Dalla Carta dell’Arcano XIX Verso il Solo Sole ….l’icona che sia indice della Luce del Sole e del “Solaire” 2019- Segni nel Sole ?

Quante volte abbiamo mostrato che non basta leggere o tradurre in alcune lingue, glosse, idioma il logo stesso che si usa per indicare la Cifra. Questo  Logo deriva dall’arabo ovvero lo  CYPHER -lo ZERO assimilato dal toscano Leonardo …..che nel suo soggiorno nei paesi arabi e così istruito ( con un suo specifico testo)noto come  Leonardo il Pisano(Fibonacci) nei tempi in cui chi si dedicava alla matematica era giudicato dalla mentalità dogmatica di allora così considerato pari pari ad un negromante che era dedito o versato nelle lettura e dottrine arabe,greche,orientali, ebraiche.

Oggi è tutto vero similmente facile,dire e sostenere teorie vere o false, astratte o virtuali che ogni cerebro riesce ad escogitare, salvo dare tempo al tempo di essere dimostrate. Allora si finiva come eretico sul rogo.

Eccoci alla SOMMANTE Gamma di ogni MUSA – bene ecletticamente comporta ogni dottrina ed Arte fusa nell’Aritmetica=  la SUPPUTAZIONE che delle numerazioni latino-romana , ancora era un grande bisticcio. Poi invece con l’applicazione commerciale dei grandi mercanti con questi semplici segni – afferrarono al volo la praticità mnemonica per gli uomini le cui esigenze e radici badavano al pratico,all’argento, al guadagno, al fare conti , mettere in fila profitti e perdite !E quindi davanti al denaro – al dio denaro anche le maldicenze alla fine si dissolvono.

E così dall’estremo Oriente Cina, India, Arabia etc sino alla Spagna e all’Italia ecco che la Enumerazione che con questi segni grafici così liquida ogni astrusità scabrosa dell’antichità.

E da allora bene fare un grande balzo e progresso graficamente semplicissimo e il dare alle sofisticate elaborazioni della mente umana poi altre scoperte , le equazioni, frazioni, divisioni, algoritmi e quanto ancor più sulle Ali del Nabi o di una Farfalla (logo anfibologia fonema che ha doppi significazioni secondo altri idiomi) e che come abbiamo già esposto in precedenza oltre le lettere dell’Alfabeto globale in uso su questo pianeta ABCDEGGHILMN……proprio sulle ali di quella accurata gamma o collezione di Farfalle sulle cui ALI non solo madre fisica – natura da tempo ci ha lasciato questo enigma “immemorabile” che ha tracciato LETTERE,e NUMERI…e incredibilmente. Fatto che avrebbe anche sorpreso Einstein stesso se poi ci sono anche delle EQUAZIONI !

Nessuno ad oggi – si è dato il carico di capire ancora tale enigmatica irrazionalità- secondo il pusillanime egocentrico giudizio umano- che sta in coda di tanto mistero e meraviglia a torcersi la OURA(in greco)la Coda .

Salvo che non avvenga un Colpo di Coda..geniale di chi sappia tradurre e dare senso ai segni di tanta immemorabile e incalcolabile equazione, che hanno il campo dei Numeri Infiniti – che ad oggi ancora i sacerdoti scettici in camice bianco, chiusi nei loro laboratori o imprigionati nel loro gabbie iper-razionaliste, asserragliati nelle loro Magdale , non siano ragli d’asino o tromboni nelle Torri d’avorio, ancora ciechi ai segni che la NATURA ha messo sotto gli occhi. Ovvero sulle Ali della Farfalla o Nabi o della Psiche!

Da tempo abbiamo messo sotto il naso di provetti maestri di matematica alcune domande e sia i quadranti di tali formule del Fanti ai matematici ma purtroppo non abbiamo ancora incontrato un altro del tempo di Fibonacci sino a Sigismondo Fanti. Nessuna soluzione da Proporzione Aurea siamo ancora senza risposta.

A quanto pare spiegare che stelle o icone sono di fatto state usate dagli antichi saggi per trasmettere un savoir- sapere “nudo e crudo” ma unicamente sotto il Velame degli Versi Strani- s’asconde la Dottrina Siderale ! Ma non escludiamo che ogni teorema o Diotheos – alla fine avrà il suo giusto right EUREKA!

Tra il dire e presupporre che costoro del passato possedessero nozioni tanto singolari è lecito il dubbio. Ma come insegna Nostradamus- che non evita di ricordare come di fronte a cose tecnologiche – meccaniche o altro di più complesso ed elettrizzante , Lui a suo tempo – abbia affidato alla distruzione il congegno che usava la sella di metallo attorno a cui ogni coda vibrava e lui poi stabilizzato così vedeva……immenso in così tanta Onda VIBRAZIONE DIVINA/ del Risonante Moto !.

Bisogna riandare a tutte le precedenti – passate lezioni che spesso come sempre sono rimaste messe all’angolo e su cui pochi si concentrano e riflettono o amano rifLETTERE le sue LETTERE.Quelle del Nostradamus.

Ove chiaramente racconta questo evento – Che ha di fatto distrutto quel meccanismo che altrimenti sarebbe caduto nelle mani del figlio Cesare debole di cervello …..e sarebbe stato fatale. Ha descritto la conflagrazione della fiamma azzurro c violacea dell’esplosione autodistruzione ? che ha emesso pure nocive invisibili radiazioni micidiali così ha sepolto il pericoloso residuo strumentale. Di che congegno o apparecchio di trattava?

Dove era stato reperito ? Mai nessuno su tale resoconto ha messo il naso.Voltata la pagina di quel tempo lontano, non senza ricordare quante siano le sue citazioni su congegni, macchine. Gli Aerei Caproni – Spitfires sputa fuoco volante, VI-V2: tedesche ! Nei mari Sommergibili,e poi Missili aguzzi senza ali, i Dardi del cielo,le Armi atomiche e quelle soniche. Le tempeste artificiali, specchi ustori riflettenti, esplorazioni lunari, marziane e lune gioviane. Le castella spaziali costellation….cosmiche.

Tutto quindi sotto il Sole- semmai si dica che Nulla di nuovo sotto il Sole – per tarpare le Ali alla nostra immaginazione – sino a oltraggiare la nostra fervente spontanea creatività di prima di dare alle cose il loro nome, già nella nostra mente di miliardi di neuroni silverquick cerebrali ci appaiono (mistero inconscio dela psiche)cose, come sanno fare solo i sognatori che diventano gli Inventori.Sono quelli che possono essere definiti “invenietis”scoperta dovuta ai geni abile allo scoprire, trovare, oltrepassare le limitazioni del loro tempo e coraggiosamente sanno fare,operare,architettare, teorizzare e fare ben oltre il mare…..

Ma tra (pre)dire ed il FARE (Kano kaneis)-C’è di mezzo il Mare !O non solo il Mare o Knightmare tetro degli spazi del mare cosmico per i Cavalieri dello Spazio !I primi astronauti che sbarcheranno su altri mondi.

Bene allora chi sa truffarsi nelle Whaves- tra le Onde del mare quotidiano ad escogitate il modo, la strategia per stare a galla e barcamenarsi, navigare imitando Colombo che ha osato andare oltre le Colonne d’Ercole. Limiti concettuale antichi del proibito per l’oltre perchè si credeva che il mondo finiva.

Oggi i limiti del mondo sono i Cieli Heavens – Whaves e altre sono le Onde gravitazionali che dobbiamo sfidare per salire ANABASIS sempre più in alto e lontano come potentissime SONDE di fatto da tempo programma predetto dal Nostro: (qui si tocca con mano e cervello quanto la sua bussola abbia messo sotto il naso dei posteri):

La Grande Mountain (Montante Paramount )Rotonda di Sette Stadi – Dopo il tempo di pace,frammisto a guerre, alla fame = Starvation e ai Diluvi- Inondazioni. Che ben Loin+lontano rollerà(caratteristico moto dei razzi spaziali)giungendo lontano Issando-inabissando su grandi contrAdes- Ades(Plutone-Caronte)tanto antiche quanto le moderne e la Grande FONDAZIONE /Colonizzazione /& ONDAZIONE ?

(The FOUNDATION Basi  fuori del pianeta terra Stazioni ?)

Che Serpenti trasmessi(mission)in gabbie di ferro….= il sidero-siderale

La grande attuazione di una Base ascendendo in alto nei cieli . E così giungere al fondaco dell’ingegneria extra spaziale ?

Oggi questo è divenuta una realtà così sotto il SOLE. Prodigiosa intesa di nazioni che così gemellate come i cavalieri oceanici protettori dei marinai  come Castore o Polluce predice altra profezia vedi i grandi della terra orbitare attorno al globo della nostra umana dimora.

Ma ciò non basta affatto ora che anche il SOLE stesso sta per essere osservato dall’ultima Sonda in coincidenza di quell’anno ciclico che va sotto il SOLE stesso di quell’antica Iconografia arcana che non permettiamo che cada nell’amnesia.Tutto ciò così ha la coincidenza con quanto scritto da Sigismondo Fanti che ci anticipa l’evento nel Trionfo di Fortuna(1526).

Quindi mirando e rivolti all’anno SOLAIRES e con tutte le convergenze che tale simbologia avrà sul mondo e sui potenti sotto la denominazione del SAULES = il SOLE in lituano e PSAULES –in tutto il mondo( in lettone)! Siano anche Re, Papi, Imperatori, Santi e Fanti , Dalai Lama, Nabi o Ierofanti , posti così tutti allo specchio. Sia della memoria di un faraone EKNATON che nel SOLE = RHA venerò l’unico Dio.(coincidenza vuole che in giapponese RI Ben sia il Sole Nascente =the RIsing SUN). Ci sono nei laboratori o templi asettici ed immacolati coloro che cercano come Prometeo di strappare all’Olimpo, ai Cieli:” OURANOI ” il segreto del Fuoco….solare uranico ? 

Altri dicono i miti che per correre con il Carro Celeste solare – sono finiti inesperti incapaci di dominare le forze dell’YPPOS COSMICO Orbitale, dei cavalli di fiamme e fuoco così precipitando “Katabasis giù come Lucifero angelo della Luce allora – sulla Terra, sulle sponde dell’ERIdano, chi si chiamava Fetonte. Poi non manca anche del celebre Mito che ha visto pure il RE SOLE eclissato – cadere sconfitto su queste rive dell’Augusta Taurinorum !

Ma in questo tempo ecco la sentenza che ha Saturno a transitare dal Kapricorno all’Aquario Eridano fiume terrestre e celeste  (che è l’Undecimo segno zodiacale opposto al Leone Solare)così chiamando in causa il Sagittario sfrecciante Kentauros e Arco che così scagliato da sonda nella spaziale traiettoria balistica verso il Sole , tutto con grande FORZA ( in tedesco = die Kraft- in latino :Vis VIM ) che è anche la prova di Forza dell’Arcano XI° con la Madonna o la Dama che domina sul Leone stesso, che è il regale singolo ed emblema solare.

E sia anche allo Specchio di images semantica di chi sia chiamato Felino o Lion ardo ardente – su cui meditare e cum siderare sotto le stelle…incluso quelle del Lionardo nostrano…nell’anno del Sole celebrazioni in allestimento dal suo Cinquecentenario dalla sua Morte(1519)debba risorgere come la fiammante Fenice-Venice ….HELIONPHENIX .

Illustrato pure con un disegno di cui faremo meravigliare WONDER-HUNDERBARE – gli studiosi che hanno perso questa occasione , onde magnificare il Sigismondo Fanti nel suo enciclopedico tomo rinascimentale verso il tempo stesso del Sagittario, lo slancio astrale del tempo venga ala luce del Sole dopo tanto eclissamento e dualismo ed ambiguità come stante opposto ai GEMELLI:( i due bimbi-infanti della carta XIX).

Quel che potrà per FORZA(slancio)verso(Verseaux)il Sole

El suo rivale(gemello) Sagittario Ascendente – Ascensione

El Giove in casa Undecima vien-vincente

CerTo bene Superiore chiamarsi Puole (si possa)Pole !< 68-1>

C’è l’Acrostico compreso oltre le indicazioni di natura astronomica-astrologica da comparare sempre nel quadrante descritto dal Fanti, nell’era contrastata ancora da venire Lui che è stato il precursore dell’Osservazione Galileiana , che ha anticipato nel suo tomo come costruire un Telescopio per riflettere le immagini delle stelle e sia innalzare un osservatorio astronomico e i dettagli sulle lenti di ingrandimento come ha fatto lo stesso Lionardo.

Sono dettagli rimasti sepolti per inezia e boria di quanti studiosi del Rinascimento, trascurano così tanto tomo sui cieli e eclissi e mondi e esplorazioni. Quartine  tanto su Marte, Giove e la grande macchia sul disco discoprire e sia ogni dato su Venere,Saturno e la Luna etc…Troppi nicchiano, e sia negano il Fanti che non sia stato un l’astronomo, ignoranti che proprio Lui a Ferrara a fatto da maestro a Niccolò Copernico da architetto e matematico.

Costoro hanno le travi sugli occhi o mancano di giudizio che negano il TRIONFO di FORTUNA e quanto in esso testo è MAKTUB ! . Allora di fatto il balzo verso il Sole con grande forza e potenza pari a chi altra sonda + in campo (Mercurio)l’Esplorazione potrà volgersi verso il versante del Sole stesso e nel tempo che include dei Gemelli – vedi Arcano Maggiore del SOLE – anche l’arco del Saettante Sagittario o Kentauros , il maestro per antonomasia dei cieli e della scienza celeste in così ASCENDENTE ORIZZONTE e ASCENSCIONE SIDERALE – al cospetto del SOLE stesso.

Deduciamo ricaviamo dal grafico del Fanti/Santi del tonno in esame  così l‘indice del tempo quando ci sarà Giove in Undecima Casa XI° ( Le Verseaux?) Per altra UNDANS ? da Ciclico inatteso rutilante blinde onde l’effusione nel Tempo- Crono-Saturno in cui avverrà la migliore chance visiva et vincente tappa e traguardo – Meta = CLUE e il Compimento ! Salvo che tale coincidenza sta come equazione al Sole pari alle cose, persone, luoghi, der stelle…solaire. Cosa che non si potrà allora che superiormente – denominarsi o chiamarsi Somma e Superiore che si puole o si possa “polarizzare “ certo bene – focalizzare.

Ma queste sono cose da SETTIMO CIELO come si ovviamente chiamarsi – nominarsi – come già da tempo scritte possa fare e farò allora bene riverdeggiare il grande Sigismondo Fanti noto come Zoroastro, compagno di Leonardo Da Vinci in varie circostanze da tempo dettagliate nei nostri files. Tanto che il suo Volto è bene raffigurato da Raffaello Santi & Sanzio accanto a Lui nella Scuola di Atene sotto l’arco di tante svastiche solari. 

E’ Lui immortalato di faccia bene opposto all’astrologo egiziano Tolomeo, e come testimonia essere Sigismondo -Colui regge in mano la Sfera Celeste .

The Master of Aster della Teoria Pitagorica dell‘Eliocentrismo – indice inconfutabile della sua Dottrina Siderale così esposta nel Trionfo di Fortuna dal 2006...portato alle stampe così alla Luce del Sole…per gli studiosi che per la prima volta principiano a leggere e documentarsi della maggiore veneziana enciclopedia dei cieli e delle stelle e dei destini sotto le stelle…con il titolo di SUMMA PROPHETICA (2006) . 

Bene sia che il FANTI  non si confonda con il Cardinale veneziano Bembo che non ha mai scritto alcuna OPERA sulle STELLE come certi studiosi confondo e sommano con il nostro SIGISMONDO Ferrarese. Poiché constatiamo come da cinque secoli restato in ombra, invece debba “∂ebois” Rinascere debba-bosco(bois)come è scritto dal Nostradamus:                 FE (R)RA RENAISTRE…ASTRE Son/Sun(SOLE) Sang…”

(dalla Scuola di Atene, Raffaello e il Fanti-Zoroastro,il Sodoma e Tolomeo di schiena)

ad ogni Fama, Trionfo o Gloria che giunge sempre lontano quanto il Sole, qui cito così dell’antico detto dell’Ecclesiaste o meglio QOHELET che insegna – che tutto sotto il Sole è Vana & Vanitas ….e sia la Svanita Amnesia che l’acrostico della quartina del Fanti qui richiama : QOHELET et QVELELC….quel QOHELET – da famoso testo biblico nichilista e pessimista che dice che TUTTO è fumo, vento ad ogni slancio invece intrepido o impresa e prodezza umana abbia FINE , un Compimento TELOS o Θελητών (in greco)COM – MISSIONE UMANA …come l’APRIRE ALI o le VELE a VOLARE da Nuovi Icaro sino al Sole senza bruciarsi le Ali o cadere come Fetonte o precipitare perso il controllo del Carro dei Cavalli del SOLE(HELIOS)nell’anno del Sole prossimo venturo.

Ogni domanda e citazione fuori tema sarà eclissata di prassi ordinaria.

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostradamus, oggi così si confermano gli scenari orientale quelli occidentali con datazioni e collimazioni sorprendenti,a cui i posteri dovranno rispondere come la lungimiranza umana abbia visto e anticipato singolari eventi documentati da files e sia da articoli su quotidiani inconfutabili che alcuni amano censurare per non contraddire le por teorie scientifiche,quanto dimostra che l'intelligenza umana possa davvero squarciare il velo del futuro, così come qui si è dimostrato e si persevera a metterà fuoco altri scenari delle decadi future della nostra civiltà quanto mai mirata ad allargarsi su altri mondi e stelle.. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in LEONARDO, NOMEROLOCIPHER, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Dalla Carta dell’Arcano XIX Verso il Solo Sole ….l’icona che sia indice della Luce del Sole e del “Solaire” 2019- Segni nel Sole ?

  1. Giano ha detto:

    Per restare in tema e nei tempi della storia,il presagio chiave che cadde nel 500° anniversario del Profeta di Salon (2003) portò l’incredibile ritrovamento del testo:TRIOMPHO DI FORTUNA,Ora volgiamo lo sguardo al prossimo 500° Anniversario:il 2 Maggio 2019 dove ricorre la morte del grande Genio Leonardo da Vinci.Ora per quelli di buona memoria non dovrebbe essere difficile ricordare la centuria:III.94

    UPDATES– Ovvero Colui che è stato Italo Ornamento del suo Tempo Crono-che Poi ad un grande coup-colpo(scoop)la Grande Clarté dono donerà….(sarà la volta buona ?)

  2. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, penso che “il crono italo ornamento del tempo” forse è arrivato con: L’EVENTO VENETO VENTO FORTISSIMO!!!, sua epocale previsione azzeccatissima. Ma quant’altro sta per arrivare sulla nave Italia!? Ci aggiorniamo

    > WordPress.com

    UPDATES- E la Liguria = Sonora dove la mettiamo ?Il Vento fischia fortissimo ….come ha avvisato il Fanti :
    Al tuo bisogno Genova Procaccia
    Con case matte bastione e ripari(riparazioni ai danni)
    Largamente spendendo i tuoi denari
    Che i Scorpio Marte(Mar Arte-Tecnologia)non POco minaccia !(15-85)
    Ma i Genovesi hanno mai letto Sigismondo Fanti ?

    Poi sempre con ferrea memoria anemos sia così il Vneto-Vento Veneto ? noto altro calembour a cui siamo da tempo abituati guardando bene avanti come quel (cane)Lupo di mare- o vitello di mare che mira alla riva della Fenice-Venice – del celebre rebus Leonardesco! Ma tra il dire ed il FARE c’è di mezzo,in mezzo – il Mare = PONTOS- il PONTE da ancora FARE!

  3. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, quando lei blinda i files diventa facile per me essere a rischio cartellino, colpa del vento Wind. Se è giusta la mia riflessione sul “vento veneto”, allora il succulento idioma greco (stradetto da lei molte volte) suggerisce ANEMOS, ricorda tanto il “nessuno” di Ulisse o la “nave senza nocchiero in gran tempesta” di Dante, ci vuole quindi un Capitano Nemo che la mette in Salv(ini). Ma incuriosisce il lituano che alla voce “vento” dice Vejo e allora bisogna aprire i libri di storia romana e la questione diventa complicata. Buona serata

    > WordPress.com

  4. Andrea ha detto:

    buonasera dott. Boscolo, mentre il paese risulta devastato dal maltempo, dalla Liguria al Veneto fino alla Sicilia, ci avviciniamo al 2019 –> anno del sole? sarà finalmente di buon auspicio al paese del sole –> helios –> leoni/eoni. Quante giustapposizioni si possono associare alla nostra cara Italia, prendendo in prestito le ali da Pindaro e scansando quelle di Icaro! dopo 500 anni la perla che Sigismondo Fanti ci ha lasciato è tornata a splendere, stando ben attenti a non darla ai porci (2019 anno cinese del maiale?)!!

  5. Giano ha detto:

    In Cina non so se si usa esclamare:”CAN DAL PORCO!!!!” ma sicuramente in Veneto immagino che in questi ultimi giorni sia scappata a tanti visti i molti disastri che il maltempo ha provocato.”Porco cane!!!” (o) can dal porco!!! – 2018 cane (astrologia cinese) – 2019 ( porco) e questa imprecazione è nata proprio in Veneto: – (Si usa per imprecare (Bepi si pizzica un dito e esclama “can dal porco!”, Sta piovendo e Toni esclama: “Can dal porco l’acqua vien zò a sece roverse! -la pioggia scende copiosa dal cielo”-)

    articolo completo:
    http://www.venetianpost.com/can-dal-porco-linsuperabile-esclamazione-veneta/

  6. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, spero che giunga un tempo che renderà giustizia ad uno degli italiani più intelligenti mai nati. Spaventa la padronanza che ha delle stelle. Non chiaro se lo scenario della quartina da lei rivelata sia concluso. Lei non fa esegesi forse perché la considera chiara o comunque avverata!? Nelle righe intravedo una conca…”…CON CAse matte…”; quel “tenon”, “…marTE NON poco minaccia…”, come lei giustamente rileva, rappresenta un costrutto tecnologico, minacciato e messo in ginocchio, Genau, dalla natura, “mar”; ma forse anche da Marte nel quadrante Onde-Acquario, nel tempo dello Scorpione!? Tempo che non è esaurito con il Pianeta Rosso che termina l’aspetto avverso di quadratura il 15 c.m. Ma c’è dell’altro: al bisogno di chi? Spendendo i denari di chi? C’è una “larga MENTE”!? Ma c’è un altro fiume e qualcuno che “mina”, “…non POco MINAccia…”. Inutile sottolineare le solite “virtù” grammaticali dell’antico scrivente. Non vado oltre per decenza e correttezza e poi io non sono nessuno per emettere un giudizio dall’antica terra del giudizio e della sofhia. In confidenza ci tenevo a dirle che per l’Acquario ed i segni fissi è stato un periodo drammatico, difficile e rivoluzionario con Urano che in questi minuti sta per tornare in Ariete. Mi creda le parole in questi giorni vengono a galla da sole, troppe, senza che le cerchiamo e “quel granello” a volte sembra non bastare. A presto ed in fede da SALErno.

    > WordPress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...