La PROFEZIA – dai Destini d’Italia (pag.92/3)non è contemplata secondo la Scienza !Invece l’anticipazione è Universale d’ogni Spirito.

Dopo quanto occorso riga dopo riga della quartina focalizzata ecco infine cosa in questi termini ci avvisava :

Rossi (Rossi)e Gialli loro(l’EURS) assembleront les leurs

Sang,terre,peste,faim,feu,d’eau affolée”

(6-X)

Qui proponiamo lungimiranze degli anni del secolo passato – tutti dedotti e ispirati secondo gli Eventi che sono elencati nel Libro dei Secoli.<Le Centurie > Così quantum così basta a metter sale in zucca !

– “ C’è chi solo da tempo – contro ogni tempesta, contro ogni critico inetto e contro ogni disprezzo ed ironia. E’ stato il piatto salato ed amarissimo per ogni verità annunciata, ogni evento preannunciato che sempre anzitempo viene da troppi banalmente liquidato e considerato impossibile.

Illogico, secondo le loro considerazioni scientifiche o intuitive. Che poi alla prova dei fatti debitamente ( eccoci ) agli scornati e dimostratesi con i loro a priori giudizi fallaci “ –

Quanti ancora mai ammettono i loro sbagli(valutazioni) anzi si dileguano, e alle spalle invece criticano e mi colpiscono alle spalle in modo vile satanico.

La Profezia non è contemplata dalla loro scienza !

( *Contare in ingl. Reckoning)

E quindi ben si guardano di ammettere che molte sono le prove offerte, ma non prese in considerazione o falsamente ignorate dal pubblico. Tutto perchè talmente cariche di un proprio carattere anti politico, che sono state rifiutate con la stessa carica di contrapposizione ed avversione, da parte di chi opera e dice cose, che possano nuocere ai fini di chi non crede e non smetterà di credere, neppure da morto!

Il Futuro per costoro non è assolutamente prevedibile,infatti gli scienziati che si sono impegnati in scenari di fantapolitica hanno fatto cilecca.E quindi volutamente essi cercano di sminuire o togliere valore alle prove che provengono da ricercatori o persone con idee contrarie, che hanno osato sfidare il perbenismo imposto e poi nonostante i cambiamenti avvenuti- diabolicamente ancora persistono a negare che ci sia una Visione differente dell’Avvenire.

Non c’è più tanto mistero o mondi da esplorare secondo la mentalità di chi in maniera saccente crede di saper ormai tutto sino a pronunciarsi su TUTTO

(Poi invece ecco che il cosmo si è rivelato fecondo di mondi e pianeti …).

Schiera di tuttologi alla Sgarbi (pardon …)che sono amati ed odiati. Felici coloro che amano simili esempi fatti più per lo spettacolo, le apparenze, la routine dell’osannato anfiteatro -schermo del divertimento(televisivo).  Ormai si vuole far credere di saper tutto, di essere informati di tutto quanto avviene nel mondo( ecco la superbia dell’umano pulpito...).

Il bel fiume di News che invece passano attraverso il filtro e le manipolazioni di poche persone che decidono come utilizzare le notizie. Gli eventi addomesticati secondo una ottica che assecondi le loro esigenze e prospettive.

C’è una strana stramafia del perbenismo che ha una sua pseudo etica sociale,il cui scopo è tener tutto sotto controllo, sbarrare la porta ad investigazioni più profonde, evitando di dare risposte a chi o chiunque possa turbare la Pace o la Tranquillità sociale dei tanto più soggetti-argomenti affini alle Cassandre o Nostradamus.

Avvisi che la società imperturbabilmente preferisce ignorare, avvolgere o celare(censurare) con il Velo dell’Ostracismo totale o secondo il detto popolare – come gli Struzzi mettere la testa sotto la Sabbia.

Ma non è possibile metter a tacere la coscienza di chi giovane guarda al domani con le Speranze Positive, che altri possano pensare nello stesso modo, preoccupati del Futuro presagendo che la società è in Crisi nei suoi valori e traguardi. E che le varie ideologie imperanti o imposture politiche siano infatti “ sepolcri imbiancati” su cui nessuna lacrima merita di essere versata.

Ma tale idea o inconscio presentimento o presagire, veritiero ora cozza con le beffe che la stessa comunità sociale,politica ed economica,industriale e manageriale persevera a nome di Mammona o DAIMONOCEL, o altro Daimon= Demone inverso ,niente altro che l’ECONOMIA(leggi palindrome d’aimonocel)demoniaca del profitto al solo scopo di trarre profitto ingordo (gorda = grassa) come la droga-gorda d’oggi.

(il grande male del Narcotraffico).

Stupefacente realtà di un mondo che ha in sé fiumi di polvere immacolata. Vite sospese al filo invisibile.un Ago tessuto come per malia diabolica sule nostre carni d’umane vittime.Giovani innocenti e anime perverse amalgamante nello stesso mulino turbinoso che prende il suo Vento(Ventre)della moda, della sua seduzione ammaliatrice proponendo il NULLA.

O (portare)una Maschera continua da mutare per mai fissi ad approfondire problemi reali e lavorare lungamente per Tempi e Tempi avvenire.

Invece tutto si vuole in fretta. Subito! La natura del mondo che ha milioni di anni.Esempio di un lento processo di raccolta e amalgama di un numeri infinito di cose visibili ed invisibili che non possono essere spiegate tout a court!

Un modo di vivere troppo frettoloso che non impara dalla fisica dela Vita che richiede una dedizione continua, graduale, globale.

Una Vita a misura d’uomo necessita di 280 giorni nell’utero della madre per venire alla Luce! Ma bastano pochi istanti per morire. Basta un nulla nel processo vitale per spezzare una nuova VITA!

La Morte è sempre in agguato, infezioni, malattie, denutrizioni che falcidiano creature abbandonate non più salvaguardate a tempo.

Le nostre vite, i nostri spiriti benché sicuri nel grembo di una società moderna, ricca , civile…devono far egualmente i conti con le insidie occulte del MALE come la PESTE…..che non opera come caduta dal cielo, bensì ragione della umane devianze che fuori da ogni civiltà operano all’estremo dei mondi barbari e medioevali, sfruttano i popoli e villaggi per trenta denari …ebbrezza fattore ( profitto) che ubriaca in corsa a follemente inciampare sinistramente sul Filo del Destino di tutte le creature cadute in questa demoniaca-le trappola(di topi).

Da Complotto, macchinazione, cappio al collo che strozza tutte le Vite delle nuove ed vecchie Generazioni. Uomini persi, spiriti senza volontà e desiderio di futuro ..!

( pag. 94 dai Destini d’Italia-1992)

25 pensieri su “La PROFEZIA – dai Destini d’Italia (pag.92/3)non è contemplata secondo la Scienza !Invece l’anticipazione è Universale d’ogni Spirito.

  1. Provate a tradurre con il traduttore di Google (adria) in Latino
    UPDATES- + anzi il Grande d’Adria ……e pure in cinese…..incredibile fonetica che proietta semantiche ovviamente oltre l’le attese o l’ atteso.

      • 亞德里 – ovvero in cines YA DELI’ , Dire il Grande d’ADRIA il traduttore lo associa alla grande ASIA YA DADI = ASIA = 亞 Questo Enigma che ha la sua dicitura esplicita in precisa quartina quanto derivi …dalla lontana Cina ? Il Grande Kane (omonimia )cinese in casa di Marco POLO !.

      • esatto! la traduzione ha sorpreso anche me non riesco a capire il perchè.

        Bisogna osservare bene che l’ideogramma è appunto una CROCE + l’ideogramma per Grande…La grande Croce ? Qui l0’enigma diventa il carrefour tra il Grande d’Adria e la Grande ASIA. Datemi tempo per veder collimare il tutto in una sola semantica,ovvero basta una parola , una sola parola dietro cui sta l’enigma globale di un destino che sta tanto affine a Marco Polo !

  2. Prof, Buona Sera, Nostradamus ha scritto Hadrie, l’etimo di questa parola è complesso e difficile è la certa origine da individuare. Ovviamente i suoi fedeli lettori, me compreso, cercano la chiave semantica in Veneto. Il riferimento all’Adriatico è forte; però giusto “un granello di sale” perché l’etimologia tra Adria e Adriatico somiglia un po’ a quella dell’uovo e della gallina, a tratti si rimandano l’una con l’altra. Il nome “adria” deriverebbe dall’etrusco “atrium” e porta LUCE. La città con i confini attuali non tocca il mare, ma un tempo non era così. “Ma se atrium non fosse etrusco…si avrebbe allora o un derivato dell’antico nome del fuoco o un derivato di ATER.” Alcuni storici antichi fanno risalire la nomea del Mare ad Atri, Teramo, stessa storia con il mare. L’antico nome era Hatria, poi Hadria vedere stemma. Ma “ater” essere brutto colore, cioè ha a che fare con “nero”. Ma qui abbiamo strani e discutibili incroci semantici: il termine “atro” e molto usato dai poeti! La parola Verona è di etimo fortemente incerto e misterioso, peggio di quella del luogo da cui scrivo. Tra le tante, oltre che VEROna, ricorda un po’ “veruno”, che essere VERE UNUS, in verità uno solo solo! Da ricordare il trascorso commento con Giano sulla nomea “ben indegna”. L’antico dizionario dice che “atro” essere lo stesso che “adro”. Ma secondo alcuni studiosi “atrium” deriverebbe proprio da “ater”, causa nero delle pareti dovuto al fumo! Ma il VERUNO essere in rumeno “verun” e il suo significato semantico rimanda a NÈ PUR UNO-NESSUNO. Ricorda un poco quanto lei ha scritto sull’ATTESO, ma le ricordo anche che a Piazza Sedile del Campo ci sono tutti i Dizionari e Testi per una matassa difficile ed affascinantissima e le fanno i complimenti per RIVELATION-NO ITALE VIR!

    >

  3. PROF. BOSCOLO, nel 1992 nel Suo libro “Destini d ‘Italia” già scriveva e annunciava quanto oggi dolorosamente viviamo sulla nostra pelle e nella rivelazione scriveva:
    “NON E’ CONTEMPLATA SECONDO LA SCIENZA” esatto, da due mesi dalla babele politica e dal caos scientifico, ci dicono tutto e il contrario di tutto, e chi ha bisogno di certezze e non può aspettare, è meglio che faccia riferimento alla profezia di Nostradamus, così tanto chiaramente tradotta dal libro “LE CENTURIE” –
    Professore, terribile la strage degli anziani, cancellata la memoria storica dei nostri genitori e nostri nonni nelle terapie intensive. Alcuni anestesiologi ammettono di aver dovuto scegliere fra chi far vivere e chi far morire, mi chiedo: in nome di quale etica? si è poi scoperto che alcuni ospedali rispedivano i vecchi malati a crepare nelle case per anziani. Salvo poi gridare all’orrore per dei morti cui era stata negata la cura, un grido liberatorio è emerso di chi aveva fatto spallucce di fronte allo sbalorditivo spettacolo dei forni crematori, riforniti nottetempo da camion militari.
    Questa pandemia ha colto nel segno del sacrificio, avevamo dimenticato che c’è qualcosa di più importante della nostra corsa al successo, ai consumi, alla vita come l’avevamo impostata, e ora siamo un popolo che attraversa il deserto alla ricerca della libertà, viviamo per capire ogni prova difficile dell’umanità. Tutti già parlano dell’immediato dopo la pandemia, c’è poco da immaginare, sarà un dopoguerra sanitaria peggiore del dopoguerra storico. Allora c’erano le macerie e la volontà per ricostruire, ora dobbiamo rimettere insieme la nostra stessa idea di società: è più difficile. Guai alle divisioni politiche, perchè siamo tutti sulla stessa barca, tentiamo di essere sereni nella tragedia, altrimenti il ricordo dei morti e dei danni per tutti ci opprime e disturba la certezza del recupero, proviamoci.
    In questo momento di grande sconforto, mi manca tanto Papa Karol Wojtyla, vorrei tanto poter sentire ancora la sua voce –

  4. Le edizioni delle centurie alla Quartina ( 1- VIII ) il primo rigo termina con “SOLAIRE”
    altre invece… ( Le Pelletier) terminano con “SOLITARIE”
    la cosa mi è saltata all’occhio dopo aver visto la città del ( caput mundi) Vaticano ” DESERTA / SOLITARIA”

    https://books.google.it/books?id=ITB9tIfJYDkC&pg=RA3-PT5&lpg=RA3-PT5&dq=centuries+nostradamus+6-93&source=bl&ots=gDkiHQ9JFW&sig=ACfU3U1LVkXIpNjXinfYnQO5-Ae3XsZHMw&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwi3rbTh_6DnAhWD5aQKHbJPDjY4ChDoATABegQIChAB#v=thumbnail&q=combien%20de%20fois&f=false

  5. Prof, Buona Sera e Buona Domenica da Largo Campo. Almeno tre punti il breve: brutte immagini da Torino, scontri tra attivisti e polizia; ma la terra trema troppo sempre intorno a Mortara. Dulcis in fundo è la notizia del nuovo sospetto premier: scelta che potrebbe cadere su Vittorio Colao e allora “cherra l’esCOLle”, che dovrebbe essere altra scelta infausta per un popolo che non sceglie più!

    >

  6. Prof, allora lokio su questa terribile parola, “vodafone” e sempre memoria al più intelligente, Fanti, è una possibilità e non certezza: “Chiar qui dimostra la malvaggia stella, per la non conveniente compagnia…(!!!!!!)”, COMPAGNIA TELEFONICA!!!! di cui è a.d. Colao”. Logo dell’azienda posto sotto le Macine e occhiali al Rabbino, il disegno presenta tre sei 666!!!! essere marchio malefico. Torniamo a Fanti “…fortuna tempestosa iniqua e ria…”, la parola porta tempesta e acqua , VODA in bulgaro essere acqua!! “A più puoter urtar tua navicella”, “A PIù “, API, il fuoco dell’idioma delle onde indonesiane!! Acqua e fuoco torniamo agli antichi Greci.

    >

  7. Il logo presenta la “virgoletta”, sei-6, uguale alla “goccia di sangue” dello stemma del KKK che la mostra su una croce, nel punto esatto dell’incrocio. Lokio di nuovo su Fanti, “FORTUNA TEMpestosa”, “fortunatem” in latino essere PER FORTUNA! Difficile dire, ma troppe coincidenze.

    >

  8. Ma “per la non conveniente compagnia”: se così fosse, io capisco il momento difficile che seguirà a questa fase 1 e capisco anche che ci vorrà sicuramente qualche guida che indirizzi, però qui abbiamo una troika (vedere elenco) di almeno 18!! persone AD compreso, a quale prezzo per il popolo. Per forza che non essere conveniente!!

    >

  9. buonasera dott. Boscolo, scusi se irrompo colla cronaca, ma la notizia è clamorosa. il petrolio è crollato a meno di un dollaro al barile e addirittura a meno 37 come titolo future! questo evento può essere l’innesco della debacle economica mondiale. Aspettiamoci una bancarotta generale.

    • Che strano destino… questo del Petrolio. Nel 1973 provoco una grave crisi economica. Già allora si diceva che in futuro non ci sarebbe stato petrolio a sufficienza per l’economia mondiale. Poi ogni crisi mediorientale ne faceva alzare il prezzo mettendo in pericolo l’economica mondiale. Arrivo a 100 dollari al barile nel 1991 con la prima guerra del golfo. Negli anni ’90 e nel 2000 si ipotizzava che il petrolio sarebbe finito… e ora è arrivato all’inimmaginabile prezzo di -37 dollari al barile. Se lo avessimo detto a qualcuno nel passato ci avrebbe riso in faccia.
      Impossibile… sarebbe stata la risposta. Invece è successo.
      Pura speculazione questa. Chi ha soldi oggi compra il petrolio e lo rivenderà domani facendo incredibili guadagni.

      • a tal proposito, ieri Borghi della lega ha detto “attenzione all’Iran”, pericolo già messo a fuoco da Boscolo decenni fa.

  10. Tratto da: Renucio Boscolo
    GLI ANNI FUTURI
    Secondo le profezie di NOSTRADAMUS
    Editrice MEB finito di stampare nel 1976

    1-8 Come bene di volte presa la Città Solare
    Saran mutante le Leggi in Barbare e Vane
    Il tuo male si avvicina, più sarai Tributaria
    Il Grande d’Adria ricoprirà le tue follie (terrori).

    Dunque eccoci arrivati al GOVERNO GIALLO/ROSSO – 5 Stelle e PD – (Rossi (Rossi)e Gialli loro(l’EURS) assembleront lei leurs) che governa dalla Capitale (ROMA) il cui emblema SPQR (scritta GIALLA su sfondo ROSSO) ne simboleggia il potere oramai decadente, da molto tempo, ma che il Virus darà il colpo finale… fino ad arrivare al Grande d’Adria che rimetterà il Paese sulla giusta via.
    Ma chi sarà il Grande d’Adria? Quale è il suo nome (da politico)? Presto lo scopriremmo…

    • Le traduzioni del passato sono i primi passi poi ecco : THE FORMER come una formalizzazione primaria del Principiamento dell’Esegesi . Che poi negli anni ha accumulato traslazioni sempre più pertinenti, come dopo l0’elementare vengono le medie o il liceo ,il college o l’Università e si matura – Quindi sono le ultime updates che meglio focalizzano lo scenario puntualmente aggiornato, così sempre aggiornato come visto la traduzione di Grande d’Adria abbia occultato altre incredibili significazioni, man mano esposte, come è nostra consuetudine ,anche con l’apporto di spallate idonee a scoprire ogni senso dietro- a dria (in Veneto) tali versi strani e straordinari !

      • Diciamo che con le traduzioni del passato ha gettato le linee guida, le basi!
        Poi con il passare degli anni ha trovato la chiave…e con la maturità il compimento!
        Deve ancora vedere il riscatto naturale dell’Opera! Del suo autore, anche dell’interprete

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...