UKRAINA – Santa Madre MEMORIA ci salvi dal dimenticare quanto scritto primat!

RIEN NIENTE NULLA andrà perso ma ritrovato del puzzle del grande mosaico,ogni pezzo per pezzo.Ti put In…put in corso!
Ringraziamenti alla cooperazione di chi ha dato una grande spalla a tenere accesa la Fiaccola sul sentiero del Tempo e Storia nostra con Nostradamus e il Fanti.I due grandi ancora a lungo non Intesi…..dal mondo sordo ed ingrato ai loro vaticini-presagi-quartine.

39 pensieri su “UKRAINA – Santa Madre MEMORIA ci salvi dal dimenticare quanto scritto primat!

  1. Prof. commento questi file nell’ultima pubblicazione. Per la normalità non è chiedere molto in effetti come lei dice nel file precedente nell’apertura stessa del file, ma oggi quella che dovrebbe essere normalità è così lontana che sembra un sogno sbiadito e lontano dalla memoria stessa da farla sembrare un utopia irraggiungibile. Pone delle domande, le stesse che mi pongo io da ormai anni, tanti anni, forse troppi per non avere una risposta. Mi riferisco soprattutto al popolo infinito e da quale parte starà, perché sul discorso Europa nutro tanti dubbi, troppi per pensare che sia l’esempio della civiltà che in passato si è sempre voluto avere nei confronti di altre civiltà sempre su questo pianeta, spessissime volte definito, arcaico, primitivo e ingiusto, quando lo si vedeva per la prima volta nelle scoperte di altre terre e civiltà con le esplorazioni sin dall’acquisizione della concezione che la terra non era piatta! Culla di cultura, ma che ha sempre dimenticato durante le scoperte culture ancora più antiche della propria, dando in pasto al mondo proprio quell’inizio ad essere frivoli e sicuri di sé senza studiare e approfondire. Vale anche per gli scritti del Nostro, vale per ogni cosa incompresa e messa da parte con l’epiteto tipico che viene rilasciato da chi doveva approfondire e studiare ed invece l’ha definito, credenza, o semplicemente uno scritto un racconto epico, o peggio senza senso. Basando così le fondamenta del futuro (presente di oggi) su semplicistiche e stupide credenze derivate da mezze verità e tante bugie. Fatta questa lunga premessa, che ho dovuto persino ridurre, vengo al file. Ci si chiede nel file precedente cosa mai si ripeterà per mano militare? Bene non ho la conoscenza, né il dono di vedere ciò che accaduto nel tempo, prima e dopo, ma mi sono scontrato con un immagine che girava per i cellulari, come tanti ne girano nell’epoca moderna, ho letto la data ufficiale della prima guerra mondiale 28-07-1914 (28+7+19+14=68) poi della seconda guerra mondiale 01-09-1939 (01+09+19+39=68) e dell’eventuale terza guerra mondiale 24-02-2022 (24+02+20+22=68). Per chi pratica la numerologia il risultato per tutte e tre le formule sarà sempre 5, quindi andrebbe scritta altra e tanta roba in riferimento proprio a quella fede e a quelle consapevolezze dimenticate insite nell’uomo. Ma il Prof. ci viene in soccorso puntando ad est le attenzioni che non dovremmo dimenticare dai file passati agli accostamenti (gialle e tutte le sue orientazioni al colore), ricordandoci nei file passati della fiaccola della libertà che non è più accesa (Russi vicini America lontana). Sulla Rvina Hentiere mi fermo, fra timori, paure e orrore che mi scuote dentro per aver forse capito, forse interpretato (Male o bene?) qualcosa che arriverà. Di sicuro è la verità, troppo a lungo sottaciuta e tenuta imbavagliata inizi di pubblicazioni per tutti e inizi di verità che lente escono come l’acqua (o lava) dal sottosuolo.

  2. Qua leggo: SECONDA VENUTA DEL SALVATORE e allora quel mio vecchio Prof della Sophia, da buon Maestro e Prete troppo male non aveva letto il futuro, ma in quel momento a stento riusciva a parlare avversato dall’ateismo comunista con orecchie otturate ed in balia solo della Rossa Dottrina. Forse quella Porta dice la stessa cosa, anche se io dovrei spogliarmi di ogni suggestione e aspettare il passaggio della Luce del Sole nella Stradina, come ha fatto mia figlia, aspettando l’attimo giusto! Se così fosse, capire anche quell’antico disegnatore cosa volesse esattamente intendere!!

    >

  3. Intanto a breve avremo la guerra in casa a causa delle erinni della discordia..la caduta della stella della RES-PUBLICA..il fiasco del banchiere è flora potere.. Venezia mette le ali!!!

  4. Prof, suggestione, intuito o solo sospetto. Il delirio SARMATICO-RUSSO non ha freni. In Moldavia stanno già preparando la trincea. Stemma con l’AQUILA anche per la Moldavia. Icona complessa con Sole, Uro e Luna. È una delle tre bandiere al mondo non simmetriche: Aquila che ha due VERSI, diversi e opposti per ogni faccia, così come tutte le icone, ricorda VERS L’AQUILON. Stemma che coinvolge una serie di contesti storico-geografici. Ma che ha un percorso ed un’evoluzione storica complessa, con l’uro-bue (fiera) in MEZZO a Sole e Luna!

    >

  5. Come da articolo si legge che la linea di demarcazione sarà il fiume RenoDanubio , con qualche incidente oltre, quindi poi molte stelle europee cadranno in questo colpo di coda… probabilmente dopo potrà esserci una Europa più unita…ora si è vista solo per imporre leggi a dir poco assurde..non capendo che persone e territori sono frastagliati…diversi tra loro…il nord Europa non può imporre nulla al sud Europa, come non può imporre nulla a Putin, che sentendosi all’angolo ha tirato fuori i carri alle pistole da sceriffi. La vivremo pure noi in che forma si vedrà molto presto, la scusa per non guardare lo sporco in casa nostra sarà lo spavento della guerra, fuori dalla porta.. cmq noi siamo attaccabili da tutte le parti… e siamo in una situazione geografica importante per lo scenario mondiale! Qualunque esso sia. A noi è sempre mancato un leader che facesse gli interessi a casa nostra.. per questo piano piano siamo stati costretti a vendere la nostra terra al miglior offerente ….

  6. Quanto sotto, non per mettere in discussione il futuro come, purtroppo, ci è stato rivelato dal grande maestro… ma per cercare di capirne le cause…
    “La Crimea è, nei fatti, Russa.
    Le due Repubbliche autoproclamate del Donbass sono, di fatto, autonome da Kiev.
    La neutralità dell’Ucraina è una condizione necessaria alla sicurezza dell’Europa.
    Se queste sono le condizioni per una fine immediata del conflitto armato, qualcuno dovrebbe consigliare al governo Ucraino di accettare, prima di ieri.
    Se poi esiste qualcuno disposto a trascinare il mondo in una guerra e l’Europa in un disastro economico di cui abbiamo avuto appena un assaggio, per non sottostare a questi tre punti, farebbe meglio a non dare del pazzo a Putin, perché la sua diagnosi sembrerebbe ben più grave.” (fonte antidiplomatico)

  7. Tex, posso anche capire che le ragioni che tu adduci sono da strategia militare, ma questa essere strategia criminale di un pazzo indemoniato che sta spingendo il mondo nel baratro! Abbiamo milioni di bambini e vecchi al freddo, senza dignità alcuna, non voglio fare l’Acquario, ma tragedia umana senza fine e con un Dio pensieroso e forse un po’ distratto! Mio nonno ha conquistato Fiume insieme a D’annunzio, oggi in quella città si parla ancora italiano, ma non è più tale e allora io la vorrei di nuovo indietro!! Ma così facendo le guerre non finirebbero mai, ne avremmo una ogni 100 metri. Esiste una strategia amicale che può consentire di allargare col tempo il proprio orizzonte amministrativo; ogni popolo può autodeterminarsi come vuole, ma ci vuole arte politica e diplomatica: questi due popoli saranno nemici per l’eterno!!!

    >

  8. Purtroppo, Gaeta, le guerre non finiscono mai perchè la lobby delle armi esige continui sacrifici umani…
    Dalla fine della seconda guerra mondiale le superpotenze ed in particolare gli stati uniti, singolarmente o con il loro braccio armato ( Nato) hanno fatto guerra in tutto il mondo con i pretesti più futili e falsi.. indocina, vietnam, kosovo, iraq, afghanistan, yemen, siria (israele continua imperterrita a bombardare ed a uccidere in palestina e siria) … hanno armato narcotrafficanti, provocato vari colpi di stato, uno degli ultimi proprio in ucraina, armando un regime di ipernazionalisti ispirati al nazismo ed al loro vecchio leader Bandera, che da 8 anni sta massacrando le popolazioni di lingua ed etnia russa nel Donbass, nel tentativo secondo me pericolosissimo ed azzardato (che ha messo l’intera europa a rischio) di espandere la nato fino ai confini della russia, ben sapendo che questa mossa sarebbe risultata inaccettabile per la sicurezza di una grande potenza.
    Voler continuare a rifornire l’ucraina di armi significa considerarla sacrificabile e voler causare un disastro umanitario ed economico da imputare al “folle” Putin….abbiamo capito in questo forum come andrà a finire… se si vuole la pace si tratta, non si inviano armi….
    Temo che l’italia, trascinata dal vile affarista e dal guerrafondaio letta, considerato che francia, germania, olanda si sono già defilate dall’imporre sanzioni alla russia, salvaguardando cosi’ i loro interessi economici, venga considerata anch’essa paese sacrificabile…non dimentichiamoci delle basi e degli armamenti installati sul nostro territorio dai nostri “padroni” a stelle e striscie…

  9. Oggi la definizione, spinge l’essere a voler credere di sapere, conoscere e soprattutto di vivere una vita pienamente da padrone di sé stessi e della propria vita. Ma appena qualcuno fa quello che nella logica impiantata da un sistema che per certi sommi capi potrebbe ricordare le trame di un film di successo come Matrix, viene definito fuori schema, pazzo, o contrario alla libertà (che strano eppure ricordo ancora i getti d’acqua ghiacciata contro gente inerme che chiedeva il diritto COSTITUZIONALE, di essere padroni delle scelte e del proprio corpo…), o oggi molto di moda essere definito no qualcosa per essere contro il “sistema”. Quel sistema creato ad arte da oltre un trentennio per poter gestire le genti, le moltitudini e gli averi. Non continuo perché questo non è un blog su le libertà e i diritti umani INCONTESTABILI, nemmeno di fronte a qualunque “scusante” vi sarà presentata pur di essere il buon cittadino o il reietto renitente. Ma prima ancora, di commentare questi file che dimostrano in maniera incontestabile le parole e gli scritti di chi da anni e secoli ha provato a fare da “giornalista”, riportando I FATTI e non le opinioni all’uomo tutto, che fosse istruito, libero, sognatore o persino ingannato dai canti profusi e senza sosta a tal punto che senza non ne vivrebbe più. Facendo dimenticare anche che il cambiamento nei file letti non tanto tempo fa, parlano proprio di cambiamento sostanziale anche alle abitudini di vita quotidiana, d’altronde che inferno sarebbe se vi fosse un luogo dove nascondersi pensando di averla fatta franca? Come ci ha sempre ricordato quando si citava l’inferno il Prof. è un passaggio “obbligato” per la purificazione (purgarsi) e rivedere il paradiso. Le guerre, come lo stesso TEX ha elencato, sono tante, ma ce ne ricordiamo solo quando bussano alla porta di casa o qualcuno le mostra nella giusta salsa. Questo “perbenismo” che si risveglia all’occasione è uno dei mali maggiori dell’epoca “moderna”. Ci ha fatto dimenticare che proprio nell’ultimo G20 Russia e Cina non hanno presenziato proprio perché l’argomentazione Ucraina non era presente, sostituita da ben oltre 20 pagine di discussione sul Gender… Musiche e parole Giulio Tremonti tratte dall’intervista su un quotidiano. Nella storia che si ripete, viste le citate guerre, va ricordato che anche allora il popolo ha permesso di tutto a chi li ha Nazificati (termine usato con il denazificare da colui che ha dato l’INPUT=PUTIN) con leggi obbrobriose e quanto di peggio lo stesso uomo abbia potuto fare. Le guerre sono solo il mancato accordo fra interessi che cozzano l’uno contro l’altro. Tradotto, mancato accordo al potere, alla ricchezza, agli interessi. Un meditare gente sarebbe d’obbligo. Perché quello che abbiamo scritto nei file passati, sono belli che dimenticati, come il 22 Arcano maggiore che sorridente e incurante va verso il dirupo senza nemmeno che se ne accorga, nonostante il CANE tenti tirandogli i calzoni di impedirgli di caderci dentro.

  10. Proprio così Flower…gli antichi greci affermavano che non ci si può ribellare al fato…ed è proprio il fato che ci è può essere svelato interpretando le parole di Fanti e Nostradamus…
    Grazie a chi ci pilota in questo arduo compito.

    • Purtroppo è così TEX, il fato va avanti ineluttabile, nonostante i nostri “giornalisti” o profeti se preferiamo conferirgli quest’epigrafe, stiano provando in ogni modo di metterci in guardia tutti. Lo si capirà nonostante sempre si compie persino a discapito di vite umane e senza un numero a sufficienza??? Aggiungo ancora, come noi potremmo mai riconoscere il Salvatore se non siamo nemmeno in grado di riconoscere l’errore?

      Un breve PS per il Prof.”Parla delle 13 stelle ma anche del GREAT DIS ASTER, credo sia una molteplice significazione terrena e astronomica, eventi che potrebbero portare allo sgretolamento dell’Europa (anche se sono 12) e di un file ragionato in passato sull’astro crinito, ma se inteso come astro vero e proprio siamo di fronte ad un impatto?”

  11. Se andasse così ,come prospettato nell’articolo citato, il futuro disastro pare sempre più chiaro :

    Arriva l’esercito europeo (e le tasse europee). Dopo l’Ucraina, la Ue prepara un altro disastro
    10 Marzo 2022, 11:46 da “il Paragone online”
    L’esplosione della guerra in Ucraina potrebbe accelerare i tempi necessari alla nascita di un Esercito europeo. Come riportato da Claudio Tito sulle pagine di Repubblica, infatti, l’Alto rappresentante Ue Josep Borrell starebbe rivedendo in fretta e furia i documenti che delineano la politica estera di Bruxelles, con un primo passo per le Forze Armate comuni da compiere forse già quest’anno, anche sfruttando i fondi del NexGenerationEu per gli investimenti nella difesa e nell’energia. Decisivi saranno i prossimi giorni, quando prima in Consiglio e poi in Commissione si cercherà di fare un salto in avanti.
    Bruxelles sembra avere tutta l’intenzione di voler dare un segnale forte, deciso. Con un programma dalle tappe ben più ravvicinate rispetto alle idee originali su un esercito comune. Nello specifico, entro la fine dell’anno si tenterà di definire gli scenari entro i quali il “Battaglione Europeo” potrà agire, individuando uno spazio che dovrebbe andare dai Balcani al Mediterraneo asiatico e all’Africa. Resterà però un grosso limite numerico, con soli 5 mila soldati a disposizione.
    L’obiettivo finale sembra quello di arrivare a una piena e totale operatività entro la fine del 2024. Un notevole accelerazione rispetto ai precedenti programmi, nel tentativo di dare l’impressione di una pronta reazione dell’Europa all’attacco russo. Il problema sarà però quello di reperire risorse, con la Germania che ha già annunciato un investimento di 100 miliardi di euro e la Francia che spinge per un nuovo Recovery Fund, sulla falsariga del fondo creato per affrontare le conseguenze della pandemia con finanziamenti a fondo perduto e prestiti.
    Al momento si tratta solo di una proposta perché il presidente francese, Emmanuel Macron, non è ancora riuscito ad ottenere il sì della Germania di Scholz. Resta il fatto che il Consiglio europeo di oggi e la Commissione della prossima settimana sono virtualmente legati. E infatti nella bozza delle conclusioni del Consiglio europeo di oggi, la presidenza francese scrive: “La guerra della Russia è un terremoto nella storia europea” e per questo “abbiamo deciso di assumerci maggiori responsabilità per la nostra sicurezza” su “tre dimensioni chiave: rafforzare le nostre capacità di difesa, ridurre le nostre dipendenze energetiche e costruire una base economica più solida”.

    • Comunque l’Europa ci ha sempre lasciati soli sulle nostre coste italiane, ovvio qualcosa dovrà cambiare è inevitabile…ma non sarà cosi immediato visto che ci invaderanno sulle coste adriatiche meridionali , Grecia, Sicilia , Puglia (seconda Lepanto). Come dice Don Bosco nel suo sogno profetico (e pensare che abito vicino dove è nato, ma nessun cattolico praticante sà… coscienza addormentata).
      Solo gli studiosi sanno…

      Esistono pure le VARIABILI, come (Il Grande d’Adria d’Ausonia…..) che il destino ha messo come svolta della nostra penisola

      Per quanto riguarda le dipendenze energetiche , Basta impegnare e modernizzare su vasta scala le invenzioni di Nicolas Tesla (ingegnere) serbocroato, energia pulita a costo zero ma non siamo ancora a questo punto, se tutto funzionasse come dovrebbe uno sarebbe incentivato a pagare le tasse, ma cosi non è poichè è tutto (un magna magna)

      . Ma Nostradamus ha visto e scritto l’applicazione di grandi invenzioni che finalmente cambierà , piano piano il mondo, leggere e studiare i testi di Renuccio Boscolo, rinfresca la memoria e ogni volta che si legge e si medita viene fuori qualche intuizione…smuovendo i nostri neuroni…
      Oggi si muovono per forza perchè esiste la paura della guerra, e la paura o blocca o ti fa galoppare…galoppare, la Cosienza….

      Ora che la paura fa 90 si cerca di fare un esercito europeo (fino a ieri abbiamo bisticciato sempre per soldi), prima come roditori hanno cercato di rosicchiare il nostro formaggio , specialmente i tedeschi e francesi….

      Grandi cambiamenti all’orizzonte (vedremo)

    • Tutto questo segue, come dalle parole di Draghi dall’ultima intervista, dove di ce che mai l’Europa è stata così coesa e unanime per far fronte a ulteriori sanzioni alla Russia! Non faranno, aggiungo io, altro che creare maggior astio verso quell’occidente sempre più odiato e mal visto dall’Oriente e dai loro futuri alleati Russi. Lo scacchiere era pronto ora è anche iniziata la partita, senza nemmeno tralasciare per scherzo le dichiarazioni fatte dalla Reuters consiglia persino tramite portavoce OMS, la distruzione dei laboratori contenenti i patogeni (tra cui il COVID…). Per chi ha orecchie per intendere, intenda! Non aggiungo altro, anche perché basta solo quello che ho scritto. Ci sono cose che sarebbe meglio ignorare, perché sono sottaciute volutamente. Ecco perché le sirene sono dirette altrove, con stanziamenti a fior di quattrini, Conte prima, Draghi dopo. Una parte dello stralcio di quella che viene definita la Gaffe più grande di sempre in merito proprio all’ammissione involontaria sull’esistenza di siti inerenti alla lavorazione dei patogeni, tra cui i coronavirus. Link sotto

      https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/03/11/news/oms_kiev_patogeni-8937381/

  12. PROF. BOSCOLO, che delusione il comportamento di Papa Francesco! le ultime parole di Bergoglio sono state quelle di un parroco e non di un pontefice. C’è un termine che ha origine nel gergo romanesco che dice “papale papale” sta per ciò che è chiaro, onesto, corrispondente alla verità. Questo Papa Francesco non lo ha ancora fatto, cioè non limitarsi, appunto come un parroco, a dire “basta con la guerra”, “deponete le armi” perchè qui non si tratta di guerra, ma di invasione e di omicidi eppoi, innanzitutto, pronunciare i cognome del colpevole “Putin” e aggiungere l’aggettivo “comunista”. No, l’attesa è stata e resta vana, Bergoglio non si sbilancia, la sua omelia, non lascia traccia, soltanto la sua presenza fisica sui luoghi dello strazio, del dolore, della morte potrebbe trasformarsi nel grande segnale della pace. Questo sarebbe il suo dovere anche se lo stato fisico del pontefice non consente rischi, ma un’eventuale annuncio di un viaggio a Kiev già creerebbe i presupposti di un cambiamento del ruolo della Chiesa in questa vicenda tragica. Putin è un ignoto 1, quando quel cognome uscirà dalla bocca del Pontefice allora saremo di fronte a una vera svolta. Per il momento ascoltiamo e ascolteremo le parole della domenica per poi andare in pace. –

    • Non vorrei tradire le sue aspettative, ma l’Argentino è parte della cricca definita nazista-satanista. Il tempo dirà se “certi complottisti” avevano ragione o torto o peggio erano solo dei visionari a tempo perso. Di certo oggi abbiamo che gli scaffali sono mezzi vuoti, il caro vita triplicato, il virus per niente debellato bensì l’Italia risulta essere il paese con maggiori vaccinati e maggiori decessi certificando l’inutilità della carta verde come storia insegna, inoltre la Von Der Leyen ci ha pubblicamente abbandonati per il nostro debito (ci si aspetti presto che la BCE dica qualcosa in merito o tradotto risparmi a rischio), in più arriveranno le nuove tasse, casa, energia e prossimamente la guerra in casa. Per essere i migliori sono i migliori…

  13. E allora, mi dispiace dirlo: UN GRANELLO DI SALE da Largo Campo e poi ognuno può dire che io faccio apologia di questo Luogo. Percepisco un Boscolo un po’ distratto, mi dispiace dire anche questo, spero, che al di là di ogni libertà di pensiero di ognuno, METTA UN POCO D’ORDINE!!!! Qui si sono persi I LUMI DELLA RAGIONE! Ma IL MALIGNO TORNA INDIETRO chi è Papa Francesco!!?? Io non sono stato mai troppo dolce con i pontefici! Ma MARS chi è?? Bergoglio?? Non mi pare che nel testo “Così parlo Nostradamus”, che analizza le Lettere di Nostradamus, l’Anticristo che scende da un numerato parallelo siano gli Stati Uniti o Papa Francesco!! Ma se dall’altra parte ci sono i supposti nazisti, gli avversari che hanno attaccato chi sono, qual è il loro colore, colore che dopo la fine della guerra hanno sbandierato in faccia a tutti gli italiani. Ma gli atei che hanno bruciato le Chiese stanno nel Vaticano? Ammetto tutte le nefandezze che il Vaticano e suoi Papi hanno commesso nei secoli. Ma chi è la Grande Meretrice dell’Apocalisse, che un nome tanto ricorda?! Due pagine straordinarie scritte dal Prof, 82-83 de “La chiave e la spada”, da leggere assolutamente, CON URGENZA, pagine dove il SATANICO NUMERO 8-OTTO del Presagio è ben individuato!!

    >

  14. Noto finalmente che qualcuno ci capisce qualcosa! E a lui vanno i miei complimenti: IDEOLOGIA ATEA AVVERSA A CRISTO!!!!!! Per dirla con Totò, ma quale Fiume? Costui vuole Pola e anapola, Trento e pure trentuno!!

    >

  15. PROF. BOSCOLO, le immagini che vedo ogni giorno in Tv della devastante guerra in Ucraina, scatenata dallo zar russo, ex Kgb, Vladimir Putin, con tanti bambini e donne che fuggono dall’inferno, mi riportano alla Seconda guerra mondiale vissuta da mio padre nei terribili giorni del ’44 e del ’45, in terra reggiana con l’invasione dei carri armati tedeschi, nascosti in postazioni seminterrate. L’esercito tedesco e i fascisti compirono gravi eccidi, ma i soldati carristi, giovani tedeschi che pensavano alle loro famiglie e agli affetti lontani, s’erano fatti amici e addirittura avvisavano che, nella notte sarebbe arrivata la ronda per verificare se ospitavano partigiani. Alla sera si ascoltava Radio Londra con una potente Phonola, che captava le trasmissioni clandestine: si ascoltava fatti di guerra di giornata ed istruttiva su certe cautele da adottare per evitare rappresaglie. Erano momenti terribili, che oggi rivediamo nella martoriata Ucraina a distanza di 80 anni, che potessero capitare in un Paese moderno e laborioso dell’Est-Europa.
    Talvolta, m’accorgo, senza volerlo, di piangere con quelle mamme disperate con i loro bambini, senza cibo e senza acqua, a piedi per chilometri sotto una neve incessante e una temperatura, proprio oggi a meni 10 gradi. Quanti bimbi morti, e tanti civili, che non avranno neppure una degna sepoltura.
    Ma cosa erediterà Putin dopo aver sconfitto l’Ucraina ? Si annetterà un territorio devastato, con davanti un lunghissimo e doloroso periodo di ricostruzione, con pochi abitanti disposti ad operare per il futuro della nuova fetta di Russia, essa stessa devastata dalle sanzioni internazionali. Una desolante prospettiva della quale difficilmente il gerarca vedrà la fine.
    Ecco a cosa porta la megalomania umana. –

  16. senza acqua sotto la neve…wow….(ossimoro) …. pensa quanto avresti pianto e piangeresti se la democratica tv ti facesse vedere anche le mamme ed i bambini del donbass, della siria, della palestina, dello yemen e di tutte le innumerevoli sciagure belliche seminate dai difensori della “nostra” libertà ….
    gli ucraini che ora purtroppo piangono devono ringraziare il loro ariano presidente (eletto dalla cia) per aver cercato di epurare per 8 anni gli impuri di sangue e lingua russa presenti sul suolo ucraino… (suolo su cui sono presenti anche pesanti armamenti in funzione antisovietica e vietatissimi laboratori di biotecnologie per uso bellico … tanto è bastato a far decidere a Putin di rompere gli indugi prima che la sua nazione subisse conseguenze peggiori di quelle derivanti dalla guerra in corso)

    • Eccoci così infatti toccare estremi del giudizio nel postare e manifestare gli orrori della guerra . GIusto deleted ! Chi da una parte che dall’altra nell’ora del Delictus horribilis….che ancora non è la ruina totale = o RIVNA ANTARA che carcherà su ogni essere vivente. Eppure c’è chi senza nome o innominato sputa contro il profeta e il suo esegeta sentenze maligne così…fagocitando idee che non sono sui Piatti della VERITA. E GIUDIZIO JUS-JURIS ?
      Stante Chi Filo Occidnte o USA e chi FILO PUTIN…ma i Russi che colpa hanno ?Da quanto tempi abbiamo delinato l’escalation + la corsa e gli alti bassi della storia contemporanea. Precaricatori della memoria e dismostrazioni quanti qui ignorate quanto anticipato è avvenuto.Carta Cantaincluso questo BLOG ad ora e per i poisteri perchè il finale di tanta Horrore che dilagherà non vede chi da una costa all’altra del mondo sta.
      Siamo tutti future vittime di questa follia strategica o peggiore delictus megale o belligerante pandemia ora aizzata da chi ha a faccia larga + l’interesse sia in USA ,in Europa e in Russia dei suoi Vertici – così a far scannare popoli per un sogno imperialista che non collima con le Grandi Profezie. L’unica testamentaria vaticinazione che è della RINNOVAZIONE del MONDO.E questa la Tesi – il Piano che nelle Centurie con Nostradamus e il FANTI abbiamo come mappa certa del FUTURO, e dei suoi passi che man mano lustro dopo lustro sveliamo da capobanda e caposcuola.Gli altri stiano ben fuori perchè costoro avranno la Porta chiusa a Tempo debito fuori abroad nello scenario che come orizzonte o Quadrante dopo quarante è ben stretto nella nostra mente e nelle nostredamusmani con l’aiuto HELP del Fanti e anche dei Santi.

      • Prof. La ringrazio per ogni sua parola.
        Come ho già avuto modo di sottolineare ci ha portato prove evidenti (carta canta) che gli scenari per noi futuri sono già stati squarciati dalla luce della profezia e che gli avvenimenti si susseguiranno con la cadenza temporale rivelata.
        Purtroppo hanno instillato nelle menti delle persone l’idea infantile che il mondo possa essere diviso fra buoni e cattivi, fra aggrediti ed aggressori e che la risoluzione del problema sia confinata in questa dicotomia con buona pace delle coscienze…
        Intelligenza e pensiero adulto vorrebbero analizzando la genesi e le cause del problema evitare che questo si manifesti, poteva e doveva essere fatto, ma come ci ha anticipato da decenni non è stato fatto…
        Così ci ritroviamo a puntare il dito contro chi colpevolmente agisce ma non contro chi colpevolmente ed incoscientemente (o coscientemente) ha provocato tale azione ed osserviamo i “pacifisti” in piazza ad applaudire chi chiede armi per rinfocolare il conflitto…
        “Siamo tutti future vittime di questa follia strategica o peggiore delictus megale o belligerante pandemia ora aizzata da chi ha a faccia larga + l’interesse sia in USA ,in Europa e in Russia dei suoi Vertici – così a far scannare popoli per un sogno imperialista che non collima con le Grandi Profezie.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...