L’infiaMMata Mafia scenario inconfutabile di Sigismondo Fanti(MMessinaDenaro).All’Ombra dell’ETNA.

Sono decenni o meglio ventenni” XX” che abbiamo letto con grande stupore quanti sono i quadranti, le quartine astronomiche che Lui,il Fanti ha dedicato scrupolosamente all’Italia.

Eccoci allo scenario che sovente c’era…già chi ha letto il Fanti e aveva proposto la citazione che ora cade a fagiolo.Questa tavola oggi è comprensibile senza calembours ostico o scabroso, dato e in chiaro lampante il nome determinato di città siciliane e poi quello di MESSINA mafioso !

XII- LXXXIII(“83 /5783)

Clima di omicidi, avarizia et inganni(x anni)

Che d’ETNA presto(presso) all’Infiammato

(O ta mafia atomo monte Etna…)

Ha la Porta Palermo e poi Messina in fronte(testa/davanti)

Che patiranno terremoti,insidie e danni -rovine /terremoto di Messina.

Mai l’immaginazione poteva confluire nei sensi di tanta infame mafia autrice di tanta strage ed omicidi. L’avidità e gli inganni che si associano all’ombra del Monte ETNA sempre pressoché infiammato da tanta MAFIA e FIAMMA , FUOCO cominciando da Palermo (Palormo)! E poi ecco da atrocità e città der stelle come spicca – Messina città o doppia lettura dallo stesso MESSINA DENARO(Avarizia)in fronte, il fronte e TESTA del Caput mafia.

Lapidario messo messaggio che bene diventa sotto i segni astronomici (Saturno in VERGINE)da calcolare con accuratezza dal terremoto di Messina (1908) Immani danni e rovine mista tra tanta malvagità e omicida durante il secolo ancora.

Da abbiamo fatto un sunto nel volume della Summa Prophetica(2006) che troppi critici hanno sepolto alle spalle , invece ancor più elencando tacito squilla il muto scandire dei personaggi e situazioni ed eventi tanto riccamente elencati – Eventi che hanno del Pelé ,prodigio come un pallone che rimbalza da Porta a Porta sino a Palermo. Fatti che collimano con la storia vissuta e quella che man mano vivremo. Nessun vivente ha tanta passione accurata di analizzare quadrante dopo quadrante,il colpo dii pennello o della Penna Kalimat divina con cui la realtà terrestre possa fare i conti con i Cieli. Oggi non complichiamo la leggenda dei tanti vaticini che citano nomi propri di personaggi della nostra epoca.Benigni stesso è il diavoletto che fa nome e presenza dantesca che + una chicca per gli editori Ma sono proprio gli editori che non mantengono la loro parola e i contratti a farmi perdere tate anticipazioni – E se questo è accaduto che molto prima degli eventi avreste potuto leggere il Fanti con tutta la sua enciclopedica edizione ed anticipazione- Esattamente + delle nomee di tanti appariscenti, famosi,scandalosi,santi o monaci,campioni o l’infidi ladri e gli assassini . Tanti Uomini in corsa di un cattivo destino. Dal RE Sole a Mazzarino a Napoleone (BONPARTE l’essere nominato)e ancor più taccio per non contraddire Ma non mancano affatto anticipazioni su grandi architettori in ogni campo che onoreranno la storia sulla Terra nei Cieli.TUTTO sta a capire a chi il MELOn verrà offerto dal Pastore se oggi ancor si nicchia a fingere di non sapere cosa il Fanti riserva per la nostra Italia e nessun quotidiano sinora ha aperto la PORTA a chi bussa, frappée alla Porte ?

Bastano poche righe per entrare nella dimensione del Fanti che a 360° comporta una esplorazione globale della nostra Storia, dalla cima del MOnte non dell’ETNA, ma dall’Alta Italia o MONS GIOVIS, discenbde il LOGMION ,il LOGOS MIO dice il Veggente nelle sue secolari “Lettere”.

Righe lapidarie che non vanno scordate furono ispirazione di alcune altre vaticinate nel lontano 1992 anno sinistrale (Sagittario dell’Alamacco di Nostradamus che lo fu così tanto Magistrale(Magistrato)Strale-Saetta Person per perso Falcone =Fauçon – Falcone… di una specifica quartina di tanta mala mafia o macchinazione ulteriore ,doppia e straziante :

Par son fruit Fau(ve)comme chair crue mueyre...(8-18)”

Scenario di più complessa tragedia stradale della chair et Chiarir-Carne-Kairo- SEDIA Scranno del crudelmente morire donna, moglie….che valse poi ancora da tempo sotto la lente per analogie storiche ancora precoci.

Nessuno ha la testa per muoversi in questo labirinto crono temporale in cui i films e le scene historiche nostrane allora vissute così come iceberg emergenti nei tempi in cui la Grande Onda dirompente emerge alla vista dell’Occhio dello Spirito proprio come un Tsunami. E solo chi meglio di Pinocchio fatto di BOIS-Bosco come un antenna inaffondabile così sempre a galla nonostante tutte le intemperie o marosi – Le avversioni degli scettici che si da savant o tutologi superbi che si innalzano contro gli spiriti p le menti dei semplici nell’oscurare quello che mai altra mente umana ha saputo del SIGISMONDO bene focalizzare ed a cui nessun potrà mai porre limite.

TERMINE O LIMITE che mi si impome di tacere o avere la bocca chiusa + nel pre-dire il VEro è quella del Male che da Serpente con le sue spire cerca di raggirare con le sue storture come attorno al Tronco dell’Albero, del Bois del Grand Parco del Paradiso(PADANO).Ma l’Albero nonostante tutto porta i frutti come dice la Profezia che l’Albero della Rosa sulle Rive dell’Acquario porta i frutti,fruttifica– celebre profezia incisa a grandi lettere(che lessi negli anni Sessanta)sull’Arco di Volta di Nostra SIGNORA(Lourdes). Altra gamma sacrale di logos che detta il destino retto da parametri che solo chi ha il cuore puro e la mente sciolta da ogni catena o piombo ai piedi , bene possa e si libra a contemplare i cieli di tanti quadranti e vaticinazioni che solo il Divino alimenta la celeste divinazione profetica..bene all’Ombra del Magistero di Nostra Dame ….Nostradamus.

28 pensieri su “L’infiaMMata Mafia scenario inconfutabile di Sigismondo Fanti(MMessinaDenaro).All’Ombra dell’ETNA.

  1. Una quartina che sfida ogni dubbio sulla teoria cronosemantica.Si prefigura nello stesso tempo il tempo,il luogo,e addirittura il nome del Mesina ( pronuncia alla Veneta) di chi ha procurato Omiccidi; stragi di UoMi con MICCI – MICCIA:esplosivo!!!Il Tempo coincide anche con l’eruzione del Monte Etna e il ridiscutere del Ponte sullo stretto di Mes(s)ina.

  2. Straordinario Fanti, genio in ogni senso! E allora facile sbagliare, ma con tal eccellenza di personaggio, difficile tenere la bocca chiusa! Scrive “omiccIDI”, inutile spiegare, ma intuire, nel caso, non essere complicato. Nella sua antica etimologia sospetta LUNA PIENA! Quindi capire il disegno?! Questa essere mente complessa e nessun cervello umano gli è pari: Boscolo scrive “atomo”, e infatti il senso dell’OMICidio è complesso e oscilla tra “OMICron”(???!!!) e l'”OMICa” biologia molecolare!!?? Inganno fatto per soldi??! Ma “…d’etnA PRESso…” APRES, SERPA?! Cioè “…patIRAN terremoti insidie e danni…” Ma “porta Palermo” (portare) o “porTA PALermo” (la porta) in estone TAPAL, UCCISIONE, Porta, che guarda un po’, chiamasi Nuova e legata proprio a tal triste evento! Ma capire le altre Porte di Palermo e Porta San Giorgio e ancora l’etimo di Etna e il Tifone SOTTO situato: “AL’INfiamato monte” ALIN indicante, sempre in estone, proprio “sotto”. Ma abbiamo ancora “INFIAMAto monte”????!!!! Anagramma essere INFAMIA, derivante da FAMA, CION ETIMO STERMINATO E SUCCULENTO???!!! Chi è il Monte della supposta “infamia”. Etimo conducente a VATE e profeta e FANTE??????!!!!!! Quartina infinita, sono stanco…a presto!

    >

  3. Quartina che a poche ore dall’evento viene pubblicata.Immagino sia rimasta congelata per ovvi motivi in attesa di una sua conferma.
    (Porta Palermo e PUOI Mesina in fronte) lo dice lo stesso Fanti con il “PUOI”…adesso puoi;Non farlo prima!!!
    p.s: PORTA – ATROP.

  4. Parte l’anno cinese del Coniglio d’Acqua stasera alle 21:53 con la Luna Nuova che si forma in Acquario, scettro di partenza nelle mani della genialità delle Onde, ma nello stesso tempo di rivoluzione estrema, se ne vedranno delle belle. Ascendente italiano del fenomeno astrale nel segno Vergine, genio e intelletto insieme, ma caduta in basso di ciò che sta in alto data anche la numerazione 23. Marte nel segno amico dei Gemelli e quadro astrale firmato da Saturno e Urano. Sole e Luna, in sintonia e sincronia con il disegno, abbracciati da Venere straordinaria tutto nello stesso quadrante sul 1° grado, RAGIONE e SENTIMENTO, ma senza sconti per nessuno, principi, papi, vescovi e cardinali, tutti in fuga nell’ANNO DEL CONIGLIO. LE STELLE AVVERSE sono solo un ricordo!! Acquario che RINASCE, esce l’oro, dove mette le mani in questo momento e Plutone che ormai e sulla linea delle Onde. Tutto quadrato al segno di Boscolo, dovrà rimboccarsi le maniche, non sono un astrologo, ma Plutone porterà a galla anche il FUOCO dell’Inferno e il NERO dell’inconscio umano, ritorneremo molto indietro con gli Archetipi e sarà così per lunghissimo tempo! ! COSA EMERGERÀ DAGLI SCRITTI DI NOSTRADAMUS per Boscolo: “a rinfiammarsi sotto la sua pianta”. Al di là dei tuoni che arriveranno da Torino, sarà così fino al 2044. Si chiama “Matteo” il personaggio della Porta di Palermo, ma qui altra Porta dona fascino estremo, scontro micidiale tra LUCE e PAZZIA, da Sal…a presto!

    >

  5. Non dimenticherei nemmeno il discorso della Juvenca, se citiamo l’avarizia e l’egoismo o gli inganni!!! Anch’essa come argomentazione trattata dal Fanti ed appena iniziata la sua gogna!

  6. Primo avviso dell’anno del Coniglio da vero squillo di “tromba-fuga” a pochissimo dalla Luna Nuova: ritrovata dai biologi a Cuma, Campi Flegrei, una pianta rara che si pensava fosse estinta, brutto, bruttissimo presagio semantico, la CAMPANELLA MARINA!!? In greco KOUDOUNAKI, provate a togliere “dou” e compare anche il “coniglio”.

    >

    • Exåkontas perfetta dopo 60 anni dal 1963- al 2023- Parte a Palmo apeto l’OSSErvazione accuratissima di ogni analogia che balza in scena in questo tosto Anno RAKUN(Coniglio in TIbetano)di ogni fuga e ogni uscita di scena o dalla Chela del Granchio(Cancrino) sotto egida The MOON, Selina- Lunare così affine a quell’Hare essere (?)anfibologia all’ ARES-MARTE di grande STRIKE-COUP di Campo di Battaglia ed offensiva ESTANGERE ai confini dell’EUROPA scombussolata dalle mire dell’ORSO.

  7. Parola “messina” in siculo essere “falce” e quindi indicante “assassino”!!!? Capire ulteriore benefattore dell’umanità Mesina(??!!) e terminologia indicante altro tiranno antico dello Stretto, Anassita e capire altro squillo stretto sismico!!

    >

  8. Io accetto i confronti sempre civilmente, anche perché la semantica è campo estremamente aperto e nessuno, me compreso, oltre il Maestro, può essere maestro. Ma capire Giano in parte mi risulta un po’ difficile; nella quartina abbiamo tre verbi: “porta”, “puoi” e “patiran”, i primi due riferiti a Boscolo?! Ma “patiran” chi? É sempre la stessa storia, non c’è un soggetto! Soggetto sottinteso? Generico? Il primo rigo allora continua al quarto e cioè: “Per li omiccidi, avaritia e inganni patiran terremoti insidie e inganni.” Sembra una sorta di punizione del cielo! ” Qua i sensi sono molteplici, essere semantica infinita perché, a ben riflettere, senza andare nel difficile e seguendo la logica scorrevole del linguaggio che c’era anche nel 1526, visto che Aristotele l’aveva rilevata già ai suoi tempi, “che d’Etna presso al’infiamato monte” è una ripetizione inutile, non ha senso!!!??? “porta Palermo e puoi Misina in fronte” è slegato a tutto il contesto, leggere Costui è materia complicatissima. Ulteriore esempio: “porta Palermo”??? Essere Porta San Giorgio, come ho già scritto, ma essere nome del nostro Primo Ministro che chiamasi Giorgia; in siciliano “Messina” dicesi “Missina”, In fronte scritto per la Meloni che è stata MISSINA. Impressionante rotocalco di parole, che non possono essere coincidenza tutte le volte, abilità straordinaria quella di Fanti, capisco i gendarmi piemontesi, ma anche stavolta: “AD IOSA NULLA FECI”!!!!

    >

    • Cogliere tutte le sfumature nelle quartine del Fanti è cosa ardua,il suo genio supera ogni nostra immaginazione.Che poi si possano vedere delle ripetizioni di sensi
      ( no sense) nella quartina non credo!!!
      Cita l’Etna ( antE) ma lo vede “INFIAMMATO”…colata lavica proprio nel periodo del l’arrivo alla PORTA di Palermo del Mesina in fronte / Capo??? ( nel XVI secolo erano 21 le porte di ingresso alla città )
      L’ultimo rigo della quartina lascia il dubbio sul “Patiran”…Tiran ( nuovo Tiranno / Capo ) che prenderà il comando????

  9. ” patiran terre terremoti ” – ed altre invisibili inserti che sempre vanno da icesberg portati al Sole siculo, qui. POI-PUOI- da giostra e carretto sucilo su cui la leggenda dei cantastorie che ƒa da pulpito , ma non è la sola quartina sulla Mafia!Dire tutto come sembra dopo….sarà esercizio facilissimo anche di non filare liscio sospeso sull’abisso del tempo spazio. L’intelligenza richiede che prima dei fatti si esternino le signifcazioni con l’adeguata palestra di chi messo sull’inferno, sulla graticola ha ancora voce per vaticinare.

  10. Ok Giano, ma la riga presenta sospetta ripetizione come già ho detto. Tradotto in linguaggio semplice vuole dire che vede “l’Etna presso il monte infiammato”, cosa che già c’è. Un tal genio non fa ripetizione insignificante ed inutile. Ma “CHE D’etna”, CHED essere in hindi sicuramente BUCO, FORO e allora la mente corre subito “all’ennosigeo fuoco del centro della terra…????”. DA DOVE ESCE QUESTO FUOCO, DALLO STESSA BOCCA?????!!!!!

    Luna Nuova e trema Roma nel suo luogo che chiamasi COLONNA, capire allora altri PILASTRI e PONTI!?

    >

  11. Allora Etna essere sicuramente vulcano, ma Fanti con tal nome si riferisce a tal Monte??! Siamo nel 1526 e la legge come al suo tempo; nome antichissimo, AITNA, che si riferisce a CATANIA. Qua nasce il dubbio che va tutto a fuoco, come nel tempo ausonico, CAPIRE ASSOLUTAMENTE L’ANTICA PAROLA!!!!!!!?

    >

  12. PROF. BOSCOLO, Matteo Messina Denaro, una carriera criminale lunga tutta la vita, come Totò Riina e, prima di lui, Binnu Provenzano, anche Matteo Messina Denaro era dove lo cercavano, ma non lo trovavano: nel suo regno, in quella fetta di Sicilia dove, finita la guerra, finite le bombe, passate le stragi che anche lui ha voluto, si stringevano accordi e patti scellerati per fare soldi senza più versare sangue.
    Matteo Messina Denaro in questo è stato un abile stratega e un feroce criminale stragista. Un personaggio nato con il destino segnato nel 1962, in quella Castelvetrano, provincia di Trapani, nella quale già comandava e spadroneggiava il padre, don Ciccio, boss all’antica come la mafia di quel tempo, prima che crescessero i Riina, i Bagarella, i Provenzano e suo figlio stesso. I soldi, le donne, le auto costose e vistose, Matteo Messina Denaro aveva il sangue che gli ribolliva nelle vene, pronto a scaldarsi per niente e per tutto, capace di uccider una donna incinta strangolandola con le proprie mani. Violento e smargiasso, all’ombra del padre ha costruito la sua ascesa criminale: ha aspettato che i vecchi capi venissero scalzati dai corleonesi di Riina e di Provenzano e prendessero il potere. Anche lui si è messo a ordinare omicidi eccellenti e stragi eclatanti: ha dato l’assenso a strangolare il piccolo Giuseppe di Matteo per punire il padre Santino che si era pentito e che testimoniò in commissione per le stragi di Falcone e di Borsellino. Aveva solo 31 anni quando cominciò la parabola dell’ultimo padrino che nessuno vedeva e nessuno prendeva, mentre lui, abile come un fantasma, tesseva rapporti e faceva sottoscrivere contratti ai suoi tanti prestanome per fare soldi con qualunque affare disponibile, dalle pale eoliche agli appalti per dighe e strade, fino alla droga.
    In questi anni di latitanza gli hanno arrestato una sorella, un cognato, il cugino e tanti amici, ma lui restava sempre imprendibile.
    Dopo trent’anni Matteo Messina Denaro viene affidato alla giustizia, che lo attende con i suoi ergastoli per seppellirlo per sempre in una cella. –

  13. Ma non vado oltre per il decoro e la decenza del linguaggio del blog, però qui qualcuno si gratta in testa e mi guarda, brutto segno! Nel caso fosse, l’ha catturato PRES(S)O “chi tiene MISSINA scritto in fronte, strana coincidenza politica!!? E allora che si provi a capire qual è e che cosa vuole dire con L’INFIAMMATO MONTE?????!

    >

  14. Ma andiamo a trovare la Luna dell’anno del Cancro, citata da Boscolo, Luna e altro Monte:”…meSINA In fronte…”, SINAI, Monte e luogo biblico per eccellenza, oltre che Stretto Canale. La nomea deriverebbe dal dio Sin, IL DIO DELLA LUNA E DELLA DIVINA FALCE e qui arriviamo subito alle terre Babilonia: “patIRAN TERREmoti”, IRAN TERRE…nomee tutte, forse, da capire…a presto.gaeta6315

  15. PROF. BOSCOLO, la condanna del vescovo DOMENICO MOGAVERO, vescovo di Mazara del Vallo dal 2007 al luglio 2022, che fatica a pronunciare la parola perdono. e anzi dice che è molto difficile avere “pietà” per una persona che “ha ammazzato tanto e sparso sangue” Non è una persona per cui possiamo avere troppa pietà perchè ne ha combinate tante, afferma il vescovo, all’uscita della parrocchia MADONNA DI FATIMA di Campobello di Mazara, a pochi passi dal vicolo dove è stato trovato uno dei covi del superlatitante Matteo Messina Denaro.
    Ha ammazzato tanto, ha sparso tanto sangue, ha ucciso tanti innocenti, anche un bimbo, il piccolo Giuseppe Di Matteo, prima strangolato, poi sciolto nell’acido.
    Monsignore Magavero si interrompe, si commuove, piange. Poi si riprende e si dice convinto che il boss mafioso “non si pentirà mai” e durante le celebrazioni religiose, condanna con forza il silenzio della gente: “Basta omertà” – Se non ci fossero state tante coperture, per affetto, per amicizia o per paura, sarebbe stato arrestato prima.
    Oggi ha vinto lo Stato, ora spero che vinca la nostra gente, che esca dalla situazione di paura, da questa cappa di piombo, invitando tutti ad uscire “sulle strade e nelle piazze” per esprimere la nostra soddisfazione, ma anche il nostro no alla mafia e a tutti i malavitosi. Ora il momento della paura è passato, perchè lo Stato ha messo le mani sul sanguinario e oggi è inoffensivo.
    Ora il perdono, la pietà, sembrano difficili da concedere in una terra intrisa di sangue. –

  16. Come ieri scrissi, “Sinai” forse da SIN, il Dio Babilonese della Luna, era figlio di ANU???! Da ricordare che nella terra tra i due fiumi, io comunque non c’ero, prima dei Sumeri ci sarebbero stati gli ANUnnaki, “gli Uomini venuti dal Cielo. Ma Lui, Sin, “…in fronte…” porta la Mezzaluna Crescente”??! Luna, che nell’astrologia babilonese aveva importanza estrema; per loro contava la TRIADE, Luna, Sole e Venere, coincidenza vuole (?!), tutti e tre “abbracciati” in Acquario al decollo del Coniglio Cinese! Profonda riflessione sulle immagini dei bassorilievi babilonesi dove, gli umani o semiumani seduti sono alti quanto le persone in piedi…”QUANDO I GIGANTI ABITAVANO LA TERRA” scrisse Zecharia Setchin! In questi luoghi la Storia si interseca con il Mito, in un passato che gli uomini hanno dimenticato e perduto come il linguaggio; ma ci fu poi il VENTO NUCLEARE (!!!!!!??????), IL VENTO DEL MALE; gli Anunnaki andarono via per poi ritornare un giorno, Sin compreso!gaeta6315

  17. Ma se così fosse e prima di un eventuale “tuono torinese” è meglio dirla per intero, a scanso di polemiche e senza censura. Il Dio Babilonese che essere Luna che cosa ha esattamente in fronte???? MEZZALUNA che essere CORNA e per questo è anche associato al Toro????! Fanti allora con chi ce l’ha? Praticamente il dio Sin era rappresentato con corna bovine sulla testa e era simboleggiato dal Toro.gaeta6315

  18. Lamassuh…in sumero quell’antropomorfo animale cornuto anche con la testa oltre che da toro, la faccia umana.
    Ieri mito e Bestialità divinizzata o estremo horrore della soggezione umana a imitare gli antichi a spargere il sangue settanta volte….cosa che deve pur avere una sua fine. Forse guerra o pace che i rintocchi gravosi e la gramaglia dei morti e dei viventi si mescolano da sempre sopra e sotto terra.
    Ma il Sheme semantico della parola muore ? Bene rinascerà a nuova vita novella.Bios bisogna morire per rinascere. Ha isegnato il Maestro…renaissance ciclica di ogni auge ed epoca giusta che sia anche ora la NOSTRA in CORSO! Alle ortiche i miti antichi e sino a che dopo le estreme vendicazioni belliche che il SHEM Seme della Luna guida il suo parson messo Angelo RAGIUL per dare vita a nuovi MYTI della RISURREZIONE !

  19. Matteo Messina Denaro
    Arresto del Boss

    83 /12
    Attenzione , viene indicata una eclisse nell’immagine

    Ovviamente la ripetizione di Messina , la falce del Denaro ( Avaritia ) perché Messina( la falce messoria ….il GRANO) raccoglie denaro infiammato Mafia è la lettura attuale .

    L’eclissi del 23 dicembre 1908 divenne la terza eclissi solare nel 1908 e la 19ª nel XX secolo
    Il terremoto avviene il 28 dicembre 1908!!

  20. Meno male che si ritorna al tema iniziale!!!
    I primi giorni del 2023 sono stati MONOPOLIZZATI dalle discussioni sulle ACCISE (dal Latino: ACCIDERE) e sulla cattura del Boss che a sua volta UCCISE.

    Il soprannome del Boss?…USICC(a)

    Terremoto 1908 di Messina…e Terremoto causato da Messina???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...