TUTTI VOGLIONO la LUNA. Post l’ECLISSE o au ECLAT du BOIS ?La pagliuzza nell’Occhio da togliere per guardare al prossimo FUTURO.

Il fascino dei cieli è come una calamita invisibile forza pure psico magnetica a cui nessuno può sfuggire a tale immenso potere e fascino e sia l’incanto millenario die poeti ed ispirati senza tempo – visioni e immaginazione che per ognuno di noi ci ha fatto così sognare.  la Luna quanti – ha fatto sognare dall’Alba e dalla Notte dei Tempi come dimostrano le remotissime conoscenze che avevano gli antichi sumeri e babilonesi attentissimi osservatori dei Cieli.

L’astronomia o l’astrologia è di fatto universale studio e naturale inclinazione di ogni civiltà passata. Indiani, Cinesi, Maya, Aztechi ,Greci,Etruschi Celti etc…hanno trasmesso un patrimonio di miti e di elaborate fantasie popolate da Dei o semidivinità così fissate e divenute poi Luci o le stelle dei miti zodiacali. Arcaiche leggende bene dovute e secondo il fato che intrappola anche il Dio dell’Olimpo lassù. Come lo furono esaltatati e divinizzati i grandi Eroi antichi . Tanto osannati come lo erano Re o Faraoni, Sacerdoti, Profeti che dopo la morte,per tutti dopo il rituale dela morte – Incominciava il Viaggio DIOTHEUS …verso i cieli e divenire essi stessi degli DEI.

Tanto come imperatori divinizzati cosi chè l’anima o lo spirito doveva al fine esistenziale dannato o venerato così posto inanzi al bivio dei Campi Elisi o Paradiso celeste o il regno degli Inferi, la cupa orrida caduta negli Inferi o la Scalata ASCESA ASCENSIONE a Cieli è la destinazione di chi era fatto DIO – Conclusione dunque pragmatica- di tale credenza-fede- verità- inculcata ovviamente come sappiamo in più religioni. Cristallizzata concezione bene evidente nella religione Cristiana. Poi chi non crede in queste SINKO & Quintessenza o una VERITA’ di FEDE d’aspettazione ultraterrena, può andare a farsi friggere- arrostire nell’inferno che vuole.

Dante con il Suo Paradiso, Inferno, Purgatorio ha edotto nel migliore dei modi teatralmente e con maggiore vividezza con i suoi giorni – così da incallito regista dipinto vivamente questo scenario. Descrizioni efficace che colmava ogni mente con l’immaginario quanto il Dio stesso che come un Sole diventa una images per ogni credente soggettiva che ha nella sua propria testa anche dei più ottusi. Tale meta, la tappa da traguardo finale anche quanto coincide o divinamente promesso nel Vangelo – il Viaggio nell’Empireo Celeste per ogni giusto che poi brillerà come una stella nell’arco dell’infinito firmamento(è scritto nella Bibbia) e tanto più che pure il profeta Maometto , è così asceso dal monte ove ora sta al KUD, la santa-Gerusalemme – con il suo Baraq. Il destriero alato dal corpo d’asino e la testa da angelo.

Spiccare il Volo.Viaggiare o volare nel cielo, era di fatto non cosa virtuale, ma l’esaltazione religiosa così radicata e che fosse bene reale , la cavalcata oltre le nubi stesse per salire così a pianeta dopo pianeta, sfera dopo sfera, su Marte,Venere, Mercurio,il Sole, Saturno etc.Dimore divine,celesti del Signore dei Mondi EL biblico o Allah.

Nessuno ha concepito che il viaggio nei cieli fosse astratto, immateriale . Molto fisico accompagnato anche dagli angeli – come avvenne per Elia e Enoch sul carro di Fuoco. E sia così bene descritto dal profeta Ezechiele. Lui lo vide infatti Tuonante e turbinante ruota entro la ruota con in esso seduto al centro del trono(consolle) l’essere vivente dalle Quattro Facce dei VIVENTI – Tessera Prosopa = La misteriosa quadriglia o TRETRAEDES DIVINA! Quante complicazione di chi guardava ai quattro lati per navigare tra terra e cielo.

Ma non sono mancati gli immaginari voli Pindarici dei greci che hanno avuto modo di sognare di volare – navigare sui mari della Luna già tremila anni fa. E prima ancora di arrivare a Giulio Verne. La  Città di Ferrara ha lasciato ai posteri delle Opere poetiche tanto famose in cui Eroi e Cavalieri ed Eroine e chi poi sulle Ali equine dell’Ippogrifo salgono sulla Luna a ritrovare la propria persa MEMORIA(Orlando furioso).

Ma si dimentica l’altro grande ferrarese di tale FERREA FE RARA (Fe città della Fede rara…)che in merito all’astronomia è un enciclopedico autore ancora ignorato, che prima ancora di Galileo Galilei descrive la grande macchia rossa su Giove disco discoprire…!E immancabilmente offre descrizioni della salita sulla Luna pure – Ai suoi gradi oscuri (lato oscuro invisibile)gemello e po su Marte che ritornerà alla sua originale rivoluzione(assetto planetario) e che verrà scoperta l’acqua grazie alla Gallia Cisalpina ( Padana !!!! Alenia Spazio !)-

E’ partita l’ESCALATION planetare e così eccoci ai primi passi e siamo lanciati sino al SETTIMO CIELO – Quello reale astrofisico su cui oggi v con i nostro occhi umani e tecnologici bene ammiriamo le meraviglie. Ad ogni santo giorno come la Scienza ora ci svela, così come ci siano poi oltre i quintilioni di pianeti . Ormai si è abbiamo capito che popolano la nostra galassia…..sino all’Universale Popolo dei cieli(?) o la DOVITIA DO VITA...perché + chiaramente detto che: SUB NUVOLA(galattica) INTELLIGENZIA – ancora da scoprire nelle STELLE BIBENIE, come già lo predice SIGISMONDO FANTI nel suo TOMO di cui abbiamo fatto studio nella SUMMA PROPHETICA(2006).

Bando ad ogni dimensione che sfugge al senso reale e concreto. La fantascienza è stat superata ci manca solo la teoria applicata , l’energia assoluta e poi da oggi di fatto l’equilibrio dell’antitesi- contrapposte equazioni , possano dare la soluzione unitaria con una sola divina che sia la Concezione celeste – sia fatta quotidiana.

Batteri invisibili di questo cosmo oggi siamo pulviscolo di sabbia nell’oceano cosmico lambiti da stelle e dal calore e questa è la VITA per cui siamo ottimisti e anche stufi di aride visioni , e lottiamo allora contro ogni tetro inferno e non trasogniamo solo per il Terzo Paradiso reintegrato di Pistoletto.O l‘Infinito simbolo che già è apparso nella stazione Spaziale e poi anche arriverà sulla Luna e predicono pure su Marte ! C’è una grande Fucina alle porte di Torino(Alenia) Allora davvero ora et labora- dobbiamo sgobbare tutti per un traguardo stellare – Ci nutriamo con occhi e orecchie e tables- così di molte informazione. Foto, images spaziali, tanto quantum così allora possa farci destare dal tanto sonno e indifferenza umanitaria – per quanto accadde in questa Terra . E così che pregustiamo i fortunati viaggiatori che per primi dimoreranno lassù e vedranno il cielo pieno di stelle da un punto posto = der stelle + stellare abisso celeste , da privilegiato space man di cui siamo quasi dal tempo e progresso un poco invidiosi…di non aver l’età per diventare astronauti.Esploratori di altri mondi.

Ecco perchè così infatti ora guardando la Luna che ci porti Fortuna c’è quel pizzico di sale chiamato Desiderio di gustare il Cielo e di stelle. Lo sappiamo bene quello che è stato profetizzato da oggi sempre più vicino alla nostra dinamica novella Generazione …come predice il sommo poeta Dante :

– SECOL si rinnova (RENOVACTIO MUNDI) torna GIUSTIZIA(TIME-TIMEO) e il Primario Tempo Umano (quando la) PROGENIE DAL CIEL scende Nuova …”

Ovvero quale sarà la Nuova Generazione nei cieli ? Quella NATA

che vedrà- assisterà al Compimento mentre il SECOLO si RINNOVA?

S E C O L O   N U O V O   –

Ecco forse il Rebus celante l’arcano-aracno della Datazione ? L’enigma dantesco per gli intelletti sani !.

Annunci

Informazioni su Renucio Boscolo

Renucio Boscolo nato a Sottomarina (Venezia) il 25-04-1945 quasi allo scoccare della mezzanotte alla coincidenza del Giorno di san Marco ( 25 Aprile 1945)e ricorrenza festiva del Leone della Serenissima e anche storica Giornata della Liberazione così alla Fine della II° Guerra mondiale, che sulla spinta degli eventi, poi è trasferito coatto a Torino e a Aosta. L’inizio scolastico bilingue (italiano francese)quasi voluto dalla sua Grand Mere, della famiglia Novelli Farnese, che scelse il nome di Renucio (degli antenati Farnese) e che avrà peso quel patois-francese per tutti i suoi futuri studi sommati alle reminescenze dalla viva voce della Nonna che gli recitava singolari presagi del libro precocemente inculcato che anticipava il Futuro. Una premessa singolare che è la predestinazione dall’infanzia a tuffarsi in letture storiche e sino dal quattordicesimo anno aveva già in tasca la tessera della Biblioteca Civica(Torino) divenuto Topo da biblioteca con il divorare i testi più inerenti alla sua passione così istillata da far emergere la vena interiore e come un verde pollone crescere sino ad albero (Bois-Bosco), che lo ha portato diventare da illustre conosciuto a studioso, poi emerso prepotente sulla scena dell’editoria e della carta stampa alla fine degli anni Sessanta ,principio Settanta (Seventy). Torino allora il cuore della del gruppo CLYPEUS e Giornale in cui si affrontavano le tematiche dell’INSOLITO , spazio, tempo, astrofisica, astrologia, archeologia archeostoria, di tutte le civiltà e culture e i loro enigmi che fanno scattare nella mente umana i più grandi interrogativi sulla vita e sul destino dell’Uomo. Prodromi di quel filone d’incontri e conferenze librarie che hanno dato il via a Torino Città Magica lungo le sponde dell’Eridano padano ad opera di svariati scrittori e fantaesoterici dell’una all’altra sponda, credenti o bastian countrari. Dagli inizi degli anni Settanta galoppa il filone editoriale con la MEB(Torino) che ha pubblicato Kolosimo e il primo libro di Renucio Boscolo: Nostradamus –Centurie e Presagi - (1972). Tempi magici all’ombra della Mole ed indovinate stelle che da allora la fama di Nostradamus ha navigato anche con una pletora di emulatori e facili simulatori, alla ricerca del segreto per anticipare il domani. Nessun editore ha mancato in questa sfida , che si è rivelata mondiale chi a favore e chi contro. Ma solo in Torino che la storia consta dell’elemento unico ed inequivocabile dell’Epigrafe secolare (1556)che anticipava che ICI - Qui Chi avrebbe onorato Nostradamus e chi qui chi lo avrebbe denigrato. Ad ognuno la sua mercè. A chi Gloria e Vittoria ed agli altri la Rovina Totale. La Sentenza sibillina che da secoli pesa come una Spada di Nostradamocle ….sul capo dei suoi detrattori. Perchè così è scritto nell’epigrafe : Nostra damus aloge ici & Ici EGO(la) SUM d’ART(e)SON ! L’indizio telegrafico che porterà Boscolo a concepire l’Arte –tecnica del suono, così sommato con le supputazioni fonetiche o Anfibologia che ha in ogni lingua e verbo-suono la parola reca come Semantica, Significazione ulteriore che porterà alla Cronosemantica applicata così a tutti gli scritti del Nostro. Il Messaggio ha con Boscolo una decifrazione e analisi che porta ad altre scoperte , sino a toccare con mano e vedere la pietra di marmo su cui fu incisa la sentenza originale collocata non a caso in Torino dal 1556 e custodita da una antica famiglia sino a giunger a Boscolo che ha fatto i primi passi e lungo i decenni le ulteriori scoperte e composto nuovi testi per diffondere e far conoscere il Verbo di Nostradamus secondo eventi mondiali clamorosi che confermano le anticipazioni delle quartine. E’stato negli ani Settanta, invitato a Salon (Provenza dall’allora sindaco della città, dimora di Nostradamus)ove anticipa lo scenario della Rosa in Pugno, presagio lieto dell’Avvento dei Socialisti di Mitterrand sin dal 1972-1976, questo Scenario è inconfutabilmente esposto nel suo: NOSTRADAMUS - Gli anni Futuri (1976) che gli editori francese hanno gabbato o dissentito da Boscolo preferendo chi l’ha emulato e plagiato. Invece la storia clamorosamente assiste alla Vittoria della Rosa ,al fiorire della Rosa. Al nome della Rosa(Eco)al Guns of Rosis. …e quanto di più violento ad esso nome Rosa (sanscrito = violenza)si abbatte sino contro il Papato secondo la quartina nota in tutto il mondo ( 2.97). Boscolo dimostra e prova la sua priorità interpretativa ed l’esegesi corretta. Pubblica altri titoli e sbarca in USA per pubblicare il suo Key to the Future(Abbot Press, California). Pubblica nel 1984 ritornato dagli USA per Musumeci (Aosta) Nostradamus la Chiave di Lettura persino mensili scientifici pubblicano i versi della quartina di Nostradamus optando la decifrazione con il Computer mediante i primi programmi di traduzione plurilinguistica suggeriti da Boscolo con la Cronosemantica che vede allora battezzare il sistema Try of Wood , la prova del Bosco ! La Chiave per decodificare i versi che svelano sensi inquietanti nonostante i solo cinquanta milioni di memorie e non miliardi necessari al Sistema Cronosemantico, che riesce a fare l’an plein, compreso solo molto tempo dopo , traducendo il fiorire della rosa con Goulistan = il Giardino delle Rose(in persiano)che nessuno si capaciterà di intuire poi il luogo geografico ove nel futuro: “Quando fiorirà la Violenza- la Rosa “ …Goulistan = l’Afganistan ! Ma tutto questo è già esposto nel testo del 1984 Key to the Future in relazione alle cronosemantica ed ai sirti del globo in cui si manifesterà il fiorire della Violenza specificatamente indicato il logo latino di Gedrosia (Afganistan)e Battriana dei greci ! Ma come sempre del senno di poi sono piene le fosse a causa della violenza che fiorisce in luogo come i bastian countrari che negano tutto e chiudono gli occhi per non vedere la luce del Sole. Sono pubblicati negli Oscar Mondadori dal 1979 con il titolo di : Centurie e Centurie e Presagi, a cui segue : Nostradamus L’Enigma Risolto - 1988.(Il manuale di interpretazione di un secolo di storia 1900-2000) e il successivo Così Parlò Nostradamus (1998) libro attualissimo perché è il più vasto scenario della storia passata,presente futura sino al 4000 Millennio contenente prepotenti scenari e datazioni inconfutabili confermate dagli eventi planetari. Ed a cui sono seguiti titoli più che emulatori ed millantatori. Ma Torino: famosa metropoli con il Museo Egizio, secondo al mondo, polo di un fascino che accomuna Nostradamus a Boscolo che dedica un’altra sua scoperta o Stargate , la porta sulle Stelle è del 1985 la prima stesura della traduzione del papiro e geroglifici di Unas (Quarta dinastia) che avvalora la teoria di Temple(il segreto di Orione) sull’ascesa nei Cieli del Faraone con la descrizione ricca di dettagli spaziali e busters spaziali antelitterram oltre al Varco Celeste ed al tuffo nell’abisso dei mondi stellari(Orione). La grande epopea della suggestione poi sugli schermi e movies e tv. Prosegue negli Oscar Mondadori con : Il fato, la fortuna, il futuro con le Rune (1990).Segue nel 1991 : LUCIFERO Incubo Terrestre. Dai miti egizi,ebraici,babilonesi,greci,latini, cristiani, arabi ecc…all’Anticristo. Poi con Gribaudo Editore (1990)NOSTRADAMUS. La chiave e la spada del profeta. Il successivo : I Destini d’’Italia (1991) Scenario sulla politica italiana,dalla Lega ai Balcani. Sempre periodicamente,anno dopo anno,dal 1980 in poi esce nelle edicole italiane L’Almanacco Nostradamus che fa il punto della situazione italiana e sia la mondiale sotto le allegorie astrali,occidentali e del celeste impero(astrologia cinese). Il segreto di tante allegorie va rinvenuto grazie alla ricerca che prosegue secondo l’indicazione della celebre D.M. ovvero l’Epigrafe di Torino che nomina Par Ma Documenti in modo specifico nell’altro testo del Nostro nella sua pagina finale dei : I Geroglifici di Horapollos, testo del cinquecento in cui molti vogliono decifrare seguendo una fonte greca, i geroglifici egiziani. Epopea di scoperte e bufale per arrivare a dare un significato ai molti papiri scritti ritrovati nelle tombe , che è un testo sin troppo ignorato di Nostradamus che vi dedica l’attenzione come per altri testi greci di Medicina(Galeno)e così amplifica e indica la via maestra anticipando Champollion nella questione egizia ,bene specificando che nelle Cartouches-Cerchio sono racchiusi i nomi dei Faraoni oltre alle altre fonetiche di geroglifici e informazioni astronomiche sino alla stella Sothis (Sirio!)ed al mistero di Orione , informazioni presenti nel testo. E questo testo curato dal Boscolo è stato rifiutato da una fondazione bancaria che finanziava il museo egizio di Torino. Le informazioni che dopo millenni e secoli sono corrispondenti al vero oltre a svariati temi e chiavi inerenti alle enigmatiche allegorie delle Centurie. Una Intuizione condivisa anche da altri studiosi impegnati anch’essi alla ricerca della misteriosa D. M.(in Torino)Diis Manibus …Anubis ! Logos eclatante con il nome del dio dell’Oltretomba o Infero come è spiegato nel testo dei Geroglifici del Nostro con tre geroglifici una Faccia + Due occhi fuori della testa. Segni eloquenti con una traduzione secondo i geroglifici e che gli esperti invece snobbano per non accreditare Nostradamus che così bene dimostra l’altro campo di esplorazione e ricerca che ci riporta al fascino ed alla passione che accomuna molti per l’antico Egitto ovvero il paese dell’Ape del Giunco (Alto e Basso Egitto)la terra dei Faraoni. Altro scibile che vede Boscolo impegnato a illustrare un filone che diverrà ridondante ad opera di celebri scrittori francesi. Pubblica sulla civiltà Maya Aztechi per il Torchio Edizioni (Milano 1996) Gli Dei,l’acqua,il vento,il fuoco Gli animali del più fantastico oroscopo Maya Azteco. Indicando il ciclo del 2012 come poi altri testi ampliamente ne faranno scoop e argomento editoriale. La profezia Maya che come uno Tzumani editoriale si diffonderà nel mondo mentre resterà questa fonte invece ignorata sebbene diffusa via WEB con i dettagli in parte ora bene riscontrati. La dimensione dell’Internet spalanca la nuova finestra ma non è la sola con cui Boscolo comunica perché si inaugura o meglio nasce la Babele in Internet con tante ripetute inaudite …bufale. E poco servono le raccomandazioni fatte da decenni in svariate presenze televisive RAI o Mediaset e soprattutto al Costanzo Show, ma questo è visibile a tutti per chi sa ciattare o su WW. EDICOLA.WEB.IT…… Le Prove delle anticipazioni sono sempre corredate dai testi pubblicati nei libri e le pagine diffuse via WEB. oltre ad varie interviste tv su argomenti specifici e sempre datati. Quanto è stato ripetutamente pubblicato sugli Almanacchi di Nostradamus che così informava, anno dopo anno le scoperte e le suggestioni di scenari incombenti(Vedi 1998 descritto l’attacco dal cielo con un 747 su New York da parte Islamica) e soprattutto alla fine del Millennio la scoperta della Lettera Farnese (Parma )diretta al capo della Curia Romana, Cardinale Alessandro Farnese, una comprova dei suoi intrecci con la Chiesa e dei carteggi che ancora non sono stati svelati. La Lettera Farnese ( o Parma documenti) si inserisce perfettamente nel percorso della ricerca perché comporta indicazioni astronomiche esatte degli anni in cui si verificano eventi clamorosi per la Chiesa (1605 anno dei tre papi) e ogni ripetizione e scenario dettagliato. Il testo fu consultato da Pio IX . Descrive una grande Eclisse sull’Europa e sui Balcani e lo scenario di un conflitto che oltre Belgrado, riguarda Pristina e Pale (Kossovo) e la minaccia piramidale delle ali dal cielo con operazioni belliche…. sino alla peste bovina e a luoghi esposti a radiazioni nocive,mortali. E una rovina per il mese di settembre “ più USA(Usama)Amaro America che del Fiele e dell’Aloes (Sheol in ebraico l’inferno) ! Questo testo è stato purtroppo censurato nonostante le tante conferenze e relazioni ai Lyons, Rotary,Kivanis, oltre a scuole, istituti ecc… incluse le interviste a cui sono stato invitato o ho rilasciato allora alle maggiori testate. A dire il vero ho avuto la bocca chiusa! E quanto scoperto è tutt’ora censurato ed il testo stesso in attesa di un editore contro corrente che abbia coraggio di pubblicare l’intero testo della Lettera che riguarda i prossimi XX anni del XXI ° secolo. Ma i contenuti di tale Lettera sono appunto persino sin troppo singolari e personali se indica nel nome l’interprete o il Nuncio che deve svolgere tale compito con tutto quanto di ingrato e poi accaduto nei dettagli che sono elementi determinanti per arrivare ad un’altra scoperta o grand soupe o scoop ? Circostanze davvero inquietanti se un raro testo del Rinascimento Italiano stampato proprio a Venezia ,ove sono nato, composto da 1628 quartina astrologiche come quelle di Nostradamus ma invece, scritte e stampate 29 anni prima delle famose Centurie, a Lione come all’ombra del leone di san Marco. Dopo 500 Anni …come la Fenice che rinasce dalle ceneri (pure la Fenice di Venezia)evocando il mito Egizio che consta della analogia dei Cinquecento anni tutte accavallate giusto nel 2003! Annata che vede più pubblicazioni celebrare questi Cinquecento anni 1503-2003 dalla nascita del Nostro ed il conio di una moneta d’oro e francobolli con la sua l’effige. Una Giostra incredibile di opinioni sulla figura storica di Nostradamus per cui dedico su due testate, un vasto compendio Intanto prende spazio la scoperta prepotente dell’insolito libro che porta nella mia vita di colpo concetti e teorie sul tempo e la storia, la cui portata non è stata ancora considerata efficacemente per il mondo intero. Qui gioco forza avviene la comparazione tra Sigismondo Fanti e Nostradamus sino a comporre il Testo della SUMMA PROPHETICA ( Editore Priuli Verlucca 2006) per portare alla luce la scoperta e l’esegesi rivoluzionaria che offriva un panorama diverso sulla Scienza, la Matematica, l’Architettura,l’Astronomia, la Tecnologia qui mascherata e quanto più di un venale Gioco giocoso della Sorte,il libro TRIONFO di FORTUNA racchiudeva da ben cinque secoli. La lingua (linguaggio) leggiadria d’Adria (Venezia)del Rinascimento,capitale editoriale di allora, ha tenuto così molti distanti dal nocciolo di questa opera per cui non sono mancati i Soloni che hanno sparato dei giudizi inetti,ignari che la lingua di questo libro è quella mia di nascita. La scoperta di questo libro del Rinascimento contenente implicazioni che coinvolgono i grandi geni dell’epoca diventando l’ulteriore campo di indagine che meticolosamente ora possiamo mostrarne gli esiti nel nuovo libro scrupolosamente quartina dopo quartina l’architettura di nozioni nell’opera abilmente sparsa tra abili ingenuità erotiche o cavalleresche appetibili nei Giochi di Corte di allora. Dopo la scoperta con interviste(CHI)e pubblicazioni sia sul WEB sono apparsi quindi ulteriori elementi,soprattutto quelli a carattere economico politico e nomee di Leaders (Barak,Mubarak) con quartine specifiche su tali protagonisti e contrapposti destini di nazioni e popoli . Una scoperta che apre l’Orizzonte umano così dall’Alba del Terzo Millennio che di fatto assetato di indizi per il Futuro ha con questa rivelazione ben Tremila quartine,che proiettano dal passato al presente ed nel Futuro ulteriore, il testo con la più vasta gamma di protagonisti e scenari riferenti ad ogni tematica prossima date le Crisi dell’economia, del lavoro, dell’agricoltura(FAME) Sanità, Pandemie e le carestie cicliche. Tzunami, siccità e piogge, sismi ed quanto altro di natura caleidoscopica ed enciclopedica si rivelano oggi essere informazioni dalla vastità globale che è ancora impossibile elencare il tutto così nominato futuro salvo comporre un index o sinossi totale. Nessuna mente umana è idonea contenere tale fonte-oceano di dati da essere man mano assimilati e spiegati opportunamente memorizzati ed evidenziati da chi ha sia esegeta da oltre 40 anni. Per questo conferenze, meetings, lezioni universitarie e pubblicazioni seguiranno allo scopo finale di conoscere il più vasto panorama delle probabilità che possono essere anche circoscritte in alcuni specifici grandi transiti astronomici & astrologici. Teoria che deve trovare conferma più volte per essere determinata come bussola per tutti gli altri eventi futuri. Nel 1984 in California si è giunti alla Fondazione o Key Fondation per esaminare tutto quanto Nostradamus aveva lasciato ai posteri. Queste promesse sono risultate un impegno solo fumoso. Ma oggi nel Terzo Millennio fare i passi opportuni dopo il binomio Fanti & Nostradamus dopo adeguate pubblicazioni lavorare per una Fondazione o Accademia o scelta Museale in un specifico luogo ove tutto si incontri nel tempo presente e nel futuro per fare frutto delle conoscenze che man mano saranno rivelate e fatta raccolta di tutto quanto sia inerente alla Storia e al corso lungimirante contenuto nelle quartine astrologiche del Fanti e nelle Centurie del Nostradamus, oggi così si confermano gli scenari orientale quelli occidentali con datazioni e collimazioni sorprendenti,a cui i posteri dovranno rispondere come la lungimiranza umana abbia visto e anticipato singolari eventi documentati da files e sia da articoli su quotidiani inconfutabili che alcuni amano censurare per non contraddire le por teorie scientifiche,quanto dimostra che l'intelligenza umana possa davvero squarciare il velo del futuro, così come qui si è dimostrato e si persevera a metterà fuoco altri scenari delle decadi future della nostra civiltà quanto mai mirata ad allargarsi su altri mondi e stelle.. ********************************************************************************
Questa voce è stata pubblicata in LEONARDO, NOMEROLOCIPHER, NOSTRADAMUS, RENUCIO BOSCOLO, SIGISMONDO FANTI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

13 risposte a TUTTI VOGLIONO la LUNA. Post l’ECLISSE o au ECLAT du BOIS ?La pagliuzza nell’Occhio da togliere per guardare al prossimo FUTURO.

  1. Roberto ha detto:

    Sicuramente Torino ha un ruolo importante, sulle scoperte , sull’ignoto, è un laboratorio di intelligenze che vuole esplorare nuovi mondi nuove dimensioni, nuove galassie.
    Se si potesse lavorare tutti assieme con lo stesso fine, ognuno nella materia più consona…che l’ESSERE gli ha permesso di sviluppare, per portare la mente oltre le vibrazioni basse, tutti ne sarebbero beneficiati. Ma solo poche persone riusciranno perchè spinti da una forza interna, che si chiama lealtà, amore, conoscenza, e con molta umiltà hanno visto che siamo un granello di sabbia attorno a queste galassie.
    L’occhio dello Spirito porta a nuove scoperte (vedi LEONARDO) ma ci vuole il guizzo indagatore , e come ogni buon palombaro bisogna mettere piedi sicuri sotto il mare, sulla luna, su marte, sul sole!
    Noi dobbiamo prepararci interiormente,( con tutti corpi), per poter andar incontro alla PROGENIE NUOVA……Guai guai a chi non è preparato!
    DANTE e tuti gli altri Maestri hanno lavorato, e aspettano questo momento dal Rinascimento in poi. Loro ci hanno indicato perchè noi potessimo proseguire il lavoro iniziato e far quel benedetto salto del secolo rinnovato…..Questo è un periodo molto delicato, ma sappiamo che non siamo soli!!!

  2. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, ci avviamo verso un’altra eclissi di Luna, il 21 p. v., l’ultima è stata un disastro specialmente per quello che lei chiama “argento dinero”. Mentre l’astro argenteo si nasconde, abbiamo un altro disastro bancario all’orizzonte, la Carige e si intravede un altro…come lo chiamava Nostradamus…ah! il Crustamin, un altro pesce di ferro per il popolo. Mi ricorda tanto “Le parc enclin…”, forse siamo giusto in tempo, facendo qualche calcolo con gli astri. Come lei scrisse “parc” è “caper”, Capricorno. Questo paese è sull’orlo del baratro. Meglio salutarla con una bella bevuta sotto la fontanella del Campo e speriamo bene.

    NOTA(ndr)DISGRESSIONE PERDONABILE – ma rientriamo nei sensi che questo FILE propone in merito alla focalizzazione Lunare da ora Pozzo di San Patrizio per il futuro che vedrà metropoli abitate sotto le cavità Lunari- così predice Nostradamus e quanto altro allunaggio ALLUNAGE! o AGE de la LUNE!

    > WordPress.com

    UPDATES- L’Eclisse o Eclat du BOIS in francese è la scheggia impazzita che trafisse l’occhio di Enrico II° (1559) Eclisse o eclipse o altra FINSTER alla finestra del mondo vedremo in seguito chi e cosa ora trafiggerà partendo sul SUD Continente Americano…..da Occidentale OCCASO OCCASIONE – La chance da decifrare o delucidare cosa comporti l’eclisse lunare rosso sangue a cavallo di uno all’altro segno aquarius rivos (11° segno)sul cui bordo delle ACQYUE EAUX – EAU – il Sophi-il Saggio Savant sapiente – vedrà passare il cadavere dei cordoglio o del nemico – ancor semmai all’UNDANS Aquariana globale mostri come ancora l’UNIONE (delle Nazioni)si eclissi proprio sulle Grandi Acque(mari)perchè + mancherà di Forza !. Per cui vale da poeti + ispirati mettere giù onde comparare la propria capacità deduttiva ….e vale così ipotizzare cosa possa concentricamente sollevare indurre a priori anzitempo onde di eventi ?Dopo l’esatto HOT DOG, Il Cane annata da Cane caldo o Canicola Graticola, GRILL Pentastellato (Sirio stella a cinque punte) conferma dell’annata appena passata e bene profetizzata e dedotta inconfutabilmente.

  3. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, drammatico e anche enigmatico quello che lei scrive. Io non sono un astrologo, però giudico eccellente la sua riflessione sul momento dell’eclissi. Inutile fare un giro di parole, quando si parla di trafiggere occhi (AUGE), il pensiero oltre che ad Enrico II, corre subito alla figura papale. Ma proviamo ancora esegesi ed escatologia, entrambe non semplici. Il Sole entra in Acquario intorno alle ore 16 del 20 c.m., ma quando l’astro approda sulle rive dell’11° quadrante, la Luna si eclissa diciamo più o meno sulla cuspide tra Cancro e Leone, come se qualcosa impedisse l’arrivo del Sole!! nel quadrante delle Onde. È un attimo astrologico un po’ raro, in cui “il CAPER va enclin”, ma, incredibile coincidenza, Mercurio, nel suo moto reale, rimane nel Arciere fino al 23 c.m. Siamo ancora nell’anno del Cane, con grande Luna, perché più vicina alla Terra. Il Papa è a Panama dal 23 al 28 gennaio. Particolare questo nome PA-nama (name). Tale esegesi è applicabile ad ogni altro contesto situazionale. Ci aggiorniamo

    > WordPress.com

    UPDATES sul filo dell’aracno arcano con la massima scrupolosità per i posteri: Di tutto tanto esporre… vale così quamnto qui premetto e ricordo che in Sagittario in transito + astrofisico peserà tale malins Kapricorno on la coda da Pesce (ICTUS finale termine) quanto questo non favorisce la Chiesa, se farà la fine del Pesce …. sotto il Sagittario KENTAUROS aguzzo-PINNACOLO ad ELLA riferita poi in sequenza MAGISTRALE dello STRALE COLPO che appunto mistero resta del CONVIVIO dove ed Ove l’ICTUS – DEL’ICTUS ovvero il Colpo potrà essere Par Coup de Fer tout le monde estonné suspense che sta balenando sotto i cieli dell’Oriente più avanti !

  4. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, la quartina su Enrico II è la 1-35, coincidenza numerica con il presagio 35 gennaio??!! Di nuovo

    > WordPress.com

    UPDATES. tanto la 1-35 come la 1-65 ! Unicità Primario evento o Singolarità lampante,rapida car o ruota in corsa di eventi approssimanti ? E Che solo se non sono immaginati in segreto ,il vento diffonde sino a provocare grande clamore, tragoudi taxidi – da tempo anticipati – Che posto invece sulla bocca di tutti, nella babilonia delle lingue dei prof ani – perdono efficacia e finiscono nell’ UNICO POZZO (WELLFARE) dell’ADDIO – qui considerando il XLVIII° Esagramma cinese …o chi Salvo chi non cade giù nel Pozzo o inciampa nella rete o trama tesa – geomanticamente e geograficamente anche in Casa Nostra maiala o nel Pozzo nero CRINO Oscuro , Tetro, Noir o Black HOLE !Allora diciamoci bisogna sapere bene dove si mette il Piede! Dentro e fuori di casa nostra…ed ancora più lontano che non diventi un Luogo Maledetto o della Maledizione tanta deprecata , che solo Dio potrà Liberarci e che il cielo ascolti la nostra preghiera.

  5. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, la scena diventa ESTremamente complessa. Ed ecco il filo dell’Arcano: emblematico lo stemma del paese panamense: Sole che inizia a nascondersi e Luna che inizia a salire. Nella figura tale contrapposizione riguarda un’ora ben precisa per quel paese, però, senza fare nessun volo pindarico, ricorda un poco “il sole perso per Selino”; Prof, quello del vino e della fontana, strane coincidenze o, per dirla con Giano, suggestioni. Ci aggiorniamo, purtroppo

    > WordPress.com

  6. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, le chiedo scusa, ma il momento è particolare. Volevo semplicemente spingerla a riflettere, e lo fa già troppo, sulla banca. La Cassa (Carige) è di Genova: “…prossima di Genau-dan (danno!?) sarà (danzerà!!??)…” Rottura di un altro Ponte!? Alla prossima

    > WordPress.com

  7. MIRANDA ha detto:

    PROF. BOSCOLO, tante volte negli anni Lei ha sempre affermato e scritto che nel tempo, altri pianeti sarebbero stati abitati, come da quartine di Sigismondo Fanti- Ferrara, addirittura nel 2006 nel Suo libro “SUMMA PROPHETICA” faceva chiaramente riferimento alle nuove esperienze a cui oggi già stiamo assistendo su LUNA e MARTE – Uno studio di ricercatori americani dimostra che sotto la crosta della luna, potrebbero esistere immensi sotterranei scavati e formatisi nel corso di un’eruzione vulcanica. Tali sotterranei sarebbero in grado di proteggere dalle temperature estreme, dai meteoriti e dalle radiazioni, quindi ideali per ospitare delle città. I risultati dello studio per ora sono puramente teorici –
    La luna nel cielo ci attrae e ci fa sognare, è come una compagna fedele, a volte tenue e pallida, altre intensa e luminosa, ma non va mai via !! Tutti col naso in su quando il Sole e la Luna si baciano e il loro incontro d’Amore si chiama Eclissi, quindi essendo l’Eclissi un atto d’Amore, non dovrebbe sempre portare sfortuna (preferisco pensarla così) –
    Bellissima la speranza nostra e la promessa nel Vangelo “il Viaggio nell’Empireo Celeste per ogni giusto che poi brillerà come una stella nell’arco dell’infinito firmamento” –

    • Italia Gallo ha detto:

      Prof, volevo aggiungere un punto forse determinante in questa storia che inizia ad essere un po’ particolare. Il continente americano è uno, ma trino, Nord, Centro e Sud. Panama rappresenta il Ponte, un istmo, che unisce le due parti, settentrionale e meridionale. Al di là dei voli pindarici, non voglio vedere ciò che nella realtà non c’è. Quel Ponte è interrotto da un taglio artificiale, la Zona del Canale, il Papa, da Pontefice, andrà in quel luogo-ponte, mi auguro che non ci troveremo di fronte ad un altro capolavoro come quello di Genau, capisce cosa voglio intendere? Troppo coincidente.
      Oggi “il maresciallo” si è recato nella città della Balena, Pechino. Prof, oggi è 8 (attenzione!!), la sua data di nascita!, il DEMOON è Capricorno e la data odierna lasciava trasparire un altro 35: il suo compleanno. Il Demoon ed il Dragone. gaeta6315 Buona serata

    • Marcus ha detto:

      Il sogno della Luna è sempre stato affascinante. E nel 1969 abbiamo messo piede lasso per la prima volta. Il decennio 2020/2030 sarà il decennio del RITORNO sulla Luna (magari per restarci questa volta). La Nasa prevede un ritorno sulla superficie lunare nel 2028. Ma chi lo sa forse anche prima…
      Godiamoci ancora questi ultimi 10 anni di pace mondiale perché temo che dal 2029 la terza era belligerante farà la sua apparizione e molte delle cose che conosciamo non ci saranno più. La globalizzazione finirà… ma ci rimarrà ancora il sogno della Luna, perché su di essa l’umanità continuerà ad esistere e a progredire fino ad raggiungere Saturno.

  8. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, purtroppo ancora. Immagini una carta geografica dove si va a porre la parola Panama: luogo ponte dei due continenti. Ebbene il termine nella sua etimologia significa un’altra cosa, ma il verbum forse conosce già la sua funzione di “ponte” che si dovrebbe esplicare come PAnamaPA per realizzare le sue modalità, ma al ponte manca un pezzo, come manca un pezzo, perché tagliato, al luogo che veicola nella sua dizione. Ma nell’idioma delle “onde”, l’INDOnesiano, la parola NAMA significa “nome”! e un suo sinonimo è “gelaran”! In conclusione il linguaggio già conosce che il nome Panama indica un ponte ed un nome tagliato PA. Buona notte

    UPDATES. Prolisso discorso ma non è nel tema del file.

    > WordPress.com

  9. gaeta6315@libero.it ha detto:

    Prof, l’eclissi ci sarà alle ore 5:12 del 21 c.m. Sicuramente incredibile il momento in cui il fenomeno avviene. Il Sole sarà entrato nel quadrante dell’Acquario di circa mezzo grado 0°5′ e lo stesso la Luna nel segno del Leone, in estate avvenne il contrario, esattamente l’uno opposto all’altro, ed ecco l’evento. Io non sono un astrologo, ma bisogna riflettere profondamente sul significato simbolico ed archetipo del messaggio che inviano le stelle. Il Sole stenta ad ammarare nelle Onde, non riesce a traghettare dal Capricorno, Caper, definito anche Caprepesci e forse non è un elemento da trascurare, nell’Acquario dolcemente, perché la Luna si eclissa. Abbiamo letto attentamente i suoi scritti passati e recenti: il Leone forse rimanda subito alla Libia ed al Leone di Giuda, tribù ebraica e quindi attenzione a tutto quanto riguarda battelli, scialuppe ed imbarcazioni in genere ed alla situazione pericolosissima degli sbarchi. Gli effetti di un ‘eclissi durano un poco. Ma “Le PARC Enclin…” ricorda Le Parche e quindi Atropo e “…ne serA TROP conforme” e “porta”, gennaio janua letta al contrario. Ma un’eclissi è un messaggio delle stelle e per dirla con il film di stasera “Amor che move il Sole e l’altre stelle”. E allora spero tantissimo di aver letto male i suoi scritti e male anche questo “movimento stellare”, Buona notte.

    > WordPress.com

    UPDATES- NULLA A CHE FARE CON LA 2-65- LE PARC-CAPREL/ ENCLIN (BANCARIA )QUESTO MESCOLARE LE QUARTINE è UNA TRAPPOLA CHE NON BISOGNA QUINDI FARE LA FINE DEL PESCE.

  10. Roberto ha detto:

    http://www.valsusaoggi.it/la-valsusina-linda-raimondo-in-tv-alla-rai-sara-il-nuovo-volto-della-divulgazione-scientifica-per-i-ragazzi/

    Il futuro della luna a TORINO: da Almese anni 19 Linda Raimondo, Classificata 1 ad un concorso Nasa, sicuramente sentiremo parlare con un cognome che è tutto un programma…. alla ragazza appassionata di stelle ecc.. grande opportunità!
    Stage , borse di studio, preparazione scientifica ,fisica ecc..
    Auguri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...