Oggi sulla La STAMPA lungimiranze alla Nostradamus

Da La Stampa  OGGI

Il Tempo dei Conti e della Resa dei Conti e sia del Conte Bis… il Giano Gemello da ORA da palese e pugliese pouille &   depouille metafora dei dioscuri : Castore e Polluce in Nave-Nef …Astro(Stella)crinito-a (Krinon-Flora /Krino Animale) che ricicla tutto quanto così sommando aritmeticamente sappia strategicamente inquadrare i Conti in tasca a tutti … ma bene iniziando dagli evasori fiscali….scoprire i conto e le cifre codici e quelli del bancomat non solo per i poveri indigenti affamati costretti ala carità ….

101 pensieri su “Oggi sulla La STAMPA lungimiranze alla Nostradamus

  1. PROF. BOSCOLO, Sgomento. dolore e tanta rabbia per la tragedia di Trieste, si può solo augurare al pazzo, bastardo, assassino che possa marcire in galera per il resto dei suoi giorni: sia fatta giustizia, senza attenuanti e senza sconti. Seguiranno giorni di tristezza e lutto per tutto il Paese. Due poliziotti uccisi Matteo Demenego e Pierluigi Rotta di 31 e 34 anni, entrambi dediti al lavoro e molto legati alla divisa, scelta fatta per passione e attaccamento ai valori della Patria.
    Chi conosceva Matteo racconta che progettava di farsi un giorno una famiglia, ma il destino è arrivato crudele a spezzare i suoi sogni. Pierluigi, figlio di un poliziotto in pensione, chi lo conosceva afferma che aveva un cuore d’oro e tanti amici che lo ricordano per la sua generosità; a breve doveva tornare in famiglia per qualche giorno in Campania. Il maledetto sudamericano nel tentativo di fuggire ha messo fine a queste due giovani vite. Umiliante, rischiano la vita per 1.200 euro al mese, non hanno orari di lavoro, non hanno il Natale, non hanno un anno nuovo, non festeggiano i compleanni, nè feste, nè inverni, nè estati, non abbracciano i loro cari nei momenti difficili. Per polizia e carabinieri tutti i giorni sono uguali, sempre pronti, sempre a disposizione, sono come la bandiera nazionale, si lava con la pioggia e si asciuga con il sole, sono giovani che amano la divisa e sanno che ogni giorno è un rischio, che sulla strada si vive e si muore.
    Nella mia famiglia, mio padre era ufficiale dei Carabinieri e oggi un mio nipote ufficiale di Polizia,
    e quando di turno di notte girano due per macchina e due macchine insieme per tutta le periferie.
    Sono loro i nostri angeli –

  2. La tragedia di Trieste ha scosso tutti anche per come è avvenuta! L’assassino (Castore) e il fratello (polluce) sono entrati di colpo a far parte di quella ” sincronicità” di cui parliamo tanto,ma a quanto pare nessuno ci fa caso. (vedi il titolo del blog)

  3. L’augurio di marcire in prigione?
    Salvini augura l’ergastolo?
    Salvini augura la castrazione chimica al violentatore di turno?
    TUTTE BALLE GRIDATE PER DEMAGOGIA AL POPOLINO FRA CUI SONO ANCHE IO!
    Salvini e tutti gli altri conoscono bene le leggi italiane che prevedono pene miti e con sconti di 1 mese ogni 3 in carcere, e di 1 anno ogni 3 sulla detenzione finale. chiedete a un avvocato penalista se non mi credete. condannato a 9 anni… ne fai 7. a 18… ne fai 14… a 24 ne fai 18.
    Ma le leggi vigenti qualcuno propose di mutarle? Salvini quando era al governo? No.
    Ciò che sgomenta è che il problema non sia di uomini, questo-quello-quell’altro non cambia nulla, ma che la crisi sia del Sistema. Una costituzione vecchia e anacronistica, spenta, esaurita di qualsiasi vitalità… un vecchio papiro egiziano di idealismi altissimi ma di concreta nullità organizzativa.
    Le notizie di oggi sull’incontro fra Conte e il discendente abruzzese sgomentano per la piaggeria, il servilismo, il rapporto umiliante e volgarmente economicistico fra cameriere e padrone di un filmetto anni ’30 ambientato in una tavernai. L’ecolle de repubblique… La scuola della repubblica è il parlamento… e se cherra è vedovanza la repubblique femmina rimane vedova del maschile marito le president collinaire.

    • 1.eppure… avete notato che oramai ogni articolo di Boscolo è una citazione drammatica, è un avvertimento… guardate al sottotitolo con la quartina… e agli articolo precedenti? Lui ci sta comunicando qualcosa.
      che siamo vicini al gran botto.
      Sarà il Vesuvio? sarà la repubblique? Sarà la politica estera, mediterranea-punica e non? Sarà l’ultima ed estrema Orribile Porcata ed ennesimo Tradimento? sarà l’uccisionedel Monarca? Sarà l’intreccio di tutto questo?
      Ma Tutto ed ogni Singola Parte del tutto è Vicino… ed è il concetto di prossimità, quasi urgente, che, a me sembra, sia il messaggio più importante di Boscolo da evincere nella sua volontà di continuità dei suoi avvisi…
      2. aggiungo che chi conosce un pochino l’Arma dei Carabinieri sa bene che un’Arma dei Carabinieri in Italia non esiste… ne esistono due: una della truppa fino al grado di Maresciallo, l’altra degli ufficiali. 2 Armi con 2 finalità distinte e che non si vogliono bene a vicenda. 2 universi stagni.
      Idem per la Polizia di Stato.
      L’ufficiale oramai ha una sua dimensione, un suo universo, non si cura più dei suoi soldati, carne da trincea: ma il primo dovere di un ufficiale è la protezione dei soldati che A LUI furono affidati!

    • Giusto per puntualizzare : 45 gg. di liberazione anticipata (sconto di pena) per ogni semestre espiato (parliamo di detenuti condannati con pena definitiva e non di imputati fino al secondo grado di giudizio, che sono la stragrande maggioranza dei detenuti) dando prova di partecipazione all’opera di reinserimento,quindi non a tutti ma solo a quelli con buona condotta. Le scarcerazioni facili sono opera dei giudici che hanno ampio margine di discrezione…..
      Sulla costituzione non ti seguo…magari fosse applicata…siamo in queste condizioni perchè i principi fondamentali sono totalmente disattesi con tutte le disuguaglianze che siamo costretti a subire.
      Su Salvini condivido : il merlo che dice al corvo quanto sei nero…

      • buongiorno!
        scusa, ma dopo più di 70 anni ancora si aspetta che la Costituzione venga applicata? passando dal centrismo DC degli anni ’50 al centrosinistra degli anni ’60, alla solidarietà nazionale col PCI esterno degli anni ’70, al pentapartito iperliberista degli anni ’80, al berlusconismo-ulivista degli anni ’90 e 2010, sino alla sequela di governi PD e poi istituzionali, tecnici, e con presidenti del consiglio mai votati dalla gente sino ad oggi… e con maggioranze elette dal popolo e vincitrici di elezioni ribaltate nei corridoi dei palazzi collinari…
        hai presente cos’era la società rurale e analfabeta italiana del 1945, e quanto essa è distante? Come dire che nel 1970 ci fosse stata la costituzione approvata nel 1896! In effetti è realizzata. E questa è la sua società…. quella dove deve intervenire un Arma dell’Esercito (carabinieri NAS) per capire se la cucina di un bar o di unristorante abbia cibi scaduti o blatte o feci di topo…
        In 58 anni dal 1900 al 1958 la Francia ha conosciuto 3 repubbliche e 3 costituzioni.
        Una prima parte della costituzione enuncia i nobil idealismi inconcludenti, e nella seconda la confusissima organizzazione dello Stato- Pubblica Amministrazione.
        I problemi nascono già dall’art. 1 …L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro…
        a. viene volutamente omesso qualsivoglia cenno al collegamento etnico-storico della Nazione italiana con l’Italia che viene identificata solo mercé il carattere repubblicano e la dimensione economica.
        L’articolo fu proposto da Fanfani che era un prof. universitario titolare di cattedra d’economia liberale
        “lavoro” nel linguaggio liberale non significa come pensa il popolino che legge la costituzione: “laboriosità”, oppure “impegno per dare lavoro e pane a tutti”… e altre minchiate da bar… no. Nel linguaggio liberale “lavoro” significa “economia”.
        secondo al’infame e famosa triade liberal-keynesiana tante volte ripetuta da sorridente e beffardo presidente Ciampi che ben sapeva che il popolino avrebbe capito un significato diverso ed entusiasmante di ciò che diceva::
        1: Libero Mercato… ossia darwinismo economico e sociale… non sei capace di stare sul mercato? marginalizzati e crepa, non gli frega un caxxo a nessuno.
        2. Stabilità dei Mercati… ossia immobilismo politico interno e internazionale reazionario, feroce, conservatore… il politically correct.
        3. Piena Occupazione… ossia la riduzione di tutto ciò chesiste materialmente e in astrato, cose e idee, (anche dio inesistente se inutile al profitto finanziario) alla sola dimensione economica… insomma economicismo Universale.
        piena occupazione does not means… LAVORO PER TUTTIII ALLEGRIAAAAA OKKEY IL PREZZO E’ GIUSTO!
        Su Salvini, tu appunto confermi che ciò sia la prova che il problema è di Sistema non di uomini o sigle politiche.

  4. Prof, Buona Domenica. Stavamo dando uno sguardo agli odierni quotidiani telematici e c’è un articolo che a dirla con Ubalda essere una notiziona, basta trovarlo senza credere però alla Befana. Sempre lui il Premier o ex, lui che dovrebbe diventare di nuovo tale e potrebbe non essere fantapolitica. E allora da questa Piazzetta “controversa”, alla ricerca di sale & grano nei libri di Boscolo. Assolutamente da leggere!!: pagina 51-52 “Presagi terzo millennio”, pazzesca la datazione ed il titolo del capitolo 1994 “All’avvento del Toscano Flora Leader”!!!. Nella pagina predetta lei cita la quartina 7-8, ma aggiunge la Quartina Perduta! 4-6: scenario che a parer nostro rispecchia perfettamente lo scenario politico attuale e quello previsto dal quotidiano online, e allora leggiamo, “D’abiti nuovi dopo fatto la tregua, maligna trama e macchinazione, il premier morirà quando farà la prova, colore Venezia insidiazione”. Con la mano sul cuore, preferiamo aver sbagliato tutto e non vedere un’ulteriore PORCATA con Cola di Rienzo di nuovo alle redini di un governo e un saluto da piazza Sedile del Campo.

    >

  5. Prof, spero che non me voglia, però entriamo giusto un po’ nei dettagli di quanto lei in passato scrive, collima TROPpo con quant’altro da lei scritto su Flora. Nella pagina lei consiglia di leggere al contrario, CONTRO il VERSO della riga, e leggiamo vicino a questa fontanella del Vanvitelli, dove sfugge la rotazione!, scrive Nostradamus: “…malice tramme et machination…”, “MALICe tramme”, “malicE TRAMme”; lei scrisse MARTE, CILAM e LICE. Apparentemente non si capisce un tubo, anche perché illo tempore ha letto solo nelle parole senza tradurre!! Ma abbiamo proprio TUBO!!!! e VISO!!. Ed ora diventa drammatica perché riporto quanto scrive nella pagina precedente, leggendo con un intuito perfetto, senza specificare, ma lascio a chi legge la capacità di capire quanto noi forse!? umilmente abbiamo letto: “…Qui en fer (rare) ferà la Preuve…” Difficile dire di quale auto potrebbe trattarsi e che faticata, ha fatto girare!!b Vanvitelli nella tomba.

    >

  6. Prof, un ulteriore sguardo alle righe lascia intendere uno scenario raccapricciante. Vediamo quanto lei scrive nelle stesse pagine, ed ecco forse dove è celato lo scontro tra il Prode ed il Flora, ho l’impressione che lei abbia capito bene il fuis-fuis, il viso-a viso (avviso), o forse ancora tubo-a tubo, ricalco come prima il suo esatto scritto all’inverso: “Teem-Marte”, leggiamo il verso dritto, “…malicE TRAMME ET…”, sotto aggiunge: Del Premier (che) Mourra (mura) Qui en fer (rare) ferà la Preuve (test)? o il Preude, Prode? Forse lei aveva già capito tutto!? Aggiungo che il “professore” ha ottimi rapporti con il Cavallino Rosso a cui in passato ha anche portato sfiga. Lascio alla fantasia borgesiana TRAMARE e MACCHINARE qualcosa.

    >

  7. MANTENERE LA CALMA perchè quella è la parola d’ordine, la consegna. Che arriva via radio a tutte le pattuglie dalla voce emozionata di un dirigente, subito dopo l’assassinio di Pierluigi e Matteo. Mantenere la calma perchè quella è l’esigenza, perchè solo così ci si protegge in servizio e si proteggono i cittadini di un Paese che farebbe bene a ricordarselo più spesso. Che ci sono agenti, sovrintendenti, ispettori, commissari che rischiano la vita ogni giorno senza aspettarsi riconoscenza. Che ci sono agenti, sovrintendenti, ispettori e commissari che si sentono impotenti e disarmati. Che prima dimettere le manette ad un balordo ci devono pensare mille volte. Che se arrestano un criminale il giorno dopo più che in cella rischiano di ritrovarselo sotto casa o davanti alla scuola dei tuoi figli. Ti si smuovano le viscere. Ma bisogna mantenere la calma –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...