Senza illuminati si finisce nel Pozzo Nero…senza il PROVVEDITORE.

Vecchia è la storia che dimostra come i destini dei popoli sono sovente guidati da prospettive o promesse di paradisi sociali che inevitabilmente vengono tradite. Ogni ideologia ha sbandierato la sua panacea plagiando o imitando speranze che alla radice sono cose istintivamente comuni e universali.IL desiderio di Pace e di concordia è una tappa o condizione da tutti auspica, ma cammin facendo tradita perchè nel lungo tempo,i piloti che dirigono l’apparato di ogni nazione scompaiono e i successori cambiano rotta. Le ansie dei popoli sono quindi soggette a tali maree ricorrenti di opinione pubblica o orizzonti che non si materializzano.

L’auge o Rovina che sia ha inchiodato imperi e rivoluzione al giro di boa o peggio al sovvertimento stesso di tendenza dell’animo dei popoli che hanno cacciato via i despoti o i tiranni. Processi secolari o ventennali o settantennale che ha confermato quanto sia diverso il polso dei popoli , e come il loro cuore batte e combatte per arrivare alla MUTAZIONE, ai CAMBIAMENTI dopo estreme esasperazioni e Vendicazioni terrificanti che mettono in piazza il ritorno alla Barbarie, all’odio ed alla violenza ormai nota sotto ogni forma giunta sugli schemi quotidiani da ogni parte del pianeta.Non vorremmo giammai essere allora giunti o quasi arrivati a tale sponda estrema in cui le Erinni della mitica personificazione dei conflitti – così brinda con la morte degli uccisi e degli sconfitti dai CAMBIAMENTI , quelli che battono alla porta della nostra società,assetata di una finale ETICA che sia UNIVERSALE per ogni essere vivente..

Liberi di immaginare cosa sia la Repubblica che sia o Monarchia o Tirannia del Despota di turno o chi altro Principe entri in scena, dopo tutte le attese e speranze prevaricate e deluse che la Democrazia sinora all’opera ha sterilmente sciupato. Le lezione nostre del Ventennio non hanno nessun ricordo nella generazione attuale, se tante atrocità ed olocausto ha persino i sostenitori della ingannevole tesi negazionista revival o peggio i lettori bigotti che credono a sostengono che la terra è piatta. Ovvero ad opera dei blindets – Ciechi ai segni dei cieli ed alle imprese spaziali ormai dalla Luna a Marte e le Orbite della Stazione Spaziale Internazionale.

Magli ottusi esistono da sempre e su tante altre rive e questioni.Molte cose che erano miraggi negli anni cinquanta ora sono EVENTI mega strabilianti di questo Ventennio in cui attentissimi con il naso e gli occhi ai cieli,ci domandiamo quante cose ci sono di tale complessità e magnificenza data la vastità incommensurabile confermata di questo multi Universo, noi piccolissimi osservatori temiamo che stelle o asteroidi, fulminei impatti siano anche imprevedibili ? O forse già messi in conto a una catena di osservatori che ha la coscienza a posto, semmai questo evento probabile sia conte-contemplato in una quartina di Nostradamus. Allora mani sui capelli o alla chevelure criniére- siderale che presto o tardi ci farà visita. Per cui diventa non più una soggettiva ricerca, ma bensì una attenta osservazione che possa in anteprima dai cieli permetterci di valutare la sorte di tale impressionante manifestazione agli occhi del mondo. Inutile evocare drammi fuori posto – se a tale evento assisteremo alla discordia tra i Grandi Leaders del pianeta.

Ecco il dente che duole ….che dimostra quanta indifferenza sia sedimentata sul Libro de secoli, che ben pochi hanno l’accortezza di tenere sempre presente…per non essere diciamo presi alla sprovvista. I saggi reggitori o Principi Premiers del pianeta fanno bene a non chiudere l’orecchio alle segnalazioni che hanno fonti ponderate, accurate,documentare e non alle strampalate mistiche madonnare annunciazioni di fine o punizione celeste.ED così ogni ipotesi alla ASIMOV sono futurologia ponderate da quanti sia possa anti vedere e sia auto provvedere, infatti come ci appare essere all’opera ogni sistema di salvaguardia della nostra Terra Madre terra sempre feconda se ha agricoltori che tracciano solchi profondi per città e paesi in armonia con l’intera anima MUNDI.

Così quanto nello spirito di colui che chiamato PROMETEO …allora si concerti bene che sia necessario all’udito non certo di un ERODE ma di una AUGUSTO ascoltare anche le SIBILLE – Ma che oggi sono gli astrofisici o invece nel campo etico filosofico la compagnia dei Figli della Luce,opposti ai ciechi senza il Lume della Fede che camminano nelle tenebre.La maggioranza degli esseri pensati dedica ben poco tempo al futuro, salvo quando l’onda del diluvio APRES MOI le DELUGE…torna ripetersi e molti hanno coraggio di dire che tutto va bene.

Va bene un (K)NULLA!(leggi in svedese).

Ovvero non contano nulla tante postate vaticinazioni, come le Colonne(libri)del Nostro e del Fanti che assurgono ad Arco temporale. La Chiave di Volta (Keystone) dettate da secoli e che ICI- QUI – CHI – Dopo Cinquecento anni, portate a renderne CONTO doverosamente, anno dopo anno all’Ombra del suo Also LEON CINQVECENTO…

Tutto faticosamente e costantemente – a costo di ruggire, fintanto con il mostrare i Denti( in sanscrito: DANTA et DANTE-D’ANTE-DATE).

Ma quanto scritto possa almeno infiammare,dar vita, appassionare ogni pianta albero o spina dorsale con sano cervello, che cammina su questa terra quale essere senziente. Abbiamo queste informazioni, un dono singolare , perchè UNICUM come un frutto aureo(POMO D’ORO)all’Ombra dell’Albero del Parco del Paradiso delle Esperidi. Giochiamo con il mito ma non escludiamo quanto questo abbia influenzato le BOIS e PISTOLETTO. Molto in merito in passato abbiamo scritto per risvegliare ,infiammare così dalle radici alla Pianta.Tutto affinché alla fine si colga il frutto (Carpos)o meglio evochiamo la determinazione che il VERO dal FALSO profeta si giudica (jus Juris) dall’Albero che porta i frutti. Non la MELASI o ISALEM avvelenata delle Fiabe a cui il mondo piace addormentarsi tra le braccia di Morfeo, l’incantatore o pifferaio di turno…da ogni pulpito scenografico di cui il mondo si nobilita più scismatico e spensierato, che ha messo al bando

Chi NESSUNO o NEMO PROPHETA IN PATRIA.

La lezione eccola a bella posta sotto i vostri occhi e sia di coloro che pilotano le nazioni, e che stentano ad ascoltare e considerare passo dopo passo ,quadrante dopo quadrante secondo Dottrina Siderale – informa d’ogni ante vedere che il Sigismondo Fanti al Mondo ha il Sigillo spezzato, e la lettura rigo dopo rigo diventa accessibile ad ogni mortale che dia fuoco alle polveri e la vera fiammata diventi l’exploit della sua ricerca a longtemps + lungo tale quadriennale esempio che ha messo in sempre in CONTO….cerchio dopo cerchio dell’antica Pianta quanto a long-temps Lo sia da noi tutto ATTENDU !Costui ci sarà Mai ?

(021-75)

Se Tu il Principe tien non puoco accorto ( a corto)

Et che alle Future cose Egli anti Vede

Alle Parole mie prestali FEDE

Non lo mutar per peggiorar di Porto .

Su chi dunque possiamo porre fiducia, semmai davvero ci possa essere un Leader che merita tanta ammirazione da dimostrare di guardare lontano.Sapere che è bene essere accorto,informato, avvisato,suggerito e giammai a corto di notizie ed informazioni. Quindi a cosa servono i segreti di una nazione e di un potenza economica se non ha chi sappia metterla in guardia a tempo debito delle minacce che i tempi moderni paventano sovente. Tutto questo fa parte di un grande bagaglio e nozioni utili a chi così governa e pilota la nave Italia. Non altrimenti ci auguriamo che dunque ci sia chi bene delle

SITUAZIONE o COSE FUTURE EGLI ANTIVEDE!

Sarà questo il tempo idoneo che si sappia con una corte di senior saggi scrupolosi che mettono in allerta con la giusta pacatezza e senza allarmismi se ancora altro FLAG…ELLO è in riserbo , ha da partorire la nostra terra ?Sotto the FLAG(bandiera+ GELLO o GELOI ?)d’agghiacciante GELO ?

Tutto COUNCTA è dunque messo in CONTO da tempo memorabile che emerge ora chiaro come iceberg sulle Onde del Tempo e di ogni tsunami che abbiamo già visto così impari…Da Ora così imparato abbiamo come capire che sono naturali effetti e sono le conseguenze che per altra situazione dell’ONDA PESTIFERA che ha colpito mille luoghi dell’Emisfero – La COSA di cui bisogna saper anti vedere o prevedere o essere allora PROVVEDITORE .Colui che sia secondo riga dopo riga secondo le varie sestine del Nostro.Ma questo lo sanno coloro che da tempo proseguono scrupolosamente ogni indizio che il testo dei secoli il misterion “propre” racchiude.

Quindi ecco come il danno patito ora obbliga a prestare FEDE alle mie parole.Il Fanti diventa esplicito e raccomanda allora di non mutare la rotta per non peggiorare lo scopo del porto verso cui vogliamo ancorare salvi o saLVIni…come dicasi per gioco di calembours enumerale Estrangere + per altro ancora qual sia il Knight – cavaliere o la Vergine che abbacinerà il Drago….entrando un San Giorgio in Campo eroe o Pulzella o Eroina che sia con dettata altra quartina man mano proseguendo nei tempi critici azzardosi. Ogni mossa errata costerà salatissima,. Quindi maggiore attenzione. Fatta così Parola dopo Parola – Comunicazione – diffusione e senza astrusi giochi di traslazione allo sbaraglio, ma solo semplicemente constatando quanto appariscente è chiaro al lettore anche al più terra a terra.

46 pensieri su “Senza illuminati si finisce nel Pozzo Nero…senza il PROVVEDITORE.

  1. Prof, Buonasera, Costui è incallito con la parola “fede”, citata non solo in questa quartina! “..fede non lo mutar per peggiorar di porto”. Chi muta la propria fede, chiamasi FEDIGRAFO!!!!???

    >

  2. Ma attenzione a “tal principe-premier” che essere “acCORto”, COR e vedere l’etimo “accorto-accorgersi”, è lui che forse guarda con attenzione al COR-CUORE che arriva da Oriente?! Da capire sempre il suonatore delle CORDE-COR-CORDIS, “non lo mutAR PEr peggiorar di porto”, ARPA?!

    >

    • Qui di fatto a Corto…di denari !Non allarghiamo con il COEUR PUNIQUE- restiamo nel binario, evitare tali deviazioni che oscurano la focalizzazione come pare all’occhio del microscopio o caleidoscopio bisogna stare….e non confondere aggiunte che nulla stanno in armonia semantica con la sentenza.Impari lezione da costantemente seguire perché sia La VIA maestra per un FUTURO in cui nulla più sarà all’OMBRA del Bosco.

  3. Strana parentela semantica tra FEDE, derivante da “fid”, “legare” e CORDA DI STRUMENTO MUSICALE, connubio strettissimo, si veda etimo per meglio capire. E Buona Notte da Sal con la Luna Piena alle 3 e mezza circa, in Scorpione, la peggiore dell’anno, minacciosa ed esplosiva, che avversa il Toro e tutto il suo schieramento e ancora dramma per l’Acquario che si difende con gli assi Saturno e Giove, altrimenti sarebbe all’Apocalisse, ma da capire anche la variante Covid indiana, altre Onde dall’Indo?! Spettacolo Argenteo nel cielo e speriamo bene ed in FEDE…da Largo Campo!

    >

  4. Chi è illuminato ha delle certezze!
    Chi ha fede è lungimirante delle proprie capacità di saltare il fosso….
    Quindi Sigismondo Fanti ha delle certezze e parla al provveditore dandogli la mappa e la via e la speranza, dicendogli segumi….

  5. Prof, nessuna mancanza di rispetto per Fanti, non c’è ragione alcuna!! L'”incallire” era segnale per capire che spesso cita la parola FEDE, termine contenuto nella nomea del prossimo premier o essere tal principe uomo di FEDE VERA-VERO in quanto di VEROna?? O essere uomo di tanta “fe rara” Ferrara e FEDE RARA??

    >

  6. Provveditore
    Il titolo di provveditore è attribuito a funzionari con competenze diverse. L’ufficio al quale il provveditore è preposto è detto provveditorato. In passato il titolo, particolarmente utilizzato nella Repubblica di Venezia, era attribuito ad alti funzionari pubblici preposti ad una circoscrizione territoriale o ad un importante ufficio amministrativo. Era detto provveditore anche chi aveva la responsabilità degli approvvigionamenti di un corpo militare o di una città, (ora si arriverà alla nazione o parte)…

  7. PROF. BOSCOLO, dopo tutte le sofferenze che abbiamo vissuto, la politica deve trovare forte orgoglio per un piano mai visto nella storia dell’Unione. Dopo aver seguito in videoconferenza: i ministri, sottosegretari e governatori, il testo definitivo del Pnrr in vista del dibattito parlamentare, dicono che la proposta del governo di Mario Draghi è incommensurabilmente superiore a quello cui aveva lavorato il precedente governo. L’autorevolezza del presidente del Consiglio ha consentito di difendere a rafforzare l’Italia con la Ue. Il sostegno a Draghi sarà quasi unanime. Sul piano di riforme, dalla giustizia alla pubblica amministrazione, su cui l’Europa concede i 221,5 miliardi del Recovery plan all’Italia c’è la garanzia del presidente Draghi che ipoteca tutta la credibilità conquistata negli 8 anni alla guida della Bce. Due intense telefonate, due contatti al massimo livello per aprire un varco nel muro di Bruxelles, con Mario Draghi costretto a spendere tutto il suo peso politico per sbloccare una situazione precipitata nelle ultime ore. Un primo contatto tra il premier e Ursula Von der Leyen sarebbe avvenuta venerdì sera, un secondo sabato, mentre il Consiglio dei ministri slittava di ora in ora per dare tempo alla mediazione di sbloccare l’esame critico dll’euroburocrazia che, “investe intere parti del Pnrr” –
    La giornata più difficile per Draghi da quando siede a Palazzo Chigi si è chiusa solo sabato sera, quando le rassicurazioni su tempi e processi fornite alla Von der Leyen hanno sbloccato il consiglio dei ministri serale, dopo un’attesa di dieci ore.
    Ieri presentando il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) alla Camera, il premier Marrio Draghi si è soffermato ancora sul Recovery una potenza di fuoco da 248 miliardi di euro: “E’ l’ultima occasione” –
    Nel realizzare i progetti, ritardi, inefficienze, miopi visioni di parte anteposte al bene comune peseranno direttamente sulle nostre vite, sopratutto su quelle dei cittadini più deboli e sui nostri figli e nipoti e forse non vi sarà più il tempo per porvi rimedio. Ha formalmente invitato i partiti di maggioranza a non dedicarsi al particulare per concentrarsi sull’obiettivo prioritario : rialzare l’Italia dalla crisi post-Covid.
    E per rafforzare il messaggio ha citato un padre della patria : Alcide De Gasperi allorquando affermava che “l’opera di rinnovamento fallirà, se in tutte le categorie, in tutti i centri non sorgeranno degli uomini disinteressati pronti a faticare e a sacrificarsi per il bene comune –

  8. Il senso del file non convince! Cosa ha letto Boscolo in queste 4 righe e che dice a passi silenti!! Il tutto scritto ad arte, come da Gran Maestro. POZZO NERO essere “puteolos” o POZZUOLI!!! I sensi delle righe sono sempre ambigui e drammatici!! L’esoterismo vuole che nel pozzo si vede quanto nel futuro accade. Ma Fanti ha scritto “et che” per dire “chete”??!! “PRESTAli fede”, PRESTA, LA FRETTA?!

    >

    • Alla cerca e constatazione di chi sia o chi sia il principe o principiante tanto ACCORTO alla necessità della nostra temporale storia,…senza finire nel pozzo infero neraka dell’ADES.
      Qui si discerne chi sia il principe accorto…..a corto raggio ? Quanto a noi prossimo sia cosciente del nostro futuro che da ora in poi si deve affrontare e non cadere nel pozzo nero di tanta dannata e detestata discordia da cui Dio ci Liberi. Libera Nos a Malos ! Liberi tutti dalla Rovina Intera che ci ha perseguitato

  9. Da questa Quartina del Fanti esce fuori il cosiddetto “LIBERO ARBITRIO”.IL Principe ( principale premier ) ha la possibilità di fare una scelta..”Alle Parole mie prestali FEDE”.Penso che non tutto è stato ancora detto.Ci saranno alcune cose che è meglio che arrivino solo alla attenzione di CHI per una sua inclinata scelta vorrà essere più ACCORTO di altri che hanno ignorato il profeta.

  10. Nel file c’è tante cose di cui parlare, cose prossime e cose meno prossime. Tra le prossime da come l’interpreto io il file è nell’epoca dei MUTAMENTI, non solo del virus (ennesima variante dopo quella Inglese ora a far paura quella Indiana), ma anche dei popoli stufi e confusi del tutto e il contrario di tutto, detto e ridetto dai tanti, come li chiama il Prof. soloni che si spacciano per saccenti. Tutto questo quando? Forse ora nel momento in cui si è con il NASA (riferimento successivo alle meno prossime) in sù a guardare la prima grande Luna piena gigante dell’anno e soprattutto delle piccole imprese su Marte.

    Nelle meno prossime (o forse no?) si evince anche ciò che un tempo l’uomo dovrà avere a che fare con quello che fino ad oggi era fantascienza meno realtà. Impatti con corpi celesti che ad oggi proprio la NASA sembrerebbe esserne a conoscenza, ma che ne tace il tutto fingendo siano sempre le famose FAKE NEWS che oggi ci tormentano e confondono in continuazione. D’altronde non è sempre stata nelle teorie che la vita sia sopraggiunta tramite impatti con meteoriti o simili??? Rimane il dubbio del quando.

    Ma qui veniamo alla quartina che è sorprendente, il termine principe ha svariate significazioni dal principe come titolo al principio, all’inizio! Bisogna solo capire di cosa stia parlando perché dice che egli vede il futuro e bisogna prestargli fede! Quindi persino il principe il figlio dell’uomo? Ovvio qui non mi permetto di asserire o capire con mie deduzioni, perché il Prof. ha più volte messo in guardia e di seguire il filo, quel filo che nella quartina lo stesso richiama a dar fede e seguire senza modificarne il significato (mutar?) Sembra parli in contemporanea di eventi e spieghi per essere seguito. Ovvio mia personalissima percezione niente altro.

    Attenderemo comunque gli eventi, che come sempre sono loro a parlare e a sciogliere i dubbi di chiunque lo dice esplicitamente mostrando ancora eventi per mostrarci il quando.

  11. Prof, Buonasera, per liberarci da tanto male ci vuole solo un prete o una suora, se non proprio un esorcista. Andiamo alla ricerca del “sacerdote veneto”! E allora “un granello di Sale”, per forza e ACCORTO nel Mulino! Il francese lo dà per “HABILE”, “l’abile della legge che di Verona avrà il governamento”?! Il lao suggerisce “salad” un SAGGIO, già detto. Ma è l’albanese che traduce in complessa terminologia: MENDJEMPREHTE. Somiglia molto ad un PRETE, ma è anche una sorta di ossimoro, quasi “mentitore” nella sua nomea; ma MENDJEM nello stesso idioma è MENTE!!!!? La “mente abile” di Nostradamus?!

    >

    • La parola che citi (MENDJEMPREHTE) in Albanese significa astuto! Dalla mente astuta? Un furbo e attento? Ma come riportano un pò ovunque il suo significato letterale di astuto invece è:
      Che si orienta senza remore e con vantaggio nelle contingenze della vita; pronto a profittare del lato debole di una situazione o di un ragionamento.
      Esempio: “è a. come una volpe”.

      Diretto a sorprendere la buona fede del prossimo o a trarre vantaggio da situazioni anche sfavorevoli.

  12. Da SAL: scrivi “accorto” sinonimi e il dizionario tra le voci ti cita anche “astuto”!! Poi scrivi nel traduttore in italiano “accorto”, tradotto in albanese diventa “mendjeprehte”.

    >

  13. PROF. BOSCOLO, il Presidente Mario Draghi ha ripetuto più volte che bisogna puntare al “successo” che è necessario superare “l’inerzia istituzionale” che blocca da anni il Paese, che “c’è un nesso stretto tra riforme e politica economica, fiscale o altro, perchè è l’occasione per dimostrare che si può fare una politica di bilancio non solo aumentando i tassi, ma spendendo bene” e per raggiungere questi obiettivi il presupposto è “un’ampia intesa”. Anche perchè un’ampia maggioranza è anche la garanzia migliore da dare all’Europa, che quelle riforme si faranno davvero: “La politica deve ritrovare il gusto del futuro” Dobbiamo convincere i nostri partner che possiamo fare la politica fiscale comune, che possiamo mettere con fiducia i soldi insieme. Ciò gioverebbe all’Italia e alla sua fragilità” – Ecco il motivo per cui c’è stato bisogno che a Palazzo Chigi arrivasse un personaggio come Draghi, che quando è necessario con una telefonata alla von der Leyen, chiarisce e risolve –

  14. PROF. BOSCOLO, Mario Draghi sempre al telefono, prima chiamata a Bruxelles che ha fatto cambiare rotta all’Europa sui ritardi di Astrazeneca. Poi il colloquio con Ursula von der Leyen, per spianare la strada al Piano di rinascita italiano. E dieci giorni fa, mentre a Roma si iniziava a litigare su un’ora in più o in meno di coprifuoco, uno squillo all’Eliseo ha dato il via libera politico all’operazione OMBRE ROSSE, per catturare, come dice Draghi, alcuni protagonisti di “atti barbarici” – Emmanuel Macron non aspettava altro per archiviare dopo quaranta anni la dottrina Mitterrand, insomma c’è stato bisogno di tutto il peso del premier per far scatenare la storica retata di brigatisti rossi, tutti “macchiati di reati di sangue gravissimi”. Dunque, non solo Recovery e non solo vaccini, l’effetto SUPERMARIO funziona pure su altri dossier. “il rapporto franco-italiano si è fortemente consolidato con MACRON e DRAGHI, spiegano fonti dell’Eliseo. E’ una relazione nella quale torna la piena fiducia e il presidente ha voluto risolvere il problema come chiedeva Roma” E quello dei terroristi rifugiati era, racconta il presidente del Consiglio, “una ferita aperta, perchè la memoria di quegli anni è viva nella coscienza degli italiani. A fare la differenza, è stato il carisma internazionale del premier”. La ritrovata autorevolezza italiana ci consente di festeggiare un’altro successo, grazie al PRESIDENTE DRAGHI –

  15. Quanto le scrivo va oltre il file; in modo sempre amicale per comprendere coincidenze a cui io mai credo ed ogni volta che si presentano non faccio altro che riferirle tutto ciò che nota il “pensier mio”. Premetto senza apologia alcuna e nessuno scopo pubblicitario per questi luoghi, di per sé già straordinari. Tornato in un certo senso al posto mio tra difficoltà indicibili, nelle antiche Baronie che circondano Sal, mi ritrovo nell’Antico Feudo dei potenti Sanseverino, straordinario ed impressionante l’ordine ed il decoro, senza offendere il nostro paese, sembra la Svizzera, una carta a terra la si può pagare a peso d’oro, semplicemente non c’è e non vado oltre!! Al tempo del Regno delle Due Sicilie, dopo l’Altissimo e le sue Celestiali Maestranze, c’erano i Borbone, con Ferdinando e poi la predetta ed altre Casate. Il Borbone non legiferava senza il loro consenso e nel caso di mancato assenso, non promulgava e dal cielo foglia non cadeva senza il volere dei Sanseverino. In tal luogo vengo a conoscenza di persona che chiamasi Portanova, potentissimo Sedile di cognomi, a Napoli ed a Salerno. Chiunque penserebbe che una Porta cittadina in qualunque luogo si chiami “Portanova” perché Nuova in quanto rifatta o successiva nel tempo a Porta precedente. Nessuno penserebbe che il nome Elino viene sostituito per dare spazio ad un cognome potente che nel suo NOMEN reca la parola PORTA. E allora, sempre se così fosse e senza presunzione alcuna, quando “il sole per sELINO chiaro perduto”, a sentire tal nomea il mio sguardo e rimasto fisso ed il pensiero subito in moto. Cosa ci potrebbe essere dietro quel terribile cognome??! Entrambi i Sedili Campani recavano nel loro stemma una Porta, non perfettamente uguali, da confrontare. Quella napoletana essere una Porta d’Oro????!!!! Vado al dunque, a “trop serre vin Salin”. La Porta d’Oro si trova a Gerusalemme, è murata(serre) e secondo la tradizione ebraica, la presenza divina si manifestava attraverso questa Porta e lo farà di nuovo, questa manifestazione conduce al termine SCIAKHAN????!!!! E allora la Porta d’Oro sarà rimpiazzata da altra Porta! Un saluto dall’altro Sedile, quello del Campo, in FEDE e a memoria semantica di quanto solo ora meglio ” compreso e chiaro”!”

    >

    • Remota Profezia della Janua COELI….semmai da ora le porte dei cieli si stanno aprendo sull’umanità tutta e non solo per quel popolo eletto che ha monopolizzato la Divi(n)ità Dovitia ? E’ forse questa l’era universale che rivolge i dettami a tutti e perchè non possiamo come il martire Giordano Bruno guardare ad altri mondi e popoli Universi ? Ci manca il giusto respiro dopo questo covid soffocante cappio da cui come dal diavolo,il male uscirne liberati. Ma chi sarà il grande Libertator ?Il Cielo sopra le teste d’ognuno non manca di stelle a tre punte….

      • Prof. sperando che il mio di treno non deragli del tutto, ma la stella a tre punte che cita ha legami con il Triskele o il Triskell dei celti? La manifestazione di Dio Unico, Forza, Amore e Saggezza. Ha un nesso con il principe del file sopracitato? Perché sembra l’era dei tanti avvisi nei tempi dell’apocalisse, dove a quei tempi l’uomo e la sua avidità non vedeva i segni.

  16. PROF. BOSCOLO, Papa Francesco, successore di Pietro, il Principe degli apostoli, ha voluto coinvolgere i santuari mariani, per una preghiera insistente di intercessione. Una maratona di preghiera per invocare la fine della pandemia. Una preghiera a cui l’uomo di oggi è chiamato ad aggrapparsi, seppur stanco ed esausto dalle privazioni che dopo un anno è costretto ancora a vivere. Il mondo intero è imprigionato a causa della pandemia. La preghiera che sale a Dio da tutta chiesa ha come obiettivo quello della liberazione dal Covid e la rinascita della vita sociale e comunitaria. Dobbiamo ricordarci che la preghiera di intercessione è la più antica che il Signore ha lasciato ai discepoli.
    Dalla basilica vaticana il Papa sabato inizia la preghiera davanti all’Icona della Madonna del Soccorso.
    Oggi c’è bisogno che la fede sia rivestita di un linguaggio di speranza. Non possiamo soltanto dire di avere fiducia in Dio, ma sapere che il Signore ci ascolta. Dio in questo momento è accanto a ognuno di noi, a chi soffre e a chi è stanco, a chi è senza lavoro e a chi subisce privazioni, a chi desidera riprendere la vita di ogni giorno. DIO NON CI ABBANDONA MAI –

  17. E allora Prof, a capire questo suo post in risposta alla mia. Non semplice! Andiamo per gradi e gradini con logica pragmatica e semantica. Il mondo è immerso in un dramma, una tragedia dalla quale l’uomo non riesce a liberarsi!! Chi sarà il “liberatore”, colui che toglierà il grande male. Capire anche da dove, il liberatore arriva e capire anche questo male da dove è arrivato???!!! Da un “rango ineguale”, chi sono costoro??!! Terrestri o per caso di “rango” d’altro mondo?! O il male per caso è arrivato con meteorite?! Possibile e spero di non scatenare polemiche! Ma andiamo alla semantica, così Boscolo e Fanti saranno felici. Qualcosa colpisce nelle parola suggerita dal Prof, “liberatore” o “liberaTOR”. Almeno tre voci fanno pensare a qualcosa di particolare e forse stellare: il latino suggerisce “obNUBE liberatoris”, il bielorusso “vyvaliCIEL”, spezzare questa parola in questo idioma e compararlo con il russo a pezzi, mille sospetti!!! Ma andiamo al polacco, perché diventa drammatica: “vizVOLIciel o vizvoliCIEL”, lascio a qualunque lettore ogni giudizio terrestre e stellare. Ma facciamo a pezzi la parola nello stesso idioma, sembra la storia, a pezzi scritta.”Wizvoli”, libererà; “wyz”, alto, ma con CIEL troviamo proprio lui, il VITELLO o TORELLO leonardesco, il TOR o TORO che libererà????!!!! Ma ancora “woliciel” è il “vendicatore”?! Ma torno a questi luoghi, per forza, attraversare quella Porta oggi mi è difficile! Perché se così fosse, è la Porta in SAL, di Salvini, di MATTEO è “trop”, ma è chiaramente un anagramma di “porta”, inutile tornare a parlare di un antico disegno di cui mai nessuno si è accorto, una Porta serrata (serre), chiusa in tutti i sensi, compresa quella di Gerusalemme, la Porta d’Oro, di Chi dal Cielo di nuovo si manifesterà, forse in un’altra porta “stretta” nella Porta di una Chiesa antichissima, bellissima, il tutto in un antico luogo giudaico, e, sempre con forse, nascosto in un cognome terribile, PORTANOVA, che stranamente rimanda a 9, il numero dell’ancora più terribile Presagio, dove 4 parole in un mezzo rigo mi hanno spinto a pensare. C’è da capire il “vin” del DIVINO e capire anche se ho sbagliato in qualche punto. Da Sal, dove l’ecclesiale Porta recita “verbo caro FACIT(??!!) est”…Buona Notte.

    >

    • Tutto più semplice du grand Mal…della sestina le Medecines…. trova la traslazione in cinese con il Grande Male La Croce a bella posta ben disegnata + ideogramma di Grande e palazzo per dire ASIA, quindi dall’ASIA viene si diffonde -si espande il contagio – del Grande Male del Medico-medicinese !Ogni altra traslazione è superflua…perchè la sestina sentenzia il dopo-post posto-topos correre dall’una all’altra costa del pianeta etc.

      • Grazie Prof. questo commento toglie ogni dubbio, per chi ne avesse, della provenienza. Ho le idee chiarissime su come e dove. Personalmente attendo solo il LibertaTOR e mi auguro possa essere quanto prima possibile, per le povere genti che son sempre quelle a pagarne i costi maggiori. Siamo nel mese del Toro e mariano per eccellenza, chissà che non ci sia nei prossimi file quel VEGGIO letto in altri file che dava così tanta speranza.

  18. Nel post del Prof non leggo troppo chiaro. Boscolo nasconde bene ciò che non vuole e non può dire!!!! Altro che certezza! E allora semantica a capire e scritto boscoliano nel Mulino! POST POSTO-TOPOS????!!!! Mi si dica perché mai una traslazione de “il grande male” deve dare in cinese una CROCE??!! Non può una traslazione esprimere una metafora usata nel mondo cristiano! Un altro idioma aggiunge ulteriore contenuto semantico ad una “significanza”. In breve tal “croce” essere fortemente indicativa. Che vuole dire Nostradamus scrivendo “posto correre”? Usa un termine che Boscolo ovviamente conduce a TOPOS che ricorda tanto un ratto? Il dramma forse è nell’ultimo rigo: “…se r’ALUMANt du franc finy salive.” Ma capire SALIVE(????!!!!). Una sestina facile non può essere??!! Mai.

    >

    • Forse ti sei risposto da solo, posto dei topi? Laboratorio, esperimenti. La croce forse per indicare. Non si mette sopra un luogo un croce per marcare il punto esatto? Forse è meno complicato di quello che sembra.

      • Esattamente!! Il Gran Male arriva dall’Asia! E mettiamoci una bella croce.
        Teniamo presente che a livello di pandemia NON è MAI STATO COINVOLTO TUTTO IL PIANETA, ma le pandemie o epidemie passate hanno toccato luoghi circoscritti, poi risolte.
        Questa pandemia è stata messa in piedi ad ARTE, e chi puo fare una cosa del genere è ANDRAMELECK: nella mitologia mesopotamica, grande cancelliere degli inferi, amministratore del vestiario del sovrano dei demoni e presidente dell’alto consiglio dei diavoli. Egli era adorato a Sefarbaim, città dell’Assiria, nella quale venivano bruciati dei bambini su un altare. Andrameleck è arrivato agli stati angelici superiori ma che ha finito per consacrarsi alla magia nera . Il demone Andrameleck è in effetti un abitante dell’abisso, anche se attualmente, possiede un corpo fisico e si trova in CINA….. è un commerciante ed economicamente sta molto bene.
        Egli rappresenta il raggio negativo di Marte mentre l’Elohim Gibor è la sua antitesi positiva, o raggio positivo di Marte. Egli ha un doppio centro di gravità. Per questo può essere insieme un mago bianco ma anche un mago nero.

  19. Caro Flower, non sono d’accordo, ma neanche un poco!! Questa non è semantica, è minestra!! Io vado a traslare delle parole: “il grande male” che in cinese mi danno un ideogramma+altro ideogramma che essere croce ben definita all’interno di altro simbolo è ciò significa che quello è luogo di croce?????!! Ma se l’avessi fatto ante-Covid qual era il luogo?? Sempre la Cina?? E allora ogni traslazione, di ogni genere, include necessariamente il fatto che riguarda il contesto territoriale dell’idioma assunto in questione. E per un musulmano cosa significa??! Bisogna innanzitutto essere esperti di quell’idioma, quell’ideogramma in cinese significa “IL MALE”!, che in greco si traduce KAKÒ e allora facciamo una battuta di caccia mondiale per trovare questa CACCA dove è situata e per questo sta sicuramente in Grecia!! Capire l’essenza semantica di quel preciso simbolo, che è altra cosa! Io ho studiato “Storia della Cina” e purtroppo non il cinese e non emetto giudizio alcuno. Ma qual è il luogo che “la croce” marca esattamente! Se invece, come suggerito dal Prof, traduco Asia, ottengo la stessa “croce” e allora siamo alla semantica vera, capire poi perché “Asia” si traduce con quel simbolo è altra ulteriore riflessione!!

    >

    • Gaeta penso che non sia solo quello, ma torno a dire che ti stai rispondendo da solo. Ora bisogna capire bene il tutto. Credo che il tempo dirà e scioglierà ulteriori dubbi. Ma per farti un esempio, il termine che a te viene fuori (kakó), grazie a imperscrutabile e la pseudominarchia demonologica, proprio quel termine mi porta alla mente sempre il cacodemone e il suo significato. Proprio perché c’è un pozzo nero dove si rischia di cadere se non si… Ovviamente è solo un mio pensiero e prendo spunto un po’ dai termini che mi suscitano qualcosa di emotivamente per me importante. Ma questo non vuol dire che non rischi di deragliare con il mio treno o volo pindarico.

    • No non dimenticato Giano, ma l’ha già spiegato il Prof. nei commenti sopra. Manca sicuramente dell’altro, ma credo che l’ideogramma che cita Gaeta possa significare proprio quanto detto. Come ha dire lì (segnata con la X=Croce) vi è il grande male, MEDI (da miedorientale ASIA e medico) CINO (Cinese). Dal laboratorio (topos, come i topi da laboratorio), non so ancora se per Alumant (citazione Gaeta) stia per alluminio o simili. Tengo sempre a precisare sia solo una mia ipotesi nulla a che vedere col SAL del Prof.

  20. Flower, mi ricordi tanto “il contrario” di Ubalda 2, vecchio lettore di questo blog!!? “Kakò” non viene fuori a me, ma è corretta traslazione di “male” in greco, termine su cui Il Prof pose attenzione, “troppo kakos”, megalo, scrisse. Qua si rischia di cadere in un pozzo semantico, dove il tutto diventa buio come la NERA acqua dei greci di Cuma! Scrissi tempio addietro che per i latini “medicus”, oltre che il medico, in maiuscolo è abitante della Media, MEDICO, indicante i Parti e comprendente area Iran: “medecIN DU gran mal”, area INDU e antiche mescolanze degli asiatici popoli!! Per caso ALUMAN ti ricorda qualcosa di tedesco-alemano, o no?! Ultima riga, grande indicibile e proibito mistero da capire ancora “riaccendendo(????!!!!) se, quando finisce la (sa)LIVE di Franc”(??!!). Coincidenza vuole (segnalata in primis da Boscolo) che l’anagramma di “salive” è “SALvie” e, aggiungo io, che la salvia era una delle 18 piante semplici della Scuola Medica Salernitana, erba della vita!! Ma qui c’è passione estrema, indicibile anche se volessi a parole, non ci riuscirei, per la locale squadra di calcio che si trova a combattere non solo sul campo, ma contro poteri occulti!! Si veda scandalo arbitri, sapevamo che domenica ci sarebbe toccato quello, proprio il number one in primis e così è stato e così doveva andare. Qua l’atmosfera è frizzante per domani alle 14, sperando di scrivere un’altra storia, Salerno contro IL DOMINIO OCCULTO, difficile capire come finirà. Da Sal a notturna memoria semantica!

    >

    • Infatti non ho mai detto che lo abbia detto tu di Kakò, ma che tu hai citato. Senza dover però ricorrere a inutili rimarcamenti o correzioni in base a ideologie che spesso ci fanno deragliare ad entrambi. Ho solo riletto l’ultimo post del Prof. dove ha semplicemente detto che ogni traslazione è superflua. Indi per cui ho solo creduto che in fin dei conti nelle tue considerazioni, potessi esserti risposto da solo in virtù di quanto si stesse dicendo mi sembrava anche ben connesso con il tuo discorso delle porte e del grande male che ci affligge. Quindi Ubalde o tali non ne vedo né ne conosco, né tanto meno mi pare di aver detto il tutto o il contrario di tutto. Provo a tener un filo di Arianna sottile per chiunque, figurarsi per chi la corretta lingua non ha mai conosciuto (quella dei tre che ci indicano la via). Noi tutti proviamo solo, grazie anche alle conoscenze altrui, ad aggiungerle alle proprie per provare ad unificare le forze ed essere anche inconsapevolmente d’aiuto gli uni agli altri, e chissà, magari anche al Prof. in minuscolissima parte. Senza alcuna presunzione, Flower

      • L’Unione fa la FORZA (VIS VIM)quindi evitiamo sproloqui fughe senza freni, ma semplicità esemplari che d’ognuno potranno forgiare l’arte seMANTICA man mano a passi lenti silenti—quelli che portano davvero il frutti.

  21. PROF.BOSCOLO, dal canale 28 una lezione di SANT’AGOSTINO, che diceva sempre: ieri è il ricordare di oggi, domani è l’immagine di oggi. Da questa frase si comprende che quello che conta è come ci comportiamo oggi, sono le scelte che facciamo oggi che costruiranno il nostro futuro, così come il nostro vivere odierno deriva da quelle che abbiamo fatto in passato. Oggi siamo tutti vittime della paura, la paura di ammalarci,di perdere il posto di lavoro, di perdere i nostri risparmi. Ma la paura va affrontata, altrimenti, quando tutto l’orrore che stiamo vivendo sarà finito, che domani avremo costruito ?? Ci sono tante nuove scoperte che quest’anno hanno cambiato in meglio le nostre vite. Pensiamo soltanto alla velocità con cui si è arrivati ad avere dei vaccini contro il Coronavirus. Pensiamo alla digitalizzazione. A quanto abbia consentito al mondo di continuare non solo a lavorare, ma anche, in tantissimi settori, di accelerare. Ci siamo allontanati fisicamente, ma non lo abbiamo mai fatto dal punto di vista sociale. Anzi. Oggi siamo più legati, più interconnessi, di quanto non fossimo in passato. Il mondo ha compreso quanto il benessere sia importante. Quanto la qualità dell’ambiente sia più importante, quanto mettere al centro ciascuno di noi sia più importante. Siamo in piena transizione energetica, vivremo su un pianeta sempre più pulito. Stiamo facendo della cooperazione internazionale la nostra forza maggiore, quella più grande. Pensiamo all’Europa. Pensiamo a quanto si sia aggregata attorno alla difficoltà pandemica, pensiamo a quanto abbia superato spaccature e frizioni che prima sembravano insormontabili. Il nuovo mondo in cui siamo entrati, però, è il mondo della competenza, è il mondo in cui vince chi conosce, chi è preparato, chi si allena, chi si forma. Non si costruisce il nuovo futuro senza la consapevolezza che ci sarà pur sempre qualche momento più difficile da affrontare, ma la competenza e la preparazione ci fa comprendere come da quel momento di difficoltà sia necessario essere pronti a ripartire –

    • Spesso dimentichiamo che molte quartine del Fanti trattano questioni mediche.Quindi a breve dopo i batteri e le pulsazioni cardiache e la respirazioni ostacolata…quanto ha dimostrato il prodromo del coronavirus(respiratorio processo intaccando i polmoni)e spazio perciò ad altre varie distinte sintomatologie e citazioni di malattie come di guarigioni -rimedi naturali della malattia et malattia che infierisce il genere umana(Peste-Grande infermità)Ovvero Sigismondo Fanti entra di fatto con i suoi consigli då buon Saggio medico come Nostradamus….per la condizione che specifica ho vissuto e sto vivendo del presagio vissuto sino al midollo.

  22. Il Genio di Sigismondo Fanti stupisce sempre di più.Architetto,Ingegnère,Matematico,Astronomo….e Medico.Ci sono termini di medicina che non potevano essere conosciuti nel XVI secolo.
    Un giorno la scienza dovrà farsele queste domande.

  23. Incredibile mutazione del Fiore-Flower, molti i sospetti, inutile elencare. Non convince termine usato “INDI”, chiaro riferimento a quanto in passato scritto. Inutile continuare, ma era già sotto lente, lascio a Boscolo eventuali ed ulteriori considerazioni!!

    >

  24. Yourr the best

    In mezzo a questo mondo best bestiale (bestia-terion in greco) da grande MYSTERION che dobbiamo dipanare sotto i despoti che coe Bestie o somma BESTIA(apocalisse) imperano sull’intero mondo con le conseguenze manifeste ad ognio vivente preso un tal retecnologica fiscale, sanatoriale, climatica dei tanti popoli in alto mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...