La PORTA del FANTASTICO: TRANCE VISION : viaggio nell’anima in cerca di Memorie.

Il genio di ognuno che mulinella nella nostra anima umana, visioni, sogni, premonizioni

Sono passate molte decadi da quando ho stilato questo articolo per PRESAGI (1980).

Quando la mia Penna si muta in una Bacchetta magica da Eclat du BOIS , come scheggia d’Ago calamitato nel fantastico polo…di una energia ancora sconosciuta che come sirena incanta ogni Odisseo- Ma questo non è un viaggio in mare – Invece – C’era una volta un pianeta chiamato Terra… c’era un’altra terra chiamata mondo ignoto e sconosciuto.

Invisibile, bizzarro,insolito, magico alla cui Porta stava un Angelo-Demone a far il Palo. Nessuno poteva oltrepassare la Porta di quel Mondo. Tutti potevano avevano paura dell’Angelo-demone che ai loro occhi appariva diafano, mostruoso, terrificante ed assurdo.

Sulla Terra erano in tanti sin troppi miliardi che vivevano incatenati a ritmi frenetici sia tanto nei giorni come nella notte, senza mai un attimo di sosta.

L’Angelo- Demone riceveva ben pochi ospiti, intravvedeva pochissimi coraggiosi che si piazzavano inanzi alla sua Soglia. Eppure la curiosità nonostante tutte le dicerie, le paure arcane, invece spingeva alcuni a osare una capatina verso l’Altro Mondo… che si diceva incontaminato a differenza del nostro perchè Vergine. Mondo parallelo al nostro secondo gli antichi filosofi greci-arabi. Un segreto bene occultato d’esoterica Sophia .

Un mondo rimasto come in uno scenario Epico per cavalieri avventurosi tra foreste magiche ,picchi e castelli o manieri magici ,ideale per gli eterni bimbi divenuti discepoli attorno alla Tavola Rotonda del mitico Re Artù, consigliato dal grande mago Merlino.Maestro di ogni trasmutazione mirabolante. Ma, nonostante tutto ciò c’era benissimo una sparuta minoranza che aveva in cuore il coraggio,l’ardire temerario dell’azzardo. Senso dell’insolito, del fantastico.

Da essere tanto naturale dell’animo vivente, che esiste diciamolo chiaramente in ogni creatura, salvo che non abbia paura tanto degli Angeli come dei Demoni posti a spauracchio degli indecisi, dei dubbiosi e degli increduli. Evocando il Paradiso o mondo perduto.

Inchiodato cartello come divieto onde mantenere lontani quanti invece pochissimi osano oltrepassare il Portale dell’Universo Fantastico. Ci sono leggende scritte nei libri antichi che suffragano la geografia di quel mondo, anzi l’Uomo-Dio ha assicurato che solo coloro che possiedono un cuore puro, veritiero e libero come quello di un fanciullo in erba,troveranno le Porte di quel Mondo e di quei cieli,mondi…aperte!

Gli Antichi hanno lasciato un capolavoro di miti,tante tracce da “Ouvrage ancienne” come la pianta o carta del tesoro della Via o meglio Labirinto in cui è facile perdersi per sempre, salvo ricevere un suggerimento onirico da parte di una ancella o meglio di un angelo – genio Incantatore.Quel mondo parallelo o sconosciuto ai più, resta da eremo l’oasi per pochi Eletti… per gli Ultimi Chiamati che risponderanno all’invito dell’Immaginazione dell’Ipnerotomachia* purificandosi passo dopo passo …..umano o cosmico –

Alcuni racconti su quel mondo sono caduti nel vuoto, nessuno ha prestato orecchio alle tante altre cose giuste narrate nei libri di avventura.O secondo la visione fulminea che raramente colpisce gli spiriti.

Si dice che le tappe di quel mondo appaiono tracciate nel grande scenario di un libro fatto a mosaico, a bella posta composto da Ventidue Ologrammi o Ventidue Chiavi a cui bisogna fare molta attenzione(AYKAL,il libro dei segreti). Passi astratti forse come d’essere una Tappa dopo tappa sul nulla ? O invece sull’impalpabile dimensione di cui nulla sappiamo ancora determinare. E Chi possa arrivare senza rischiare di sporgersi in bilico come il Matto o il Saggio girovago – saltimbanco. Fatto da secoli a simbolo eloquente della più elementare giovialità e fantasia sfrenata e sconfinata . Solo di chi viaggia con la mente o non inchiodato nei sentieri del mondo . E’ Lui che folle, caricandosi solo dello stretto necessario,a imitazione dei primi discepoli del nazareno si tuffa nell’avventura, sciolte le catene della cage del corpo.

Ma è possibile avere immancabile accanto un compagno fedele . Così lungo il corso dell’itinerante sentiero,un carissimo cane….errante o Dilan randagio Dog! d’altra fantasia

Là non c’é affatto il divieto di accesso come sulle porte di tanti negozi e store di questo frenetico consumistico mondo terrestre.

Tra gli addetti ai lavori si parla dell’Immaginazione che come turbine o vento soffia così le ali dell’Angelo-Demone che a volte se socchiude gli Occhi anch’esso in preda a Morfeo, sarà appisolato dopo tanti millenni a fare la sentinella.

Basta un attimo perchè uno stormo di spiriti giocosi si tuffano come in un lampo oltre quel mondo.C’è forse una barriera che fa cilecca ?

Ma ciò accade solo in alcune ore quando la metà del mondo sogna dell’angelo demone dicono i miti , chiamato MORFEO.

Anche Lui per spiare la nostra Terra schiude gli occhi proprio in quell’attimo in cui soffia una corrente che alimenta il corso del fiume dell’Immaginazione che culla milioni di dormienti.

E così grazie agli spiriti in erba dei fanciulli e anime eterne che mai invecchiano investiti dal tempo infinito che drizzano l’antenna o con la penna cadono in trance e tracciano glifi e caratteri astrusi e cerchi su cerchi come così disegnando vogliono copiare visioni e orizzonti e regioni da esplorare, sono forse mappe ?Di altri mondi ? Che incantano quanti così galvanizzati si rivestono della Fede come Gaalad, l’eroe immaginifico di tanta saga pittoresche medioevale e regno di fate, maghi, cavalieri, regine, lanzillotti,servi e monaci itineranti in corsa per quella ricerca del Graal, la Coppa spirituale preziosa, sopravvissuta all’Ultima Cena.

Quanto la Fede così accenda vocazioni e follie,martiri santificati e fanatici.

Nessuno ha mai propriamente descritto il sunto della storia infinita , ma tutta compressa in poche carte . O simbologie arcane, tariq o strade o tarocchi Caleidoscopio come Ruota di cristalli ed immagini riflesse di un antica epopea che non si spegnerà mai sinché un solo lettore spierà, si inoltrerà o accenderà nella sua mente, il lumicino, lo spiraglio sul quel mondo del sogno che alimenterà la Fede e la Magia…eternamente potente,nata sin dalla notte dei Tempi, culla di ogni afflato,FEDE,venerazione,ostinazione allora intrepida e temeraria a mai demordere agganciati al Filo del Destino che pulsa nel CUORE.

Avete in comune una di queste reminiscenze ? BOsch o scintilla o tihre nel motore da ritmo ovvero Palpito o soffio di vita sempre dinamica corrente . Quale sia l’Immagine di un ricamo o la fila d’onirici flashs che oltrepassano pure i confini e la silente coscienza. Da Molla che scatta con una sua potenza che riesce a spalancare la Porta dei Cieli, quali Cieli ? Almeno così si intravvede lo spiraglio che mostra poi …l’orizzonte in cui si manifesta la Gloria di un altro mondo. Un’altra Dimore,un altro pianeta celato alla vista degli increduli.

E allora che la magia nelle Vene o Corde della Vena del Cuore come una lira vibra e batte ritmicamente coll’Universo anche con altri Cuori e mondi. Liquidiamo questo come sogni . Ma quando sarà abbattuta la chiusa che ancora purtroppo mostra l’abisso grigio, senza angeli e demoni, dei o fate….di chi non ha occhi per ,mente,intelligenza di oltrepassare le nuvole oscure dell’ignoranza partigiana che acceca l’Illuminazione del Cuore e dell’Amore Universale…Cosmico. Da sempre è lo pirito che ha la sua culla e fondamento nella nostra mente o dicono gli antichi nel Cuore. Tutto allora corre, come fosse un film che rincorre l fila, nastri quakli siano essi come memorie + nei silenti labirinti , immane groviglio delle svariate memorie sommate sin dalla più tenera infanzia, stanti sepolte nel più profondo della dimensione cieca e muta del tempo e dello spazio interiore dell’essere umano.

COQUILLE & OSTRICA ovvero Scrigno di Psicometrie misteriose iceberg emerso poi sovente ad opera di alcuni sensitivi. La loro visione di altri luoghi e tempi. L’illuminante fiammata da quell’angolo(fiamma in magyaro) cieco della nostra coscienza(inconscio)che va così oltre ogni occhio materiale – fisico. Cosa allora OSSERVA…VEDE ? Buon Occhio allora questo qui considerato, ma bocciato dalla razionalità come: ottusamente detto “ impossibile”.

Ma nel dubbio e nell’essere in bilico, mantenendo attenta la ragione per non smarrire queste reminiscenze affacciatesi senza affondare nell’incertezza. Perché solo nella notte ritroviamo la corrente del trip – viaggio onirico(Ipno- sonno).

Quello che ha miliardi di viventi …nei mondi infinitesimali o macrocosmici semmai sarà così che tempo e spazio vedono il loro consumare – e così noi tutti il passare l’esistenza nelle braccia di Morfeo ovvero consumare bene la metà del tempo della nostro stessa vita. Si apre così la Vena del Cuore ovvero dei ricordi, la Vena fantastica del coraggio e della temerarietà assaliti anche da incubi e soprassalti di coscienza destati da paure irrazionali. Già perchè quel fuoco avvampante esoterico dell’interiore impalpabile chi lo stimola ?Tenete acceso il fuoco. Quello di Vulcano ermetico maestro dell’angelo- demone,che domina e regna sulla bocca di ogni montagna o vetta, che ogni vivente dovrebbe ardire e scalare nel astratto dominio del Pianeta misterioso che pensiamo sta Al Di là .

Dobbiamo fare i conti con un Angelo che è senza volto e nome,la maschera della verità che si piazza inanzi ai nostri occhi impassibile a fare il regista che scandisce tutti i nostri sogni e fughe nel tempo invitto. Ecco chi genera i ricordi che si animano e rivivono incredibilmente da quanto siamo nati. Bastano alcune righe, alcune pagine di consunti libri arcani o di favole o vaticini- Eccoci agli echi che rimbalzano dal giorno alla notte come strali di Diana cacciatrice da sfera astrale e mitica dea o Regina della notte che illumina, elettrizza la nostra memoria come reina Luci ferina portatrice della Luce dell’Al di Là di ciò che giace sepolto in eterno….si rianima, Risorge. Cosa sarà mai questa innominabile magia lunare o di Selene che alimenta la nostra Fantasia ? Calamita tra cielo umano, terra e l Luna stessa a cui volgiamo ora la grande suspense di raggiungere quel Regno , ma che così tanto influisce nelle vene del cerebro sino al cuore ed agita le acque e ritmi , pulsazioni della vita(maree).

Così pulsano ed emergono sulle acque i file delle nostre sottostanti segrete memorie che nella notte così mulinano incontrollate nella caverna, cave della mente quando misteriosamente rimontano architetture da extra film gratuiti.

Alcuni affermano magistralmente dotti – che le filosofie dell’Asia insegnano ed ammaestrano a dominare la mente ed il corpo. Ai soli che già siano divenuti esploratori di questo nostro universo, l’interiore che alcuni denominano divino…in cui tutte le alchimie e si mutano in Oro ovviamente impalpabile. Di quantum sia fatto questo regno popolato da miliardi di sognatori, creatori delle maggiori epiche ed avventure, da Mille e una Notte avvolgenti suspense e storie, thriller . Oggi c’è grande fame di racconti, fiabe,miti che alimentano da sempre l’immaginazione oltre il velo dell’occulto o dell’angelo da sempre maschera o stante celato , ma messaggero senza nome e volto.Maschera estrema del teatro del giorno e della notte siamo attori coscienti e onirici di un altro cosmo di amori e competizioni ,rivelazioni e inganni a cui hanno dato il nome del Sonno/Ο υπνος/ Ypnos- ovvero dell’ I P N E R O T O M A C H I A *

<*Vedi file dell’esegesi giù trattata e qui postata da tempo>.

27 pensieri su “La PORTA del FANTASTICO: TRANCE VISION : viaggio nell’anima in cerca di Memorie.

  1. “Il genio di ognuno che mulinella nella nostra anima umana, visioni, sogni, premonizioni”

    Durante il sogno, l’Ego si stacca dal corpo fisico. Questa
    uscita dell’Ego è necessaria affinché il corpo vitale possa rivitalizzare il corpo fisico.
    “Nei mondi interni l’Ego vaga sognando. Possiamo tutti quanti realmente
    assicurare che l’Ego si porta i suoi sogni nei mondi interni. Nei
    mondi interni l’Ego si occupa delle stesse cose che lo tengono affascinato nel mondo fisico. Così durante il sogno andremo: dal carpentiere nella sua carpenteria, dal poliziotto che sorveglia le strade,
    dal parrucchiere nella sua bottega, dal fabbro nella sua fucina, dall’ubriaco nella taverna o nella cantina, dalla prostituta nella casa di
    piaceri abbandonata alla lussuria, ecc., ecc. Tutta questa gente vive
    nei mondi interni come se fosse nel mondo fisico”.
    “A nessun essere vivente capita mai di domandare a sè stesso
    durante il sogno se si trova nel mondo fisico o nel mondo astrale.
    Quelli che durante il sogno si sono posti tale domanda si sono risvegliati nei mondi interni. Di conseguenza con stupore hanno potuto
    studiare tutta la meraviglia dei Mondi superiori. Solo abituandoci
    a farci tale domanda di istante in istante durante lo stato chiamato
    veglia possiamo arrivare a farci la stessa domanda nei mondi superiori durante le ore dedicate al sonno”.
    “È chiaro che durante il sogno ripetiamo quello che facciamo
    durante il giorno. Se durante il giorno ci abituiamo a farci questa
    domanda, durante il sogno notturno, stando fuori dal corpo ci troveremo a ripetere la stessa domanda. Il risultato sarà il risveglio
    della Coscienza”
    E’ urgente, improrogabile, imposticipabile, affinché sorga la fiamma dell’Essere; ciò che non è del Tempo, ciò che è sempre nuovo…
    L’idea che ognuno di Noi ha dell’Essere, giammai è l’Essere;
    il concetto intellettuale che abbiamo elaborato sull’Essere non è
    l’Essere; l’opinione sull’Essere non è l’Essere… L’Essere è l’Essere
    e la ragione d’essere dell’Essere, è lo stesso Essere…
    Il timore della morte assoluta è impedimento, ostacolo, inconveniente, per il raggiungimento del Cambiamento Radicale…
    Ognuno di noi porta nel suo interiore una creazione sbagliata; è indispensabile distruggere il falso affinché sorga in verità una
    nuova creazione…
    Non bisogna promuovere l’evoluzione del falso;
    è preferibile l’annichilimento assoluto…
    Da dentro la nera e paurosa fossa sepolcrale dell’abisso, sorgono le diverse parti fiammeggianti dell’Essere; “L’Angelo Custode”
    è una di queste molte parti isolate…
    Coloro che conoscono realmente i Misteri del Tempio, riflesso
    meraviglioso dei Misteri Bacchici, Eleusini, e Pitagorici, giammai
    desidererebbero continuare con la propria miseria interiore…

  2. Ed aggiungo date le rischieste venalissime di alcuni…MORFEO con almeno un Unus Trinus Est così ispirarci a fare un bel TERNO al lotto(11- 53-15…?e viceversa). Ma restando coi piedi a terra come umani in stato si necessità della vecchiaia.Scherzi a parte..giocosità ammessa tra i saggi con le spalle il callo dell’esistenza come di fatto Sigismondo Fanti così ci insegna secondo il Trionfo di Fortuna.
    .

  3. Argomento che mi tocca sin dalla più tenera infanzia. Mi scontro con sogni e avvenimenti vissuti in quel mondo onirico che non ho mai sottovalutato, contro ogni dettame della vita reale, che dà tutto materialmente impossibile e inesistente. Ma che dentro di me non si è mai domata questa mia curiosità e voglia di conoscere, che non hai mai nemmeno escluso quel mondo così astratto e inafferrabile, ma che sentivo non essere solo frutto del caso. Ho sempre dato attenzione a ciò che la notte mi arrivava a tal punto che ho fatto tanti di quei sogni che se solo ne raccontassi una minima parte occuperei l’intero blog di eventi a distanza realmente accaduti. Già il tempo, questo non permette all’uomo di poter mettere attenzione ai propri sogni (infatti li trascrivo tutti da oltre dieci anni), se non quando qualcosa accade nel brevissimo da porlo nel dubbio se poteva essere una caso, una coincidenza o un trapassato che ha voluto dare un messaggio a loro con degli effimeri numeri. Non mi dilungherò troppo, menziono giusto un paio di eventi tra cui aver conosciuto in sogno quella che da trent’anni è la mia signora, passando all’attuale situazione sognata in maniera molto complessa ben tre anni prima di ogni avvenimento. Finendo a quello che penso sia stato uno dei più singolari e particolari che possa menzionare, non che gli altri siano proprio da meno, dove nel sogno ho intravisto un ragazzo di mia conoscenza di cui avevo persole tracce da oltre trent’anni (strana analogia questo 30) che faceva dei lavori in muratura (scoperto dopo aver appreso della sua tragica morte un anno dopo che realmente si occupava sporadicamente di lavori del genere perché i suoi fratelli maggiori lo facevano come lavoro reale) in una casa antica piena di libri. mentre ci si chiedeva le solite cose, come stai, che fai di bello e si rispondeva alle domande dell’altro a turno. Ad un certo punto squilla un telefono stile anni 40/50, lui, il ragazzo mi dice che vogliono me, è per me. Ovviamente mi avvicino al telefono mentre schivo oggetti poggiati un po’ ovunque in questa stanza poco illuminata, afferro la cornetta e quando rispondo trovo dall’altro capo mio padre (venuto a mancare nel 2000 a Febbraio). Anche lui mi chiede come si va? Nel rispondergli sentivo reale la sua voce come mai prima in altri sogni. Gli rispondo con un filo di felicità e sorriso, che tutto va bene si tira (si sopravvive significa molto usato qui al sud da noi come espressione). Dopo questo lui diventa serio e lo percepisco senza vederlo e mi chiede se voglio il sapere! Quella domanda nel sogno non era solo nel termine, perché come spesso accade nei sogni i termini le parole non viaggiano solo via suono, arrivano con altri termini dritti al cuore o alla mente e persino all’anima! Lui o chi con la sua reale voce, mi stava chiedendo se davvero volevo la conoscenza, il sapere! Quando io gli ho risposto con un filo di sorriso e consapevolezza di questa cosa che mi portava ad essere felice e lusingato allo stesso tempo dicendogli, si, mi sono svegliato. Da quel giorno mi sento come se Morpheus (personaggio del film Matrix, altra analogia?) mi avesse dato la pillolina del risveglio. Argomento che come detto all’inizio, mi tocca tantissimo e mi emoziona persino parlarne, semplicemente perché è come una conferma che da sempre ho pensato essere qualcosa di reale e non finito e morto col risveglio di ogni mattina. Aggiungerò altre cose più avanti se ne sarà il caso e se sarà utile nel blog. Concludo con due cose, la prima tratta per “coincidenza” una serie che ho notato stanno dando su Netflix, di nome The Sandman e parla proprio del Doi-Angelo-Demone Morfeo sempre col nome Morpheus (americanizzato ovviamente). La seconda tratta Edgar Cayce, sensitivo viene riportato oggi, ma soprattutto ricordato come il chiaroveggente dormiente.

    PS:”cercherò il libro Aykal come si cerca l’ossigeno per respirare!”

      • Aggiungo una piccola cosa che riguarda i miei personalissimi studi, che i sogni oltre che trascriverli il più dettagliatamente possibile, li catalogo per generi (come se fossero i generi dei film per capirci, drammatico, azione, fantascienza, ecc.). questo mi ha aiutato a capire per esempio che alcuni hanno una sorta di valenza temporale di un anno e quelli con presenze inquietanti o angeliche o demoniache di tre anni. Ho potuto constatare, soprattutto quelli di valenza un anno anche su altri soggetti a me vicini. Con riscontri poi nella vita reale. Ovviamente è un terreno impervio e difficilissimo, dove è più facile uscire fuori strada e sbagliare che trovare un reale senso “logico”. Ma nell’ultimo decennio posso assicurare che nei sogni dove ho saputo rilevare un riscontro “temporale” le cose corrispondono con molta facilità. Ovviamente se qualcuno ha maggiori conoscenze o suggerimenti, li accetterò ben volentieri.

  4. VERSEAUX = ACquario…vedi pagina 162del- Testamento Universale di Nostradamus con i molti dettagli da quando Saturno Saturnale + URNALE(Aquario in latino)e sia tempo delle Urne elettorali il rovescio – Ora quale Vecchia lezione che somma i grandi rovesci, alluvioni, piogge, e noti Diluvi, precipitazioni climatiche con grande Lutto- Guasto e Gaster sino allo stomaco del pianeta.
    Questo resta l’altro raro testo che sottratto senza correzione delle bozze, allora edito frettolosamente quando la fame sul Profeta aveva contaminato la pullulazione editoriale.

  5. IMPRESSIONANTE RENUCIO BOSCOLO; non per il fatto che sia morta la Regina, prima o poi doveva accadere, data l’età, MA SCRITTO UN GIORNO PRIMA!!!! I complimenti da Salerno e, se ci riesco, eventuali commenti.

    >

  6. Ciao Gaeta,non un giorno prima… Anni prima!!!
    Lasciamo che i lettori del blog si cimentino nel cercare la video conferenza dove veniva prefigurata la scomparsa della Regina in concomitanza di un grande Giubileo.
    ( pochi mesi addietro ricordiamo che ce ne sono stati ben due)

  7. In realtà il file che ho pubblicato indica la “coincidente” comparsa dell’anticristo orientale alla salita al trono di Carlo lll.. bisognerà osservare gli eventi sempre guidati dal professore.

  8. Eccoci, purtroppo, arrivati alla scomparsa di quel GRANDE LEADER POLITICO, la Regina Elisabetta II, a cui Tutto il Mondo renderà omaggio come previsto da Boscolo. Stiamo assistendo ad un momento storico per tutto il Mondo!

  9. Prof, mese settembrino semanticamente complesso, elezioni e quant’altro può indicare LA CASA DI DIO NUMERO 2. Seguire necessariamente la cronologia degli eventi (???!!!), per ora da oggi a fine del mese settimo-SETTEmbre. Il termine Truss, la neoeletta, significante anche “fascio” in inglese. Non vado oltre e giorno 25 c.m (tornata URNALE) essere giorno che può indicare anche svariate situazioni; inoltre la sestina recita che dopo la morte della Grande Dama…”…e poco dopo un forte lungo tempo pioverà…”! Acqua acquariana travolgente?! Con Urano e Saturno nell’annunciato scontro!? Ma incredibile coincidenza sempre il 25 abbiamo Luna Nuova in Bilancia, ma da capire quanto di MALIGNO potrà commettere ancora la Grande Puttana “VERS l’aquilon”???!

    >

  10. E che non sfugga l’esatta anticipazione all’Anno del Coniglio Cinese imminente(Cancro lunare)- The Rabbit e anfibologia di KONIGLICH-ConiglioCOELO quanto già scritto come ora immediatamente manifestarsi il KONIG il KING Carlo III! E lo scenario nefasto e fatale tela alla Penelop che si accompagnerà a questo regnante dei Carlo o QUEEN o in lacrime Filomena d’Inghilterra ?Eventi marcati da tali coronavirus letal tcontagio.
    Ecco cosa significa procedere lungo il filo degli OMENS(FILOMENS…605 sestina ), che altri vecchi testi dal 1975( sull’anno del CONIGLICH – il RE che presto li posteremo in barba agli scetticismi imperanti ottusi e ciechi alla Verità della verifica e collimazione semantica cronostorica.

  11. Prof, se il Maestro dice Sestine 605, il Filo è sicuramente quello! Però qui aspettano che un CONIGLIO esca dal cilindro e…abbiamo “assommato a sette”. Vediamo un po’…quando si parla di “assommare” si pensa giustamente alle cifre, i numeri!! Però si può assommare qualunque cosa nel senso di CHIUDERE IL CONTO! Quindi anche le lettere (!?) o quant’altro essere possibile, anche all’interno della stessa parola “assommare”. Non si può negare che la datazione 25 è formata da 2 e 5 che sommati danno 7!? Andiamo alla traduzione della quartina in italiano: “assommaTO A Sette”, TOAS in finlandese essere SECONDO! Nello stesso idioma dicesi anche “mukaiSESTI”, il settimo si chiamava Paolo ed essere SESTO nella sua nomea! Ma c’è qualcosa da “sommare” o “capire” nel termine ASSOMMATO, che messo nelle Macine dà dei risultati linguistici e semantici particolari!? E allora sul FILO OMEN bisogna aspettare il 25 del settimo mese SETTEmbre o giù di lì.

    >

  12. Ma il SETTE nella sua logica etimoLOGICA “chiude il conto” sul SECONDO dito della mano SINISTRA, la LORDA IMPRONTA. Brutto indice che può indicare anche QUINDICI…la Regina è morta l’8 e qua potremmo avere anche 15 e…”8, 15 e 5…” Difficile dire…speriamo bene!

    >

  13. Evitiamo sproloqui semantici e numerologici che non hanno nulla con la realtà.Basta la sestina che al XV – XX dal ventesimo anno – così annunciava la scomparsa della Grande Dama (QUEEN).E in più file l’avvento di Carlo III°
    E’ bene perciò fare realpulisti di tali deviazioni che oscurano la linearità della profezia simultanea con la PIOGGIA …VERSEAUX + WARSOVIET ROVESCI EVERSIONI = Preci(Preghiere)Precipitazioni d‘Eventi(XX)QUI INDICE e poi quel conflitto-guerra che del vicino emergerà contro voglia (SCOZIA). Mai fare aggiunte alla profezia così tanto soggettive che portano e deragliano sempre! A sua volta quando uscirò di scena…chi vi rimeterà in careggiata se non inchiodate nella testa questi parametri altrimenti che fa diversamente altrimenti : Sacer Esto ! CHIARO !!!!=

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...