per decenza:”…poi sarà eletto nello stesso tempo, chi dei Romani ne sarà troppo conforme”. ( traduzione da “Centurie e presagi”). Qui forse ci vogliono i segnali di fumo per non far capire: NE SERA “ne sarà!!!!”, ma cosa vuole dire Nostradamus che non ha potuto dire e cosa ha letto Boscolo (ma che ha scritto) e che non vuole ripetere. Ma quale dei due è eletto nello stesso tempo il primo o il secondo? Che sarà quello conforme ai Romani!!!! Quello dei due che sarà eletto nello stesso tempo! Ma conforme a cosa? Conforme all’ATROPIA, o per “Dio Eterno! avente le stesse modalità di SPQR “,ne serA TROP”. Da capire meglio cosa nasconde ancora il suo “TROP CONforme”, tropico e quant’altro. Spero vivamente di sbagliare e che questo dall’Antico Borgo, essere solo fumo!

    >

    • çapraz…è in turco Incrociare= carrefour o vojkrucigo(eperan…)Ora Consiglio di frenare frenetica etica del TUTTO – alcuni non intendono un Hacca di quello qui detto ! Ovvero: perchè il TROPPO stroppia ! Dato che tropi e topi occorre fare il dolete della ERRE o chi ERRA (vedi il Rocci) logos spiegato da decenni Colui che HER …ERRA!! Poi ritorniamo al senso del File come da prossimo post. Italia in Tessera(40)in Quarantena : PASQUA in QUARESIMA!

  26. Curioso sincronismo temporale quello di questi giorni.A distanza di di 500 anni iniziano le celebrazioni del grande artista pittore Raffaello Sanzio (1520-2020) autore di molti capolavori,tra cui la famosa Scuola di Atene,conservata in una delle 4 stanze della Segnatura in Vaticano ovviamente chiusa! .Scuole,Musei chiusi.(scuole)…Atene (Grecia) chiusura totale a chi vuole entrare!
    p.s. 6 Aprile 1520 Raffaello mori in pochi giorni a causa di una misteriosa febbre

    • Ovviamente molto è stato scritto ed esposto in Merito a tale Stanza delle Signature der stelle.- luogo del capolavoro di Raffaello SANZIO che compone i tanti illustri protagonisti paragonati dagli antichi saggi greci di Atene ai nuovi sapienti d’Italia ed in Roma di allora . Metropoli così divenuta il cuore pulsante del Rinascimento che si è irradiato nell’OCCIDENTE e che ha il Sigismondo Fanti,(Iconografie di tale opera qui nel sito-blog sempre bene illustrata da anni)Come Colui che regge la sfera celeste accanto allo stesso Raffaello opposto al Tolomeo propugnatore della teoria Terra al centro del’UNIVERSO così VS alla Teoria Eliocentrica , che quella sostenuta dai Pitagorici . Notare la solare svastica che nessuno ha considerato sull’arco della stessa grande opera antica…Ma tempo investigata e svelata…e ripresa dal Fanti nel suo testo del 1526 con tanto di icnografia sconosciuta ai tanti studiosi di Leonardo da Vinc-FANTI- La ganga degli IGNORANTI patentati che tale scoperta ancora censurano ovviamente per non riconoscere, poi quanto il Sigismondo Fanti comprova e astronomicamente illustra nel suo Lavoro. Ovviamente nel Testo del 1526(stampato a Venezia) Vedi SUMMA PROPHETICA.

  27. VATICANO- dal direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni:
    Tampone negativo al coronavirus per Papa Francesco. Non è Covid-19 ma una banale indisposizione- Il raffreddore diagnosticato al Santo Padre nei giorni scorsi sta facendo il suo corso, senza sintomi riconducibili ad altre patologie. Nel frattempo Papa Francesco celebra quotidianamente la Santa Messa e segue gli esercizi spirituali che si stanno svolgendo presso la Casa Divin Maestro ad Ariccia –

  28. PROF. BOSCOLO, tempi difficili, da una parte il Cooronavirus, dall’altra lo tsunami di 3 milioni e mezzo di migranti sospinti verso l’Europa dal sultano Erdogan. Non sono due semplici crisi, sono due sfide esistenziali capaci d’affossare l’Europa. Eppure Bruxelles è come sempre incapace di risposte adeguate, di piani e progetti non c’è l’ombra. Non esiste una bozza di risposta sanitaria comune. Non c’è un piano per difendere un’economia minacciata secondo l’Ocse, dal più grande pericolo dopo la crisi finanziaria del 2007. Non esiste un progetto per evitare la capitolazione di Schengen. In questo momento bisognerebbe appoggiare la Grecia, prima linea europea, con uomini e mezzi per affrontare la bomba umana lanciata da Erdogan. Le navi delle Ong per ora non si fanno vedere nell’Egeo, ma continuano a preferire la Libia per raccogliere migranti e farli sbarcare da noi con dubbie quarantene per l’emergenza Coronavirus. La zarina europea, Urlula von der Leyen, è uscita dalla bolla di Bruxelles ringraziando la Grecia,per essere il nostro scudo europeo. Frontex invierà altri 100 uomini in rinforzo ai 530 già schierati sul confine fra Grecia e Turchia, ma non basteranno. I croati già mobilitano l’esercito convinti che si riaccenderà la rotta balcanica. Gli austriaci mandano polizziotti al confine con la Serbia per dare man forte agli ungheresi decisi a non far passare nessuno. E noi cosa facciamo di fronte all’ondata che ci investirà se Erdogan non molla e la Grecia venisse travolta ?? Niente se non i soliti proclami delle anime belle per i corridoi umanitari, l’intervento umanitario e l’accoglienza a oltranza, dandola vinta al sultano. E aprendo le porte a una nuova, massiccia, ondata di migranti, che fra virus e crisi economica potrebbe diventare un peso insopportabile –

  29. Prof, veniamo ad una delle sue trovate semantiche più geniali, il TROPCON, capire quale mistero aleggia intorno a quanto di “tropicale” possa esserci e quale rapporto c’è con Atropo, la Parca o Moira che recide il filo della vita. Giusto per la Coroncronaca, ieri microfoni Rai ad un dottore esperto di malattie tropicali, Wuhan non dista molto dal Tropico passante anche per la Cina. Ma veniamo al “tropico” ed alla sua etimologia: inutile dire che rimanda a qualcosa di circolare che “rivolge”; anelli dove il Sole declina!! scritto da Dante nel Convivio. Osservazione massima su questa terminologia preoccupante e che non convince per nulla, logo che ha a che fare con TROPO, parola che ci costringe ad aprire i libroni di Sem: catena semantica a “circolo”, TROPICO-ATROPO-TROPO. Bisogna ricordare prima tutto quanto lei ha detto da lungo tempo sul “cuore punico”, dal latino “cor cordis”, il cuore e la corda, la corda di chi affascina con il suo suono, la seduzione musicale, la corda di chitarra o della cetra, suonata forse dall’incantatore, “il vil figliuol di Citarea”, un suonatore. E allora riflettori e cerebro al massimo per cercare il nesso, difficile, introvabile nell’era della telematica, con la parola TROPO, termine andato quasi in disuso, una parola da Giovedì Santo e quant’altro di musical-liturgico, Canti Gregoriani compresi. Ma eccolo qua, ormai la polvere del tempo ne ha quasi cancellato il significato: “versetto cantato inserito tra due canti maggiori per alternare” da cui TROPONARIUS o TROPARIUS, libro che contiene i tropi. Come se, speriamo di sbagliare, nel verbum fosse inserito il momento esatto: aTROPO, il momento dell’atropia e della musica e Buona Notte.

    >

  30. Se così fosse il termine “tropo” in greco dicesi ALLIGORIA, ma allegoria di cosa? E allora attenzione a cosa suggerisce la lingua “gujarati” per tropo: “alankara” o alANKARA, ad oriente, nell’Anatolia, da là arriva il cuore punico o allegoria? E allora da capire l’etimologia di Ankara derivazioni molteplici e complesse, ma di allegorico c’è qualcosa che mangia il Topo!!??

    >

  31. Prof, qui tutti pronti ad ascoltare i suoi consigli come atto di civile confronto, a mettere la “h” e togliere la “r” e soprattutto mettere il freno e allora Borges ordina le funi per legare le Pale del Mulino ed i ragazzi all’opera con le scale; ma l’operazione non va a buon fine perché le Pale emettono, prima delle corde, le lamentazioni quARESimali: LA TURCA CAPRA DI BOSCOLO NON ESSERE SOLO OVINA!! A parer mio questo post è al top della sua semantica, intuizione straordinaria, non sono nessuno per metterle un 10 e lode. Ma vediamo se riusciamo ad accarezzare quanto forse ha pensato la sua mente. La CROCE è un incrocio di due assi e la semantica dovrebbe suggerire in qualche idioma l’accadimento ad essa legato. Allora questa “capra” turca , CAPRAZ viene introdotta nel semitico macchinario per essere analizzata. Abbiamo scritto difficile, in modo parmenideo, non si capiva una hacca, ma qui non si capisce un tubo, post ermetico mercuriale, ma ora scriveremo a mo’ di scuola primaria! E allora Borges mette sotto la luce la riga del prof e mette gli occhiali del rabbino dell’Antico Vicolo Giudaica, leggeva il nero dello scritto ed il bianco tra le parole, chissà a colori cosa vedeva. Il primo spazio bianco non collima, è TROP e allora il rabbino Borges legge i tre puntini…diceva la mia maestra che si mette per sospendere il discorso o se manca un pezzo! Ma che benedetto ha letto il Mulino in questa capra; qualcuno mette la testa sottosopra per leggerla al contrario e c’è vuole prenderla per le corna. C-A-P-R-A Z, ma cosa nasconde l’altra asse, qual è l’altra parola che incrocia, in questa terribile quarantena quaresimale? Boscolo ha lasciato la “patata bollente” al Mulino, una patata a propulsione!!? Un propulsore cinese!! e allora Buona Notte da Piazza Sedile del Campo con l’incrocio tra le capre che scendono dal Colle e qualche altra cosa che non si può dire perché Lui scrisse che sarebbe stato TROP!

    >

  32. Roba da Mattews o meglio chi si salverà dalla insensate KAPRES e CAVOLATE/Cavoli ? Oggi sul filo del rasoio eccoci a confrontarci con Giano che guarda dritto avanti nel tempo…ben chiaro che ogni nichilismo lo lasciamo ai creduloni, perchè misuriamo ogni parola e quanto altre images e news false da oggi fomentano la Babele di Voci e interpretazioni su Nostradamus senza criterio alcuno!!!!! POI come bene fanno così la FONTE ++++ xxxx….censurando quanto ICI -QVI sinora abbiamo anticipato con solerte sincerità e temerarietà e grande SPERANZA sebbene la maggioranza dei topi e troppi sono solo capaci a mandare in fumo o in cenere( dalle Ceneri rinasce la Fenice) , invece di avere quella ferrea Fede Rara che da Ferrara illumina con il Nostro + il Fanti il Futuro secolare e millenario del mondo e l’Orizzonte futuro, ancora per molto e troppo corso cronologico di quartine e quindi Liquidiamo i catastrofisti, ma scudo da veri cavalieri che affrontano le piaghe e le prove e le tribolazioni che sono nel disegno del destino e nei libri della Rivelazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...