L’Apostasia e l’Apologia dal Volto celeste sino a quello di Marte.


arthurtress-4

Sigismondo Fanti nel suo grande excursus composto dal 1628 quadranti o “Roba”(in Persiano= Quadrangolo, Carré) quanto stilato nei Quattro versi in cui Lui abilmente sintetizza l”immensa trama della storia con una Architettura Predittiva, composta dalle  filigrane o scritte, disegni, icone e le tavole o Galleria di Quartine astro-profetiche, che avranno solo in Michel Nostradamus, una replica dopo 29 anni , quando Lui comporrà le famose Centurie nel 1555. Abbiamo esposto nella SUMMA PROPHETICA (2006)lo scenario della rivalutazione del testo del Rinascimento,che passo dopo passo ad ogni citazione mostra, rivela e svela come il Fanti ha stilato inconfutabilmente l’avvenuto di una profezia legata a TORINO !

imagesMOLEChiaro ha mostrato la Superba <Superga> Mole

Che in terra pose <lesue> JESUE Faccia altre-altere(fattezze alterate).

Dopo quanto esposto, sin da allora sulla Città della Sindone ove si conserva la famosa tela,il Lino con impresso il “Visage” (in tedesco das Gesichte...Gesù !JESUE !) le altre fattezze, diverse dell’Uomo martoriato , descritto con tanto anticipo dal Fanti prima che la Sindone venisse traslata nel 1578 nella capitale sabauda.

Storia nero su bianco da precursore della filagrana del continuum spazio tempo ecco come tutto prima era già scritto ! Anzitempo c e si edificasse il tempio antonelliano poi Mole Antonelliana o la Basilica di Superga. Abbiamo scritto tutto questo a costo di metterci la Faccia – Il VOLTO !

(Le Visage- Fytyra- Prosopotou – Prosotoupo– The Face- facies se tradotto in più lingue anche Geroglifico egizio con due Occhi ICI – in merito alla D. M. DIIS MANIBUS)

Da Torino parte la priorità della scoperta fatta dal fotografo Pia, utilizzando la nuova scoperta tecnica che così portò alla luce o photia (grafica) l’impressione del Volto tanto rimirato “remiri” ammirato messo a fuoco e così studiato…. che fa pensare e credere !

C’è poi la coincidenza dell’altro “Fanti “ dei nostri tempi( di Padova- visto in tv Miracoli) che ha rilevato altre altere alterazioni o immagini sul velo della Sindone, e che a tempo debito abbiamo fatta comunicazione a tale ricercatore dell’esistenza di questo testo di Sigismondo Fanti di questi contenuti, ma è restata solo lettera morta !

Ovvero si è ancora ignorato l’indizio rinascimentale di questo stupefacente documento ed i suoi dettagli sino a tal punto…fonte di indagine e ancor più quesito per capacitarci di come il Fanti sapesse e che nessuno sinora a collegato alla storia della SINDONE.

Cosa imperdonabile e che oggi – non conviene più – già ponto dubitare affatto a questo punto-ponto o mezzo punto !! Semmai anche la storia si possa leggere con il codice Morse. Qui invece appare molto Chiaro(Tooros in greco)

.

La (lain)infortunata effigie che il Ciel Vol(to) che remiri e che tu pensi e credi .vitruviomine

Lo ingannatore e teco e tu non lo vedi- Chel finto scopre e foto un falso Velo  – (CII-VIII)

Ogni dissenso che si lega alla Sindone trova qui conferma da evocare tanto il Lino, la lana(lain. Laine, Lino )del tessuto infortunata(che ha subito disgrazie e sinistri) la tanto contestata Effige celeste(di Cristo ) e per quanto si voglia ammirarla come chi qui Tu pensi, credi e rifletti su di Essa. Comporta invece un inganno, l’ingannatore teco- vicino sebbene tu non lo vedi! Eccoci al Dilemma spinoso quanto la Rosa stessa di chi la coglie non solo il profumo, ma pure le spinose diatribe di chi o coloro che fingono ? O di chi copre, nasconde, quanto cela ancora la Foto stessa con un falso Velo ?

Ovvero ci saranno altre rivelazioni ? Dunque il tutto deve essere rivisto sotto altra Luce ? Ma questo non è il solo enigma che il Fanti enfatizza cioè così porta al nostro occhio, agli occhi di tutti a spronare l’intelletto(la Mente,il Nous,il Nus in greco)

Quindi così l’esposizione dei contenuti enciclopedici del testo veneziano, edito secoli fa bene all’Ombra della Serenissima, Venezia/Venegia – allora capitale editoriale (1526) ad oggi permane ancora tabù ingiustificabile reticenza nonostante le chiare – lampanti prove portato alla luce.

Ad oggi – non si è ancora indagato abbastanza per riportare alla conoscenza del pubblico del nostro tempo, l’opera del genio ferrarese che nomina la sua città natale di Ferrara della “ FE RARA “ che era allora il crocevia rinascimentale non solo della Fede ma di un sapere eclettico , città di poeti e di architettori , come lui così si auto nomina e sia delle Corporazioni e Mastri professori, discepoli dell’Alberti per fondare la città ideale . Tempo di artefici e ingegneri e meccanici, fabbri “ ferrao” come lo chiama Leonardo, l’amico Fanti in più occasioni e sia i rimasti ignori e richiesti a forgiare ovvero dotarsi o fornire, l’apparecchiare parecchi apparecchi meccanici. Che il Fanti elenca e ha descritto sino al clue nel riportare l’evento del 1505 e i particolari, unici nella nostra storia, Lui testimonio o spalla del grande Leonardo da Vinci, nel tentativo riuscito e ben tenuto celato al volgo , e da Lui solo esposto e spiegato nella due quartine sull’Apparecchio triangolare dalle Ali di Lino e l”imbragatura a forma di Deltaplano” così ante litteram nominato. L’evento è stato pubblicato con la relazione del Politecnico di Milano in un file su REALMENGYNIUS.

La singolare decifrazione e quindi scoperta che dovrebbe far drizzare i peli sulla schiena ai soloni che sanno tutto di Leonardo da Vinci….ma neppure hanno mai odorato il profumo, la flagranza dei petali di tanta inventiva da chiamarsi anche la Rosa Centofoglie a Lui dedicata. Così fiorita l’allegoria floreale con Florenza e Fiorentino da essere non la sola NEW Sub RosaeSegretamente venuto alla Luce …perché sono elencati nel testo del Fanti ben altri “ veicoli celesti “ e scenari tecnologici e apparecchi dell’industria celeste che ben si accordano con il sogno umano non solo di volare, e sia Ascendere bene alle Stelle ! E soffiando il grande Tifo e Voglia del Grande Balzo- balzo o l’HALMA’ verso le Bibenie Costellazioni – Castelle- Aster’Stellari , come bene in più quartine così il Fanti anticipa, da precursore di scenari sino ad oggi inimmaginabili grazie alla sua scienza di Matefisico-astronomo del suo tempo con teorie per allora astruse agli intelletti del suo tempo. E lo prova quando descrive come “ la Grande macchia-macchina disco discoprire che io vedo su Giove ! Che verrà scoperta solo dopo secoli.

E persino la coincidenza temporale di fissare per Marte e la sua rivoluzione e trovata la ACQUA sul pianeta da parte della Gallia Cisalpina Togata ( Alenia, Piemonte ). La cifra della quartina 7-77 così coincide ora con l’anno “777 del calendario ebraico esattamente principiato dal Rosh Hannah , l’attuale appena Capodanno ebraico fine Settembre-Ottobre del 2016. Ecco il colmo che gli scettici voltano le spalle e fanno Orecchio da Mercante. Ma eccoci presto a parlare di Marte !

Grazie all’Uomo dal Sapere “ enciclopedico” come – questo si ricava dal testo del Fanti, perché il logos enciclopedico – è stato coniato proprio a Venezia = Venegia allora !Inclusa la stampa di quel prezioso manuale di Calligrafia e Corpo dei Caratteri per la Stampa in erba- in ogni lingua disegnati dalla maestria rinascimentale con molti grafici di Lettere e la loro singolare composizione da antelitteram del Fanti sia in ebraico, arabo, latino, greco,italico, etc.- che fa spalla con la Divina Proporzione del Luca Pacioli, amico stimatore del Da Vinci, con cui compose il testo arricchito dai suoi disegni.

Manca solo un dizionario per catalogare tutti e quanti siano i temi nominati dal Fanti e le scienze matematiche e probabilistiche e quelle di natura astronomica e astrologica che somma sino ad incidere sui singolari destini di uomini e donne che hanno recitato e quelli che reciteranno sul grande teatro della storia umana futura.Ma questo lo abbiamo già narrato nella SUMMA PROPHETICA proponendo alcuni personaggi del nostra Era.

Cosa singolare perché tutti questi hanno sempre in filo Omens con la nostra madre patria.E questo avrà la sua precisa ragione se il Fanti ama citare “Amaradonis” ovvero – Maradona o Maracalagonis (agonis, agonista…) E il Diavolo di Benigni sorridente che dei gironi inferi è grande dicitore esperto ma che l’inferno non ospiterebbe nei sui gironi o spalti ultraterreni. E anche incluso chi s’adorna di penne da Drag Queena man who dresses up in women’s clothes, typically for the purposes of entertainment.” radio e televisivo. Ci sarà mai una quartina su Dario FO ? IL GIULLARE HILLARE sempre sorridente !

E se ci fosse avrebbero ancora il coraggio di ignorarla ?Passiamo oltre sul palcoscenico della storia in cui l’effimere esistenze umane ecco come

TRANSIT GLORIA MUNDI “

Modelli enfatizzati oggi così da non indifferentemente influenzare la generazione in erba ansiosa di mirare il modello così da focalizzare per dare corpo al proprio programma esistenziale futuro. Siamo tutti attori e spettatori ed fruitori dello spettacolo umano terrestre e celeste- spaziale che si sta delineando…sino al primo space man- l’umano che scenderà su Marte,con miliardi di sogni che attendono di realizzarsi, c’è chi crede e chi li nega, relegandoli nell’impossibile. Invece sono proprio questi sogni- visioni come la biblica” Scala di Giacobbe” a vedere l’intelligenza umana collimare con le visioni di Sigismondo Fanti che sollecita a salire sempre più in alto è che ascendere alle Bibenie stelle rifugio del Re con il Carro di Gloria ! Il Carro delle Stelle ! Ci sono sogni molti più antichi che emergono come un iceberg nella coscienza e reminiscenza geniale come di Alon Musk, capostipite dell’impresa di raggiungere con le sue ARCHE Marziane, l’altro mondo. Dalla notte dei Tempi e dall’Antico dei Giorni , dal tempo di Enoch e d’Elia, questo è il ritorno oltre che ritroviamo fervere ad ogni rigo e quartina che ecco come fantascientifico e chi ancora potrà definirlo se i termini sono ormai desueti che bisogna pompare ai busters per infiammarsi con la fantasia della Fenice che spicca il volo con quanto dice il Fanti con il suo plurilinguismo e rileggere il tesauro sul futuro nel prossimo anno dopo anno senza sosta..

annunciatoreearcobaleno

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostro. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in LEONARDO, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

14 risposte a L’Apostasia e l’Apologia dal Volto celeste sino a quello di Marte.

  1. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, spezzo dieci lance a suo favore riguardo al fatto che il mondo viaggia con un ritardo notevolissimo rispetto alla comprensione dello spessore effettivo dell’intelletto straordinario di Sigismondo Fanti. Ci vorrà tempo, purtroppo e tutto sarà più chiaro: CHIAREZZA, CLARTÈ. A questa antica saggezza bisognerebbe indirizzare i giovani allievi che dovrebbero indagare al meglio per comprendere le doti straordinarie di questi uomini. Ho davanti a me un testo di storia per scuole secondarie di secondo grado: Storia Magazine ed. La Scuola. Incredibilmente nel 2016, a pagina 250 del testo volume 1b ci sono quattro pagine dedicate a Nostradamus, un riquadro con delle quartine. Si regga, perché il paragrafo è intitolato: “Così parlò Nostradamus”. A pagina 252 (stesso capitolo) c’è la foto del dipinto sui segni dello zodiaco di Palazzo Farnese a Caprarola (VT) e qualcos’altro. Dopo quasi cinque secoli bel passo avanti!! Riguardo a Dario Fo, nelle prossime puntate, se ci sarà l’occasione Buona notte

  2. Valentina iuliani ha detto:

    Un ritorno della vita sul pianeta SENZA PIÙ vita

  3. MIRANDA ha detto:

    PROF. BOSCOLO, come Lei già illustrava nel 2006 nel Suo prezioso libro “SUMMA PROPHETICA” la magnificenza e la grandezza di Sigismondo FANTI come ingegnere, scienziato, eccellente matematico ferrarese del Rinascimento, che vedeva tutto con gli occhi della mente, aveva chiare visioni e scriveva per i posteri in stringate quartine, le imprese che avrebbero compiuto nel bene e nel male protagonisti della storia che all’epoca non erano neppure nati, come pure predisse grandi accadimenti, eventi e cambiamenti nella storia futura. Aveva descritto con tanto anticipo che la Sindone venisse traslata a Torino nella Basilica di Superga nel 1578 e che nella foto del velo della Sindone avrebbero alterato la verità, in quanto tale telo era stato infortunato a causa di un’incendio e poi le sembianze del viso che traspare non sembrano quelle di un uomo martoriato, come fu quello di Cristo. Si dice che la verità viene sempre a galla, quindi aspettiamo –
    Il Fanti era attorniato all’epoca di ingegneri, meccanici, fabbri e già nel 1505 iniziarono a forgiare ed approntare apparecchi meccanici e descrive tutti i particolari, in quanto testimonio o spalla del grande Leonardo da Vinci in due quartine, sull’Apparecchio Triangolare dalle Ali di Lino e l’imbragatura a forma di Deltaplano. Ha visto giusto, oggi si vola ad altissima velocità supersonica da una parte all’altra del mondo in poche ore, siamo atterrati sulla luna ed ecco la notizia del giorno
    Oggi 16 ottobre 2016
    La missione EXO MARS 2016 dell’Agenzia spaziale europea sta per entrare nel vivo. Oggi il modulo Schiapparelli – realizzato a guida italiana – si sgancerà dalla sua sonda madre per iniziare la discesa su Marte – L’attesa è prevista per mercoledì 19- EVVIVA !!!!

  4. Giano ha detto:

    Spazio:Torino prepara sbarco su Marte e si veste di rosso
    http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2016/10/14/torino-diventa-rossa-per-sbarco-su-marte_ec9bcc54-05b7-42d2-b36a-8607843145f1.html

    (clicca sull’immagine della Mole per scorrere le foto)

  5. Marcus ha detto:

    Il modulo Schiapparelli – realizzato a guida italiana – ha fattilo il suo compito. Non da più segnali di vita.

    Qui transit gloria mundi . Nessuna impresa è priva di rischi a passi lentisilenti taciti, silenziosi,muti come la sonda stessa! Ma dietro le quinte ferve inarrestabile la corsa con le sue prossime tappe…rileggere bene la quartina cosa diceva la 7-77 ? – Della Inclinazione tua infortunata della Gallia Cisalpina (Thales Alenia Spazio)!!Nazione Tua(Italia)infortunata l’inclinazione (nazione )Vedere per non credere per la memoria quindi cosa significata infortunio – disgrazia, incidente ???.

  6. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, è passato poco più di un anno da quando l’ha scritto. I complimenti servono a riconoscere la sua bravura, ma il mondo dovrebbe capire ben altro. In merito alla sua risposta, a parer mio, ciò che bisogna evidenziare, e non può essere una coincidenza, è la stessa nomea usata da Nostradamus, ENCLIN-INCLINATO (2-65) e da Fanti INCLINAZIONE (7-77). A riguardo lei ha detto già tanto, forse il tutto andrebbe rivisto alla luce degli eventi attuali (pagine 104-111 Ultime Rivelazioni). “Nazione” dice l’italiano, “nave il francese. Ma la nazione che è già molto INCLINATA, lo sarà ancora di più? Le terminologie usate, fuoco, peste, prigionia fanno pensare al peggio ed in modo forte e grave (2-39 e 2-15) Il tutto con Mercurio nell’Arciere in compagnia di Saturno (Mercurio in transito nel Sagittario 12 novembre- 2 dicembre). Lei scrive a pagina 109 del testo citato (parecchio tempo fa, ma la sua bravura spesso anticipa notevolmente i tempi):”per cui avremo la morte (FEU defunto) d’Ennesimo in Nave…” Riguardo al termine Insubria (stessa quartina) letto al contrario è AIRBUS che lei riconduce ad AIRBUSINESS. Quando leggo questa parola mi sovviene sempre lo stesso dubbio: che fine fanno la “N” e la “I”. Senza andare oltre la riga, né tanto meno oltre lei (non avrei scampo) chiedo: chissà se avesse scritto “Y.N.subria”. Il pensiero corre alla rosa che fiorirà. Quartina succulenta e complicatissima che lei ha sviscerato bene quando i fatti non erano ancora in accadimento, che richiede acume intellettivo e collegamenti semantici che fanno rabbrividire perché forse, come un airbus, ci portano da una parte all’altra del mondo. Purtroppo “veggio” scuro, sempre di più, a tinte fosche e tosche; il Giglio Magico e la smorfia facciale del premier (nequis) sono sempre più inclinati. BUONA DOMENICA

  7. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, riguardo al significato di INFORTUNIO, in alcune lingue è detto AVARIA o SCHIANTO, quindi, se ho ben individuato, riconducibile agli accadimenti attuali o da venire. Di nuovo

  8. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, chiedo scusa per un terzo intervento, oltretutto fuori tema (nel caso usi la gomma). Spero di non prendere lucciole per lanterne; considero accadimenti in corso. La parola da lei scritta nel lontano 1994: AIRBUSINESS ben si addice a quanto pubblicato da “Il Giornale” di oggi e nei mesi scorsi sull’intrigo e sui costi dell’AIRBUS per i voli rapidi del premier.

  9. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, ad integrazione di quanto da me detto ieri, bisogna fare una considerazione particolare: lei, a pagina 110 del testo da me citato, nel 1994, scrive più o meno a metà pagina le due terminologie ENCLINE ed incliNAZIONE l’una accanto all’altra, cioè senza conoscere ancora il testo del Fanti, nomina la parola da lui usata che è determinante, a parer mio, nelle quartine dei due veggenti. Coincidenza? Intuito? O capacità straordinarie da lei possedute che si stenta a riconoscere? Sarà compito suo mostrare, eventualmente, l’immagine della pagina che ho davanti a me a tempo dovuto (i tempi sono già maturi). Buona giornata

    Ma basterebbe tradurre in greco Inclinazione per svelare e scoprire ” cosa è celato – che deriva il logo apocalisse ” ci sia l’indizio della altra Inclinazione e NAZIONE che è un Grande Infortunio Disgrazia bellica (marziale). ma richiede consultare altra lingua-idioma. Concidenza temporale dopo quanto è accaduto all’Italia Alenia Thales missione dell’ExoMars. Ma nonostante tutto le altre quartine dicono di non farsi rubare la chance da parte a parte ..quindi mai mollare in questa grande impresa ! Ci sono varie quartine con scenari singolari, tra cui l’idea di una disgrazia e tragedia era giù bene iscritta nel testo Nostradamus Presagi Terzo Millennio, ma quello che scrissi allora non è assolutamente in riferimento al tempo odierno.Dato che il Sigismondo Fanti è una scoperta successiva delle 1628 quartine che sono il Sasso sullo stomaco per tutti i Kategoroi (Vedi il greco) simulatori e millantatori…che vorrebbero insegnare ” loro” come tradurre gli scenari del Nostro !!!! Per ora la lettura di tale Parco/Capro incline (2-65)Sparco e sia Sark/Sarq -Parc “INCLINE ” Arc da cui Monarca . il Caput , The Chief = Rosh (in ebraico) e quanto ad esso fu riferito, appare allo specchio del tempo con la sua familiare icona e la nomea che deve farci davvero riflettere, ma tutto a suo tempo. Ci sono in ballo dei numeri incredibili ( legati al 45-32 ect)inclini ad altro infortunio legato al 32° presidente USA Roosewelt – per cui somma prudenza e circospezione , ne parleremo dopo che la Rosh Rosa Rodham avrà messo i petali….e non senza le spine.

  10. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, sicuramente l’infortunio legato al 32° presidente Roosewelt (rosa del mondo) è lo scoppio della seconda guerra mondiale. Fiorisce la Rosa, fiorisce la violenza. C’è anche un’altra rosa, dizione legata ad un fenomeno chimico inventato dagli uomini che per ovvie ragioni preferisco non ricordare. Però le ricordo che nella mitologia, l’Arciere del Sagittario scaglia la sua freccia contro l’arcobaleno: “…l’iris non si vedrà più…” e che “…Mercurio nell’Arc, Saturno fenerà…”. Prof, devo fermarmi per forza: è troppo lungo a dirsi, però aggiungo che arcobaleno in greco è “ouranous toxon” Il centauro trafigge Tuxon? Buona serata

  11. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, inclinazione in greco potrebbe avere a che fare con ECLISSI. Quella di Boschius?

  12. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, lei il 24/10 ha scritto monARCA quando la terra non tremava ancora. Lei sa bene, nei tempi andati, a Roma, a chi ci si riferiva con tale nomea. Strana coincidenza; lei più volte ha ricordato nei suoi scritti che: “quando il papa perirà, l’Italia danzerà”. La PORTA si chiude il 20 novembre. Ma ricordo ancora che:”Un poco che il monarca verrà trucidato…Ferrara…terra interdetta”. Per adesso i fatti di Ferrara sono solo una tendenza. Buona serata

    P.S. L’Arciere del Sagittario colpisce l’arcobaleno, l’iris. Il giglio di Firenze con le sue “magie nequis”, in botanica, è la variante fiorentina dell’iris germanica.

    Evitiamo di fare il PRECIPITALE Itale-Pitale toccar il fondo (Culo,il sedici lo Dixsiesme – siesme-sisma nel centro dell’Italia)che vede ancora cadere dall’alto campanili, palazzi e la Torre – Chiese = Maison de Dieu…XVI carta. Viviamo già un “Carte Quarantotto” ovvero il Pozzo 48 Esagramma dei Cinesi di cui non abbiamo ancora toccato il Fondo. per il transito sinistrale strale arciere che vede Saturno allora FE..nera…Fenerà-Trebbierà e…che ancora non coincide affatto con questo frangente Saturno è ancora in scorpione secondo l’astronomia, sono gli astrologi che spostano sempre avanti l’orologio degli eventi.Quindi non mi ripeterò perché sono altre le cose che si ripetono ripiters ad josa!

  13. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, dopo il sisma di ieri, bisogna fare una considerazione: osservando la cartina dell’Italia si sta producendo una sorta di taglio della penisola in orizzontale sull’ombelico. La parola Esperia, che riguarda anche i raggi (spera) dell’astro da cui deriva: Espero per gli antichi e quindi Venere, AMOR e ROMA (Raggi inclinati del sindaco e del sole, il GRAND’INFORTUNIO?), coinvolge sicuramente la Magna Grecia, dai greci chiamata Esperia e quindi il Giardino del Mondo, però nella sua dizione più ovvia coinvolge la località del frusinate che è compresa nel parco degli Aurunci posta al disotto dell’ombelico (le parc encline?), nome mitologico che è legato alle antiche nomee della penisola. Buona notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...